I New England Patriots si sono aggiudicati una delle edizioni del Super Bowl più incredibili di sempre, la prima nella storia del gioco a terminare in overtime dopo uno svolgimento di gara ai limiti del pazzesco.

E’ il titolo che va a consegnare definitivamente ai libri di storia Tom Brady e Bill Belichick, co-autori di una delle dinastie più forti di tutti i tempi che li vede ora vincenti in ben 25 partite di playoff in carriera. Per il quarterback si tratta del quinto titolo assoluto, un record che mai nessuno in questo ruolo aveva mai ottenuto in precedenza, nonché del quarto trofeo di Most Valuable Player della finalissima, suggellato da un altro primato, le 466 yard lanciate, altra statistica mai vista prima in un Super Bowl.

Per tre quarti di gioco era parsa una gara a senso unico, tutta a favore di Atlanta, che cercava di vincere il primo trofeo assoluto dei suoi 51 anni di esistenza. I turnover dei Patriots, un fumble di LeGarrette Blount ed un intercetto di Brady ritornato per ben 82 yard dal cornerback Robert Alford avevano favorito un parziale di 21-3 per i Falcons, che prima della meta difensiva avevano segnato con una corsa di 5 yard di Devonta Freeman e con una ricezione vincente del tight end Austin Hooper. Quando poi a metà del terzo periodo Matt Ryan aveva orchestrato una serie di giochi lunga 85 yard, terminata con la segnatura di Tevin Coleman, il primo Super Bowl della storia della città della Georgia pareva cosa fatta.

I Falcons medesimi hanno tuttavia ridato linfa vitale ad un avversario che ha lottato con i denti per rientrare in una partita oramai impossibile da recuperare, ma New England ha completato la più grande rimonta nella storia della finalissima segnando 19 punti – comprensivi di una doppia conversione da due punti – nel solo quarto periodo, raggiungendo un incredibile tempo supplementare. Nella serie che ha decretato il titolo Brady è tornato ad essere il solito quarterback spietato di sempre, e la difesa dei Falcons ha ceduto definitivamente arrivando a concedere la meta della vittoria, una corsa di 2 yard di un James White firmatario di tre segnature.

Per i Patriots, come sottolineato dal proprietario Robert Kraft nelle rituali interviste post-partita, si tratta della vittoria più dolce in assoluto, giunta nella stessa stagione dove il commissioner Roger Goodell aveva sospeso Tom Brady per le prime quattro giornate di campionato a seguito della famigerata faccenda denominata Deflategate.

Nonostante questo discusso provvedimento, i Patriots sono entrati ancora una volta nella storia.

Post By davelavarra (339 Posts)

Davide Lavarra, o Dave e basta se preferite, appassionato di Nfl ed Nba dal 1992, praticamente ossessionato dal football americano, che ho cominciato a seguire anche a livello di college dal 2005. Tifoso di Washington Redskins, Houston Rockets e Florida State Seminoles. Ho la fortuna di scrivere per questo bellissimo sito dal 2004.

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta