Pocket

A circa un mese dall’inizio ufficiale del Nfl Draft 2014 il team di First Pick, podcast di radio.playitusa.com dedicato al Draft Nfl, ha deciso di elaborare un possibile mock che probabilmente aggiorneremo tre volte da qui all’8 di maggio cercando di dare un nostro punto di vista a chi ci ascolta e chi ci legge riguardo le possibili scelte delle varie franchigie.

Partiamo quindi con il nostro primo giro: al momento in cui scriviamo siamo a Sabato 12 Aprile, la condizione è che nessuna trade è ammessa in quanto risulterebbe difficile fare una semplice media dei giocatori scelti dai cinque analisti componenti del team.

Allora non ci resta che iniziare sperando di riuscire ad azzeccare almeno una scelta!

Blake Bortles

Blake Bortles

1. Houston Texas: Blake Bortles, QB, Central Florida. Scelta difficile in quanto la classe presenta due registri offensivi molti interessanti e un potenziale playmaker con le possibilità di essere un All Pro a lungo. Houston necessita tremendamente di un quarterback però la profondità della classe in termini di potenziale potrebbe intrigare parecchio decidendo di andare su Clowney da mettere dietro a J.J. Watt formando una coppia di pass rusher assolutamente incontenibile. Tuttavia il team non è completamente da ricostruire, la mancanza di  un QB che faccia girare l’attacco serve come il pane quindi Bortles dovrebbe prevalere portando in Texas un giocatore munito di un solido potenziale da farne il franchise quarterback del nuovo corso firmato O’Brien.

2. St.Louis Rams: Jadeveon Clowney, DE, South Carolina. I Rams hanno detto di essere alla ricerca di un pass rusher da affiancare a Quinn a posto di Long, affermazione diretta al talento Gamecocks il miglior talento del lotto. I need sono altri, idealmente appare molto difficile che St. Louis rimanga al suo posto dato che dalla Georgia stanno già avanzando proposte di trade up e i Rams potrebbero accettare di scendere per trovare comunque una valida risposta appena più sotto. Una cosa è certa: la cornetta del telefono sarà più che bollente!

3. Jacksonville Jaguars: Teddy Bridgewater, QB, Louisville. Il corso dei Jaguars si sta risollevando grazie a buone scelte da parte della dirigenza. Dopo il fallimento di Gabbert è tempo di trovare un’altra alternativa in regia e sta volta Teddy B potrebbe essere la risposta giusta dato che attorno l’organico non è poi più così povero. Se Clowney dovesse passare oltre alla due potrebbero fare festa, ora come ora sembrano indirizzati a chiamare uno tra i due Top QB. Teddy B è più completo di Bortles, ha meno potenziale ma potrebbe essere un giocatore a cui affidare il timone nel caso la nave dovesse perdere la rotta.

4. Cleveland Browns: Sammy Watkins, WR, Clemson. Molti spingono per Johnny Football, la dirigenza invece ha speso parole migliori per Carr di Fresno State quindi si dovrebbe andare sul BPA cioè Watkins. Il wr di Clemson è un nfl ready sin dalla week one, promettente playmaker, velocità e mani eccezionali. A Cleveland uno così sarebbe più che comodo da mettere insieme a Gordon e Cameron facendo venire il capogiro a molte difese della Lega.

5. Oakland Raiders: Greg Robinson, OT, Auburn. Scelta davvero complicata da pronosticare visto l’imprevedibilità della franchigia californiana. Molti analisti dicono Manziel, la maggior parte di noi è convinta che l’arrivo di Schaub spingerà la dirigenza in un’altra direzione. La potenza di Robinson e il suo potenziale sembrano fatti apposta per i Raiders che si assicurerebbero il blinde side per il prossimo decennio in attesa di trovare il QB giusto da mettere dietro al centro.

6. Atlanta Falcons: Khalil Mack, OLB. Atlanta esce da una stagione difficile ma che potrebbe regalargli un playmaker difensivo notevole: Mack è fatto e finito per la Nfl, da strong side linebacker potrebbe essere il rusher mancante alla difesa  rialzando subito il rating di tutto il reparto. Ovviamente gira l’insistente voce di chi lo vorrebbe alla due, vediamo se la loro offerta sarà convincente per assicurarsi i servigi di Clowney.

