kyle-lowryFra le numerose firme minori e le tante voci di mercato di questo periodo, finora 2 si distinguono dalle altre.

In primis, uno dei playmaker più ambiti di questa free agency è ormai fuori dal mercato: Kyle Lowry ha infatti rifirmato per i Toronto Raptors un sontuoso contratto da 48 milioni per 4 anni.

Arrivato in Canada da reietto dopo il deludente periodo da panchinaro ai Rockets, Lowry con la sua grinta ha cambiato il volto della franchigia, approdata dopo anni ai Playoffs. Infatti, in questa estate, molte franchigie l’avevano nel mirino, anche ad altissimo livello (leggi Miami e addirittura i Rockets evidentemente pentiti di averlo lasciato partire…).

Ma Kyle ha preferito rimanere in Canada, la franchigia che ha creduto in lui quando ormai nessuno sembrava più disposto a farlo.

Un po’ più sud, intanto, Lionel Hollins è sbarcato a Brooklyn per prendere il posto di Jason Kidd: un cambio di 180° per i Nets, che passano da un players coach molto attento al marketing ad un allenatore old-school con la fama di sergente di ferro. Staremo a vedere come si adatterà nello spogliatoio di prime donne del team della Grande Mela.

 

Post By Max Giordan (984 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta