All’ inizio della settimana scorsa, due sibilline notizie hanno fatto scalpore nel mondo delle stock car americane.

Dopo la notizia, di Newman fuori dal Stewart-Haas per il prossimo anno, anche l’ex Formula 1 Montoya chiude i battenti con Ganassi dopo sette anni nei quali colleziona 2 vittorie (Sonoma, Watkins ), 22 top 5 five, 56 top ten e 9 pole all’ attivo ed infine, un ottavo posto nella generale nel 2009, finora il miglior anno. A questa notizia il colombiano non dichiara future scelte di Team anche se è chiara l’intenzione di rimanere nella massima categoria NASCAR.

Ricordiamo, quando correva in Indycar (CART), il pilota di Bogotà aveva vinto una 500 miglia di Indianapolis ed un titolo nel 1999. Per l’ennesima volta Montoya e Ganassi si separano, a cogliere l’attimo potrebbe essere proprio the “ROCKET” Newman, appiedato per il 2014.

Dopo aver parlato di Ganassi, un altro team decide di cambiare le carte per l’anno prossimo: si tratta del Michael Waltrip Racing. Brian Vickers, fresco vincitore in New Hampshire e che divide il Toyota 55 con il “veteranissimo” Martin, ha avuto via libera per aver il sedile per tutte le 36 gare del 2014.

Martin che ha rischiato di vincere in Michigan è giunto alla sua ultima partecipazione con Waltrip dato che a Bristol è stato chiamato allo Stewart-Haas per sostituire l’infortunato Stewart .

In sostanza, come Montoya e Newman, “ l’eterno secondo” Mark Martin è a piedi per l’anno prossimo, ma data la tenacia del “vecchio” (ricordo che Martin ha 32 anni di esperienza nella massima categoria e 54 anni suonati) dubito fortemente che voglia ritirarsi.

La situazione per il mercato del 2014 comincia ad infuocarsi, con la speranza di rivedere i piloti persi per strada, ma la domanda è: chi saranno i prossimi ad appendere temporaneamente il “volante al chiodo”?

Post By Davide Sarti (236 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “NASCAR – Buone notizie da Waltrip, cattive da Ganassi

Commenta