Fernando Alonso è sceso in pista ieri per la prima volta in carriera su un ovale. Il pilota spagnolo ha completato il primo passo di avvicinamento alla 500 Miglia di Indianapolis del 28 Maggio superando il Rookie Orientation Program, come obbligatorio per qualsiasi esordiente. Alla fine della giornata la sua migliore prestazione è stata di 222.548 mph (358.079 kmh). “E’ stato divertente, è stato un buon modo per iniziare“, ha detto Alonso. “Probabilmente è stato un po’ difficile all’inizio raggiungere la velocità minima, ma poi andando avanti è andato tutto bene. La squadra mi ha sostenuto alla grande. Non solo oggi, ma nelle ultime settimane ci siamo scambiate informazioni ogni giorno.” “E’ stato perfetto, ha fatto tutto quello che doveva fare e ha superato tutte le tre fasi del Rookie Orientation Program“, ha detto Michael Andretti. “Lui è uno dei migliori piloti del mondo e si può capire perché. È stato capace di adattarsi, ha avuto un po’ di sottosterzo e ha saputo modificare il suo approccio. Penso che questo mese sarà davvero interessante.” A fine giornata Alonso ha accumulato più di 100 giri. Lo spagnolo è stato protagonista anche di una piccola disavventura quando ha colpito due uccelli che si erano posati sulla pista. La prossima possibilità per alonso di scendere in pista sarà lunedì 15 Maggio, con l’inizio ufficiale delle prove in vista della 500 Miglia di Indianapolis.

Post By Marco Strazzulla (155 Posts)

Sono un grande appassionato di sport americani, in special modo di basket NBA e football NFL, ma soprattutto di automobilismo. Considero la IndyCar la migliore categoria al mondo per spettacolo, sportività e completezza dei piloti. Ho assistito di persona alla 500 Miglia di Indianapolis 2008, uno spettacolo indescrivibile.

Website: → Indycar Italy

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta