Pocket

Questa notte contro Houston è arrivato il secondo perfect game della stagione e il quinto no-hitter, il terzo del mese. Protagonista Matt Cain, fortissimo pitcher dei San Francisco Giants, che ha realizzato anche 14 strikeout. Aiutato da un paio di grosse giocate difensive, ha ritirato tutti i 27 battitori avversari, forte anche del fatto che in attacco i suoi hanno macinato punti sin dal primo inning, chiudendo sul 10 a 0 la contesa.
Cain ha ringraziato il suo catcher, Buster Posey, per avergli sempre comandato il lancio giusto. Giova ricordare che lo stesso Cain era andato vicino ad altri due no-hitter in questa stagione.
E’ il primo perfect game della storia per i Giants,  il 22esimo nella storia della MLB. Dal 2000 al 2009 ce n’erano stati solo 2, ora invece tra 2010 e 2012 già 4. Per quanto riguarda i no-hitter, 15 nel periodo 2000-2009 e già 14 dal 2010 al 2012. Supporre che la partita perfetta e il “no-no” diventino sempre più frequenti e perdano un po’ di prestigio è un’ipotesi quasi banale.

Vi rimandiamo ad uno speciale su questo cambiamento che nelle prossime settimane verrà pubblicato nella sezione MLB.

Post By dariazzo (30 Posts)

Scrive su playitusa dal 2007, dapprima per la sola redazione MLB, poi anche per quella NHL. Dal 2009 è coordinatore di questa ultima redazione, mentre ha dovuto abbandonare quella hockeystica poco dopo. Si occupa della American League West. La domenica si diverte a fare il giornalista sui campi di Lega Pro prima divisione e di serie B per un noto sito che si occupa dello sport che tiranneggia l’Italia. Non vi confesserà mai le sue fedi sportive, perchè se deve fare il bravo giornalista, lo fa fino in fondo!

Connect

One thought on “Perfect game per Matt Cain, l’ennesimo

Commenta