20121231-163131.jpg

NFL – Week 17 Results

20121231-163029.jpgFormato diverso oggi per il consueto recap del lunedì, causa questioni organizzative. Mi scuso per il poco spazio destinato a molti match, ma era impossibile far diversamente.

I Big Match

Washington-Dallas 28-18: I Redskins si aggiudicano l’NFC East Championship e conquistano una inattesa quanto meritata Wild Card, domenica sera contro Seattle. Protagonista assoluto è il Rb rookie Alfred Morris, che corre per 200 yds e realizza 3 Td. RGIII è meno ispirato del solito: solo 9 passaggi completati per 100 yds, ma anche 63 yds su corsa e un rush Td. A decidere il match è però di fatto il LB Rob Jackson, che a 3 minuti dalla fine, sul 21-18, intercetta un passaggio di Tony Romo. Serata sfortunata per il Qb dei Cowboys, che si era ripreso bene dopo aver lanciato 2 intercetti nel primo quarto. Ancora una volta Dallas deve arrendersi proprio sul traguardo.

Minnesota-Green Bay 37-34: splendida partita al Metrodome, coi Vikings che ottengono la Wild Card grazie a un FG allo scadere dell’ormai solito Blair Walsh. Adrian Peterson corre per 199 yds, segna su corsa e su ricezione, e si ferma a sole 9 yds dal record assoluto di yds corse in una sola stagione di Eric Dickerson. Per una sera, però, anche Ponder si prende la ribalta, e con 3 Td pass senza intercetti guida l’attacco purple&gold con sicurezza. Ai Packers, sempre sotto nel punteggio ma sempre pronti a rimontare non basta un Rodgers spettacolare: 365 yds e 4 Td pass (2 per Jennings, 1 per Nelson e Jones) nonostante la pressione della difesa Vikings (5 sack, di cui 3 targati Everson Griffen). Ora le due squadre si rivedranno sabato notte, a campi invertiti, per il Wild Card Game.

Altre partite chiave

Indianapolis-Houston 28-16: altro che Colts demotivati! Un KO riportato in meta da Karim e un passaggio da 70 yds di Luck per T.Y. Hilton stendono i Texans e costringono Houston a scendere al n°3 del seeding. Non bastano ai Texans le 141 yds ricevute da Andre Johnson. Schaub si fa intercettare 2 volte da Vontae Davis.

Denver-Kansas City 38-3: i Broncos sfruttano al meglio il regalo dei Texans e ottengono il vantaggio del campo liquidando i Chiefs con facilità. Peyton Manning è perfetto: 23/29, 304 yds e 3 Td pass (2 per Decker, 1 per Thomas). Moreno segna su corsa. I Chiefs possono già cominciare a pensare a come spendere al meglio la 1a scelta assoluta al Draft 2013.

New England-Miami 28-0: anche i Patriots ringraziano Houston e si conquistano il bye week, rifilando ai Dolphins 4 Td (Welker e Gronkowski su ricezione, Ridley 2 volte su corsa) e 7 sack, annullando l’attacco avversario, in una partita che si pensava nascondesse più insidie.

San Francisco-Arizona 27-13: i Cardinals vanno avanti 6-0, poi però Kaepernick trova 2 volte in endzone un eccellente Crabtree (8 ricezioni per 172 yds) e i Niners si aggiudicano il titolo della NFC West e il bye week. Ad Arizona non basta un ottimo Michael Floyd da (8 ricezioni per 166 e un Td)

Seattle-Saint Louis 20-13: match teso ed equilibrato, deciso da una corsa breve di Russell Wilson all’ultimo minuto. Wilson è autore di una prova precisa (15/19 per 250 yds e un Td pass), Lynch corre le sue solite 100 yds, ma la contemporanea vittoria di San Francisco rende lo sforzo utile solo per terminare la stagione imbattuti tra le mura amiche. Per i Seahawks ora è previsto un volo verso la Capitale, per un Wild Card Game che si preannuncia spettacolare.

Baltimore-Cincinnati 17-23: partita decisa nel finale da un pallone intercettato, e riportato in meta, dal DE Dunlap. Il lancio era di Tyrod Taylor, (back up di Joe Flacco), a segno in precedenza su corsa. Sconfitta indolore per i Ravens, che domenica nel Wild Card Game riceveranno i lanciatissimi Colts. Wild Card anche per Cincinnati, sabato sera in quel di Houston.

