Pocket

CHICAGO BULLS (29-17) – MIAMI HEAT (20-24) 84-96

Dopo due belle vittorie contro Spurs e Mvs, i Bulls, devono arrendersi al cospetto degli Heat guidati da D-Wade e da un Whiteside che continua e stupire e riscrive anche il record di stoppate per la franchigia. Miami costruisce un vantaggio di 10 punti all’intervallo e continua a controllare per tutto il secondo tempo respingendo a suon di canestri e stoppate ogni tentativo di rimonta degli uomini di Thibodeau. Whiteside chiude con una fantastica tripla doppia di 14 punti, 13 rimbalzi e 12(!!) stoppate(record di franchigia) in appena 24’ di gioco. Wade chiude con 26 punti e un 4/4 sontuoso in cui ha realizzato canestri ad alto coefficiente realizzativo. In doppia cifra anche Bosh(19), Deng(15 con 10 rimbalzi) e Chalmers(15). Ai Bulls non bastano i 19 di Rose, i 13 con 17 rimbalzi di Gasol  e i 17 di Brooks in uscita dalla panchina.

CLEVELAND CAVALIERS (25-20) – OKLAHOMA CITY THUNDER(22-22) 108-98

Sesta vittoria consecutive per i Cavaliers che grazie ad ottime percentuali al tiro pesante hanno la meglio dei Thunder che schiupano una grande occasione per avvicinarsi ai Suns e all’ottavo posto. La partita rimane in equilibrio fino all’ultimo quarto quando James segna i primi 8 punti del quarto e scava il solco di 10 punti che i Thunder non riusciranno più a colmare. La stella dei Cavs chiude con 34 punti, 7 rimbalzi e 5 assist. Bene anche gli altri big con Irving che chiude con 21 punti e Love che realizza una doppia-doppia da 19 punti(5 bombe a bersaglio) e 13 rimbalzi. Doppia-doppia(10+16) anche per Thompson in uscita dalla panchina. Per i Thunder ci sono 32 punti e 9 assist di Durant , 22(ma con 7/26 al tiro) con 11 assist e 9 rimbalzi di Westbrook e 15+10 di Ibaka.

PHOENIX SUNS (26-20) – LOS ANGELES CLIPPERS (30-14) 100-120

Con un gran secondo tempo i Clippers violano il campo dei Suns e ottengono la vittoria numero 30 in stagione. Dopo un secondo quarto in cui hanno concesso ben 41 punti ai Suns, i Clippers, stringono le viti in difesa e costringono Bledsoe & Co. ad un solo tiro realizzato negli ultimi 8’ di gioco. Prove a tutto campo sia per Paul(23, 12 assist e 8 rimbalzi) che per Griffin(23, 7 e 7). Al solito devastante sotto le plance Jordan che chiude con 18 punti e 14 rimbalzi mentre J.J. Reddick chiude con 20 punti messi a segno. In casa Phoenix ci sono i 25 di Thomas in 24’ di gioco e i 17+7 di Bledsoe.

NEW ORLEANS PELICANS (23-21) – DALLAS MAVERICKS (30-15) 106-103

Super-Davis regala una vittoria fondamentale in ottica play-off ai Pelicans che scavalcano i Thunder e accorciano a 2 il margine da recuperare sui Suns. Partita intensa e decisa nei secondi finali dai liberi e da una rubata di Davis. L’ex-Kentucky chiude con 28 punti e 10 rimbalzi, Evans con 24 e 12 assist mentre Anderson(18) e Pondexter(14) offrono un grande contributo in uscita dalla panchina. Dallas, che paga la brutta serata al tiro di Parson, rimane in partita grazie ai 36 di Ellis, ai 17+9+8 di rondo e ai 24 di Nowitzki.

ATLANTA HAWKS (37-8) – MINNESSOTA TIMBERWOLVES (7-36) 112-100

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per gli Hawks che migliorando il record di vittorie consecutive ottenendo, con questa, la sedicesima. Gli uomini di coach Bud controllano agevolmente tutto il match senza il bisogno di innestare le marce alte in difesa. La coppia Millsap-Horford offre l’ennesima grande prova a tutto campo combinando per 39 punti, 11 rimbalzi e 10 assist. In doppia cifra anche gli altre starter: Carroll con 14, Korver con 13 e Teague con 15. I Miglior per i T’Wolves sono Young(26+6+7) e Mo Williams(20+7+6).

