San Francisco – N.Y. Giants 3-26: doveva essere la grande vendetta dei Niners sui Giants dopo il Championship dello scorso anno, e invece per loro è arrivata la più pesante delle disfatte. I Giants hanno stravinto, demolendo ad una ad una tutte le certezze degli avversari.

Alex Smith, finora eccellente, subisce 6 sacks e lancia 3 intercetti (2 presi da A. Rolle, 1 da Amukamara),le corse portano a casa complessivamente solo 80 yds. Pure Akers sbaglia 2 FG piuttosto semplici per lui. Nei Giants Manning viene protetto dalla OL in maniera impeccabile (0 sacks subiti), non mette insieme grandi numeri ma non commette errori, mandando in meta il solito V.Cruz. Il resto lo fa il Rb A.Bradshaw, che corre per 116 yds e segna il primo Td su corsa subito dai Niners dopo 14 partite.

Per San Francisco un bruttissimo stop, dato che sono stati surclassati sui loro punti di forza. Per i Giants l’ennesima conferma che se giocano come sanno possono battere chiunque.

Houston – Green Bay 24-42: degli splendidi Packers mettono fine all’imbattibilità dei Texans in un Sunday Night senza storia. Aaron Rodgers stavolta è ben protetto dall’OL e sforna una prova magistrale: 24/37,338 yds e 6, dico 6, Td pass, di cui 3 per Jordy Nelson (per lui 121 yds complessive), 2 per il solito James Jones e 1 per Crabtree. Il tutto senza intercetti. La difesa gialloverde blocca il running game avversario (solo 90 yds totali, e solo 29 yds per Foster), così Schaub è costretto a forzare, totalizzando 232 yds ma senza Td e con 2 intercetti. Da segnalare i 2 intercetti del rookie Cb C.Hayward, che pizzica prima Schaub e poi il suo back up Yates nel finale.

Atlanta – Oakland 23-20: i Falcons soffrono forse più del dovuto contro degli orgogliosi Raiders, ma vincono e restano l’unica squadra ancora imbattuta dell’intera NFL. Un intercetto di Asante Samuel riportato in endzone sembrava aver spianato la strada ai Falcons, ma i Raiders a 40 secondi dalla fine pareggiano con una corsa di McFadden. Decide quindi un FG da 55 yds di Matt Bryant allo scadere. Per una volta, male Matt Ryan: 24/37, 249 yds, un Td pass per R.White ma la bellezza di 3 intercetti (ad opera di Hanson, Branch e Huff). Decisiva la difesa, con il già citato Td di Samuel, 2 fumble recuperati e i 3 sacks di J.Abraham. Nei Raiders Palmer mette insieme dei bei numeri: 23/33 per 353 yds, 1 Td pass per D.Moore (per lui 5 rec per 104 yds), ma la macchia di un fumble perso e dell’intercetto che cambia l’inerzia della gara.

Arizona – Buffalo 16-19 Ot: all’overtime, i Bills pongono fine ad una striscia di 8 vittorie interne consecutive dei Cardinals. Finale da brividi: il K di Arizona Feely prima pareggia a 1’09” dalla fine con un FG da 61 yds, poi ha l’opportunità di decidere il match allo scadere con un FG dalle 38 che viene però deviato dal DT Carrington.

Per i Bills Fitzpatrick è pulito (18/32 per 153 yds), senza errori ma senza acuti. A segnare ci pensano i 2 Rb, Spiller e Jackson, con una meta ciascuno. Da segnalare la safety presa da Kelsay e i 2 intercetti di J. Byrd, di cui uno decisivo all’Ot. Nei Cardinals male Kolb (14/26×128 yds, un Td pass per il solito Fitzgerald e un intercetto), subisce 5 sack, si infortuna e lascia il posto a Skelton, che completa solo 2 passaggi su 10 e lancia l’intercetto che di fatto decide il match in overtime.

Seattle – New England 24-23: clamoroso al CenturyLink Field. I Patriots, avanti di 13 a metà dell’ultimo quarto, subiscono una furiosa rimonta dei Seahawks, coronata da un Td pass da 46 yds di Wilson per Sidney Rice a 1’18” dal termine.

E’ la grande giornata del rookie Qb Russell Wilson (16/27, 293 yds, 3 Td e 0 Int), che oltre a Rice, manda in meta pure Baldwin e Edwards. Nei Patriots, Brady lancia per 395 yds, manda in meta Welker (per lui 10×138) e Hernandez, ma subisce 2 intercetti ad opera di Thomas e Sherman, e il running game viene quasi annullato dall’ottima difesa dei padroni di casa, che concede solo 85 yds yotali al trio Ridley-Bolden-Woodhead. Seattle si conferma squadra tosta e di carattere, New England invece non riesce a decollare e perde un’altra partita in modo inspiegabile, visti gli standard a cui ci aveva abituato la premiata ditta Brady&Belichick.

Washington – Minnesota 38-26: i Vikings interrompono la loro striscia vincente di fronte ad un ispiratissimo RGIII, che chiude la partita a 2’43” dalla fine con una corsa in meta da 76 yds. Per lui 2 Td su corsa, con 138 yds totali, un buon 17/22 per 182 yds su passaggio, con un Td pass per D.Young e 1 Intercetto. Il resto lo fanno A. Morris (1 Td su corsa) e la S Madieu Williams che riporta in meta un intercetto.

Nei Vikings Ponder lancia per 352 yds (di cui 133 per il Wr Harvin), con 2 Td (per M.Jenkins e K. Rudolph) ma anche 2 intercetti. Per i Vikings il grande rammarico di essere arrivati nel primo quarto 3 volte nella red zone avversaria e averne ricavato solo 3 FG, prima che iniziasse il Robert Griffin III Show.

Post By Gerrki (65 Posts)

Folgorato dal football Usa all’età di 11 anni (era il lontano 1992), tifoso di 2 diversi tipi di Dolphins (quelli di Miami e quelli di Ancona), ha iniziato a scrivere su Play.it nel 2012. Appassionato di sport a 360°, di quelli che durante le Olimpiadi trasferiscono la propria residenza davanti alla Tv, considera il football lo sport di squadra per eccellenza, e una straordinaria fucina di storie di eroi ed antieroi. Che ogni tanto prova a raccontare!

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

4 thoughts on “NFL – Week 6 Results (1/2)

  1. “doveva essere la grande vendetta dei Niners sui Giants dopo il Championship” “Alex Smith, finora eccellente, subisce 6 sacks e lancia 3 intercetti (2 presi da A. Rolle, 1 da Amukamara)” queste considerazioni più il fatto che i Packers giocavano in Texas contro la migliore squadra del campionato (seconda miglior difesa) mi aveva fatto propendere per panchinare Rodgers e Nelson per mettere Smith che incontrava una pass rush quantomeno deficitaria almeno nel primo tempo…. Alle 2:00 di lunedì mattina stavo bestemmiando in ostrogoto.
    A quasi dimenticavo, Big Ben contro i Titans? sicuramente 30 punti. Griffin III è uscito domenica scorsa e incontra una delle squadre più in forma del momento, meglio che panchino anche lui.

  2. da quant è che un qb non correva e lanciava più di 100 yds nella stessa partita? che fenomeno sto rgIII. Grandissimi giants e packers, l’orgoglio dei campioni ritrovati (soprattutto quest ultimi)

  3. come al solito impeccabile. una sola nota di stile: abbreviare il nome del giocatore con l’iniziale sa un po’ di “sciatto”, e non rende giustizia all’ottimo report. ma è solo un consiglio, liberissimo di cestinarlo o rispedirlo al mittente.

Commenta