A meno di una settimana dall’inizio ufficiale del NFL DRAFT, tra la notte di  Giovedì 30 Aprile e Venerdì 1 Maggio alle ore 2:00, First Pick è uscito con la sua ultima puntata prima del tanto atteso evento con l’ultima versione del Mock Draft.

Si tratta, come al solito, di un tentativo per cercare di stabilire quali saranno le prime trentadue scelte ad essere chiamate con la consapevolezza che basterà poco per far saltare in aria tutte le carte!

#1 Tampa Bay Buccaneers – Jameis Winston (QB, FSU)

Ormai sembra la strada più ovvia: Winston sembra aver messo da parte tutte le possibili inconvenienti caratteriali scaturite nell’ultimo anno e la stessa Tampa si è dimostrata disposta ad accogliere il prodotto dei Seminoles. Ai Bucs serve un QB con cui rilanciare la franchigia, Winston è dopo Andrew Luck il registra offensivo più pronto al salto tra i Pro e difficilmente gli sarà preferito qualcun altro.

#2 Tennessee Titans – Marcus Mariota (QB, Oregon)

Qui il Draft potrebbe già prendere una svolta: il giocatore da noi designato è Mariota, il prodotto dei Ducks che tanto sta facendo parlare di se oscurando in pieno la posizione di Winston con tutte le voci di trade che vorrebbero vedere salire qui diverse squadre. Le opzioni sono molte, molto dipenderà da cosa ci sarà sul tavolo – San Diego sarebbe intenzionata a cedere Philip Rivers – anche se Ken Whisenhunt si è dimostrato molto interessato a Mariota. Difficilmente sapremo qualcosa prima dell’inizio ufficiale, poi sarà divertente vedere cosa succederà sempre che qualcosa bolla veramente in pentola e non sia solo tanto fumo.

#3 Jacksonville Jaguars – Leonard Williams (DL, USC)

I Jaguars hanno ormai bisogno di cominciare a far salire il rendimento generale della squadra: Williams per noi è il Best Player Available portando versatilità e talento nel front seven di Jacksonville.

#4 Oakland Raiders – Amari Cooper (WR, Alabama)

Ai Raiders serve indiscutibilmente talento e un altro target da mettere a disposizione del giovane Carr. L’arrivo di Crabtree non dovrebbe condizionare più di tanto la scelta, serve un wide out di talento che possa essere il faro dell’attacco nei prossimi anni: Cooper è un mix di classe e talento che passano raramente, in alternativa potrebbe venir scelto Kevin White, più grezzo ma giocatore capace di mettere il cuore davanti a tutto.

Vic Beasley

Vic Beasley

#5 Washington Redskins – Vic Beasley (OLB, Clemson)

Washington ha tanti buchi da andare a coprire, molto probabilmente andranno con il BPA. La nostra scelta cade su Beasley, pass rusher dallo spiccato upside che potrebbe aiutare notevolmente la deficitaria difesa dei Redskins. Facile che venga considerata l’opzione Scherff per aiutare la linea offensiva.

#6 New York Jets – Dante Fowler Jr. (OLB, Florida)

La scelta era tra un WR e un difensore. Abbiamo preferito Fowler perché ha le carte per diventare un titolare coi fiocchi, capace di portare versatilità, carisma e upside in un front seven già forte, ma che con lui potrebbe fare il definitivo salto di qualità.

#7 Chicago Bears – Kevin White (WR, West Viriginia)

A Chicago servirebbe un impact player difensivo, ma se in attacco vogliono valorizzare ancora Jay Cutler è necessario andare a dare man forte investendo una pick su un target. White ha fisico, potenza, velocità e mani delicate inoltre gli è riconosciuta la sua voglia di combattere su ogni pallone. Una caratteristica che a Chicago è sempre stata ben vista. Se John Fox dovesse reclamare un difensore, Gregory potrebbe essere il primo candidato.

#8 Atlanta Falcons – Randy Gregory (DE, Nebraska)

Gregory non è più al centro di molte attenzioni, Atlanta potrebbe approfittarne per portare in Georgia finalmente un pass rusher potenzialmente da 10+ sacks a stagione. Gregory pare essere la scelta giusta, specie con Quinn troverebbe un allenatore capace di utilizzarlo al meglio delle sue possibilità in ogni step della sua carriera.

#9 New York Giants – Brandon Scherff (OL, Iowa)

I Giants della scorsa stagione hanno sottolineato ancora le debolezze che affliggono la loro linea offensiva. Idealmente servirebbe un left tackle ma già aggiungere Scherff sarebbe un grosso colpo perché può portare fin da subito solidità e rendimento nella posizione di RT oppure di guardia.

#10 St. Louis Rams – DeVante Parker (WR, Louisville)

E’ molto difficile prevedere cosa possano fare i Rams. La linea offensiva ha bisogno di un innesto di spessore, Peat potrebbe essere un candidato a questo punto ma finalmente c’è l’occasione di portare a casa un WR con potenzialità da Pro Bowl. Parker ha giocato poco quest’anno, una volta rientrato ha fatto subito la differenza e il talento ancora inespresso ha orizzonti molto profondi. Se tutto dovesse andare per il meglio, tra qualche anno potrebbe risultare il miglior WR della classe.

#11 Minnesota Vikings – Trae Waynes (CB, MSU)

Mike Zimmer ha speso parole importanti per il prodotto di Michigan State. A Minnesota servirebbe un CB capace di prendersi costantemente nel 1vs1 gli avversari più pericolosi e Waynes sembra avere queste capacità, aiutato anche da un attacco che sul lato offensivo potrebbe fare meglio dello scorso anno.

#12 Cleveland Browns – Danny Shelton (NT, Washington)

Cleveland starebbe seguendo un possibile WR, ma se dovesse trovarsi tra le mani Shelton riuscirebbe a dare una svolta alla sua difesa in quanto alzerebbe fin da subito il rendimento contro le corse, aiutando anche nella pass rush creando varchi interessati a Barkevious Mingo, atteso a far meglio dei soli 7 sacks prodotti nei primi due anni.

#13 New Orleans Saints – Alvin Dupree (EDGE, Kentucky)

La difesa dei Saints ha bisogno di personale che possa aiutare fin da subito. Dupree è un lavoratore instancabile e riconosciuto per la sua notevole capacità di lettura con ancora ampi margini di miglioramento. Non è un caso che molti lo preferiscano a Ray.

#14 Miami Dolphins – La’el Collins (OL, LSU)

Miami nel ruolo di OG ha ancora un need da tappare. Collins è un lineman versatile che deve ancora capire che ruolo ricoprirà in futuro avendo giocato tackle a LSU ma ritenuto migliore come guardia. Sicuramente un prospetto che può valere la posizione, ampi margini di crescita e il talento di essere titolare fin dalla week one.

#15 San Francisco 49ers – Malcom Brown (DL, Texas)

Nei ultimi tempi si pensa che nella Baia potrebbe approdare Marcus Peters e non è un segreto che un WR farebbe comunque comodo ai Niners. Ma la perdita di due ILB, l’incertezza di Smith potrebbe invitare la dirigenza a rinforzare il front seven con Brown, lineman completo, adatto al sistema dei 49ers e con un bagaglio tecnico già ben sviluppato per poter essere membro della rotazione fin da subito.

Marcus Peters

Marcus Peters

#16 Houston Texans – Marcus Peters (CB, Washington)

Houston potrebbe cercare qualche soluzione per aiutare l’attacco, ma alla sedici Peters potrebbe essere un rischio che vale la pena fare perché il talento è indiscusso e sul carattere sembrano essere arrivati feedback rassicuranti. Dovesse rimanere tranquillo, Houston porterebbe a casa quello che pare essere il miglior CB del Draft.

#17 San Diego Chargers – Todd Gurley (RB, Georgia)

In attesa di sapere cosa sarà di Rivers e LA, i Bolts hanno bisogno di trovare un nuovo leader in attacco. L’off season ha portato alcuni innesti notevoli nella linea offensiva, ragione per cui si potrebbe rischiare di chiamare un RB al primo giro dopo tempi di assenza. Gurley è un RB completo, elettrizzante, potente e dotato di notevoli letture; le recenti analisi hanno certificato che sarà guarito per l’inizio della stagione quindi il suo stock è in piena ripresa e San Diego potrebbe seriamente pensare di portarselo a casa.

#18 Kansas City Chiefs – Jaelen Strong (WR, Arizona State)

La scelta rimane tra un WR e un OL, due posizioni che Kansas City deve assolutamente sistemare se vuole rimanere competitiva nella AFC West. Abbiamo preferito Strong a Flowers perché lo riteniamo una piccolo gemma di questo Draft, talento indiscusso e ragazzo molto solido caratterialmente. Alla lunga forse inferiore al talento dei primi tre, ma sicuramente già pronto per scendere subito in campo.

#19 Cleveland Browns – Breshad Perriman (WR, UCF)

Sistemata la difesa Clevelad dovrà certamente trovare un target da mettere a disposizione del suo QB. Scartato DGB per ragioni comportamentali, Perriman potrebbe essere un indiziato per la scelta in quanto Cleveland ci ha abituata a grossi colpi di scena. Il talento di UCF sta salendo posizioni su posizioni grazie alla prestazione sulle 40 yards, parliamo di un ragazzo uscito da un’esperienza al college rispettabile quindi facile che qualcuno ci abbia posato lo sguardo.

#20 Philadelphia Eagles –Landon Collins (S, Alabama)

Chip Kelly per ora ci ha regalato un’off season molto divertente, lo sarà pure seguire cosa combinerà la notte del Draft. La caccia a Mariota è aperta, dipenderà da molti fattori, invece nel caso tenesse la scelta noi gli abbiamo dato Landon Collins perché una SS a Phila manca da tempo e Collins ha le caratteristiche che potrebbero aiutare il reparto a fare un passo in avanti.

