Memphis Grizzlies – Orlando Magic 103 – 94

kd

Durant ancora fuori. Quest anno numerosi problemi fisici gli stanno impedendo di trovare continuità.

Orlando è in crisi. Sesta sconfitta di fila e striscia perdente più lunga della stagione. I Magic che hanno un recordo di 15 W e 33 L, non sono riusciti fino ad ora a valorizzare gli sforzi di un Vucevic stellare, che ha messo a segno, stanotte, la 27esima doppia-doppia stagionale su 48 partite giocate dai suoi. Niko ha chiuso con 18 punti  e 12 rimbalzi, che però, non sono serviti a fermare uno scatenato Zibo. The Double-Double Machine ha messo a referto 24 punti, 10 rimbalzi e 6 assist, allungando così a 9 la serie di doppie-doppie consecutive. Partita mai in discussione e vittoria relativamente tranquilla tra le mura amiche per i Grizzlies.

New Orleans Pelicans – Philadelphia 76ers 99 – 74

Ormai le partite di Phila sono impossibili da poter valutare. Mi limito a riportare le statistiche della partita. Sponda Pelicans migliore in campo il solito Davis con 32 punti e 10 rimbalzi. Per i Sixers buona prova di McDaniels con 16 punti e 4 rimbalzi. Rimandiamo ogni commento alla prossima stagione di Phila.

Oklahoma City Thunder – Minnesota Timberwolves 92 – 84

Minnesota ancora senza Rubio (e non si ha ancora una data del’eventuale possibile rientro) non riesce a sfruttare l’assenza di Duranta per una slogatura all’alluce e cede in casa di OKC. Partenza negativa per i T-wolves che perdono 10 delle 15 palle perse della partita nel solo primo tempo concedendo così ai Thunder punti facili in contropiede. Non bastano i 23 punti di Wiggins ed i 22 di Young ad arginare un Westbrook da 18 punti, ma, soprattutto un Ibaka da 13 punti e 19 rimbalzi. Con questa vittoria OKC torna sopra il 50% stagionale (23 W – 22 L)

Utah Jazz – Boston Celtics 90 – 99

Boston vince la seconda partita delle ultime tre, contando che l’unica sconfitta di queste è arrivata di sole tre lunghezze contro gli Splash Brothers. Dieci giocatori in rotazione e tutti e dieci a referto con punti. Su tutti un Prince da 19 punti. Sponda Jazz, non bastano i 26 punti di Hayward ed i 20 di Kanter. Le percentuali ai liberi sotto il 60% di squadra e dall’arco dei tre punti, sotto il 40%, impediscono a Utah di strappare una vittoria casalinga.

Los Angeles Clippers – Denver Nuggets 102 – 98

Terza sconfitta di fila in trasferta per Denver. Gallo e compagni cedono ad uno scatenato Crawford che, entrando dalla panchina, mette a referto 23 punti in 30 minuti. Jamal, coadiuvato dai soliti Griffin (14 punti, 10 assist e 9 rimbalzi), Jordan (7 punti e 12 rimbazi) e CP3 (15 punti e 8 assist), riesce a dare la sferzata alla partita che porta alla vittoria i Clippers. Nota dolente in casa L.A. l’aggravarsi nel 4 periodo delle condizioni fisiche di Barnes (18 punti), che soffre di un problema muscolare agli addominali. Sponda Nuggets 4/5 del quintetto in doppia cifra, con un Lawson da 19 punti e 11 assist non bastano a strappare la vittoria esterna. Nota a margine il progressivo rientro di Danilo Gallinari, nella notte 18 minuti giocati con 8 punti a referto.

Infine da segnalare il rinvio delle due partite in programma a New York a causa neve.

Post By Guido Bergamo (16 Posts)

Guido Bergamo è un avvocato. Grandissimo appassionato di basket fin da bambino. Segue la NBA da quando gattonava. Inoltre è stato un cestista anche a livello semi-professionistico, dove ha giocato come play-guardia. Ora gioca per puro divertimento ed amore per la palla spicchi. Ma quella per l’NBA è una vera malattia!

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta