broncos-chiefs-football-peyton-manning-alex-smith_pg_600Denver 35 at Kansas City 28

I Broncos non falliscono neppure il secondo appuntamento con i Chiefs espugnando l’Arrowhead Stadium con una solida prestazione nel secondo tempo, guidati da un fantasioso Eric Decker autore di ben quattro ricezioni vincenti. Meritevoli pure i Chiefs, finalmente apparsi meno conservativi del solito, peccato che nel finale la difesa avversaria sia riuscita ad intercettare un passaggio di Smith bloccando ogni possibilità di pareggio.

Peyton Manning in 22 completi ottiene 403 yards, 5 touchdown e due intercetti iniziali che hanno messo in partita i Chiefs; come detto sopra gran protagonista il wide receiver Eric Decker, capace di ricevere 8 palloni valorizzandoli in 174 yards e ben quattro marcature! Knowshon Moreno non ripete l’ultima fantasiosa prova su corsa bloccandosi a 18 yards, in compenso ne riceve 72 con il quinto td della serata di Manning. A correre bene ci pensa il rookie Montee Ball, il quale ottiene in 13 portate 117 preziosissime yards.

Alex Smith si dimostra sempre solido seppure paghi l’intercetto finale dopo un drive orchestrato da vero campione: per lui la serata termina con 26 lanci completi su 42, 293 yards e 2 touchdown. Le due marcature sono messe  a segno da Junior Hemingway e Anthony Fasano, un buon Jamaal Charles da 93 yards con uno score personale più un fantastico kick off retunr firmato Knile Davis.

Denver passa sul 10-2 mentre i Chiefs sono alla terza sconfitta stagionale, però consci di aver dato prova di essere una squadra comunque ostica pure contro una pretendete al Super Bowl!

Tampa Bay 6 at Carolina 27

Carolina impiega un attimo a prendere le misure, poi la difesa domina e l’attacco si trova a controllare per 35 minuti il pallone ottenendo l’ottava vittoria di fila.

Cam Newton, tolti due intercetti abbastanza forzati, lancia 263 yards e 2 touchdown, oltre a correre 68 yards in 5 attacchi più un altro score. Il back field chiude con 163 yards corse in totale, mentre sull’out spicca la prestazione di Greg Olsen con 85 yards; i due realizzatori dei passaggi vincenti di Newton sono Ted Ginn e Brandon LaFell. La difesa si impone prontamente alzando il volume una volta entrati in end zone forzando 2 turnovers e l’attacco avversario a 200 yards totali.

Tampa Bay trova un Mike Glennon coraggioso ma contro una simile difesa le 180 yards lanciate sono il massimo che riesce ad ottenere. L’emergente Bobby Rainey in 17 portate arriva a quota 63 yards, mentre Vincent Jackson prova a salvare la squadra con 75 yards in 3 ricezioni. I due field goal arrivano dal piede di Rian Lindell, la squadra interrompe un momento positivo da tre vittorie anche se ieri si sono visti tutti i limiti offensivi dell’attacco contro una solida difesa.

New York 24 at Washington 17

Importantissima vittoria dei Giants in ottica division credendo ancora nella rimonta. A decidere i due rush td di Andre Brown, i 4 sacks di Justin Tuck e il touchdown ricevuto da Brandon Myers. Eli Manning lancia 235 yards e un intercetto, spicca il solito Victor Cruz con 80 yards e una difesa che picchia duro su RG3 seppure il talento di Baylor continui a guidare i suoi ma nel finale la sua difesa non regge e New York espugna la capitale.

Lo stesso RG3 lancia 207 yards con un touchdown più ben 88 yards corse in 12 attacchi, a testimonianza del fatto che il ragazzo sta man mano recuperando fiducia nei suoi mezzi seppure giochi con l’evidente protezione al ginocchio.

Alle sue spalle Alfred Morris non va oltre a 26 yards in 11 portate e un rush td, mentre la segnatura aerea arriva da Logan Paulsen. Con questa sconfitta i Redskins sono sul 3-9 e avvicinano sempre di più la loro scelta al draft alla Top 5, ricordando che dovrà essere ceduta ai Rams.

St Louis 13 at San Francisco 23

I Niners approfittano dello scivolone di Arizona portandosi sul 8-4 proteggendo la loro Wild Card in attesa del Monday Night dei Hawks.

Colin Keapernick lancia 275 yards e un td al tight end Vernon Davis, autore di 82 yards in 5 prese.; Frank Gore corre un rush td e il rientro di Crabtree è firmato con 68 yards in 2 prese. La difesa limita bene il passing game avversario e piazza un intercetto con Carlos Rogers.

Nei Rams Kellen Clemens ottiene l’unico guizzo della sua partita quando, a tempo scaduto, trova Brian Quick in end zone per il touchdown che rende meno amara la sconfitta. Complessivamente il back field produce 114 yards ma contro una difesa così organizzata l’attacco riesce a fare ben poco, a discapito di una difesa che rimane certamente una nota molto positiva della stagione.

Atlanta 34 at Buffalo 31 OT

Dopo una lunga serie di sconfitte, Atlanta riassapora la vittoria battendo i Bills all’over time grazie a un field goal di Matt Bryant.

Finalmente tutto l’attacco riesce a girare con un Matt Ryan da 311 yards e un touchdown, più un back field guidato da Steven Jackson, autore di 2 rush td e 84 yards. Ancora a segno Antone Smith con una corsa da 38 yards, inoltre Roddy White ritrova la miglior forma ricevendo 10 palloni e 143 yards nel mentre che Tony Gonzalez realizza un touchdown.

I Bills restano davanti fino a un minuto dalla fine, quando i Falcons pareggiano il risultato, grazie alle 195 yards e 3 marcature realizzati dal trio Manuel – Jackson – Spiller. EJ Manuel lancia anche 210 yards e un td confermando dei buoni progressi in attesa del prossimo futuro. Il passaggio vincente lo riceve sempre Fred Jackson ma comunque ci sono parecchi giocatori che si dividono le ricezioni, buon segnale per gli allenatori che potranno scegliere bene il pacchetto da lanciare nel prossimo anno.

Cincinnati 17 at San Diego 10

Importantissimo successo dei Bengals a San Diego, che vanno così sul 8-4 e tengono a debita i Ravens, vittoriosi contro Pittsburgh. Non emoziona Andy Dalton con 190 yards, un td e un intercetto subito: la marcatura arriva delle angeliche mani di AJ Green, il quale ottiene in 5 prese 83 yards, mentre il potente  BenJarvus Green-Ellis corre un td e 92 yards. Decisiva la prestazione della difesa, brava a bloccare il running game avversario ed a forzare due turnovers.

Philip Rivers lancia 252 yards, subisce un intercetto e lancia oltre la goal line per una volta il tight end Ladarius Green. Il back field arriva a produrre 91 yards in 24 attacchi e la diga Bengals riesce a tenere firmando la settima sconfitta per i Chargers, che però rimangono in lotta per la wild card seppure Baltimore e Miami, le altre pretendenti, sembrano essere un pelino avvantaggiate.

 

Post By Federico Vedovelli (550 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta