1) Denver Broncos (=): Denver vince ancora, ormai sembra non fermarsi più. Peyton Manning 374 Yds e 3 TDs gioca sempre ad altissimo livello e non sbaglia una partita. Bene in difesa, bene in attacco. Ottimo.

2) Seattle Seahawks (=) : molto bene, davvero molto bravi. Subissare di punti i Jaguars non era poi così difficile, ma i Seahawks hanno dimostrato fin qui di essere tra le squadre più in forma e costanti della stagione. Grande difesa e davvero un attacco di alto livello. Ottimo Russel Wilson (202 Yds e 4 TDs).

3) New England Patriots (+1): ci aspettiamo sempre ed ancora di piu’ da New England, ma intanto vincono e fanno tre su tre. Le difficoltà che potrebbero bloccarli sembrano risolversi bene e la squadra va. Ancora da nominare il sempre infallibile kicker Stephen Gostkowski che fa ancora la differenza. Bene la difesa, bene l’attacco con il solito Tom Brady (225 Yds e 2 TDs).

4) New Orleans Saints (+2) : vincono con un Drew Bress (342 Yds, 3 TDs) sempre forte e competitivo che guida un buon attacco. La difesa (in verita’ non messa granchè alla prova dai Cardinals) regge bene.

5) Green Bay Pacers (=) : Partita con troppi errori. I Pacers peccano di intercetti e incompleti così incassano la sconfitta. Difesa questa volta da rivedere, troppo in affanno ed alla lunga fuori forma.

6) Chicago Bears (+2) : si confermano in formissima anche questa settimana. Partono bene e finiscono con una meritata vittoria. I Bears hanno accomunato difesa solida ad attacco di livello. Bene.

7) Atlanta Falcons (=): manca l’attacco, in affanno, ed i Falcons subiscono un’altra sconfitta. Perdono nel finale ma giocano comunque una discreta partita dove, anche con un po’ di sfortuna, vengono rimontati. La stagione di Atlanta è iniziata inaspettatamente in maniera negativa ed è in salita. Degno di nota Julio Jones (115 Yds e 9 Rec.).

8) San Francisco 49ers (-5) : altra delusione nella baia di San Francisco. La difesa fa il suo, ma gli schemi offensivi non ingranano assolutamente, complice anche un Colin Kaepernick (150 Yds…) insufficiente. Brutto avvio di stagione. E pensare che partivano per favoriti.

9) Cincinnati Bengals (+1): partono bene, poi calano ma reagiscono e vincono. Andy Dalton (235 Yds e 2 TDs) sebbene non al massimo, conduce una buona gara. Forse sottovalutati, conquistano una prestazione di carattere e la vittoria finale.

10) Houston Texans (-1) : vengono da prestazioni dove il risultato è stato benevolo rispetto al gioco dimostrato e questa volta la sorte non è dalla loro. L’attacco non ha funzionato, meglio la difesa, che (anche se non ha giocato come dovrebbe) è il reparto dove Huston potrebbe trovare maggiori soddisfazioni.

11) Baltimore Ravens (=): squadra imprevedibile di partita in partita. Questa settimana ottima prestazione e vittoria per una squadra che sembra pian piano ritrovarsi. Non sembrerebbe ancora al massimo o forse non potrà raggiungere comunque certi livelli di competitività, ma il gioco si in attacco ed in difesa (soprattutto) c’è stato e la vittoria è meritata.

12) Kansas City Chiefs (+5):  il duro lavoro, il gioco di squadra e la grinta sono le caratteristiche di una squadra vincente e gli Chiefs per ora le hanno tutte. Vincono e convincono, tutta la squadra merita. Rivelazione, speriamo (per loro) che duri.

13) Indianapolis Colts (=): le difese fanno vincere le partite e così è stato. I Colts hanno giocato da vera squadra e hanno battuto degli spaesati 49ers. Avevamo già ben parlato della difesa che si è confermata di livello insieme ad un discreto attacco. Vedremo come si comporteranno nelle settimane successive.

14) Dallas Cowboys (=): una vittoria che ci voleva per non finire nel baratro, ed i Cowboy se la prendono. Ottima difesa (6 sacks) e ottimo attacco ben guidato da un (finalmente) deciso Tony Romo (210 Yds e 3 TDs) che potrebbe comunque dare di più. Degna di nota la prestazione del RB DeMarco Murray con 175 Yds e 1 TD.

15) St.Louis Rams (-3): la difesa viene strapazzata da Dallas, risultando insufficiente. In attacco poca roba, tranne un positivo Sam Bradford (240 Yds e 1 TD). Tutti da rivalutare.

16) Miami Dolphins (+3): una può succedere, due può essere un caso, ma tre sono una certezza. E tra vittorie per i Miami sono una certezza proprio come i Dolphins stessi. Giocano bene e si meritano ogni vittoria. Rimontano e vincono nel finale dimostrando una forte difesa (anche se la domanda è: “potrà reggere tutta la stagione?”) e una buonissimo attacco ottimamente guidato dalla rivelazione Ryan Tannehill 236 Yds e 2 TDs.

17) Philadelphia Eagles (-1): troppo instabili sia in difesa, reparto peggiore, sia in attacco. Per vincere ci vuole più grinta e costanza. Eagles per ora indecifrabili.

18) Detroit Lions (+2): altra discreta prestazione per i Lions. Qualche abbaglio in difesa, ma riescono a ripetere le cose buone viste nella primissima parte della stagione. Buona offence dove la fisicità e la bravura di Calvin Johnson con 7 rec. 115 Yds ed il buon Mattew Stafford (385 Yds e 2 Tds) creano notevoli grattacapi alla difesa avversaria.

19) Carolina Panthers (+3): complice un avversario (i N.Y. Giants) davvero sotto tono, i Panthers si aggiudicano la prima meritata vittoria. Molto bene la difesa (7 sacks) che subisce zero punti e ottimo attacco guidato da Cam Newton 223 Yds e 3 Tds. Speriamo sia un nuovo inizio per Carolina che finora, oltre alle aspettative ed a buone potenzialità, non aveva ancora raccolto nulla.

20) Washington Redskins (-5): grossi problemi a Washington. Difesa insufficiente (ad essere buoni) ed attacco instabile. Robert Griffin III (326 Yds, 0 TD) da solo può far poco e col passare dei minuti perde di lucidità. I Redskins sono in caduta libera ed aprire il paracadute non sembra facile.

21) New York Giants (-3): va tutto storto per i Giants. Stagione iniziata male, sta’ proseguendo peggio. Zero, ben zero punti contro i Panthers. Male la difesa, male l’attacco con un pessimo Eli Manning, 119 Yds, 1 Int., 7 sacks. Bruttissimo periodo per i NYG.

22) Tennessee Titans (+1): meritavano qualcosa in più rispetto ai risultati ottenuti finora, e la vittoria c’è stata. La squadra resta sempre ad andamento instabile, ma questa volta la combattività e la cattiveria agonistica hanno prevalso regalando ai Titans la meritata vittoria nel finale. Se lavorano ancora così, qualche soddisfazione rispetto agli ultimi periodi, potrebbe arrivare.

23) Buffalo Bills (-2): se vogliono una buona stagione devono lottare molto di più. Provano la rimonta ma i N.Y. Jets sono stati più agguerriti e la vittoria per i Bills è sfumata. E.J. Manuel (243 Yds e 1 TD) ha qualità interessanti che ancora però non sembrano esplodere.

24) San Diego Chargers (=): la difesa non c’è e tutta la squadra (soprattutto il punteggio) ne risente parecchio. Philip River (184 Yds e 1 TD) sufficiente, ma non basta assolutamente a giudicare sufficiente l’attacco nel suo complesso.

25) Pittsburgh Steelers (=): gli  Steelers non vanno. La difesa non funziona e l’attacco ingrana pochissimi schemi. Ben Roethlisberger (406 Yds e 2 TDs) sarebbe anche valido ma è coperto e difeso sempre malissimo.

26) New York Jets (+3): questa volta giocano una buona partita e vincono. La difesa risulta instabile ma ha comunque fatto un buon gioco. Molto bene Geno Smith (331 Yds e 2 TDs) che (ad oggi) alterna giocate sopraffine ed errori incredibili, QB comunque da tenere sotto osservazione…

27) Arizona Cardinals (-1): avevano mostrato un gioco degno d’attenzione ma questa volta si sono smentiti. Non bene in difesa, in attacco sembravano partiti bene, ma si sono poi smarriti notevolmente. I Cardinals sono apparsi molto bloccati mentalmente e tatticamente.

28) Minnesota Vikings (-1): a discapito di buoni (ma cauti) giudizi ottenuti fino a qui, i Vikings vengono sconfitti nuovamente nel finale. I Minnesota appaiono troppo spesso deconcentrati ed in attacco, chi dovrebbe guidarlo, non fa il proprio dovere. Colui e’ Christian Ponder che inanella un altro flop.

29) Tampa Bay Buccaneers (-1): Male. Inizialmente partono benino, ma cedono quasi subito. Contro i Patriots non è mai facile, ma la squadra non va, colpa un po’ di tutti, tutti insufficienti.

30) Cleveland Browns (+1): sorprendentemente bene i Browns che vincono nel finale una gara importante. Sorprende in positivo la difesa ed il QB Brian Hoyer (321 Yds , 3 Tds, ma anche 3 int.). Vedremo se è solo un caso o l’inizio di una piccola rimonta.

31) Oakland Raiders (-1): i Raiders giocano discretamente ma solo in brevi sprazzi di secondo tempo. Contro Denver non è facile. Potrebbero fare di più, ma forse non adesso.

32) Jacksonville Jaguars (=): non bisogna lasciarsi ingannare dai 17 punti segnati, perché ottenuti quando Seattle aveva in campo praticamente tutte riserve. Soliti Jaguars: malissimo la difesa, malissimo l’attacco. Ogni tanto qualche individualità emerge un poco (il RB Maurice Jones-Drew o il WR Cecil Shorts) ma sono gocce in un oceano a tratti inguardabile.

 

 

 

Post By McCarter (41 Posts)

Appassionato ed esperto di USA sotto ogni aspetto, seguo con passione NFL,MLB e NBA…tifoso sopratutto dei Carolina Panthers, Chicago Bulls e Los Angeles Dodgers, per me gli USA sono un chiodo fisso!

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

2 thoughts on “NFL Power Ranking: Week 3

Commenta