LA Lakers – Washington: 95 – 111

Niente da fare per i Lakers in casa dei Wizards nonostante i 29 punti di Bryant con 8/22 al tiro. Sugli scudi Bradley Beal, con 27 punti e 7 assist, e il solito John Wall con 17 punti e ben 15 assist.

Chicago – Charlotte: 102 – 95

Vittoria in trasferta per i Bulls che dominano il pitturato, pur in assenza di Gibson, coi 3 lunghi tutti in doppia doppia: Gasol 19+15, Noah 14+10+7, Mirotic 11+12.  Poco può fare contro questo trio il solo Al Jefferson (13+7), poco supportato supportato dai compagni ad eccezione di Stephenson (20p) e Walker (23p).

Detroit – Boston: 102 – 109 (OT)

Nella sfida fra franchigie una volta gloriose, la spunta Boston guidata da Jeff Green (32p) e Olynyk (20p e 7r dalla panchina). Non bastano i 27+14 di Drummond e i 29+7 di Monroe, mentre Smith è in rottura prolungata (12p con 4/15 al tiro).

Atlanta – Miami: 112 – 102

Quarta in fila per gli Hawks, questa volta a Miami, guidati da Teague (27p) e Korver (16p). Male gli Heat in difesa, che sprecano i 28p di Wade e i 27+11 di Bosh.

San Antonio – Brooklyn: 93 – 95 (OT)

Vittoria di qualità per i Nets contro i campioni in carica: in evidenza i lunghi con Lopez (16+15) e soprattutto Teletovic (26+15). Gli Spurs hanno un Parker sotto tono (9+6) e non basta la buona prova di Green (20p e 10r).

Memphis – Houston: 96 – 105

Statement game anche per i Rockets che continuano a vincere anche senza Howard lanciando il giovane centro Tarik Black (10+11) e portando 6 uomini in doppia cifra, incluso Terry (16p) e Papanikolau (12p). Memphis sprofonda già nel terzo quarto, si salva solo Conley con 15p e 6a.

Dallas – Milwaukee: 107 – 105

Con un buzzer beater rocambolesco dell’ex Monta Ellis (23p 7a) e una doppia doppia stellare di Tyson Chandler (18p 20r), i Mavs passano a Milwaukee anche senza Nowitzki. Inutili i 25p 6r 5a del sorprendente Brandon Knight.

Philadelphia – Minnesota: 85 – 77

Prima vittoria stagionale per i derelitti Sixers di Carter-Williams (20+9+9) contro gli ancor più derelitti Timberwolves privi di Rubio, Martin e Pekovic. Non bastano per i padroni di casa i 16 punti di Young e la doppia doppia di Dieng (15+16).

Toronto – Utah: 123 – 104

Senza DeRozan, ci pensa Lowry con 39p 5r 4a. I Jazz, in crisi da 7 partite, concedono il 58% agli avversari vanificando la buona prova di Kanter (19+9) e  Favors (19+6+5).

Orlando – LA Clippers: 86 – 114

Tutto facile per i ragazzi di Chris Paul (19+10+5), che innesca al meglio anche Griffin (21p) e Redick (20p). Dall’altra parte si salva solo Tobias Harris (16+8).

Post By Max Giordan (984 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta