Come ogni anno, da un sondaggio fatto a 120 giornalisti statunitensi e canadesi sono stati proclamati i migliori quintetti offensivi e difensivi della NBA.

1° quintetto All NBA: LeBron James, Kevin Durant, Dwight Howard, Kobe Bryant, Chris Paul

2° quintetto All NBA: Tony Parker, Russell Westbrook, Blake Griffin, Kevin Love, Andrew Bynum

3° quintetto All NBA: Dwyane Wade, Rajon Rondo, Carmelo Anthony, Tyson Chandler, Dirk Nowitzki

1° quintetto difensivo: Lebron James, Dwight Howard, Serge Ibaka, Chris Paul, Tony Allen.

2° quintetto difensivo: Tyson Chandler, Rajon Rondo, Kevin Garnett, Kobe Bryant, Luol Deng.

Post By Max Giordan (984 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

14 thoughts on “NBA – I migliori quintetti All NBA

  1. Non seguo molto… ma quest’anno non era stato eletto T.Chandler come miglior difensore?
    E non lo mettono nel primo quintetto?

  2. Tyson Chandler. Miglior Difensore dell’Anno. Secondo Quintetto Difensivo.

    NBA: where amazing happens.

  3. Griffin secondo quintetto… Dimostrazione di quanto vengano pompati CERTI giocatori
    Chandler da miglior difensore della Lega a secondo quintetto difensivo? Dimostrazione di quanto CERTI premi siano soltanto un modo per accontentare tutti e scontentare nessuno (accontentiamo anche New York. E poi due Thunder – se non tre – vincitori dei premi finali? Men che mai!…)
    Sefolosha assente totalmente da qualsiasi quintetto difensivo? Dimostrazione di come CERTI giocatori siano strapompati ed altri nemmeno considerati.

    Di questo sport ci sono solo due cose certe. Le emozioni che riesce a regalarmi e gli applausi verso chi vince il titolo.
    Tutto il resto è solo una grandissima macchina pubblicitaria. Fermo restando che è merito di questa macchina se io italiano voglio fare le 5 della mattina per vedermi una partita di RS nonostante debba svegliarmi 3 ore dopo. Onore all’NBA

  4. Considerazioni:
    1) Tyson Chandler non è uno dei migliori difensori uno contro uno, ma un grandissimo difensore di sistema: non stoppa e non prende rimbalzi come Howard perchè meno atletico, ma sa eseguire bene le rotazioni ed i raddoppi in aiuto dei compagni, è stato l’ MVP “oscuro” delle Finals dell’ anno scorso e sta giocando bene a New York, quindi premio meritato, anche se poi è stato incluso nel secondo quintetto difensivo;
    2) Kobe è dal 2005 che non difende o difende a sprazzi;
    3) Sefolosha quest’ anno era infortunato e ha giocato poco.

  5. quindi vuoi dire che su chandlerl ci sono due sistemi diversi di valutazione bisogna vederla in quest ottica per averlo messo nel secondo quintetto, in effetti ci sta

  6. Il terzo quintetto distrugge il secondo (assurdo anche nei ruoli, tra l’altro) e se la gioca col primo…

  7. Dov’è Tim Duncan?
    E soprattutto…avrei visto Parker nel primo.
    Su Chandler secondo quintetto difensivo…beh, amazing…

Commenta