7. Tampa Bay Buccaneers: Mike Evans, WR, Texas A&M. Tampa ha appena ceduto Mike Willimas, Lovie Smith non ha mai lavorato con grandi QB quindi cercherà di trovare un’altra arma da aggiungere all’arsenale offensivo dei Bucs. Mike Evans potrebbe diventare uno dei receiver più dominanti del panorama professionistico vista la stazza, mani e velocità. Un’altra ipotesi molto interessante potrebbe essere  Aggies Matthews come rinforzo della linea offensiva.

8. Minnesota Vikings: Johnny Manziel, QB, Texas A&M. Lo spirito libero di Manziel potrebbe trovare conferme in Minnesota dopo l’ottimo pro day. Rimane da capire se si riuscirà a costruirci sopra qualcosa di concreto, all’inizio potrebbe faticare e non è detto che giochi titolare ma se verrà lasciato libero di esprimersi potrebbe rivelarsi una piacevole sorpresa anche se l’odore di bust gli rimane ancora troppo impresso.  Mike Zimmer potrebbe decidere di scegliere un difensore per la propria difesa, Barr è in calo ma chissà che Minnesota non lo tenga in considerazione.

9. Buffalo Bills: Jake Matthews, OT, Texas A&M. La streak dei talenti aggies dovrebbe chiudersi con l’approdo di Matthews a Buffalo per dare a E.J Manuel una valida protezione sul lato cieco con l’eventuale spostamento di Glenn a destra. Jake ha tutto per essere un titolare sin dalla week one seppure crescerà poco da quando entrerà nella Lega. Altra opzione sarebbe il TE Ebron ma con Matthews disponibile la scelta dovrebbe cadere sul figlio d’arte.

Darqueze Dennard

Darqueze Dennard

10. Detroit Lions: Justin Gilbert, CB, Oklahoma State. Non è una sorpresa che i Lions stiano cercando finalmente un primo cornerback da dare alla loro difesa cercando di sfruttare il lavoro fatto dal front seven. Gilbert appare un Patrick Peterson probabilmente meno talentuoso ma con tutto il necessario per essere la risposta che Detroit cercava da tempo. Un altro obiettivo sarebbe Evans per dare a Megatron un compagno davvero valido con cui scardinare le difesa che davvero poco potrebbero contro due animali simili.

11. Tennessee Titans: Anthony Barr, OLB, UCLA. A Tennessee servirebbe anche un RB per sostituire Chris Johnson o un CB per la difesa: Barr è potenzialmente un pass rusher migliore di Mack, ha bisogno di essere sgrezzato ma il talento vale l’investimento. Pure la scelta di Dennard dovrebbe lasciare tranquilli i tifosi di Nashville mentre il running back si cercherà più sotto tra il secondo e il terzo giro.

12. New York Giants: Eric Ebron, TE, North Carolina. Nella Grande Mela mancano da tempo i giorni in cui c’era Jeremy Shockey a ricevere i palloni. Ebron è una bestia in campo aperto, a volte perde qualche pallone di troppo ma ha già grande capacità di correre le tracce disegnatogli. Se cresce mentalmente, Eli Manning potrebbe finalmente ritrovare qualche sorriso in più. Alla dirigenza newyorkese piace anche Lewan di Michigan ma il carattere e le denunce lo rendono una scelta più rischiosa.

13. St. Louis Rams: Ha Ha Clinton-Dix, S. Alabama. I Rams vanno a dare alla loro difesa il potenziale playmaker mancante nelle secondarie da affiancare al promettente T.J. McDonald. Clinton Dix entrerebbe in una difesa con una pass rusher buona, deve crescere nella marcatura a uomo e come placcatore però nel resto rimane uno dei cristalli di questa classe. Il sogno proibito di Jeff Fisher sarebbe di trovare qui Mike Evans, difficile che avvenga.

14. Chicago Bears: Aaron Donald, DT, Pittsburgh. Dopo l’addio di Melton Chicago è chiamata d’urgenza a coprire il need di tackle interno. Donald si presenta come un Geno Atkins e potrebbe essere una bella pedina nella linea dei Bears.

15. Pittsburgh Steelers: Darqueze Dennard, CB, Michigan State. Pittsburgh potrebbe cominciare a tornare a ricostruire la sua difesa storica andando sul miglior giocatore a disposizione in questo momento. Dennard ha la fisicità giusta per essere fin da subito un titolare Nfl con un talento di poco inferiori a quello di Justin Gilbert.

16. Dallas Cowboys: Timmy Jerningan, DT, Florida State. L’arrivo di Melton non deve lasciare tranquilli i Boys e proseguire nella formazione di una nuova linea difensiva. Jernigan è un mastino, pass rusher duro e run stopper potente; se migliora tecnicamente potrebbe diventare un bel incubo per le linee offensive avversarie.

17. Baltimore Ravens: Tyler Lewan, OT, Michigan. Se non fosse per la testa calda che si porta addosso Lewan sarebbe un talent da Top 10. Purtroppo non dà queste garanzie comportamentali, a Baltimore troverà un contesto comunque rigido dove potrebbe crescere tranquillamente e dare nuova linfa alla linea linea di Joe Flacco.

18. New York Jets: Marqise Lee, WR, USC. A Rex Ryan serve un receiver da dare a Geno o Vick che sia. Lee è un talento strepitoso, veloce e molto abile a correre le tracce potrebbe quindi essere un nuovo target che di questi tempi è cosa rara in casa Jets.

19. Miami Dolphins: Zach Martin, OL, Notre Dame. Miami ha bisogno di maggior protezione nella linea offensiva quindi cercherà un uomo subito pronto per giocare titolare: Martin è tecnicamente l’OL migliore del lotto,  lineman carismatico, poco potenziale ma le caratteristiche per coprire più ruoli seppure nel suo futuro sembra esserci scritta la posizione da left guard. Staremo a vedere.

20. Arizona Cardinals: Calvin Pryor, S, Louisville. Kony Ealy sarebbe un altro buon pick per i Cardinals, invece con l’innesto di Pryor, safeties dura, feroce e versatile potrebbe costruire con Mathieu una coppia da far tremare i brividi a patto che migliori come placcatore e non cresca come colpitore di professione.

Kony Ealy

Kony Ealy

21. Green Bay Packers: C.J Mosley, ILB, Alabama. La difesa dei Packers necessita chiaramente di una guida stabile all’interno del front seven. Perso Pryor, la scelta migliore è quella di Mosley, linebacker veloce, reattivo, intelligente e propenso alla copertura del campo. Con lui la difesa verde oro potrebbe finalmente trovare un faro a cui affidare le chiamate dei coordinatori oltre ad assumersi le proprie responsabilità fin dall’inizio.

22. Philadelphia Eagles: Odell Beckham Jr, WR, LSU. Phila è alla ricerca di un altro receiver da mettere subito in campo: Beckham potrebbe essere un interprete favoloso del sistema Kelly sostituendo subito Jackson portando fin da subito la sua velocità e delle sottovalutate doti da playmaker. Attenzione all’innesto di un cornerback in questa zona.

23. Kansas City Chiefs:  Xavier Su’a Filo, G, UCLA. I Chiefs dovranno affrontare i need di OL e di WR: Lee dovrebbe essere l’obiettivo principale, perso lui si può aspettare più sotto e andare con la miglior guardia del progetto. Xavier è un giocatore pronto per giocare titolare, Nfl ready, esperienza pure da left tackle e la possibilità di essere uno dei migliori interpreti del ruolo fin da subito essendo completo in diversi aspetti.

24. Cincinnati Bengals: Kony Ealy, DE, Missouri. Cincinnati si è abituata a portare a casa alcuni ottimi talenti un po’ trascurati dalle squadre precedenti. Ealy promette di essere un end notevole, completo sia sulle corse sia in pass rusher inoltre in Ohio potrà non essere subito titolare migliorando i difetti tecnici che ancora non lo rendono il run stopper che promette di diventare.

