Pocket

Gli organi stampa dei Miami Heat hanno da poco diffuso un comunicato ufficiale: “The Miami Heat have waived Mike Miller per the NBA’s Amnesty Provision”.

Le altre 29 franchigie NBA avranno dunque la possibilità per 48 ore di accollarsi lo stipendio di Miller. Se ciò non dovesse avvenire, ipotesi più che probabile, gli Heat pagherebbero al bi-campione NBA  $17 milioni e lo libererebbero.

Nonostante tutto per gli Heat non rimane che la midlevel exception, che la franchigia potrebbe usare per firmare uno fra Greg Oden o Nate Robinson: entrambi i giocatori sarebbero una scommessa, il primo per le evidenti incognite legate al fisico, il secondo per un rendimento sempre altalenante che però ha acquisito spessore negli ultimi play-off con Chicago.

La scelta è sorprendente soprattutto per le parole di Pat Riley che la scorsa settimana aveva escluso un utilizzo della Amnesty legata solamente all’aspetto economico.

Post By Sebastián Matías Camponovo (35 Posts)

Segui @Seba_Camponovo

Website: →

Connect

One thought on “NBA – Gli Heat usano la Amnesty su Mike Miller

Commenta