Conclusosi il Divisional Round, un solo turno ci separa ormai dal Super Bowl del prossimo 1 febbraio. In attesa del prossimo fine settimana, quello dei due Championship, in cui si definiranno le formazioni che approderanno al grande ballo, è arrivato il momento di osservare quali fazioni sono state in grado di guadagnarsi gli onori del top, e quali invece hanno fatto l’opposto conquistando il worst di questa edizione!

TOP

Tom Brady e Andrew Luck, prossimi protagonisti dell'AFC Championship

Tom Brady e Andrew Luck, prossimi protagonisti dell’AFC Championship

1 – Indianapolis Colts: serata memorabile per la formazione guidata da Chuck Pagano che raggiunge finalmente l’AFC Championship per la prima volta dal 2009, quando ivi giocava ancora quel Peyton Manning che nella serata italiana di ieri è stato rispedito a casa proprio dalla sua ex squadra. Un dominio quasi totale, anche se da molti favorito dal perentorio calo proprio del numero 18 di Mile High, che ha inoltre condotto all’unica quanto fatidica sconfitta patita dai Broncos all’interno delle mura amiche. Prestazione scandita da alti e bassi da parte di Andrew Luck, autore di due touchdown e due intercetti, che sfiderà il veterano Tom Brady nel primo Championship della sua giovane carriera.

2 – New England Patriots: finalmente viene sfatato dalla formazione di Foxboro il tabù Baltimore Ravens, in particolare dal leader di questa grande franchigia, ossia Tom Brady. Molti lanci per il numero 12, addirittura 50, ma anche tanti completi (33), il tutto condito da 367 yard e 4 segnature (tre su lanci, una realizzata personalmente portando il pallone nella end zone). Partita scandita da parecchi momenti esaltanti, come la trick play che ha portato il touchdown sull’asse Edelman-Amendola, ha visto la difesa di Bill Belichick salire continuamente di colpi nonostante la prima flag di DPI (defensive pass interference) dell’anno per la Revis Island. Patriots che adesso ospiteranno una squadra che, in controtendenza rispetto ai Baltimore Ravens di Joe Flacco, li ha sempre sofferti in particolar modo da quando è arrivato Luck. Dal 2012 tre sono state le sfide tra i due numeri 12, tutti vinti dal più anziano con almeno 20 punti di scarto (rispettivamente 35, 21, 22).

3 – Green Bay Packers: in una delle giornate più difficili la formazione della Titletown riesce a rimanere imbattuta al Lambeau Field, concludendo la stagione interna lasciando il proprio stadio immacolato. In una partita scandita da tante controversie, in particolar modo quella che vede protagonista Dez Bryant e l’ormai famosa “Calvin Johnson rule”, Aaron Rodgers si rende principale protagonista visti anche e soprattutto i suoi problemi fisici al polpaccio sinistro. Per il numero 12 un secondo tempo da applausi in cui totalizza 226 yard (316 alla fine) e due touchdown (tre in toto) e realizza anche un paio di conversioni di 3rd down negli ultimi minuti del match che sigillano il tutto a favore dei Green & Gold. Verde-oro che quindi rivedono l’NFC Championship dopo quella che alla fine dei giochi è stata la vittoria del Super Bowl del 2010, ormai quattro anni fa. Partita che tra l’altro riproporrà il match di apertura di questa stagione

WORST

Uno sconsolato Peyton Manning, che sia giunto il momento del ritiro?

Uno sconsolato Peyton Manning, che sia giunto il momento del ritiro?

1 – Denver Broncos: mai stati in partita, i giocatori della formazione del Colorado non sono stati in grado di fermare Luck e compagni da una parte, e il lavoro della difesa di Chuck Pagano dall’altro. Prima sconfitta stagionale casalinga per la squadra del Mile High, ha visto in particolar modo un Peyton Manning in netto ribasso, quasi come se non avesse più voglia e cattiveria per proseguire, come fosse altrove. Iniziano di conseguenza a farsi prepotentemente avanti le voci di un suo possibile ritiro, che a questo punto potrebbe sembrare estremamente vicino. Quale futuro adesso per il nativo di New Orleans?

2 – NFL rule book: ebbene sì. Ancora una volta le mancanze da parte dei piani alti e del rule book fanno in modo che venga alzato un inutile polverone quando si dovrebbe solo ed esclusivamente parlare delle prodezze dei giocatori e della scacchiera su cui operano gli head coach. La “Calvin Johnson rule” colpisce ancora, e secondo moltissimi (non nel mio caso) ponendo tra l’altro in risalto l’aspetto con il karma in veste di protagonista (in rifacimento alla gara tra Cowboys e Lions di una settimana prima). Situazione controversa quella del secondo match della NFC per il Divisional round in cui un presunto completo di Dez Bryant viene ricacciato indietro con l’unico challenge di Mike McCarthy andato a buon segno nell’arco di questa stagione. C’è chi grida allo scandalo, chi invece no. La voce che tuttavia la sta facendo da padrona, e che trova anche il mio accordo, è quella riguardante un più che corretto aggiustamento di chiamata, risalente tuttavia ad una regola da rivedere.

3 – Cam Newton: partita estremamente difficile e complicata quella in cui si è trovato invischiato il numero 1 di Ron Rivera, ma che comunque non garantisce alla propria squadra una consistente continuità per l’intero arco del match, quando questo era l’aspetto più importante affinché i Panthers potessero mettere seriamente in difficoltà i propri avversari. Presenti diversi miss throw di lieve misura ma che non consentono concreta produzione (ad esempio l’over throw nei riguardi di Kelvin Benjamin che per poco non riesce a mettere nella end zone anche il piede destro) oltre a qualche lettura sbagliata di troppo, fino al culmine rappresentato dal pick six di cui si è reso autore Kam Chancellor. Un vero peccato visto quanto di buono aveva fatto la difesa in alcuni tratti della partita, in special modo nella persona di Luke Kuechly, solita macchina da tackle.

Post By Francesco Gentile (154 Posts)

Studente di giurisprudenza. Appassionato delle Big Four, NFL in particolare. Tifoso sfegatato Green & Gold!

Website: →

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

2 thoughts on “NFL Top & Worst: Divisional Round

  1. io spero vivamente in una bella partita settimana prossima tra indianapolis e pats (che io tifo in modo esagerato) anche se il risultato sicuramente tende dalla parte di brady & co. Più di un’occhio all’altra sfida tra GB e Seattle dove il risultato per me è più che incerto in quanto GB con rodgers può fare davvero paura a chiunque.
    Mi sbilancio in un pronostico per il superbowl di quest’anno con una super sfifa tra Green Bay e New England.
    Buon week end di NFL a tutti!!

  2. Superbowl Patriots – Seahawks !!
    Qualcuno sa se lo daranno in chiaro da qualche parte ??

Commenta