Detroit-Chicago 24-26: i Bears fanno il loro dovere, espugnando il Ford Field, ma la vittoria dei Vikings li tiene fuori dai PO. In evidenza Matt Forte (103 yds e Td) e il Wr Earl Bennett (109 e Td); Cutler gestisce bene il cronometro senza sbavature, la difesa fa il resto provocando ai Lions 4 turnover. Per Detroit finisce una stagione da dimenticare dopo l’ottimo 2011.

NY Giants-Philadelphia 42-7: serviva un miracolo ai Giants per agguantare la Wild Card, non è arrivato. Eli Manning asfalta i derelitti Eagles con 5 Td pass (2 per Randle, 1 per Wilson, Cruz e Hynoski); Bradshaw corre per 107 yds e segna su corsa. Giants fuori dai PO, per gli Eagles si prevede una offseason molto, molto intensa.

Il resto del programma

Atlanta-Tampa Bay 17-22: sconfitta dolorosa per Atlanta, non tanto per la classifica (il seed n°1 era blindato) quanto per gli infortuni di John Abraham e Dunta Robinson, 2 perni della difesa e ora in dubbio per la postseason. Nei Bucs in evidenza Doug Martin (142 yds e Td).

Buffalo-NY Jets 28-9: Cala il sipario su 2 team molto deludenti. La copertina spetta a C.J.Spiller, in meta con uno screen da 66 yds, e a Bryan Scott che riporta in endzone un passaggio di Mark Sanchez. Per entrambe, ripassare nel 2013.

Tennesse-Jacksonville 38-20: Zach Brown intercetta 2 volte Chad Henne, e riporta entrambi i palloni in endzone. Darius Reynaud riporta in meta 2 punt. 4 Td su ritorni: è un record.

New Orleans-Carolina 38-44: Drew Brees lancia per 396 yds con 4 Td pass, ma se la difesa concede 210 yds (e 2 Td) a DeAngelo Williams e 3 Td su corsa a Mike Tolbert, vincere diventa difficile.

Pittsburgh-Cleveland 24-10: Big Ben lancia 3 Td pass (per Pope, Brown e il redivivo Plaxico Burress) e consente agli Steelers di evitare la prima stagione perdente dal 2003. Fine dell’avventura a Cleveland per coach Shurmur?

San Diego-Oakland 24-21: i Chargers colgono la settima vittoria stagionale nonostante il buon esordio di Terrell Pryor alla guida dell’attacco dei Raiders. Basterà per salvare la panchina di coach Turner?

Post By Gerrki (65 Posts)

Folgorato dal football Usa all'età di 11 anni (era il lontano 1992), tifoso di 2 diversi tipi di Dolphins (quelli di Miami e quelli di Ancona), ha iniziato a scrivere su Play.it nel 2012. Appassionato di sport a 360°, di quelli che durante le Olimpiadi trasferiscono la propria residenza davanti alla Tv, considera il football lo sport di squadra per eccellenza, e una straordinaria fucina di storie di eroi ed antieroi. Che ogni tanto prova a raccontare!

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

8 thoughts on “NFL – Week 17 Results”

  1. Già, mi pare fosse dai Giants negli anni ’40 che una squadra non arrivava ai playoffs con QB e RB rookie … annata incredibile per Washington che era sotto 3-6 e ha chiuso con 10-6!!
    Peccato per Dallas, ancora una volta deludente, e per Romo, ancora una volta pasticcione nel momento cruciale.
    Infine….go Denver, stagione finora perfetta, e col fattore campo a favore… Go Broncos!!

  2. a mio avviso,se viene contanuto quel grande running back che è morris,l attacco di washington diventa molto prevedibile,e griffin è si bravo a correre,ma a lanciare nn è certo ai livelli dei vari wilson e luck,concludendo morris è il perno offensivo per i redskins

  3. giustizia è fatta. Washington meritava i PO, Dallas no e menchemeno i Giants, che di colpi di fortuna ne hanno avuti fin troppi nel recente passato. Molto contento anche per l’approdo di Seattle, li vedo sfavoriti al FedEx field… però sono una squadra spettacolare (adoro Wilson e Lynch) e se giocano come sanno potrebbero anche arrivare al Divisional chi lo sa.
    Per i miei Packers sconfitta prevedibile (la “fame” fa sempre la differenza) che però potrebbe anche essere salutare in chiave playoff: ritengo che saltare il bye week, per una squadra che difetta di concentrazione, possa essere più un vantaggio che altro. Ora testa bassa e ripresentarsi in campo in versione “cattiva”, per intenderci quella del finale 2011.
    Nell’afc, dominio di Denver ormai da diverse settimane, li vedo strafavoriti per presentarsi al Superdome il 3 febbraio, anche più dei Pats che comunque come sempre sono lì… sinceramente però, l’idea che uno dei giocatori più forti di tutti i tempi, Peyton Manning, possa raggiungere il 2°anello dopo tutto quello che gli è successo, mi farebbe parecchio piacere… e renderebbe anche giustizia al fatto che il fratello, molto meno dotato in tutto tranne che in “fattore C…”, a tutt’oggi abbia vinto già 2 volte, incredibile… forza Peyton! te lo meriti.
    Spero in una finale GB – Denver, e se malauguratamente dovessimo perdere, almeno mi consolerei con questo… ;)

  4. Finchè Morris non viene contenuto dalle difese Griffin non ha bisogno di lanciare 300 yards e fa anche bene visto gli intercetti che gli altri qb hanno subito in stagione.
    Morris è oggettivamente un toro, non l’ho mai visto andare giù al primo contatto e va avanti anche con due o tre avversari sul groppone, però non è il solo motivo delle oltre 1600 yds corse quest’anno.
    Il lavoro della linea offensiva che ha organizzato la famiglia Shanahan con materiale umano non di primissimo livello è un capolavoro e la vera base di un attacco molto equilibrato e bello da vedere.Motivo per cui il proprietario versa una ingente quantità di dollari nelle loro tasche.

  5. Ste 77…… Evidentemente il fatto di avervi mandato a casa lo scorso anno ancora brucia parecchio perchè dire che i Giants non meritavano la post seasons men che meno dei Dallas mi fa veramente ridere! Fino a prova contraria a parte un paio di partite fondamentali a dicembre la squadra ha giocato un buon football per almeno 3 mesi con un Manning che nell’ultimo quarto ha inanellato prestazioni STRATOSFERICHE….poi gli ultimi Superbowl vinti partendo dalla Wild card e praticamente sempre in trasferta è solo fortuna??? Si come no vai a vincere al Lambeau Field e a San Francisco solo col c….?Vinci contro i stra-favoriti del pluri osannato Brady (2 volte) con ultimi drive di Manning da sangue gelido……si si sempre e solo c…….o…….come no! Per carità non era la squadra più accreditata e attrezzata nelle 2 vittorie suddette ma abbiamo tirato fuori quel qualcosa che solo una squadra con le palle può fare! Gli ultimi drive di Manning sono da incorniciare! Ha dimostrato tutto il suo valore ma sembra che 2 anelli siano arrivati dal cielo senza meriti. Onore a Payton spero che arriviall’anello lo merita! Meritano certo tanto i Redskins bravi bravi bravi…..ma sminuire i Giants no non ci sto!

  6. NyGiants: da tifoso fortyniners mi scoccia molto, ma devo darti ragione, le vittorie dei Giants sono meritate, purtroppo siete “condannati” ad essere eternamente sottovalutati a causa della vostra discontinuità, ma credo che questo spesso sia un vantaggio.
    Ste 77: AARON RODGERS E’ UN MITO !!! Non me ne frega niente se siete nostri avversari, é troppo forte, ogni volta che lo vedo giocare mi sorprendo a tifare per lui. Non so fino a che punto riusciranno ad arrivare i miei 49ers, anche perché personalmente credo che sostituire in corsa Smith sia stata una c…ta e non so fin dove ci potrà portare Kaepernick (che è molto promettente ma temo non sia un fenomeno tipo Luck o RGIII ed in fondo i risultati parlano chiaro 4W e 2L, non meglio di quello che aveva fatto Smith), comunque se dovessimo uscire, allora spero che al SB ci arriviate voi.

  7. avevo lasciato un commento dettagliato ma la connessione è andata in errore… amen.
    Cmq, Ny Giants: il concetto era che non te la devi prendere, Peyton M., Brees o appunto Rodgers sono giocatori di “altra categoria” e sempre lo saranno. E poi mai detto che i Giants nel loro complesso non siano forti, anzi… sono molto molto pericolosi, soprattutto ai PO, e infatti sono contento che quest’anno il problema non si ponga! :))
    RonnieLott: hai detto tutto. Mi ha fatto morir dal ridere leggere le tue parole e ti capisco perfettamente, quando vedi un giocatore di quel tipo, trascende il tifo. Che dire, se non: grazie per l’augurio (sto adeguatamente toccando… ferro), e il mio parere invece è che vedo un po’ più favoriti proprio voi niners per una mera, semplicissima, questione di solidità difensiva.
    Gustiamoci i playoff!!!!!

Leave a Reply