BOSTON CELTICS (7-11) – WASHINGTON WIZARDS (13-6) 101-93

I Celtics rischiano ancora di dilapidare oltre 20 punti di vantaggio ma grazie ad una tripla di Bradley nelle battute finali portano a casa una vittoria di prestigio contro i Wizards. Gli uomini di Stevens controllano agevolmente i primi tre quarti di gioco toccando anche il +25 ma nei primi 2’ di gioco dell’ultimo periodo Butler segna 4 triple costruendo praticamente da solo un parziale di 14-3 che manda in crisi i Celtics però, a differenza delle altre rimonte subite, si svegliano nel minuto finale chiudendo la contesa prima con la tripla di Bradley e poi con un comodo layup di Green che si conferma ancora una volta il top scorer dei suoi con 25 punti. Classica tripla doppia per Rondo che chiude con 13 punti, 13 rimbalzi e 11 assist. Fondamentale l’apporto di Thornton che chiude con 21 punti in 17’ di gioco. Per i Wizards ci sono i 22 di Butler, i 16 del grande ex Pierce e i 17 con 14 assist di Wall.

ATLANTA HAWKS(13-6) – DENVER NUGGETS(9-11) 96-84

Gli Hawks approfittano del passo falso di Washington e agganciano la seconda posizione nella conference grazie alla vittoria contro i Nuggets.Gli Hawks dominano per lunghi tratti del match toccando anche il +24  a inizio terzo periodo prima di subire il ritorno dei Nuggets che arrivano sul -7 grazie ad un suntuoso Chandler ma prima Korver e poi Teague mandano a bersaglio due triple che spezzano le gambe di Denver che non riesce più a ritornare sotto. MVP per hli Hawks è Millsap che chiude con 24 punti con 4/5 dalla lunga distanza.15 punti per Korver e 11 a testa per Carroll e Horford mentre Teague, apparso sottotono rispetto alle ultime uscite chiude con 9 punti e 7 assist. I Nuggets, che perdono la loro terza partita consecutiva, ottengono risposte positive solo da Chandler(29 con 10 rimbalzi), Mozgov(14 e 11 rimbalzi) e Gee(14 in 21’ di impiego). Serata disastrosa per tutti gli altri a cominciare da Lawson che chiude con un pessimo 1/10 al tiro nonostante i 10 assist. Non molto meglio il nostro Gallinari che fa 0/6 in 14’.

MEMPHIS GRIZZLIES(16-4) – MIAMI HEAT(9-11) 103-87

Dopo 2 L di fila Memphis ritrova il successo contro una Miami apparsa ancora in difficoltà nel trovare facilmente la via del canestro. Dopo 3 quarti equilibrati, i Grizzlies allungano nell’ultimo periodo arrivando fino al +17 e senza mai permettere agli Heat di avvicinarsi. Eroe della serata è Leur che maschera la pessima serata di Gasol(2 punti, 6 rimbalzi e 7 assist con 1/6 al tiro) e chiude in doppia doppia con 20 punti e 12 rimbalzi. 17 a testa per Randolph e Lee, 18 di Conley e 14 di Allen per Memphis che chiude col 58% dal campo e il 60% da 3. Agli Heat non bastano i 25 di Wade, i 13 di deng e i 12 di Bosh a causa di una panchina incapace di offrire un contributo tangibile alla causa.

DETROIT PISTONS(3-18) – OKLAHOMA CITY THUNDER(7-13) 94-96

Detroit perde la dodicesima partita di fila mentre i Thunder continuano la loro rincorsa verso i play-off. Partita più combattuta di quanto ci si aspettase decisa nei minuti di finali da una scellerata tripla di Smith che segna l’ennesima sconfitta dei suoi. Thunder guidati dal duo Durant-Westbrook. 28 i putni dell’MVP in carica e 22 con 11 rimbalzi e 7 assist per Wesrbeook. Doppia-doppia anche per Ibaka che chiude con 13 punti e 13 rimbalzi. Ai Pistons non bastano i 19 di Caldwell-Pope e i 16 con 9 rimbalzi di un redivivo Drummond.

DALLAS MAVERICKS(16-6) – MILLWAUKEE BUCKS(11-11) 125-102

Alla triple A Arena di Dallas va in scena il consueto massacro operato dai Mavericks. Questa volta le vittime sacrificali sono i Bucks che non riescono a fermare lo splendido attacco orchestrato da Carlise. Match senza storia con le bocche di fuoco dei Mavs in serata di grazia. Parsons chiude con 28 punti, Nowitzki con 21 e Ellis con 19. Nei Bucks i migliori sono i due giovanotti terribili Parker(15) e Antetokoumpo(18).

NEW YORK KNICKS(4-18) – PORTLAND TRAIL BLAZERS(16-4) 99-103

New York perde per la terza volta consecutive una partita combattuta e decisa nel finale. Sotto di 11 a 7’ dal termine, i Knicks, trovano la forza di reagire e di portarsi addirittura in vantaggio ma Matthews e Aldrige prendono in mano al match e regalano ai Blazers la sedicesima vittoria stagionale. LaMarvelous chiude con 24 punti e 11 rimbalzi, Lillard ne aggiunge 20 e Matthews ne mette 18. Per i Knicks apporto positivo del duo Melo-J.R Smith che combinano per 43 punti, ma le notizie positive non finiscono qui dato che Stoudermire(16 e 10 rimbalzi) sembra essere ritornato un fattore almeno sul lato offensivo del campo.

LOS ANGELES LAKERS(5-16) – NEW ORLEANS PELLICANS(9-10) 87-104

Searata negative per Kobe e logica sconfitta per i Lakers che vengono dominati dai Pellicans. Solita grande prova di Davis che, aiutato dalla pochezza dei lunghi dei californiani, chiude con 23 punti frutto di un eccezionale 11/15 al tiro. In grande spolvero anche Holiday con 22 punti e 8 assist e Anderson che chiude con 10+10  in uscita dal pino. Per i Lakers, che pruomuovno Price in quintetto a scapito di Lin, ci sono 14 punti di Bryant(6/18 al tiro), 13 di Young(3/13 al tiro!) e 12 a testa per Davis e Boozer.

 

 

Post By francescop (76 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta