20131123-144749.jpgChicago Bulls @ Protland Trail Blazers 95-98

Portland Trail Blazers incontenibili. 11esima vittoria in stagione grazie ai 28 di Matthews (season high) e ai 13 punti e 16 rimbalzi (career high) per Lopez. Nei Bulls ancora problemi al ginocchio (questa volta però il destro) per Rose, costretto ad uscire. Nel finale i Bulls si fanno sorpassare da Matthews quando mancano appena un minuto e spiccioli e poi mostrano i loro problemi in atttacco. Rose esce dal campo con 20 punti. Deng, che sbaglia la tripla della possibile vittoria, realizza una doppia doppia da 15 punti e 14 rimbalzi.

Phoenix Suns @ Charlotte Bobcats 98-91

I Suns continuano il loro buon inizio di stagione e con questa “W” arrivano al 50%. Markieff Morris (4/13 dal campo) e Goran Dragic (14 punti e 8 assist) flirtano con la doppia doppia, ma a guidare- l’attacco della franchigia dell’Arizona e Channing Frye che chhiude con 5/7 da tre e soprattutto 20 punti. Nei Bobcats il backcourt formato da Henderson e Walker tirano 13/30 e producono 33 punti e 9 assist che però non bastano agli uomini di MJ.

Philadelphia 76Sixers-Milwaukee Bucks 115-107 (OT)

Dopo 4 sconfitte di fila i SIxers tornano alla vittoria. Spencer Hawes (25 punti e 12 rimbalzi) segna la tripla del pari con un secondo e sette sul cronometro e completa una rimonta di 10 punti. Nell’overtime poi la magior vena realizzativa dei Sixers prevale. Turner (27 punti) guida l’attacco con 8 punti nel supplementare, Carter Williams va vicino alla tripla doppia con 12 punti, 11 assist e 8 rimbalzi. Nelle fila di Milwaukee (record 2-9) Butler fa il suo season high (38 punti) a cui Ilyasova aggiunge 19 punti, ma non basta.

Washington Wizards @ Toronto Raptors 88-96

John Wall segna 37 punti, ma i Raptors proteggono il fattore campo grazie ad un quintetto tutto in doppia cifra e all’apporto di Ross (11 punti) dalla panchina. Doppia doppia per Valanciunas, 17 punti per Gay (6/16 dal campo, ma una gran stoppata su Nene nel 4° quarto) e DeRozan (7/14 dal campo).

Indiana Pacers @ Boston Celtics 97-82

Un terzo quarto deprimente (8 punti), costringe i Celtics a cedere il passo al TD Garden. Seconda tripla doppia del mese per Lance Stephenson. Paul George (9/20 dal campo e 3/8 da tre) segna 27 punti. Luis Scola è il solito fattore, esce dalla panchina e segna 17 punti. Per Boston tegola amara è l’infortunio di Olynyk, mentre Jordan Crawford 23 punti (10/12 FG e 3/4 3P) e Jeff Green 20 punti (8/13 FG e 2/3 3P) continuano ad essere le uniche opzioni offensive credibili.

Atlanta Hawks @ Detroit Pistons 96-89

Atlanta continua a stupire per un verso, i Pistons per l’altro. Jeff Teague (18 punti, 9 assist e 6 rimbalzi) è l’uomo guida di un quintetto tutto in doppia cifra. I Pistons (4-8) sono uno splendido gruppo di solisti: Jennings (14 assist, ma 4/16 dal campo), Drummond (15 punti e 16 rimbalzi) e Monroe (11 punti e 11 rimbalzi). Smith parte dalla panchina e delude con uno 0/7 dal campo. Bene Singler (9/13 dal campo) che produce 22 punti.

San Antonio Spurs @ Memphis Grizzlies 102-86

Gli Spurs replicano la finale di conference dello scorso anno battendo i Grizzlies. Leonard fa quasi doppia doppia (12 punti e 9 rimbalzi), Duncan segna solo 8 punti, ma Parker e Ginobili (sempre loro) mettono insieme 35 punti e 12 assist. 9 punti per il “nostro” Belinelli. Memphis stecca soprattutto nel tiro dalla lunga distanza (27.3%) e si arrende anche a causa dell’infortunio di Marc Gasol (out of the game dopo 9 minuti per un infortunio al ginocchio).

Brooklyn Nets @ Minnesota T’Wolves 81-111

Mikhail Prokhorov continua a chiedersi perchè spende in un anno appena 101 milioni di dollari per un gruppo di vecchietti con un record da 3-9. Nei Nets orfani di Brook Lopez, Deron Williams, Kirilenko, e Terry, va bene solo Johnson (15 punti) e Blatche (16 punti), per il resto Garnett (battuto per la prima volta dai T-Wolves) e Pierce faticano e non poco. Nei T’Wolves K-Love chiude con una canonica doppia doppia e gudia un quintetto tutto in doppia cifra. Rubio brilla con 12 punti e 8 assist.

Cleveland Cavaliers @ New Orleans Pelicans 100-104

Un finale roboante salva i Pelicans, sotto di 10 a 4 minuti dall fine, dalla sconfitta. I Pellicani mandano in doppia doppia Holiday (15 punti e 11 assist), Anthony Davis e il sesto uomo Tyrekee Evans (19 punti e 10 rimbalzi). Nei Cavs 22 punti e 5 assist per Irving.

Utah Jazz @ Dallas Mavericks 93-103

Partita mai in discussione e Jazz che vanno sul 1-13. Dallas gestisce Nowitzki (18 punti) e si affida ad un Dalembert da 18 punti (8/8 dal campo) e 12 rimbalzi. Leader offensivo della squadra è Monta Ellis che continua la sua ottima stagione con 26 punti e 6 assist. Ottimo anche Blair dalla panchina (11 punti e 9 rimbalzi).

Golden State Warriors @ La Lakers 95-102

Nonostante un quarto quarto da 32 punti gli Warriors si inchinano ai Lakers sul parquet dello Staple Centre. Guerrieri privi di Stephen Curry, sono costretti a far tirare 20 volte un Klay Thompson da 4/10 da tre, ma 6/20 dal campo. Iguodala parte da playmaker ma non è produttivo e chiude con un infortunio alla coscia sinistra. Doppia doppia invece per Lee e Bogut. Nei Lakers è super Gasol (24 punti e 10 rimbalzi) e buono l’apporto dalla panchina, con un Nick Young da 21 punti e un Framar da 14 punti e 8 assist.

Bella l’iniziativa di Gasol che ha deciso di devolvere alle vittime della tragedia delle Filippine 2000 dollari per ogni punto realizzato stanotte.

 

Post By fabiof (11 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta