E’ fatta per i il prolungamento del contratto del quarterback Drew Brees con i New Orlenas Saints.

Cinque anni di contratto con un compenso di cento milioni di dollari inclusi trentasette di bonus firma; sicuramente una grande notizia per i tifosi Saints, da tempo preoccupati per il mancato rinnovo del loro quarterback.

La franchise tag di febbraio è stata defenitivamente cancellata e con uno stipendio di circa venti milioni di dollari, Brees è diventato il quarterback più pagato in questa off season battendo i diciotto a stagione di Peyton Manning.

 

Post By Federico Vedovelli (550 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

6 thoughts on “NFL – Brees prolunga coi Saints

  1. Brees quest’anno guadagnerà da solo più di tutto il resto del attacco saints…. ma sono starmeritatiti di gran lunga il miglior qb degli ultimi 5 anni, sarebbe stata una vera caxxta non darglieli se Nola esite a questi livelli è per la maggior parte merito suo… se non fosse per lo scandalo i miei favoriti per il titolo

  2. Strameritati sicuramente….ma sono sempre troppi. Con 20/30 in meno potevano arricchire la squadra. La cosa importante è che poi non piangano per la mancanza di qualche buon giocatore in qualche altro ruolo.

    • Verissimo! ma, con 20/30 in meno non lo firmi … ed allora altro che piangere.!!!! Dovranno essere bravi a sostituire i giocatori che partiranno con il draft e vista la sanzione per lo scandalo dovranno essere ancora più bravi, ma alla fine uomini di linea offensiva decenti si trovano sempre per non parlare di wr e rb… in difesa la situazione sarà specialemnte nel futuro un pò più complicata c’è comunque da dire che il contratto (e questa è una grande finezza del GM vista la squalifica di Payton e quindi le maggiori difficoltà previste per l’annata) inciderà per 40 milioni di $ su questo cap e quindi meno sui restanti 4 anni così da lasciare più felssibilità… tutti contenti specialmente, gli eredi di Brees e i Qb che dovranno estendere i propri contratti la prossima off-season ( http://www.catscratchreader.com/2012/7/14/3159739/brees-deal-sets-the-bar-for-future-qb-deals e http://espn.go.com/blog/nflnation/tag/_/name/drew-brees )

  3. Io penso……cavolo 70 o 100 milioni, si c’è tantissima differenza ma ricco eri già e ricchissimo rimani. Ma con 30 milioni in più prendi qualcuno buono e gli altri vedono che tu hai rinunciato a qualcosa per fortificare la squadra e magari la linea anche se un po scarsina ti protegge meglio e con più voglia. Brees non mi è più simpatico come una volta ed ogni qualvolta che sarà livellato a terra…..forse ripenserà al suo contrattone. E parlò così anche di Manning (di cui sono un superrrrrrrrrrrr estimatore), vuoi a tutti i costi giocare ed allora, accontentati di un pò meno per la tua nuova squadra….se al primo placcaggio il collo ci molla….dopo a Denver cosa fanno.

    • io la penso esattamente come te… ma sia io che te non siamo americani. MI spiego nel mondo dello sport professionistico soprattutto americano (ma poi nemmono tanto vedi Ibra) lo stipendio che prendi certifica il tuo status… sei o pensi di essere il migliore devi essere pagato di conseguenza (vedi Kobe quest’anno 30 milioni)… all’interno di un gruppo di atleti non penso faccia tutta questa differenza in termini di voglia (alla fine tutti i giocatori dell’attacco di Nola sanno che i loro futuri contratti dipendono dalle prestazioni di Brees) sicuramente può farlo in termini di talento reperibile….

Commenta