DETROIT PISTONS – INDIANA PACERS  98  –  96

Indiana si fa scavalcare in classifica dai Pistons cadendo in casa contro la squadra di Detroit. La partita si decide all’ultimo possesso con Jennings che entra in area alzando la parabola,la palla rimbalza sul tabellone e poi sul ferro,e Drummond è il più lesto di tutti e appoggia il canestro vincente. Jennings segna ben 37 punti con 8 triple messe a segno,mentre Drummond aggiunge 16 punti e 16 rimbalzi. Per i Pacers sei giocatori in doppia cifra,con 14 punti di Roy Hibbert e 13 di West.

MEMPHIS GRIZZLIES – ORLANDO MAGIC  106  –  96

Memphis vince la terza partita di fila ed espugna l’Amway Center di Orlando. I Grizzlies catturano 8 rimbalzi in più dei Magic, e vanno più in lunetta,tirando con l’80% i liberi. Gasol segna 12 punti con 16 rimbalzi e 8 assist,Randolph realizza la solita doppia doppia da 18 e 12 e Green segna 21 punti. Il play dei Magic Payton mette a referto una doppia doppia (22 punti e 12 assist) mentre Vucevic e Oladipo segnano rispettivamente 18 e 16 punti. Memphis si conferma terza ad Ovest con questa vittoria.

NEW ORLEANS PELICANS – PHILADELPHIA 76ers  81  –  96

I Sixers vincono l’ottava partita della stagione sconfiggendo i Pelicans tra le mura amiche. New Orleans domina a rimbalzo (55-39) ma perde ben 20 palloni,che generano 20 punti di Phila. Carter-Williams mette a segno 22 punti,a cui si aggiungono i 17 + 11 rimbalzi di Noel. I Pelicans, che devono fare a meno della propria star, Anthony Davis, per un problema a un dito del piede,tirano piuttosto male e i top-scorer sono Eric Gordon con 16 punti (ma 5-16) e Ajinca con 16 punti e 14 rimbalzi. New Orleans con questa sconfitta si fa raggiungere dai Thunder.

BROOKLYN NETS – WASHINGTON WIZARDS  102  –  80

Brooklyn ottiene una grande vittoria al Verizon Center contro gli Wizards,che rimangono comunque secondi ad Est in virtù della sconfitta di Toronto. Washington perde 19 palloni e tira 4-17 da 3, mentre i Nets tirano leggermente meglio e vanno ben 31 volte in lunetta con il 77%. Jack e Lopez (per i quali si era parlato di trade) segnano 26 punti a testa, con Plumlee che aggiunge 11 punti e 10 rimbalzi. Gli Wizards mandano solo due giocatori in doppia cifra,Wall con 13 e Humphries con 12. I Nets rimangono ottavi ad Est.

CHICAGO BULLS – BOSTON CELTICS  119  –  103

Chicago si conferma una delle migliori squadre NBA in trasferta e conquista un’importante vittoria al TD Garden. Dopo un primo tempo equilibrato,nel terzo ma soprattutto nel quarto quarto i Bulls si impongono sugli avversari,grazie soprattutto a un Rose da 29 (e 10 assist) e ai soliti Butler (22 punti e 6 rubate e Gasol (20 punti e 11 rimbalzi). Jared Sullinger segna 20 punti con 8 rimbalzi per i Celtics,mentre Bass ne aggiunge 16 dalla panchina. I Bulls rimangono quarti ad Est.

ATLANTA HAWKS – TORONTO RAPTORS  110  –  89

Gli Hawks battono pure i Raptors, raggiungendo l’undicesima vittoria di fila e confermandosi la seconda miglior squadra della lega,la prima ad Est. Atlanta ha una serata magica al tiro: le percentuali sono 60% dal campo,52% da 3 e 87% ai liberi. Al Horford segna 22 punti con 5 rimbalzi e 5 assist,Teague ne aggiunge 13 con 9 assist e Millsap ne mette 16. DeRozan è il top scorer di Toronto con 25 punti,Kyle Lowry chiude invece con 11 punti e 5-13 dal campo. I Raps rimangono terzi ad Est.

GOLDEN STATE WARRIORS – OKLAHOMA CITY THUNDER  115  –  127

Nel terzo incontro stagionale tra le due squadre i Thunder hanno la meglio e si impongono in una sfida rocambolesca. Okc va a meglio a rimbalzo (54-43) è riceve un importante contributo sale sue star. Durant segna 36 punti, Ibaka ne mette 27 e Westbrook realizza un’impressionante tripla doppia da 17 punti,15 rimbalzi e 17 assist. Gli Splash Brothers combinano per 51 punti,mentre Speights ne segna 20. Okc resta fuori dalla zona playoff, gli Warriors rimangono sempre primi.

DENVER NUGGETS – DALLAS MAVERICKS  89  –  97

I Mavs sbancano il Pepsi Center e consolidano la quinta posizione ad Ovest. I padroni di casa tirano male dal campo,Ty Lawson segna 11 punti più 12 assist e Hickson ne mette 13 con 14 rimbalzi. Nowitzki é il man of the match con 25 punti, Parsons ed Ellis ne aggiungono 16 e 14.

PORTLAND TRAIL BLAZERS – SAN ANTONIO SPURS  96  –  110

Gli Spurs grazie anche al ritorno di Kawhi Leonard sconfiggono i Blazers all’At&T Center. San Antonio gioca di squadra e conclude con ben 34 assist. Kawhi ne mette 20 al ritorno in campo,Duncan piazza la solita doppia doppia da 11 e 12 rimbalzi e Green ne mette 19. Lillard e Aldridge segnano rispettivamente 23 e 24 punti per Rip City. Blazers sempre secondi ad Ovest,Spurs settimi.

MINNESOTA TIMBERWOLVES – PHOENIX SUNS  99  –  110

I TWolves perdono in casa nella sfida contro i Suns,che si confermano ottavi ad Ovest. Phoenix tira con il 55% e i migliori sono Dragic con 21 punti,Bledsoe con 16 e Green dalla panchina con 19. Per i padroni di casa Mo Williams ne mette 26, mentre il rookie Wiggins ne infila 17. Minnesota rimane ultima ad Ovest.

LOS ANGELES LAKERS – UTAH JAZZ  85  –  94

I Lakers,orfani di Kobe Bryant (fatto riposare da Scott), perdono nella sfida con i Jazz. Utah conclude con 24 assist (solo 7 per i gialloviola) e sfrutta le 21 palle perse degli avversari. Hayward segna 31 punti,mentre il play Burke ne aggiunge 20. Jazz sempre tredicesimi ad Ovest, Lakers quattordicesimi.

MIAMI HEAT – SACRAMENTO KINGS  95  –  83

Miami vince la terza partita su quattro giocate nel suo viaggio ad Ovest,battendo i Kings. Bosh e Deng trascinano gli Heat con 30 e 25 punti. Per Sacramento 17 punti e 11 rimbalzi per Cousins e 15 per McLemore. Gli Heat restano settimi ad Est.

CLEVELAND CAVALIERS – LOS ANGELES CLIPPERS  126  –  121

I Cavs vincono la seconda partita giocata allo Staples Center,questa volta contro i Clippers. In una partita giocata a ritmi molto alti, Cleveland tira con il 55% perdendo però 20 palloni,che generano 33 punti per i Clips. Nel quarto quarto James e compagni danno l’accelerata decisiva per chiudere la gara. LeBron chiude con 32 punti e 11 rimbalzi mentre Irving mette a segno ben 37 punti. Blake Griffin piazza una doppia doppia da 34 punti e 10 rimbalzi, Chris Paul segna 15 punti con 14 assist. Cavs sempre sesti ad Est,come i Clippers ad Ovest.

 

 

 

Post By danielec (31 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta