Nella serata di venerdi i team della Nfl hanno dovuto ridurre il numero dei loro giocatori a 53. Ecco i nomi più caldi tagliati o sopravvissuti.

Branch

I New England Patriots si sono presi dei rischi rilasciando il wr Deion Branch, il qb Brian Hoyer e il centro Dan Koppen. Così facendo la formazione di Boston decide di lasciare come back up di Brady il giovane Ryan Mallett, magari in attesa di una completa maturazione.

Joselio Hanson, nickle per molti anni, il qb Mike Kafka e il safety O.J. Otogwe sono stati tagliati dei Philadelphia Eagles; invece i Cleveland Browns hanno deciso di lasciare Colt McCoy come unico back up di Brandon Weeden lasciando andare il veterano Seneca Wallace.

I Washington Redskins decidono di lasciare numerosi giovani alle spalle di R.Griffin, tagliando l’esperto Tim Hightower, reduce da un’operazione ai tendini del ginocchio. I Dolphins hanno tenuto nel roster i due qb David Garrard e Matt Moore nel caso R.Tannehill mostrasse troppi problemi.

Vernon Gholston, sesto assoluto del draft 2008, è stato rilasciato dai Rams e i Saints tengono Garrett Hartley come kicker rilasciando il veterano John Kasey. I Chargers tagliano il loro fullback Jacob Hester mentre a Baltimore Curtis Painter e il lb Sergio Kindle rimangono nel team.

Due undrafted rookies con un futuro promettente sono rimasti nei roster: il qb Kellen Moore, grandissima carriera a Boise Stae, rimane nei Lions mentre il linebacker Vontaze Burfict, All American nel 2010, sarà membro dei Bengals.

 

 

Post By Federico Vedovelli (550 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta