1) Kansas City Chiefs (=): Sono una grande squadra capace di far fronte ad ogni difficoltà e di leggere ogni partita in maniera impeccabile. Hanno una difesa solidissima e l’attacco, benchè non segni a valanga, è ben guidato da Alex Smith (225 Yds e 2 TDs) e funziona alla grande. Ottimi.

2) Denver Broncos (=): partono così e così, mettendo in mostra la solita difesa a tratti traballante che potrebbe essere il vero ed unico punto debole di Denver, assolutamente migliorare. Ma dove è deficitaria la difesa, l’attacco compensa benissimo, poichè definirlo stellare è quasi poco. Impeccabile come sempre il grandissimo Peyton Manning (354 Yds e 4 TDs) guida tutta l’offence trascinando la propria squadra all’ennesima vittoria. Bravi.

3) New Orleans Saints (=): buona vittoria conquistata soprattutto grazie a Drew Brees (332 Yds e 5 TDs) che si conferma un grande QB, alla guida di un potente attacco. In difesa qualcosa è da rivedere, ma non sono quasi mai messi davvero in difficoltà. Bene il giovane WR Kenny Stills (3 Rec., 129 Yds. e 2 TDs).

4) Seattle Seahawks (=): Seattle si prende una importante vittoria contro i Rams giocando una delle sue tanto noiose quanto utili (ai fini del punteggio) partite. La difesa tiene bene e l’attacco fa quel tanto che basta per vincere di misura. Sufficienza piena per tutti.

5) San Francisco 49ers (+1): Bene l’attacco e bene la difesa, anche se contro i Jaguars non è difficile fare bella figura. Migliore in campo il solito Frank Gore con 19 Car., 7 Yds. e 2 TDs. La partita di per se non dice molto, visto la pochezza avversaria, e nell’ultimo quarto hanno avuto posto in campo (giustamente) le seconde linee. Ma sempre una vittoria è.

6) New England Patriots (-1): partono male poi, nel secondo tempo, si scrollano di dosso la paura e giocano come sanno fare, prendendosi l’importante vittoria. Soffrono però troppo, e non danno l’impressione di essere una squadra solida. Vedremo come proseguirà la stagione, ma devono svegliarsi perchè sono troppo discontinui.

7) Indianapolis Colts (=): comandano l’AFC South e si conclamano squadra solida e temibile. Bene così, ma ci vuole ancor più continuità.

8) Green Bay Packers (=): difesa un pò in difficoltà ma attacco davvero notevole ben guidato da Aaron Rodgers (285 Yds e 2 TDs). Vittoria importante in Minnesota che tiene i Packers al primo posto in NFC North. Bravo il WR Jordy Nelson con 123 Yds, 7 Rec. e 2 TDs.

9) Cincinnati Bengals (=): attraversano un grande stato di forma e giocano una grande gara sia in attacco, sia in difesa. I Jets vengono schiacciati e Andy Dalton (325 Yds e 5 TDs) è il maggiore artefice di questa netta vittoria. Se trovano maggiore continuità e solidità possono giocarsi ottime possbilità quest’anno.

10) Chicago Bears (-2): tra alti e bassi se la possono giocare per un posto d’onore in NFC North, vediamo se le buone cose costruite fino ad ora si consolideranno.

11) Detroit Lions (+5): grande partita vinta a meno di venti secondi dalla fine grazie ad un vero e proprio tuffo in TD di Mattew Stafford (488 Yds e 1 TD), che si gioca il titolo di migliore in campo con il monumentale Calvin Johnson (14 Rec., 329 Yds e 1 TD). Bravi a non mollare mai e crederci quando tutto sembrava finito grazie al suddetto Stafford, che comanda un drive meraviglioso rimontando e sorpassando di un punto, ad una manciata di secondi dalla fine, gli avversari che fino a quel momento sembravano aver già vinto e controllare la partita. Questo è Football.

12) Dallas Cowboys (-1): perdono una gara già vinta. A meno di un minuto dalla fine danno forse per scontato la vittoria (e non è la prima volta), si fanno rimontare e sorpassare di quel punto che basta per rendere amarissima la sconfitta. Nel complesso hanno giocato bene, forse un gradino sopra gli avversari, ma a livelli professionistici certi cali di concentrazione sono inconcepibili. Tony Romo (206 Yds e 3 TD) si conferma un QB di livello, ma troppo discontinuo.

13) Carolina Panthers (+5): i Panthers sono rinati e impressionano per continuità e solidità. Ottimo l’attacco guidato da Cam Newton (221 Yds e 2 TDs) ed anche la difesa concede pochissimo agli avversari. Hanno le carte in regola candidarsi ad un posto in postseason e sono quindi da tenere in grande considerazione.

14) Baltimore Ravens (-1): lontani dai fasti della scorsa stagione, mantengono comunque il secondo posto in AFC North. Discontinui.

15) Miami Dolphins (-1): i Dolphins non riescono più a trovare una gioco valido per uscire dalla crisi. Inizialmente giocano bene, ma poi si perdono tra schemi (soprattutto difensivi) inconcludenti. Sono una delusione nata da un sorprendente avvio. La stagione si fa nettamente in salita. Meglio l’attacco della difesa.

16) Houston Texans (-1) : alternano buone cose a disastri veri e propri, deludendo le aspettative di inizio stagione. In AFC South dietro hanno solo gli Jaguars…

17) Atlanta Falcons (-5): poche idee sia in attacco sia in difesa consegnano ai Falcons un’altra sconfitta e una crisi nera. Sono bloccati e non riescono a ritrovarsi, deludendo partita dopo partita. Potrebbero fare molto di più ma non ci riescono. A questo punto stagione già fortemente compromessa.

18) St.Louis Rams (-1): difesa poco solida e attacco nettamente mediocre portano i Rams ad una meritata sconfitta contro una squadra davvero ostica come Seattle. Si salva dall’insufficienza solo il rookie RB Zac Stacy con 26 Car. e 134 Yds. St. Louis ultimi in NFC West.

19) San Diego Chargers (+1): quando sembrano aver risolto alcuni problemi ed aver ingranato un ruolino di marcia, vengono sempre smentiti. Terzi nel giorne AFC West dominato dagli implacabili Chiefs davanti ai Broncos…

20) Arizona Cardinals (+5): giocano una bella partita e si dimostrano essere squadra temibile anche se troppo discontinua. Impressiona positivamente il giovane RB Andre Ellington con 15 Car., 154 Yds e 1 TD, ma tutta la squadra gioca bene sia in attacco sia soprattutto in difesa. Vittoria meritata.

21) Philadelphia Eagles (-1): brutta sconfitta in una noiosissima partita per gli Eagles. Malissimo in attacco per demerito dell’assenza di un valido QB, poichè Michael Vick è ritornato disponibile ma completamente fuori forma, ed il sostituto Matt Barkley è stato inguardabile totalizzando 158 Yds.

22) New York Jets (=): l’attacco è completamente bloccato e, nonostante fossero in un periodo di buona forma, vengono sconfitti in maniera nettissima da Cincinnati. La difesa è stata pessima e risultano tutti insufficienti, niente da aggiungere.

23) Buffalo Bills (=): nonostante una partenza difficile, sembrano tenere bene, ma alla lunga mollano e vengono giustamente sconfitti. La difesa è poco solida e l’attacco è spesso in difficoltà ed a corto di idee. Contro New Orleans non è facile per nessuno, ma in generale Buffalo non pare granchè.

24) New York Giants (+3): i Giants si rimettono in corsa nell’NFC East (girone apertissimo) grazie ad un’altra vittoria. Partita noiosa, ma riescono a portarsi a casa un importantissimo successo. Meglio in difesa, in attacco Eli Manning totalizza 246 Yds e sbaglia poco.

25) Cleveland Browns (+1): la difesa non è risucita ad arginare l’attacco avversario a dovere, sopratutto nel primo tempo. In attacco ha dimostrato qualcosa di più, ma contro la difesa di Kansas City non era per niente facile. I migliori: Josh Gordon (5 Rec., 132 Yds e 1 TD) e Jason Campbell (293 Yds, 2 TDs).

26) Washington Redskins (-5): i Redskins partono bene ma i Broncos sono nettamente più forti e la superiorità in attacco travolge soprattutto nell’ultimo quarto la difesa di Washington. Robert Griffin III sottotono con 132 Yds e 1 TDs. Contro Denver è durissima per tutti, i Redskins non hanno fatto una cattiva figura, ma la sconfitta è stata inevitabile per la differenza netta che c’è  tra le due squadre.

27) Tennessee Titans (-3): con un totale di 3-4 qualcosa di buono lo hanno fatto vedere, ma sono una squadra poco solida e non di livello.

28) Oakland Raiders (+1): vincono una partita importante giocando bene il primo tempo e riuscendo a non subire la rimonta nel secondo, nonostante un netto calo fisico e di concentrazione. I Riders forse avrebbero potuto raccogliere di più in questa prima parte di stagione, ma pagano (oltre ad alcuni importanti assenze) anche una forte discontinuità nel gioco e nella mentalità

29) Pittsburgh Steelers (-1): gli Steelers giocano bene nel secondo tempo ma pagano i tanti errori del primo, incassano la sconfitta finale. La rimonta non riesce e tornano i vecchi problemi di inizio stagione: attacco poco vivace e difesa piena di lacune. Potrebbero fare meglio, ma quest’anno è molto difficile.

30) Minnesota Vikings (=): Insufficiente in difesa, lievemente meglio in attacco anche se Christian Ponder (145 Yds) si conferma ancora davvero mediocre. Stagione praticamente irrecuperabile, visto anche la quasi assenza di margini di miglioramento. Sconfitta meritata.

31) Tampa Bay Buccaneers (=): Male sotto ogni aspetto per Tampa Bay. La squadra non c’è e gli schemi difensivi ed offensivi non portano a niente di valido. Stagione compromessa.

32) Jacksonville Jaguars (=): Solita partita dei Jaguars dove vengono massacrati in difesa e l’attacco corrisponte al nulla. Dispiace, perchè è difficile per i giocatori trovare a questo punto anche le motivazioni per fare meglio, e per i tifosi supportare la squadra.

Post By McCarter (41 Posts)

Appassionato ed esperto di USA sotto ogni aspetto, seguo con passione NFL,MLB e NBA…tifoso sopratutto dei Carolina Panthers, Chicago Bulls e Los Angeles Dodgers, per me gli USA sono un chiodo fisso!

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

10 thoughts on “NFL Power Ranking: Week 8

  1. la mia top-4 è:
    1) Saints
    2) Seahawks
    3) Broncos
    4) 49ers
    Denver è fortissima ma finora ha avuto un calendario facilino e nei momenti difficili non sempre tira fuori gli attributi

  2. Scusami MCCARTER, ma RAVENS, BEARS, CHARGERS,TITANS, TEXANS hanno avuto il bye nella week 8
    per cui nn capisco da dove nasce la recensione…..

    • GIANLUCA 7, come è facilmente intuibile dall’assenza di qualsiasi cronaca post-partita o statistica riguardante i giocatori, alle squadre che hanno avuto il bye, non ho scritto alcuna recensione (come la chiami tu), ma semplicemente ho scritto il loro posto nella classifica del girone, ad alcune anche il numero di W e L ed un brevissimo commento riassuntivo della loro stagione fino ad ora…

  3. Non so che partita tu abbia visto, ma per una volta la difesa dei Broncos è stata praticamente impeccabile concedendo solo 154 yards su lancio, intercettando 4 volte e provocando un fumble dopo un sack. Decisamente sottotono, contrariamente a quanto affermi, Manning che si fa intercettare 3 volte (tante quante nelle prime 7 partite) e non mette a segno un lancio lungo manco a pagarlo (bravi i ricevitori a guadagnare tante yards dopo passaggetti brevi). Peyton “regala” alla difesa dei Redskins 14 dei 21 punti segnati da Washington.

  4. ….sono opinioni…concordo forse su Manning che sia stata la sua prestazione peggiore, anche se peggiore è una parola grossa, diciamo che non è stato perfetto….ma sulla difesa confermo la mia opinione e ti rigiro la tua domanda iniziale!

  5. occhio ai colts ragazzi, hanno battuto 49ers seahawks e broncos, nei playoff possono essere i giants del 2011

  6. Le prime quattro posizioni le confermo, sul resto si può più o meno discutere, come i raiders messi troppo in basso, se domani vincono la loro stagione si riapre, sono d’accordo sul fatto che le loro partite durano 2 quarti poi il buio totale.

  7. Spero che i Giants riescano a raddrizzare la stagione, per me le squadre favorite sono Seattle e Cincinnati.

Commenta