25. San Diego Chargers: Bradley Roby, CB, Ohio State. Un anno fa sarebbe stato lui il migliore della classe ad essere chiamato, poi l’ottime annate di Gilbert e Dennard e qualche problema fisico gli hanno fatto perdere posizioni seppure rimanga un talento da sicuro primo giro.

Derek Carr

Derek Carr

26. Cleveland Browns: Derek Carr, QB, Fresno State. Con Cameron, Gordon e Watkins ora ci vuole un QB che sappia lanciare. Carr è poco stimato per il livello del college frequentato, da quanto visto ha i mezzi per provare a guidare un attacco Nfl e rimane la miglior alternativa possibile dato che di meglio alla quattro non si poteva fare.

27. New Orleans Saints: Kyle Fuller, CB, Virginia Tech. New Orleans ha bisogno di trovare un nuovo CB per una sempre più complicate NFC South. Fuller è un giocatore solido, si esalta contro avversari importanti ed è tra i defensive back migliori come placcatori.

28. Carolina Panthers: Kelvin Benjamin, WR, Florida State. Non sarà un caso che i Panthers investiranno questo pick su un target per Newton. Il punto sarà capire chi in quanto la miglior presa sarebbe Beckham quindi sarà importante la danza che avverrà dai Jets in avanti. Benjamin ha il potenziale di essere un WR dominante per la stazza, incontenibile col la palla in mano. Deve migliorare la corsa delle tracce tuttavia le premesse ci sono tutte.

29. New England Patriots: Louis Nix, NT, Notre Dame. BB potrebbe farsi catturare da questo giocatore nato per fare legna creando le migliori situazioni per i compagni. Nix è pronto per giocare subito come titolare, a livello statistico non sarà ai livelli di Poe ma i suoi compagni ringrazieranno notevolmente il suo continuo lavoro.

30. San Francisco 49ers: Brandin Cooks, WR, Oregon State. I 49ers cercano un receiver che sappia aprire il campo per sfruttare al meglio Boldin in un’annata che ripartirà con l’obiettivo Super Bowl. Cooks è un folletto velocissimo, nella Baia troverebbe la situazione giusta per essere utile fin da subito.

31. Denver Broncos:  Ryan Shazier, OLB, Ohio State. Denver ha bisogno di carne fresca da usare subito. Shazier ha un potenziale notevole ma può essere impiegato come titolare fin da subito all’interno della difesa a condizione che quest’estate riesca ad irrobustirsi parecchio senza perdere la sua preziosa velocità.

32. Seattle Seahawks: Allen Robinson, WR, Penn State. Ai campioni in carica servirebbe anche un uomo di linea offensiva così come la necessità di dare un solido primo receiver a Wilson. Allen non ha una grande accelerazione iniziale, compensa con un’ottima corsa, mani e abilità di percorre le tracce.

 

Post By Federico Vedovelli (550 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

3 thoughts on “Mock Draft NFL 2014 by First Pick

  1. Il Mock rispecchia abbastanza il mio pensiero…anche se si sa, il draft sorprende spesso…! Secondo me sarà difficile che St. Louis tenga la 2…!?
    Da tifoso niners, spero che come WR arrivi Benjamin, mi sono innamorato del giocatore vedendo le partite di FSU, secondo me sarebbe perfetto soprattutto per la Red Zone (con Vernon Davis creerebbero continui mismatch)…anche se la vedo grigia che arrivi fino alla 30…vedremo…

  2. Speriamo che Robinson al 5° sia ancora disponibile per i Raiders, ma ho l’impressione che andrà a St.Loius visto che probabilmente Clowney andrà a Houston. Per Houston un buon QB puo’ arrivare al 33° con D. Carr
    Per completare i primi cinque dico: Bortles per Jacksonville e Watkins per Cleveland, dato che hanno un altra scelta al 26° dove possono prendere un QB (Manziel/Bridgewater), quello che non prende Minnesota all’8°.

Commenta