Pocket

L’era di Harden ai Thunder è terminata: questa stagione giocherà con gli Houston Rockets

Il sesto uomo degli Oklahoma City Thunder, medaglia d’oro olimpica questa estate col Team USA, James Harden è stato scambiato in una trade clamorosa agli Houston Rockets, in cambio di Kevin Martin, Jeremy Lamb, 2 future prime scelte (di Dallas e Toronto) e una futura seconda scelta di Charlotte.

Insieme ad Hardem, vanno a Houston anche Cole Aldrich, Lazar Hayward e Daequan Cook.

Come è risaputo, Harden sarebbe diventato free agent al termine della stagione e da tempo il suo agente e la società stavano lavorando sul nuovo contratto: tuttavia, dopo i mega contratti dati in questi anni a Kendrick Perkins, Kevin Durant, Russell Westbrook e Serge Ibaka, si sapeva che i Thunder non avrebbero potuto dare il massimo salariale anche al “barba”.

Tuttavia proprio in questi giorni era trapelato che le parti stavano lavorando attivamente alla ricerca di un accordo: alla fine però il GM Sam Presti, resosi conto che le richieste di Harden non sarebbe mai potuto essere esaudite, ha deciso di non aspettare ulteriormente e di monetizzare il giocatore finchè avrebbe ancora avuto un valore di mercato. L’alternativa sarebbe stata provare un ultimo assalto al titolo con lui prima di perderlo per niente.

La contropartita, a ben guardare, non è pienamente soddisfancente: Kevin Martin è un ottimo tiratore ma spesso infortunato, Lamb è un rookie e le future prime scelte potranno venire utili fra qualche anno, mentre i Thunder sono già pronti ora per lottare per il titolo. Ma saranno ancora competitivi senza Harden?

Houston continua la sua strategia aggressiva sul mercato: dopo aver rivoluzionato la squadra si ritrova con un roster giovane con Lin, Harden e Asik, una discreta base dalla quale ripartire. Harden tuttavia si spera rifirmerà il nuovo contratto coi Rockets, che diversamente rischiano di perderlo a fine stagione. Per trattenerlo, in considerazione del non grande appeal della squadra, dovranno con ogni probabilità dargli il massimo.

Post By Max Giordan (984 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

7 thoughts on “NBA – Clamoroso: James Harden ai Rockets !

  1. …mmm…o si mettevano daccordo per “restare” tutti (KD, Westbrook, Perk, Ibaka) firmando qualcosa meno del massimo possibile per “creare lo spazio salariale” per l’ultimo contratto da rinnovare…oppure uno lo perdevano…e cosi è stato…

    Lamb è tutto da scoprire…le scelte sono incognite…Presti ha voluto evitare una telenovela in stile Carmelo o Howard…per la corsa al titolo sicuramente perdono molto perchè il barba era un finto sesto uomo…

  2. Ibaka ha rinnovato quest’estate prendendo meno anche per permettere la riconferma del barbuto… c’erano 4,5 milioni in meno dell’offerta massima da parte di OKC, 55,5 a 60, ma comunque Harden non avrebbe firmato: con Houston potrà farsi sganciare anche di più…

  3. A me piace questa mossa, è in previsione futura certo, però avere delle scelte alte da squadre così può essere davvero ottimo.. si indeboliscono un pò quest’anno ,a da tifoso Lakers non sono dispiaciuto nemmeno per questo

  4. Se KMartin sta bene (grosso se…) la questione non si pone, aggiungendo ulteriore mobilità dal perimentro e non perdendo in tiro, anzi. Lamb scommessa pazzesca: se riesce bene Presti GM del decennio senza dubbio

  5. ….e se Houston non fosse l’ultima squadra del barba per questo campionato? Se non rinnova sarebbero costretti a scambiarlo….

  6. Mi piace l’atteggiamento di Presti: sei stato l’anello debole delle finals ma crediamo in te.. non ti bastano 54 mln?? Bene saluti e auguri! Serve un difensore? E’ ancora sul mercato un certo M. Pietrus, OKC rimane la squadra da battere.

Commenta