Pocket

Bell’esordio dei nuovi Bills di Doug Marrone al Lucas Oil Field di Indianapolis, dove fa una buonissima impressione tutta la banda di giovani messa in campo da Buffalo, a partire dalla prima scelta E.J. Manuel, che completa per 107 yards e 1 touchdown, ricevuto da Dorin Dickerson, prodotto di Pittsburgh scelto nel settimo round del Draft 2010, prima di lasciare spazio all’altro rookie Jeff Tuel, undrafted da Washington State che ha inciso notevolmente sul match.

EJ ManuelL’ex Cougars ha lanciato per 212 yards, sbagliando appena 4 passaggi su 23 tentati e servendo 2 TD pass, per Da’Rick Rogers e Brandon Kaufman, altri due prospetti collegiali finiti tra i free agents dopo non essere stati selezionati nel corso dell’ultimo Draft, che arrivano, rispettivamente, da Tennessee Tech e Eastern Washington.

Proprio Rogers, che nel corso della carriera universitaria è sempre stato limitato di problemi off the field, ha dimostrato di avere quei numeri per imporsi in NFL, e per far emergere quel talento che è stato soffocato durante gli anni collegiali; su di lui, come su Marquise Goodwin, che ha firmato il suo esordio tra i Pro con un kickoff return da 107 yards, ci sono molte aspettative da parte del coaching staff dei Bills, che si attendeva anche risposte positive da Robert Woods, prospetto da USC che dovrebbe diventare il futuro #1 di Buffalo, che ha chiuso con 4 ricezioni per 32 yards, mostrando già una buona intesa con Manuel.

Sulla sponda opposta, quella dei padroni di casa, pochi palloni toccati da Andrew Luck e dal suo primo backup Matt Hasselbeck, mentre maggiore spazio concesso ad un Chandler Harnish deludente e alle seconde linee, che non hanno certo entusiasmato, come dimostrano anche le segnature dei Colts, arrivate quando in campo c’erano ancora diversi titolari.

Tra questi si sono messi in luce il solito T.Y. Hilton, che non ha perso lo smalto della stagione passata, segnando su pass da 45 yards di Hasselbeck, e Coby Fleener, pronto a riprendersi quel posto di target preferito di Luck, che già era stato suo a Stanford, dopo una prima stagione, quella da rookie, vissuta tra alti e bassi ad Indianapolis.

Assenze a parte, sia all’una che all’altra squadra mancava un buon numero di starter, per scelta o perchè non ancora al meglio fisicamente, Bills e Colts hanno dato vita ad un match interessante, con i primi che hanno dominato sia nel punteggio, 44 a 20, che nelle yards conquistate; segno che la cura Marrone sta cominciando a dare i primi frutti.

www.facebook.com/FootballNation.it

Post By Andrea Cresta (367 Posts)

Folgorato sulla via del football dai vecchi Guerin Sportivo negli anni '80, ho riscoperto la NFL nel mio sperduto angolo tra le Langhe piemontesi tramite Telepiù, prima, e SKY, poi; fans dei Minnesota Vikings e della gloriosa Notre Dame ho conosciuto il mondo di Playitusa, con cui ho l'onore di collaborare dal 2004, in un freddo giorno dell'inverno 2003. Da allora non faccio altro che ringraziare Max GIordan...

Website: → FootballNation.it

Connect

One thought on “NFL – Bills @ Colts completa la prima week di preseason

Commenta