Pocket

Il KV Racing Technology continua la sua ricerca per il pilota da affiancare a Sebastien Bourdais nella stagione che comincerà il 29 Marzo a St.Petersburg. La squadra di Jimmy Vasser è scesa in pista lunedì a Sebring con l’americano Ryan Phinny. Il 25enne nativo di Los Angeles ha una esperienza di cinque gare in Indy Lights nel 2014, tre con il Bryan Herta Motorsport e due con il Belardi Auto Racing. “E’ stato bello lavorare con il KV Racing Technology“, ha dichiarato Phinny. “E’ sempre bello quando si entra in un nuovo ambiente e ci si trova a proprio agio immediatamente. Il mio obiettivo primario è stato quello di prendere confidenza con una vettura IndyCar e sfruttare al massimo tutto il tempo a disposizione. Non so quanto ringraziare il team per tutti i loro sforzi per darmi questa opportunità. Spero di averne presto un’altra.” In pista per la prima volta quest’anno anche il Dale Coyne Racing, che è scesa in pista con il colombiano Carlos Huertas ed il venezuelano Rodolfo Gonzalez, che aveva già provato con la squadra a Settembre e poi con lo Schmidt Peterson Motorsports a Dicembre. “Abbiamo fatto dei buoni progressi con il setup e imparato molto in vista di domani“, ha detto Gonzalez a fine giornata. Oltre a Phinny, Huertas e Gonzalez, in pista sono scesi inoltre Bourdais e i quattro piloti del Team Penske Helio Castroneves, Juan Pablo Montoya, Simon Pagenaud e Will Power.

Post By Marco Strazzulla (155 Posts)

Sono un grande appassionato di sport americani, in special modo di basket NBA e football NFL, ma soprattutto di automobilismo. Considero la IndyCar la migliore categoria al mondo per spettacolo, sportività e completezza dei piloti. Ho assistito di persona alla 500 Miglia di Indianapolis 2008, uno spettacolo indescrivibile.

Website: → Indycar Italy

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.