ORLANDO MAGIC (15-32) – INDIANA PACERS (16-30) 99-106

Continuano a perdere i Magic che stavolta devono inchinarsi al fantastico 4/4 dei Pacers(31-17 il parziale) che con questa vittoria continuano a coltivare una timida speranza per i play-off. David West chiude con 20 punti, Stuckey con 15, Hill con 17 e Rudez con 18 in uscita dalla panchina e ben 4 bombe messe a referto. I migliori per i Magic sono, ancora una volta, Vucevic(27+7 rimbalzi) e Oladipo(18).

SAN ANTONIO SPURS (29-17) – MILLWUAKEE BUCKS (22-22) 101-95

Con un terzo periodo chiuso col parziale di 22-12 gli Spurs hanno la meglio sui Bucks che, comunque, dimostrano ancora una volta di essere una squadra viva e con le qualità per mantenere un posto tra le prime 8 fino alla fine della stagione regolare. Decisivo, ancora una volta, Leonard che chiude con 19 punti e 14 rimbalzi, doppia-doppia da 20 punti e 11 rimbalzi anche per l’eterno Duncan. Buon apporto dalla panchina sia per Ginobili (13 anche se impreciso al tiro) e Diaw(14).  Per i Bucks, da segnalare, i 21 di Middleton e i 15 di Bayless in 22’.

TORONTO RAPTORS (29-15) – DETROIT PISTONS(17-28) 114-110

Vince Toronto ma i Pistons possono essere contenti vista la risposta di Augustin che ora dovrà guidare la ricnorsa ai play-off dei suoi visto il brutto infortunio di Jennings (6/9 mesi di stop).  Partita in equilibrio fino alla fine dove sono stati decisivi i liberi di Ross a una manciata di secondi dal termine. Man of the match è DeRozan che chiude con 25 punti. Conferma il suo momento di forma Valanciunas che chiude con 20 punti  e 11 rimbalzi. Per i Piston grande prova di Augustin che chiude con 34 punti e 8 assist, doppia-doppia da 21 punti e 16 rimbalzi per Monroe.

GOLDEN STATE WARRIORS (36-6) – BOSTON CELTICS(15-27) 114-111

Diciannovesima vittoria consecutive in casa per Golden State che, però, soffre più del previsto contro i Celtics che confermano il grande periodo di forma. Decisivi ancora una volta Thompson(31) e Curry(22+11 assist). In doppia cifra ci vanno anche Bogut(13+13 rimbalzi) e Green(14 + 9 rimbalzi). Per Boston ci sono i losing effort di Sullinger(26+9 rimbalzi), Turner(19+7+7) e Bradley(15).

DENVER NUGGETS (18-26) – WASHINGTON WIZARDS (30-15) 115-117 d.t.s.

Alla fine di una partita combattuta che ha avuto come epilogo uno spettacolare overtime a spuntarla sono I Wizards che rafforzano, così, la seconda piazza ad Est. Dopo le polemiche per l’arresto di qualche giorno, Denver, ritrova Ty lawson che risponde alla grande realizzano 31 punti e smazzando ben 12 assist. Sugli scudi anche Chandler che chiude con 20 punti mentre il “nostro” Gallinari chiude con 7 punti in 15’ di impiego. Per i Wizard il migliore è Humpries che chiude con 21 e 14 rimbalzi in uscita dal pino, doppia-doppia anche per Wall con 16 assist e 19 punti, 19 punti anche per Pierce mentre Beal e Nene chiudono con 14 a testa.

LOS ANGELES LAKERS (12-33) – HOUSTON ROCKETS (31-14) 87-99

Vittoria senza patemi per I Rockets guidati dalla solita prova monstre di Harden che chiude con 37 punti, 8 rimbalzi e 5 assist. Ottimo apporto in uscita dalla panchina di Smith(11), Terry(11) e Brewer(10). Per i Lakers da segnalare i 18+11 di Boozer, i 14 di Lin e i 13 di Ellington

Post By francescop (76 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.