Pocket

Colpo di scena nella nottata di mercato NBA: Steve Nash, dopo aver parlato a lungo con Kobe Bryant, ha trovato l’accordo coi Lakers (3 anni, 27 milioni complessivi) vestirà la maglia gialloviola per le prossime 3 stagioni: nonostante offerte economicamente più vantaggiose, come ad esempio quella di Toronto (che offriva 36 milioni), ha pesato sulla sua decisione la possibilità di giocare per il titolo e anche la maggiore vicinanza ai suoi figli – che vivono con la madre ad un’ora di macchina da L.A.

Il suo sostituto ai Suns è un cavallo di ritorno, quel Goran Dragic che aveva lasciato molti cuori infranti in Arizona dopo la sua trade ai Rockets: per lui un quadriennale da 40 milioni. Lo raggiunge a Phoenix anche Michael Beasley, in uscita da Minneapolis (dove non lo rimpiangeranno) che ha firmato per 3 anni e complessivi 18 milioni: un affare tutto sommato a basso rischio per i Soli.

Houston, perso Dragic, farà sicuramente un’offerta per Jeremy Lin, free agent con restrizione dei Knicks, i quali però sicuramente pareggeranno qualunque offerta: nella Grande Mela, il contratto dell’asiatico sostanzialmente si paga da solo col merchandising…

Post By Max Giordan (985 Posts)

Max Giordan segue l'NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996. Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un'unico luogo "virtuale" i tanti appassionati di Sport Americani in Italia. Email: giordan@playitusa.com

Connect

36 thoughts on “NBA – Nash ai Lakers, Dragic e Beasley ai Suns

  1. La butto lì: Dragic a 7,5 M e Beasley a 6 mi piacciono un sacco. Se arriva Gordon (via sign-and-trade, NO non lo lascia) e si riesce ad integrare un’ala forte (di Morris non mi fido) qui si fanno i PO in carrozza. Demoni mentali di B-Easy permettendo…

  2. Odio queste operazioni “ti piace vincere facile”.
    Come ho odiato Malone e Payton quando andarono ai LAL, ora odio Nash (per quanto lo adori come giocatore).

    Mi fanno incazzare queste scelte dettate solo dalla possibilita’ di vincere un qualcosa che nel corso della carriera non si e’ mai potuto vincere (vuoi per ragioni esterne, vuoi per proprie capacita’).

    Spero che uno tra Nash e Bryant si infortuni ai prossimi playoff, cosi’ imparano.
    (ovviamente parlo di infortuni lievi, giusto il tempo di saltare i playoff. Il male non si augura a nessuno).

    • Allora dovresti odiare anche Garnett e Allen perchè decisero di andare ai Celtics, Lebron perchè decise di andare a Miami e via di questo passo…solo per citare gli esempi più recenti…

      • Infatti!
        Ho esordito dicendo: odio queste operazioni da “ti piace vincere facile”.
        Ho preso gli esempi di Payton e Malone perche’ piu’ simili a Nash (tutti e 3 a fine carriera).

        Odio queste squadre create ad hoc..grazie al blasone della squadra (Lakers, Celtics o Heat che sia) o alla presenza di altre stelle.

        Non e’ basket: e’ un giochino creato a tavolino.

        Evviva le vittorie genuine (vedi Dallas l’anno scorso) o gli Spurs degli anni passati.
        E fanculo alle vittorie create con furbi giochi di opportunismo.

        Ma tutte questo e’ colpa nostra….perche’ diamo troppa importanza agli anelli vinti.
        E di conseguenza i giocatori pensano che per poter essere ricordati..contino solo le vittorie: SBAGLIATISSIMO!

        • Punto UNO: Nello sport, professionistico, conta vincere. Non è tutto ma è l’obiettivo per il quale qualsiasi professionista fa uno sport. E viene pagato per farlo bene.
          Punto DUE: L’NBA si basa in primis sul DENARO. Dallas e SA non le crei con l’attaccamento alla maglia.
          Punto TRE: A 38 anni vai dove ti pare proprio perchè gente come Payton e Malone (RIPETO PAYTON E MALONE) l’han fatto e non hanno vinto l’anello. Se lo fai è perchè vuoi vincere. E pensa al migliore giocatore sul pianeta che si prende merda in faccia da 3 stagioni per vincere un titolo e sentirsi dire che per arrivare a 6 ce ne vuole…
          Punto QUATTRO: Se non ti è mai capitato di giocare con gente brava e non vincere un cazzo perchè dall’altra parte ci sono squadre organizzate meglio, hanno professionisti seri, situazioni in spogliatoio equilibrate…beh, ho sprecato del tempo

  3. Ma qui stiamo parlando di uno di 38 anni che ha fatto la storia del gioco…non di un LBJ che sale sul treno per Miami a 26 anni…su non esageriamo,Steve ci prova a fa bene!

  4. tanto di cappello alla dirigenza dei lakers …per gasol e nash hanno scambiato il nulla…se dovesse arrivare anche howard per bynum …. doventerebbero la n.1 per il titolo…. difficilmente battibili…

  5. mah….ho i miei dubbi….vedremo bryant giocare sugli scarichi o vedremo bryant con la palla in mano e nash in angolo ad aspettare uno scarico che non avverrà mai?

    • Stessi dubbi. Con Nash in squadra, Kobe accetterà di non avere sempre la palla in mano? I due hanno parlato…staremo a vedere!

      • Per me la vera figata saranno le rotazioni. Raga onestamente Gasol, Bryant e Nah sono giocatori intelligenti. E vogliono vincere. Questi già si stanno facendo i trip sulle opzioni nei possessi…Brown può starsene a casa e mangiare il gelato per me!

  6. Phoenix mi sta sorprendendo. Ottime mosse di mercato, se dovesse prendere anche Gordon avrebbe una squadra giovane e da lotta Play-off subito, senza contare che il monte salari resterebbe basso. Sono contento per Nash che dopo averci deliziato per anni finalmente va in una Competitor. Leggo su alcuni siti Usa che anche Grant Hill è pronto per sbarcare ad Hollywood.

    • Sono d’accordo. Chi vedi buono come complemento ad una squadra del genere? Credo che con Gordon guardia staremmo ad una PF da un gran bel quintetto. Se Hill rimanesse a tirar 2 sberle a Beasley non mi spiacerebbe, ma temo anche lui andrà a LA. Dovessi rimanere sui FA, a me sfagiolerebbe Brand amnistiato. Se fossero sani mentalmente mi piacerebbero Terrence Williams e Speights, ma con Beasley e loro 2 ci mancano solo le pistole di Crittenton e Arenas…

  7. Nash ha 38 anni, l’anno scorso giá saltava i b2b e si vocifera di ernia del disco. Inoltre Kobe non ha mai avuto a che fare con veri play (a parte Payton) quindi non la vedo così facile. È una sfida ai grandi terzetti in giro per la Lega, tutto qui, solo che qui potrebbe essere un quartetto.

  8. Secondo me phoenix farebbe male a prendere gordon, non credo abbia senso riempire il cap per uno che in 3 anni ha fattio si e no la metà delle partite. Invece dragic e beasley credo che a quelle cifre siamo ottimi. Adesso fossi in loro, siccome a quanto si dice new orleans farà di tutto per tenere gordon, proverei a prendere oj mayo e la pf di milwakee che dovrebbe essere fa

  9. FINALMENTE!!!!!!!!!!!!!!….è inutile che “rosicate”…avete tanto osannato i big 3 dei celtics e di miami!!!….Ora è finita la pacchia…in attesa di SUPERMAN HOWARD in cambio di pippa bynum l’anello sarà di nuovo nostro,Brown permettendo!!!!!!……GO LAKERS GO!!!!!!!!!…p.s.trespass è meglio se ti infortuni tu!!!!!!!!!

  10. mah, mossa per LA tutta da verificare, mi ricorda molto il 2004, AB e Pau si pestano già i piedi, idem faranno KB e Nash, temo sarà più un successo commerciale più che tecnico

    ottime mosse invece di PHO, chi dice che doveva cedere nash ad altri per più roba dovrebbe vergognarsi, per fortuna che hanno avuto invece riconoscenza. ora ripartono con cap leggero e una trade exc da 9mln. Dragic è forse il miglior sostituto a parte rubio che potessero trovare, beasley sarà la prima opzione offensiva e a 23 anni potrebbe avere la maturità per sfruttare l’occasione, il talento non manca. peccato per childerss a quelle cifre

    • Per Childress la soluzione è quella parolina di 7 lettere che inizia per am e finisce per nesty :-P

  11. a me sembrano affermazioni senza senso le tue!!!a nash piace vincere facile?!LOL…arriva in una squadra da titolo a 38 anni e lui è uno a cui piace vincere facile?!se andava a toronto magari qualcuno avrebbe detto che è un giocatore che pensava solo ai soldi visto che avrebbe rinunciato a vincere pur di prendere 10M di dollari in più in una squadra perdente come toronto…

  12. giusto per la cronaca, Nash l’anno scorso ha giocato 62 partite su 66, con una media di 31.6 mpg, esattamente in linea con la media della sua carriera.

  13. Kobe Bryant regular season:A-5.4; R-4.6;P-27.9
    Kobe Bryant PO:A-4.8; R4.3 -;P-30.0.

    io ritengo sia palese che scrivi tanto per scrivere ;D. poi ovvio,il prossimo anno bryant tirerà con % incredibili e non ti si leggerà…ciao ciao

  14. ma sono usciti tutti dalla tana dopo che cricca dei los mafiosios hanno piazziato un sussulto con uno di 40 anni? buahahah, roba che i tifosi Knicks gia piangevano l’addio di Shumpert come contropartita. Poi liberi di ritornare a sorridere dopo mesi di ADREM, ma da qui a perdere del tempo x riportare dati statistici e sognare ce ne passa. Fuori al primo turno, massimo semifinali e tutti a nanna, il vento e cambiato e si è spostato palesemente ad est. Oltretutto non vorrei che a giugno prossimo in un eventuale e remotissima finale Lakers-Miami, qualcuno costruisca un bunker anti atomico a 100 metri sottoterra per seppellirsi per sempre.. Hihihi. Miami-Nets-Chicago ( se torna rose) ad est. Oklahoma ad ovest tutta la vita, il resto è un giretto di grappa.

  15. Cavolo non credevo si rosicasse cosi , sperando negli infortuni di kobe e nash , dite di amare il basket ? vivete male che pena .. Ora proviamo a prendere DH e completare la panca per lottiamo per quello che ci compete , si parlava della convivenza di wade e lebron e hanno vinto il titolo , I grandi giocatori si trovano senza tanta fatica , GO L,A, VAMOS

  16. secondo me le buscano pure dai clippers, senza contare che tecnicamente Bryant con Nash ci azzecca poco. Almeno metteranno in movimento qualche lungo, ecco forse l’unica nota positiva. Ma i Lunghi sono poco dinamici, pick n roll sporadici a parte non vedo una squadra adatta per un play oltretutto in parabola a discesa libera.. Mi sembrano i Knicks 2 alla rovescia..

  17. e si che di fatica ne hanno fatta alcuni, si sono ridotti la parcella per giocare in 3 e VINCERE IN 3, altri gonfiano le statistiche in gulag cestici e fanno valere il loro status per mangiucchiare soldi trincerandosi dietro il sogno di diventare campioni ( lato paperis de paperon di qualsiasi specie) o insegnare basket ai giovani ( come se lo staff da solo non bastasse, lato verdi). Per me il colpo di mercato quest’anno è uno, Dwight Howard. Sti Nets se lo prendono si abbonano alle FDC per anni.

  18. massì, certo… Nash è talmente in caduta libera che viene da una stagione in cui ha saltato (in tutto) 4 partite su 66 ed è risultato secondo (dietro a Rondo) nella classifica della media assist (10.7 a partita)… bla bla bla

  19. Phoenix dovrebbe adesso liberarsi di Childress… 6 milioni fino al 2015… che cavolata clamorosa che è stata! Warrick a 4 milioni almeno scadrà nel 2013. Per il resto credo diventi superfluo l’accordo con Brooks, se è vero che hanno adesso Dragic, Marshall ed il buon Telfair nel roster… Io rinuncerei anche a Lopez, che non mi pare affatto in ascesa…

    • Per Childress c’è l’amnesty che può essere usata, Warrick in scadenza e utilizzabile in un sign-and-trade come “friendly contract”, idem Lopez se venisse esercitata la QO, Brooks ibidem. Se i Suns usano questa libertà di movimento con saggezza, ci sono i presupposti per venire su bene.

  20. buone nuove in casa Suns, Beasley potrebbe e dovrebbe fare meglio. Gordon calzerebbe a pennello.

  21. mah…i lakers anche quest’anno dovevano prenderle dai clippers eppure non mi pare sia andata così…!va beh,ma sicuramente bynum na pippa e deandre jordan fenomeno LOL!comunque spero che i lakers provino a prendere howard e scambino gasol per un 4 più atletico e giovane…smith per esempio.

  22. Ma tu pensi davvero che con un Nash in più i Lakers sono da titolo? Io dico di no e mi gioco pure il pene, dico sulserio. certo qualcosa può ancora cambiare e solo allora si potrebbe cominciare a parlare, ma cosi come sono non vanno da nessuna parte.
    Poi francamente Godo come un riccio, non apsetto altro che il mese di giugno del 2013 per vedere di nuovo sgattaiolare i bimbetti verso un nuovo paradiso fiscal ehmm verso il prossimo sito dal nome nba profughescion.. Buahahahhaha!!

  23. Quoto. Bryant anche se MR Isolation se coinvolto in un determinato sistema rimane un discreto passatore, lo stesso GAsol dal post è un buon assistman, anche Bynum avrebbe in tasca una buona smazzata di assist se usato bene, con nash a mio avviso si rischia di diventare troppo prevedibili e con un playbook scontato. Dove sono i tiratori da 3? Nash a ritmi lenti? Due lunghi dal passo corto si sposano bene con il Canadese? No. Ai playoff dove le rotazioni si riducono questo quintetto rischia di incepparsi, senza contare che difensivamente vedo buchi enormi e Nash in rs dovrebbe rifiatare per poi fare il compitino nella post season. Insomma, 4 giocatori da ritmo blando e un Nash che corre il doppio ( x indole, anche se non è il Nash dei tempi d’oro)anche con lo sguardo. Prevedo circolazione di palla alla rinfusa e tante isolazioni con Bry che si mette in proprio per cercare di risolverle. Non la vedo molo bene.

  24. senti Jos, io ero l’unico che si presentava qui convinto che Lbj avrebbe vinto il titolo, tant’e vero che ti prendevo per il culo quando scrivevamo sotto 100 nick. Ero l’unico o uno dei pochi che scriveva dell’implosione Knicks e che gli Spurs avrebbero fatto strada. Se i fatti mi han dato ragione devo pensare che qualcosina ne capisco e che ho buon fiuto. Poi libero di pensare che i purple and gold vinceranno pure l’intercontinentale rifilando una manita al Colo colo made Chile, cosi come io sono libero di pensarla esattamente al contrario. Hai 320 giorni di spippettamenti, affrettati.

  25. Su Lin oggi ho letto un twit che mi ha fatto scompisciare (era mattina presto…) e recitava (vado a memoria):
    “Internal sources reveal that Knicks will match any offer for Lin up to 1 bilion”

  26. ma siete davvero convinti che il mercato di L.A. sia finito?? allora ne sapete di più degli analisti di NBA.com, RealGM, Hoopshype e ESPN messi assieme! e com’è che state ancora qua a scrivere e non vi hanno assunto??

  27. Gentilmente l’autore del post si astenga dal dare notizie sui Knicks dato che porta male:
    ieri Nash era indirizzato verso NY e mezz’ora dopo si è saputo che aveva firmato per LA
    oggi NY pareggerebbe qualunque offerta per Lin e subito arriva la conferma della firma per Houston.

Commenta