#21 Cincinnati Bengals – Andrus Peat (OL, Stanford)

Cincinnati quando ha avuto tra le mani prospetti eccellenti crollati in basso li ha sempre fatti suoi. Peat potenzialmente è il left tackle migliore di questa classe grazie alle sue doti atletiche e fisico da LT moderno. L’ultima stagione è stata troppo alternante, ideale per scendere fino ai Bengals che difficilmente se lo farebbero scappare portando un miglioramento sulla loro mediocre OL.

#22 Pittsburgh Steelers – Shane Ray (OLB, Missouri)

A Pittsburgh serve carne fresca da mettere in campo sulle tracce dei QB avversari. Ray contro le corse ha avuto molto difficoltà, però rimane il miglior pass rusher della classe con abilità già ben sviluppate che potrebbero far comodo fin da subito. Inoltre passare del tempo affianco a uno come Harrison gli farebbe soltanto bene.

#23 Detroit Lions – Ereck Flowers (OL, Miami)

L’arrivo di Ngata non mette la posizione di DT come need principale dopo la partenza di Suh. La linea offensiva dei Lions con Flowers potrebbe inserire un altro giovane interessante da sviluppare in diverse posizioni, sperando che possa un giorno occuparsi del blinde side. Il fisico è adatto alla posizione, necessita di migliorare la tecnica ma pochi hanno movimenti così naturali come l’Hurricane.

#24 Arizona Cardinals – Shaq Thompson (LB, Washington)

Arizona ha perso il suo DC sostituendolo con un membro dello staff continuando così sulla base di quello ottimamente costruito in questi anni. L’attacco è già stato rinforzato, in difesa l’aggiunta di Thompson potrebbe regalare alla Nfl uno dei più interessanti prospetti passati dal college negli ultimi anni: fisico solido, atletismo sontuoso, versatilità di primo livello… unico problema il ruolo. La cosa certa è che coi Cardinals avrà il tempo per crescere e stabilire la sua posizione ideale.

#25 Carolina Panthers – D.J. Humphries (OL, Florida)

I Panthers non hanno affrontato il need nello scorso Draft e difficilmente la storia si ripeterà quest’anno anche perché Newton deve essere protetto il meglio possibile. Humphries è un left tackle molto mobile, forse non con il peso per essere una potenza nel running game però con gli attributi per essere una sicurezza nel passing game.

#26 Baltimore Ravens – Kevin Johnson (CB, Washington)

I Ravens potrebbero essere la casa giusta per Dorial Green-Beckham, invece qui mettiamo Kevin Johnson, uno dei prospetti più sottotraccia del Draft che ha nulla da invidiare ai rivali Peters e Waynes. Baltimore ha sofferto moltissimo i passing game avversari negli ultimi Play off, l’aggiunta di un corner alto, longilineo e combattente come Johnson farebbe parecchio comodo a tutto il reparto.

Arik Armstead

Arik Armstead

#27 Dallas Cowboys – Arik Armstead (DL, Oregon)

La firma di Greg Hardy sembrava aver risolto parzialmente il problema del defensive end, invece la squalifica complica un po’ le cose e Dallas dovrà guardare alla linea difensiva per aiutare il reparto che nel 2014 ha fatto un ottimo lavoro e che farà fatica a confermare. Armstead ha tantissimo lavoro da fare perché tecnicamente è parecchio grezzo, ma il fisico non si discute, un armadio da mettere in trincea per contrastare corse e passaggi avversari. Non sarà titolare almeno per il primo anno, tra un anno potrebbe già essere un fattore specie se dovesse continuare a crescere tecnicamente.

#28 Denver Broncos – Cameron Erving (OL, FSU)

A Denver servono soluzioni nella linea offensive, Erving è un centro/guardia di ottimo livello con esperienza sul blinde side. La risposta che i Broncos stavano cercando.

#29 Indianapolis Colts – T.J. Clemmings (OL, Pittsburgh)

L’attacco dei Colts pare essere già migliorato e servirebbe mettere mano alla difesa, ma se nello spot di right tackle Clemmings potrebbe dare fin da subito il suo contributo per proteggere Luck e alzare il rendimento del running game.

#30 Green Bay Packers – Byron Jones (CB, Connecticut)

Jones sta vedendo le sue quotazioni salire di settimana in settimana da essere proiettato alla 20 dei Eagles. Ai Packers serve un cornerback oppure un inside linebacker di talento che manca ormai da parecchio tempo. Jones ha qualità fisiche molto interessanti e un notevole istinto per il pallone, passarlo sarà molto difficile.

#31 New Orleans Saints – Jalen Collins (CB, LSU)

A New Orleans serve talento in difesa: con Dupree preso a dare manforte al front seven, Collins può essere un’aggiunta interessante anche se è ancora molto grezzo e ha una scarsa esperienza da titolare, invece piace il suo fiuto per il pallone e la giovane età fa ben sperare per il futuro.

#32 New England Patriots – Eric Rowe (DB, Utah)

Scelta da BB, giocatore versatile che può giocare sia da cornerback che da safety. Tanto sappiamo che è inutile prevedere cosa succederà a termine del primo giro specie con i Pats a scegliere.

Noi vi diamo appuntamento alla notte del Draft in collegamento live con Radio Play.it per un’intensa notte di Nfl Draft.

Post By Federico Vedovelli (550 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta