Mai come quest’anno, i kicker stanno facendo la differenza tra la vittoria e la sconfitta, e a dimostrarlo, questa notte, è stato Justin Tucker, specialista dei Ravens che ha consentito al suo team di evitare una bruttissima partenza 0-4, trasformando 3 field goal a cavallo tra il quarto finale e l’overtime.

Con i primi 2, da 40 e 42 yards, ha impattato il risultato prima della fine dei tempi regolamentari, con il terzo, e l’ultimo, ha sancito la vittoria finale di Baltimore, centrando i pali da 52 yds di distanza, a conclusione di una rimonta che la franchigia del Maryland aveva inziato nel terzo periodo.

Costretta fin dall’inizio ad inseguire i rivali Steelers, andati a segno in apertura con Josh Scobee, su piazzato da 45 yards, la squadra allenata da John Harbaugh aveva chiuso in vantaggio il primo quarto dell’incontro, grazie ad una ricezione vincente, 9 yds, di Michael Campanaro, WR alla seconda stagione da Wake Forest.

Nel drive successivo dei Ravens, l’intercetto, messo a segno da Ross Cockrell che da il via al dominio di Pittsburgh, a segno prima dell’intervallo con Le’Veon Bell, 22 portate per 129 yards, su corsa da 11 yds, e ancora con il kicker, che realizza da 36 yards di distanza.

Al rientro in campo, dopo il fumble recuperato dal già citato cornerback, su sack messo a segno dalla difesa ai danni del quarterback avversario, i padroni di casa trovano la strada per segnare un altro touchdown, con Darrius Heyward-Bey servito da un pass, 9 yards, di Michael Vick, 19 su 26 per 124 yds.

L’ ex prima scelta di Atlanta disputa una buona partita, ma non è sufficente per mantenere imbattuti tra le mura dell’Heinz Field gli Steelers, che subiscono l’incredibile rimonta ospite aperta da un TD pass, da 15 yards, di Joe Flacco, 20 su 33 per 189 yds, per Kamar Aiken.

La segnatura, che scuote i dormienti Ravens, propizia la comeback messa in piedi nel quarto finale, e portata a termine anche grazie ai 2 sanguinosi errori di Scobee nel quarto finale del match, quando l’ex Jaguars diventa il protagonista negativo dell’incontro sbagliando i field goal, da 49 e 41 yards, che avrebbero potuto consegnare la vittoria a Pittsburgh.

Con il senno di poi, criticabili le scelte, tra l’altro consecutive, di Mike Tomlin, di far calciare comunque il kicker nonostante il forte vento che è stato una presenza costante durante tutto il match, lasciando oltretutto, soprattutto nella seconda occasione, il tempo necessario, un minuto ed un secondo, agli ospiti per costruire la serie decisiva per cambiare le sorti della sfida.

Post By Andrea Cresta (363 Posts)

Folgorato sulla via del football dai vecchi Guerin Sportivo negli anni '80, ho riscoperto la NFL nel mio sperduto angolo tra le Langhe piemontesi tramite Telepiù, prima, e SKY, poi; fans dei Minnesota Vikings e della gloriosa Notre Dame ho conosciuto il mondo di Playitusa, con cui ho l'onore di collaborare dal 2004, in un freddo giorno dell'inverno 2003. Da allora non faccio altro che ringraziare Max GIordan...

Website: → FootballNation.it

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “Ravens in rimonta, Steelers battuti nel Thursday Night Football

  1. Grandi Ravens,la differenza oltre al kicker Tucker e stata la speranza di crederci fino alla fine e alla possibilità di stravolgere la stagione in positivo dopo la vittoria con i rivali!Forza sempre Ravens comunque complimenti a Vick che nonostante i 35 anni è un signor QB!

Commenta