Pocket

Nella serata italiana New York batte Phoenix tra le mura amiche. Importante l’apporto di Melo in entrambe le zone del campo. Alla fine il ragazzo della Grande Mela chiude con 34 punti e 6 rimbalzi, conditi da 2 assistiti e 2 recuperi. Di sostanza anche la partita di Chandler che aggiunge 15 punti e 13 rimbalzi. Wallace entra e gioca appena 1 minuti e mezzo, tempo sufficiente per farsi espellere e per rispolverare il suo famoso “ball don’t lie”.

Nella notte i Lakers cadono allo Staple Center contro i Magic di Glen Davis ed Aaron Afflalo. 23 punti per il primo (8/15) e 30 punti per il secondo (11/18). Non bastano i 34 del Mamba e i 21 dell’ex Howard, troppo impreciso dalla linea del tiro libero (9/21). Gasol gioca poco più di 20 minuti e non incide tirando con 4/11 dal campo.

Phoenix at New York  99 – 106

Orlando at Los Angeles  113 – 103

Punti:
Anthony  34
Bryant  34
Afflalo  30
Gortat 18

Rimbalzi:
Howard  15
Chandler  13
Davis  12
Gortat  10

Assist:
Nelson  13
Felton  7
Dragic  5
World Peace  5

Post By Federico Piccioni (16 Posts)

Abita ad Assisi e studia Giurisprudenza all'Università di Perugia. E' un grande appassionato di basket e di musica. Deve molto ai tre italiani che militano nella lega americana perché è soprattutto grazie a loro che si è definitivamente innamorato della NBA.

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.