Nella giornata di domani Luca Filippi effettuerà i primi giri della sua carriera su un ovale, sull’Iowa Speedway. Va comunque detto che questo test non significa automaticamente qualcosa di buono per il futuro, ma più che altro è un modo per la sua squadra, il CFH Racing, di sfruttare la regola permettere di avere qualche giorno in più per effettuare test se si scende in pista con un rookie. Stessa mossa verrà sfruttata infatti anche dall’Andretti Autosport, che scenderà in pista con Matthew Brabham. Avranno comunque la possibilità di scendere in pista anche due piloti titolari delle due squadre, Ed Carpenter e Marco Andretti. “Luca sta facendo davvero un buon lavoro e sta mettendo in mostra il potenziale che noi eravamo sicuro avesse“, ha detto Carpenter. “A questo punto c’è l’opportunità di valutarlo anche su gli ovali, così da vedere quali sono le opzioni per il prossimo anno.” “Le gare su ovale sono una parte fondamentale del motorsport americano, quindi se si vuole farne parte prima o poi bisogna provare l’esperienza“, ha detto Filippi. “Normalmente mi piacciono le curve veloci e mi piace andare al limite. Quindi penso che potrei essere abbastanza a mio agio anche sugli ovali.”

Post By Marco Strazzulla (155 Posts)

Sono un grande appassionato di sport americani, in special modo di basket NBA e football NFL, ma soprattutto di automobilismo. Considero la IndyCar la migliore categoria al mondo per spettacolo, sportività e completezza dei piloti. Ho assistito di persona alla 500 Miglia di Indianapolis 2008, uno spettacolo indescrivibile.

Website: → Indycar Italy

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta