Dopo gara1 tra Pittsburgh Rangers, vi avevo chiesto la cortesia di avvisare Crosby  che i playoff erano iniziati. Beh, probabilmente qualcuno di voi ha il numero di telefono del giovane Sidney, visto che non solo si è accorto che c’era da giocare, ma l’ha anche fatto alla grande.

Nonostante la partita cominci con Stepan che porta avanti i Rangers, in seguito i protagonisti saranno solo i giocatori con le casacche bianco-oro. Per Crosby, prima stella dell’incontro, due goal dopo un digiuno che durava da 19 partite di post season. Insieme a lui, vanno a segno KunitzSutter, mentre per i blue citiamo Brassard Nash, che con le loro reti hanno solamente ridotto il distacco da una Pittsburgh che ha amministrato la partita.

Per i Penguins, 6 su 7 penalty killed, e 2 su 4 powerplay sfruttati per andare a rete: decisamente gli special teams ieri giravamo come dovrebbero girare. Una squadra completamente diversa da quella di gara1, che fa diventare interessante questa serie, diretta ora in Pennsylvania.

Passando in Florida, si comincia con una bella rissa tra Detroit Tampa Bay. Passato questo momento di folklore, rimane poco da dire sui Red Wings, e tanto sui Lighting. Sono proprio i padroni di casa che surclassano gli ospiti, lasciandoli impauriti sotto una pioggia di goal. Alla fine del secondo tempo, il tabellone dice 4-0 per Tampa: protagonista Tyler Johnson, che apre le marcature e poi si (e ci) regala la seconda rete con una bella azione in solitaria.

A segno anche Killorn (caparbio e tenace fino all’ultimo, spinge praticamente il disco oltre lo spazio tra il pattino di Mrazek e il palo della porta) e Fillpula. Per gli attoniti Red Wings, il goal di Tatar serve solo a cambiare posizione ai led sul tabellone.

E si continua con i comeback. Anche la partita tra St. Louis Minnesota vede uscire vincitrice la squadra indietro nella serie. Certo, i Wild non sono stati eccezionalmente pericolosi, sebbene più di una volta il portiere Allen e chi passava nelle vicinanze (Backes insegna) della sua porta abbiano fatto sforzi fuori dall’ordinario per evitare al disco di passare la linea.

Poco c’era da fare contro questi Blues agguerriti, e soprattutto contro un Tarasenko in versione hat-trick: prima tripletta per lui ai playoff (prima tripletta in generale per questi playoff), cappellini sul ghiaccio, e giù il cappello per il risultato della serata. St. Louis vince 4-1 e porta la serie in parità.

Per la seconda partita di fila, Winnipeg ci ha sperato. Perchè per la seconda partita di fila, i Jets sono passati in vantaggio su Anaheim. Stavolta, dopo un primo tempo finito 0-0, gli ospiti hanno segnato a 15:43 del secondo tempo con Pardy, e il vantaggio è durato fino a metà del terzo, quando il goal in PP di Maroon ha ristabilito l’equilibrio.

Nell’aria c’era già odore di overtime, ma alla fine non è stato necessario: con 21 secondi da giocare, Silfverberg sblocca il risultato e consegna la vittoria, e il consolidamento del vantaggio nella serie, ai Ducks.

Risultati 18 aprile 2015

Pittsburgh @ NY Rangers 4-3 Serie in parità: 1-1
Detroit @ Tampa Bay 1-5 Serie in parità: 1-1
Minnesota @ St. Louis 1-4 Serie in parità: 1-1
Winnipeg @ Anaheim 1-2 Serie: 2-0 Anaheim

Continua a seguire Hockey Night in Cividale su Twitter, su Facebook e su Flipboard

Post By Hockey Night in Cividale (467 Posts)

HNC è il canale di Play.it interamente dedicato al mondo della NHL.
Podcast, news e cinguettii [ @RadioHNC ] per tenervi sempre aggiornati sull’hockey nordamericano e non solo.

Website: → Hockey Night in Cividale

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta