OKLAHOMA CITY THUNDER (37-29) – CHICAGO BULLS (40-28) 109-100

Solito one-man show per Westbrook, che pur forzando al tiro(12/27) guida i Thunder ad una vittoria fondamentale in ottica ottavo posto.

Partita che viaggia sul filo dell’equilibrio fino a quando Westbrook decide di vincerla da solo come giò capitato più volte nell’ultimo mese. Il play uscito da UCLA chiude con 36 punti, 11 rimbalzi e 6 assist. Kanter realizza una doppia doppia da 18+18 così come Adams che chiude con 14+11. I Bulls, dominati a rimbalzo (52-33 in favore di OKC) restano in partita grazie ai 27 di un sempre più solido Mirotic e ai 20 con  8 rimbalzi di Gasol.

LOS ANGELES CLIPPERS(42-25) – HOUSTON ROCKETS(44-22) 98-100

Sfida da playoff quella dello Staples Centers dove a spuntarla sono i Rockets grazie ad un Harden in formato MVP.

I Clippers, forti del ritorno di Griffin, partono forte e provano a scappare nel primo quarto ma, Houston, non demorde e risponde con un gran parziale nel secondo quarto e allungano a cavallo tra terzo e quarto periodo prima di subire la rimonta dei Rockets che si spegne però sul tiro sbagliato da Paul sulla sirena.

Harden chiude con 34+7+7, Ariza ne aggiunge 19 con 9 rimbalzi e Terrence Jones fa registrare una doppia doppia da 16+12. Per i Clippers ci sono 23 punti di Paul, 19 di Barnes, 15 di Reddick e 11+11+8 di Griffin. Da segnalare anche l’ennesima prova da 20 rimbalzi di Jordan.

NEW ORLEANS PELICANS (36-30) – DENVER NUGGETS  (26-41) 111-118 d.t.s.

L’ennesima prestazione aliena di Davis non basta ai Pellicans che vengono sconfitti dai Nuggets che allungano così la loro striscia positiva. Le squadre danno vita ad una partita entusiasmante che ha bisogno di ben 2 OT ben scegliere un vincitore. Il man of the match è Will Barton che chiude con 25 punti e 9 rimbalzi e, soprattutto, con la tripla che la manda la gara al secondo OT.

Faried realizza ancora una volta una doppia doppia con 20 punti e 10 rimbalzi mentre il nostro Gallinari chiude con 17 punti. Ai Pellicans non basta un Davis in odore di quadrupla doppia che chiude con 36 punti, 14 rimbalzi, 9 stoppate e 7 assist. On fire anche Evans che chiude con 25 punti, 9 rimbalzi e 10 assist.

ORLANDO MAGIC (21-47) – CLEVELAND CAVALIERS (43-25) 108-123

Nessun problema per i Cavs che si sbarazzano facilmente dei Magic e, complice lo stop sia di Chicago che di Toronto, consolidano ulteriormente la seconda piazza ad Est. Decisivo il parziale di 40-27 maturato nel secondo quarto di gioco.

Irving continua nel suo momento magico chiudendo con 33 punti frutto di uno straordinario 12/15 dal campo, James chiude in doppia doppia con 21 punti e 13 assist a cui aggiunge anche 8 rimbalzi. Sugli scudi anche J.R. Smith che chiude con 25 punti e ben 6 bombe mandate a bersaglio. Per Orlando ci sono 25 punti con 7 assist di Oladipo, 24 con 8 rimbalzi di Harris e 22 con 15 rimbalzi di Vucevic. Il rookie Payton flirta con la tripla doppia chiudendo con 13 punti, 10 assist e 9 rimbalzi.

SAN ANTONIO SPURS (41-24) – MINNESOTA TIMBERWOLVES(14-51) 123-97

Dominio totale degli Spurs che conducono dal primo all’ultimo minuto toccando anche i 39 punti di vantaggio contro i Minnessota Timberwolves in pieno tanking. Ben 8 gli uomini in doppia cifra per San Antonio: Leonard(15), Duncan(10), Splitter(12), Green(13), Parker(11), Belinelli(13), Ginobili(11) e Joseph(10). Per Minnessota le note liete arrivano da Lavine(18), Payne(12) e Justin Hamilton(9+10+6).

TORONTO RAPTORS (39-27) – PORTLAND TRAIL BLAZERS (44-20) 97-113

Portland sbanca il parquet dei Raptors e resta nelle zone nobili della Western. I Blazers spezzano la partita a cavallo tra secondo e terzo periodo rispedendo al mittente ogi tentativo di rimonta degli uomini di Casey. Aldridge (24+10) e Lillard (23) fanno ancora la voce grossa così come il redivivo Batum che chiude con 10 punti e 12 assist. Vani, per i Raprtos, sia i 22 con 8 rimbalzi di DeRozan che i 14+9 di Valanciunas.

PHOENIX SUNS (35-33) – NEW YORK KNICKS (13-53) 102-89

Nonostante le assenze Phoenix vince facilmente contro I Knicks che aspettano, ormai, solo la fine della regular per radere al suolo e ripartire da capo il prossimo anno. Bledsoe sfiora la tripla doppia chiudendo con 21 punti, 11 assist e 9 rimbalzi, Marcus Morris ne aggiunge 20, su frattelo Markieff ne mette 14 mentre Wright chiude in doppia doppia con 18 punti e 11 rimbalzi. Per i Knicks ci sono 18 punti a testa si aper il nostro Bargnano che per Shved.

LOS ANGELES LAKERS (17-48) – ATLANTA HAWKS (52-14) 86-91

Pur priva di Teague, Millsap e Carroll, Atlanta regola i Lakers e viaggia in maniera spedita verso la post-season, grande banco di prova per Budenholzer & Co.

Il Tedesco Schroeder mette in campo tutto il suo potenziale chiudendo con 24 punti(career high) e 10 assist. Horford  chiude con 21 punti e Mack ne aggiunge 18 in uscita dalla panchina. Ai laker non servono nè i 13 sia di Kelly che di Bozzer, né i 10 con 8 rimbalzi e 6 assist di Clarkson.

Post By francescop (76 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta