Pocket

20131123-144749.jpgChicago Bulls @ Protland Trail Blazers 95-98

Portland Trail Blazers incontenibili. 11esima vittoria in stagione grazie ai 28 di Matthews (season high) e ai 13 punti e 16 rimbalzi (career high) per Lopez. Nei Bulls ancora problemi al ginocchio (questa volta però il destro) per Rose, costretto ad uscire. Nel finale i Bulls si fanno sorpassare da Matthews quando mancano appena un minuto e spiccioli e poi mostrano i loro problemi in atttacco. Rose esce dal campo con 20 punti. Deng, che sbaglia la tripla della possibile vittoria, realizza una doppia doppia da 15 punti e 14 rimbalzi.

Phoenix Suns @ Charlotte Bobcats 98-91

I Suns continuano il loro buon inizio di stagione e con questa “W” arrivano al 50%. Markieff Morris (4/13 dal campo) e Goran Dragic (14 punti e 8 assist) flirtano con la doppia doppia, ma a guidare- l’attacco della franchigia dell’Arizona e Channing Frye che chhiude con 5/7 da tre e soprattutto 20 punti. Nei Bobcats il backcourt formato da Henderson e Walker tirano 13/30 e producono 33 punti e 9 assist che però non bastano agli uomini di MJ.

Philadelphia 76Sixers-Milwaukee Bucks 115-107 (OT)

Dopo 4 sconfitte di fila i SIxers tornano alla vittoria. Spencer Hawes (25 punti e 12 rimbalzi) segna la tripla del pari con un secondo e sette sul cronometro e completa una rimonta di 10 punti. Nell’overtime poi la magior vena realizzativa dei Sixers prevale. Turner (27 punti) guida l’attacco con 8 punti nel supplementare, Carter Williams va vicino alla tripla doppia con 12 punti, 11 assist e 8 rimbalzi. Nelle fila di Milwaukee (record 2-9) Butler fa il suo season high (38 punti) a cui Ilyasova aggiunge 19 punti, ma non basta.

Washington Wizards @ Toronto Raptors 88-96

John Wall segna 37 punti, ma i Raptors proteggono il fattore campo grazie ad un quintetto tutto in doppia cifra e all’apporto di Ross (11 punti) dalla panchina. Doppia doppia per Valanciunas, 17 punti per Gay (6/16 dal campo, ma una gran stoppata su Nene nel 4° quarto) e DeRozan (7/14 dal campo).

Indiana Pacers @ Boston Celtics 97-82

Un terzo quarto deprimente (8 punti), costringe i Celtics a cedere il passo al TD Garden. Seconda tripla doppia del mese per Lance Stephenson. Paul George (9/20 dal campo e 3/8 da tre) segna 27 punti. Luis Scola è il solito fattore, esce dalla panchina e segna 17 punti. Per Boston tegola amara è l’infortunio di Olynyk, mentre Jordan Crawford 23 punti (10/12 FG e 3/4 3P) e Jeff Green 20 punti (8/13 FG e 2/3 3P) continuano ad essere le uniche opzioni offensive credibili.

Atlanta Hawks @ Detroit Pistons 96-89

Atlanta continua a stupire per un verso, i Pistons per l’altro. Jeff Teague (18 punti, 9 assist e 6 rimbalzi) è l’uomo guida di un quintetto tutto in doppia cifra. I Pistons (4-8) sono uno splendido gruppo di solisti: Jennings (14 assist, ma 4/16 dal campo), Drummond (15 punti e 16 rimbalzi) e Monroe (11 punti e 11 rimbalzi). Smith parte dalla panchina e delude con uno 0/7 dal campo. Bene Singler (9/13 dal campo) che produce 22 punti.

San Antonio Spurs @ Memphis Grizzlies 102-86

Gli Spurs replicano la finale di conference dello scorso anno battendo i Grizzlies. Leonard fa quasi doppia doppia (12 punti e 9 rimbalzi), Duncan segna solo 8 punti, ma Parker e Ginobili (sempre loro) mettono insieme 35 punti e 12 assist. 9 punti per il “nostro” Belinelli. Memphis stecca soprattutto nel tiro dalla lunga distanza (27.3%) e si arrende anche a causa dell’infortunio di Marc Gasol (out of the game dopo 9 minuti per un infortunio al ginocchio).

Brooklyn Nets @ Minnesota T’Wolves 81-111

Mikhail Prokhorov continua a chiedersi perchè spende in un anno appena 101 milioni di dollari per un gruppo di vecchietti con un record da 3-9. Nei Nets orfani di Brook Lopez, Deron Williams, Kirilenko, e Terry, va bene solo Johnson (15 punti) e Blatche (16 punti), per il resto Garnett (battuto per la prima volta dai T-Wolves) e Pierce faticano e non poco. Nei T’Wolves K-Love chiude con una canonica doppia doppia e gudia un quintetto tutto in doppia cifra. Rubio brilla con 12 punti e 8 assist.

Cleveland Cavaliers @ New Orleans Pelicans 100-104

Un finale roboante salva i Pelicans, sotto di 10 a 4 minuti dall fine, dalla sconfitta. I Pellicani mandano in doppia doppia Holiday (15 punti e 11 assist), Anthony Davis e il sesto uomo Tyrekee Evans (19 punti e 10 rimbalzi). Nei Cavs 22 punti e 5 assist per Irving.

Utah Jazz @ Dallas Mavericks 93-103

Partita mai in discussione e Jazz che vanno sul 1-13. Dallas gestisce Nowitzki (18 punti) e si affida ad un Dalembert da 18 punti (8/8 dal campo) e 12 rimbalzi. Leader offensivo della squadra è Monta Ellis che continua la sua ottima stagione con 26 punti e 6 assist. Ottimo anche Blair dalla panchina (11 punti e 9 rimbalzi).

Golden State Warriors @ La Lakers 95-102

Nonostante un quarto quarto da 32 punti gli Warriors si inchinano ai Lakers sul parquet dello Staple Centre. Guerrieri privi di Stephen Curry, sono costretti a far tirare 20 volte un Klay Thompson da 4/10 da tre, ma 6/20 dal campo. Iguodala parte da playmaker ma non è produttivo e chiude con un infortunio alla coscia sinistra. Doppia doppia invece per Lee e Bogut. Nei Lakers è super Gasol (24 punti e 10 rimbalzi) e buono l’apporto dalla panchina, con un Nick Young da 21 punti e un Framar da 14 punti e 8 assist.

Bella l’iniziativa di Gasol che ha deciso di devolvere alle vittime della tragedia delle Filippine 2000 dollari per ogni punto realizzato stanotte.

 

Post By fabiof (11 Posts)

Connect

Commenta