E’ proprio il caso di dirlo, visto che il quarterback veterano di New England ha risposto per le rime ai suoi detrattori e al Commish Roger Goodell, sfornando un numero di touchdown pass pari a quello delle giornate di squalifica che quest’utlimo voleva fargli scontare per la grana “deflategate”.

Quattro, un numero tornato spesso alla ribalta in questa torrida estate Patriots, sospesi tra la possibile sospensione della loro stella più lucente e una guerra aperta con i vertici della lega, di fatto conclusasi in maniera positiva per la franchigia di Boston questa notte, con la vittoria ai danni degli Steelers, fermati tra le mura amiche del Gillette Stadium.

Ad aprire le danze, manco a dirlo, lo stesso Tom Brady, che dopo i primi diciotto minuti della stagione 2015 passati a carburare, ha servito 2 TD pass al suo bersaglio preferito, Rob Gronkowski, autore di altrettante segnature, su prese da 16 e 6 yards.

Prima dell’intervallo gli ospiti provano a ridurre le distanze con Josh Scobee, su field goal da 44 yds, che invece di mettere paura ai padroni di casa, li spinge ad aumentare ulteriormente il ritmo al rientro dagli spogliatoi, firmando un’altra meta con Scott Chandler, servito da un lancio da 1 yard del proprio quarterback.

Riportatasi ad un solo touchdown di distanza con la corsa da 1 yd di Will Johnson, seguita dalla two-point conversion di Markus Wheaton, e un nuovo calcio, da 24 yards, del kicker, Pittsburgh è costretta ad arrendersi ad una nuova giocata sull’asse Brady-Gronkowski, che firma il suo terzo TD della serata su pass da 1 yd e consente ai Patriots di allungare nuovamente.

Il +14 fatto registrare a 9 minuti dalla fine del match, risulta decisivo per l’esito della partita che inaugura il torneo NFL 2015, infatti gli Steelers riescono a bucare la difesa di New England solo a due secondi dalla fine, quando Antonio Brown, 9 prese per 133 yards, riceve un pass da 11 yds di Ben Roethlisberger, fissando il risultato sul 21 a 28 finale.

Il quarterback di Pittsburgh chiude con 351 yds, 1 touchdown pass e 1 intercetto, messo a segno da Duron Harmon, mentre il suo collega di Boston conclude senza errori, completando per 288 yards e 3 TD pass; positivo, l’esordio di DeAngelo Williams con la divisa degli Steelers, 21 portate per 127 yds, mentre non va benissimo la prima uscita da starter di Dion Lewis, scelto per sostituire nel backfield LeGarrette Blount, con i Pats.

Il prodotto di Pitt, protagonista in negativo di 1 fumble, ha collezionato appena 69 yds su corsa, rendendosi comunque molto utile al di fuori del backfield, tanto da chiudere al terzo posto, con 4 prese per 51 yds, tra i receiver di New England, alle spalle di Julian Edelman, 11 ricezioni per 97 yards, e Rob Gronkowski, 94 yds e 3 touchdowns.

FootballNation.it

Post By Andrea Cresta (363 Posts)

Folgorato sulla via del football dai vecchi Guerin Sportivo negli anni '80, ho riscoperto la NFL nel mio sperduto angolo tra le Langhe piemontesi tramite Telepiù, prima, e SKY, poi; fans dei Minnesota Vikings e della gloriosa Notre Dame ho conosciuto il mondo di Playitusa, con cui ho l'onore di collaborare dal 2004, in un freddo giorno dell'inverno 2003. Da allora non faccio altro che ringraziare Max GIordan...

Website: → FootballNation.it

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “NFL – Ed è subito Brady!

Commenta