Pocket

Indiana Pacers @ Toronto Raptors 82-95

Contro tutti i pronostici, i Toronto Raptors mandano a casa gli Indiana Pacers da sconfitti. Pesante vittoria per la formazione canadese che sotto la guida di Ujiri sta cercando di trovare la propria strada. Con quella di questa notte arriva infatti la quarta vittoria consecutiva ed il raggiungimento della quota .500, la prima dal 6 gennaio 2010 dopo 30 partite. Anche per i Raptors la vittoria matura nella seconda metà della partita, merito soprattutto del back court: anche se con 9/24 al tiro, arrivano 26 punti (game high) di DeRozan, sempre più leader dello spogliatoio, mentre Kyle Lowry mette a referto una doppia doppia da 13 punti e 14 rimbalzi. Oltre a loro disputa un’ottima gara anche Terrence Ross: il vincitore della gara delle schiacciate della stagione passata porta alla causa 18 punti. I Raptors pongono fine così alla striscia di cinque vittorie consecutive targata Indiana Pacers.

Dallas Mavericks @ Washington Wizards 87-78

Nonostante il season-low di Dirk Nowitzki, i Dallas Mavericks ottengono la vittoria in trasferta sui Wizards grazie ad un parziale complessivo di 48-36 nel secondo tempo. La partita inizia bene per i Mavs, che chiudono avanti di 5 lunghezze la prima frazione di gioco, ma la stella di casa John Wall cerca di rimettere in piedi la propria squadra nel secondo quarto. Per il play-maker di Washington team high da 22 punti, mentre arriva una doppia doppia da 10 punti e 19 rimbalzi da Trevor Booker. Inutile però perchè nel secondo tempo, mentre Nowtizki continua a trovare con difficoltà la via del canestro, si mette la squadra sulle spalle Monta Ellis, che chiude con il game high da 23 punti. Nella 19esima vittoria stagionale per i Mavericks anche 13 punti dalla panchina di Vince Carter.

New Orleans Pelicans @ Minnesota Timberwolves 112-124

Grazie al season high complessivo pari al 55.7% e alle 17 palle perse de Pelicans, i T’Wolves ottengono la 16esima vittoria stagionale. Dopo soli 10 minuti, dove i Pelicans hanno cercato di mantenere viva la partita, tra primo e secondo quarto Minnesota prende un margine che mantiene fino alla fine. Migliore degli ospiti è Ryan Anderson, che chiude con 25 punti e 10/17 al tiro, mentre altri 19 punti arrivano da Jrue Holiday. Dalla panchina inoltre 16 per Tyreke Evans. Sette giocatori vanno invece in doppia cifra per i Wolves, con Pekovic a siglarne il maggior numero: 22. Kevin Love ne colleziona altri 21 e dalla panchina ne arrivano 17 da JJ Barea (7/9 al tiro). Ottima prova generale al tiro per Minnesota che vince, e bene, la partita.

Philadelphia 76ers @ Denver Nuggets 114-102

Altra pesante vittoria esterna quella dei Sixers, che dopo averne perse 13 consecutive lontano dalla città dell’amore fraterno, ne mettono in fila due. La partita prende la via della squadra ospite nel secondo quarto, quando Philly realizza ben 44 punti. Come i Wolves, anche i 76ers mandano a referto ben sette giocatori in doppia cifra, con Evan Turner a guidarli con 23 punti. Oltre a 17 punti, prende 10 rimbalzi Thaddeus Young, mentre Michael Carter-Williams va vicino alla tripla doppia grazie a 16 punti, 9 rimbalzi e 6 assist. Alle pepite non bastano la doppia doppia di JJ Hickson (19 punti e 11 rimbalzi) e di Ty Lawson (15 punti e 11 assist). Dopo questa gara arriva la 17esima sconfitta per Denver, mentre Philadelphia arriva in doppia cifra sotto la colonna delle W: 10 infatti sono le gare portate a casa.

Charlotte Bobcats @ LA Clippers 85-112

Dopo aver cercato di resistere nel primo tempo, scompaiono quasi dal campo nel secondo gli Charlotte Bobcats, che combinano per soli 29 punti nei due quarti conclusivi. Di contro i Clippers ne realizzano 56. Solo i membri del quintetto arrivano in doppia cifra per i futuri Hornets, con Kemba Walker ed Al Jefferson ad ottenere il team high solo a quota 14 punti (per Jefferson anche 12 rimbalzi). I Clippers invece chiudono con soli 4 membri del quintetto in doppia cifra, ma Chris Paul porta alla causa 17 punti e 14 rimbalzi, Jared Dudley grazie a 6 triple segna 20 punti e Blake Griffin mette a referto una doppia doppia da 12 rimbalzi e ben 31 punti. Oltre a 6 punti infine, arrivano 12 rimbalzi anche da DeAndre Jordan. Partita vinta senza troppi sforzi dai Clippers, che mantengono vivissima la corsa alle piazze alte della Conference rossa, grazie alla 22esima W stagionale.

Post By Francesco Gentile (154 Posts)

Studente di giurisprudenza. Appassionato delle Big Four, NFL in particolare. Tifoso sfegatato Green & Gold!

Website: →

Connect

One thought on “NBA – Sconfitta pesante per i Pacers, vittorie per 76ers, Mavs e Clippers

Commenta