Pocket

New York – Indiana 104-112
Come si perde un gara partendo da +15 a 12′ dal termine? Semplice, si prende un parziale di 19-4 all’inizio dell’ultimo quarto, mandando i tuoi avversari in lunetta una decina di volte e affidando la palla a un certo JR Smith (espulso, ne sentirete parlare). Viste le assenze del lungodegente Lin e di Stoud, New York si affida ad un ispirato Melo (39 con 31 tiri) ma i Pacers sono troppo squadra e un Granger finalmente decisivo (27 con 8/16 dal campo) fa il resto.
Il problema era davvero (solo) D’Antoni?

San Antonio – Cleveland 125-90
Agli Spurs basta appena un tempo per sbarazzarsi di una Cleveland in palese modalità “looking 4 a pick” (L8).
125 punti per i neroargento con appena 60 minuti in 3 per i moschettieri. Nel garbage ci pensa uno spumeggiante Mills (20 in 20′) ad allargare il parziale. Ai Cavs non bastano 7 giocatori in doppia cifra, ma è standing ovation per lo scongelamento di Walton (2 punti per lui).

Charlotte – Toronto 87-92
I Bobcats, probabilmente impauriti dalla pessima performance dei Cavs, decidono di ribadire che i peggiori in questa lega sono loro, regalando ai Raptors il primo b2b casalingo vincente dal 2010 (LOL!)
Il duo Bargnni-DeRozan combina per un cinquantello con l’ottimo Kleiza (18) off the bench a punire gli scarichi di un’altruista Calderon. In casa di MJ buona prova da sesto uomo di Augustin e interessante d-d di Mullens (20+14).
Gara vietata ai minori.

Philadelphia – Miami 93-99
Miami si riprende dopo la lezione presa a Boston e liquida una Philadelphia visibilmente a corto di energie.
Assente Wade, James si trasveste da guardia e ne piazza 41 dominando, coadiuvato dal duo Chalmers-Bosh (che combinano per 38 punti). Nelle Phila dei Sixers (questa era brutta) un ispirato Turner (26 con 12/19 dal campo) e poco altro.

Orlando – Detroit 95-102
I Pistons spingono nell’oblio i Magic, ora in serie negativa da 4 gare e con il fiato dei Celtics sul collo, piazzando l’allungo decisivo nel quarto conclusivo grazie al solito Monroe (22+11) e al redivivo Jerebko (13 in 20′). Nei Magic Big baby Davis (31+10) non fa rimpiangere l’assenza di Howard, almeno a livello statistico, ma a Detroit entrano anche le preghiere e la gara va in cassaforte.

Golden state – Memphis 94-98
Altra vittoria in rimonta, stavolta ad Ovest, con i Grizzlies che faticano più del solito ad avere la meglio sui resti dei Warriors. Serata non entusiasmante per tutti gli orsi, che si svegliano nell’ultimo quarto con un decisivo 13-0 firmato Arenas (10 punti, 4/4 al tiro in 15′ e un bentornato ad Agent Zero) e OJ Mayo (19 in 27′). Non basta ai guerrieri la solita doppia doppia di Lee (22+13) per evitare lo sweep stagionale con gli orsi.

Phoenix – Sacramento 109-100
I Suns espugnano il Power palance pavillion di Sacramento e si aggiudicano il derby della southwest tra grandi decadute.
Decidono la gara i 6 uomini mandati in doppia cifra da Phoenix, tra cui un Redd extralusso da 16 in 16′ off the bench, orchestrati dal solito canadese volante (18 e 12 assist per Nash).
Tra i Kings ancora bene il giovane Thomas (25 con 8/13 dal campo) ed un devastante Cousins in serata da 1 vs 5 (saranno 41 alla sirena per lui).

New Jersey – LA Lakers 87-91
Rispettivamente privi di Lopez e Bynum, Nets e Lakers danno vita allo Staples ad un match più equilibrato del previsto.
Gasol (22+12) è costretto agli straordinari (41 minuti in campo) per non far rimpiangere il bambinone contro l’ostico Humphries (ennesima d-d da 18 e 15), ma a decidere la gara è sempre il tizio col 24, che piazza la tripla (fortunosa) del +4 a pochi secondi dal termine. Bene Sessions (19 punti e 11 assist) nella sfida con Deron (20 con poca fortuna al tiro, 6/15).

Post By Niccolò Coveri (44 Posts)

“It’s just giving people opportunities..”

Connect

110 thoughts on “NBA – Gli Spurs umiliano i Cavs, Knicks sconfitti a Indianapolis

  1. Meglio perdere con un +15 in regular season
    o con più 13 nella finale di conference a 12 minuti dal termine?
    Almeno quel “buffone” di Granger adesso può dire
    dopo
    di aver battuto i Knicks!

  2. wade non c’è –> lebron ne mette 41 segnando 14 punti consecutivi negli ultimi 7 minuti
    stat e lin non ci sono –> carmelo ne mette 39 (poi perdono)

    squadre mal costruite

  3. Bella vittoria di Indiana. A Est in 3 per l’8° e non di più. Rimane sempre interessante Monroe di Detroit. Phoenix con tutti i suoi limiti non demorde con plauso al coach. Warriors che entrano nel 4/4 sul + 9 per arrivare dopo 2 minuti sul +12 per poi “perderla” o “buttarla” anche se bene quel che resta e, anche qui, un plauso al coach.

    • farei anche solo 2 in corsa per l’ottavo posto a est: nyk e milwaukee… perchè detroit ha 6,5 vittorie da recuperare

        • ah ok.. si certo quelle che sono davanti possono anche scendere.. perchè da ny mi aspetto di tutto: potrebbe vincerne 7 in fila (e scalare qualche posizione) così come perderne 12..
          a sensazione credo che rimanga 8° e i nucks fuori.. poi per le posizioni dalla 3 alla 7 può cambiare tutto

  4. altre considerazioni sparse:
    orlando perde la vetta della division e scala al 5 posto (attualmente primo turno vs boston)

    cousins sta carburando alla grande

    bargnani ottimo dal punto di vista offensivo e decisivo con i canestri della vittoria… chissà se non si fosse infortunato.. a questo punto magari conviene anche a lui fare un altro anno a toronto, segnarne 26 a partita (perdendole tutte) e farsi un nome.. comunque non credo che i raptors lo sbologneranno

    san antonio non è lontana dai thhunder

  5. seratona in attacco di Cousins che però rimane proprio un telepass in difesa…se migliora sotto questo aspetto può diventare uno da top3 nel ruolo…i Suns grazie a Nash e a una squadra che sta girando bene sono ancora lì a lottare per i poff….senza Bynum i Lakers soffrono anche contro una squadra come i Nets,questo fa capire che comunque il centrone sposta e non poco..si rivede Agent Zero..

    • Se migliora in difesa, telepass no anzi chidere gasol o centri per lui stimolanti, diventa 1 centro nella lega, altro che DH questo se lo porta a scuola ogni volta. L’unico che per me se la gioca con lui in fatto di tecnica mani è il bambino ma a differenza del cugino ( matto ma nel senso buono del termine) lui ha seri problemi di testa che lo limitano molti.

      Detto ciò ancora non mi spiego come si sia potuti scegliere #1 quando hai un talento tale nel draft, non parlo poi delle scelte nel mezzo imbarazzanti

      • come talento non si discute e penso che nessuno lo abbia mai messo in dubbio tra gli addetti ai lavori in NBA,il punto è che si sapeva che come testa era un pò ondivago,e infatti a Sacto si è dovuti scegliere fra lui e un coach (che non era gran cosa,ma chissà cosa succedeva se il coach era THibodeau o Rivers o Karl)…fu scelto al 5 semplicemente perchè le altre squadre non volevano avere una testa calda in squadra,Sacramento ha fatto benissimo a prendersi lui a quel punto perchè è un talentone come giocatore offensivo,resta mediocre in difesa per me,molla giocatori in marcatura per canestri facili,fa falli stupidi,si mette sempre a bisticciare con gli arbitri,ripeto può diventare un crack ma comunque alcuni comportamenti sono da rivedere,la base tecnica c è eccome,la sua carrierà dirà se può essere il primo violino di una squadra che punti a vincere qualcosa…

        • Guardati la partita con i lakers, dove si prese gasol e poi il bimbo, guardati con che tecnica scelse la posizione del corpo per subire sfondamenti.

          Sulla testa matta, ha avuto le palle di allontanare un pessimo allenatore, prendendosi in prima persona le responsabilità mentre gli altri invece lo boicottavano apertamente in campo. Te che tipo di giocatore preferisci, io non ho alcun dubbio. Sulla scelta per preferire un W-john bisogna mettersi d’impegno

          • si ma infatti se parliamo di quel draft d accordissimo con te, non ci faceva nulla DMC al numero 5 e ancora di meno Jonhson al numero 4,un bust incredibile,probabilmente lo prenderei anche davanti a Jonh Wall,il problema di Cousins (apparte la testa) è che ancora non è consistente,fa un partitone e la seguente gioca male,questo è successo varie volte anche quest anno,credo possa migliorare ancora,sarebbe buono per lui,ripeto non mi piace il suo atteggiamento in campo ma in quel draft al numero 5 dire che venne snobbato è proprio riduttivo…

  6. Due dati:

    Un Lebron completamente ringalluzzito ritorna a giocare una gara assolutamente dominante contro una difesa tutt’altro che scarsa. Ha segnato a comando, come faceva ad inizio stagione ma sopratutto ai cavs.

    Gli heat sono 8 w – 1 L senza wade, forse perché wade è dannoso? Ovviamente no, sono un pazzo, o un hater lo crederebbe. A me pare invece che ieri senza wade, james abbia potuto giocare liberamente attaccando di continuo il ferro, ma il problema non è wade, ma come il filippino gestisce i due. Anche wade perde tanto dalla presenza di james e questo perché invece di farli interagire per attaccare il ferro, pre prima cosa, spoelstra li fa giocare il meno possibile contemporaneamente, e quando ci sono entrambi, crea degli isolamenti che escludono totalmente uno dei due.

    Cousins tra qualche anno farà dimenticare howard.

    Altra storia: melo nelle ultime 5 gare ha viaggiato a 29pts di media, ora che non deve più dividere il campo con lin, palesando che il suo rendimento fino ad ora, oltre a qualche infortunio, è stato influenzato dalla sua testaccia dura.

    • il problema sia per gli heat che per new york è la convivenza in campo:
      wade non è dannoso così come non lo è lebron.. però essendo simili come giocatori, giocando negli stessi spazi spesso si pestano i piedi
      la cosa è ancor più evidenti tra melo e amar’e..
      la differenza è che i due di miami sono molto altruisti e hanno cacpacità di passarla. a volte non ci riescono o non lo fanno ma molte altre volte si
      in più hanno una difesa molto forte, cosa che ny si sogna e non hanno teste calde (tipo jr) o mangiapalloni (tipo shumpert o douglas)

      quando manca uno dei due, l’altro si esalta ricordandosi come giocava fino a 1-2 anni fa.. alla fine miami senza wade forse è anche più forte della cleveland ai tempi di ‘bron

  7. La verità è che i Magic senza Howard sono una delle peggiori squadre dell’est, e quindi della lega, con Howard sono la terza forza e da finale di conference. Senza di lui sarebbero a “battagliare” con i Bobcats per la prima scelta al draft poco ma sicuro, Ciccio Devis mette su anche dei bei numeri ma non difende neanche 1/10 di DH e non sposta niente di niente, gli altri hanno senso solo nel sistema di SVG e solo se cìè un centro che domina sui due lati

    • certo davis non è un centro vero…
      però anche senza dwight li vedo nei PO (tipo 8° spot) o subito fuori, hanno cmq tanti buoni giocatori, magari avanti negli anni e discontinui… ma sempre meglio di charlotte, toronto, detroit e compagnia bella

      libero di non essere d’accordo con me, ma non credo che dwight sia così forte. nel senso che ovviamente se lo togli a orlando devono cambiare tutto perchè lo schema di gioco è incentrato su 4 esterni e un centro, se togli il centro “dominante” crolla il castello.. però lo vedo più come giocatore di complemento in una squadra da titolo, affiancato da un buon 4 perimetrale o con tiro dalla media (bosh, bargnani, love e giocatori simili) e qualcuno in regia che gliela sappia passare

  8. shaq4ever

    io credo semplicemente che il filippino non sappia gestire il duo di miami, tutto qui. Cosa ti serve un chalmers che prende tanti tiri? Ho un battier che in attacco ormai è quasi nullo. I lakers hanno vinto 3 anelli attaccando in 3, e se hai wade e james + bosh che tirano sopra il 50%, beh costruisci per loro, e se non riescono scaricano, ma deve essere l’ultima opzione. Se bron e wade attaccano il farro senza soluzione di continuità non vedo difese in grado di reggere, anche con siderando che quando sono in tiro possono vincere una partita da soli.

  9. maicol

    Ok che Spelstra sia un incapace, ma far coabitare quei due insieme è veramente un’impresa. Sono due accentratori, entrambi fortissimi, entrambi creano gioco per gli altri e fanno bene o male le stesse cose. Classico caso in cui si dice che dovrebbero “giocare con 2 palloni”.

    • Va bene accentratori ma insieme giocano alla grande il problema sono gli altri intorno, mi spiego meglio: quando batman e robin sono in campo insieme producono tutto loro quando invece uno dei 2 è fuori allora subentrano christina e la panca ed è li che vinci e perdi la partita, se quando è in panca lbj o wade prendi parziali di 15 a 2 allora dopo è un casino riprendere la partita.
      Secondo me si stanno amministrando per i PO dove l’unico vero scoglio sarà Chicago in finale ad est e poi chi arriva da ovest (non credo OKC).

  10. Ammiraglio

    Quindi immagina quanto sia sbagliato affidare un così enorme potenziale nelle mani di poelstra. Riley deve alzare il culo e riprendere a fare il coach. Stai a vedere che lui magari sa gestire meglio la cosa, e che nel caso costringa uno dei due a giocare in modo diverso questi accettino senza fiatare.

    Sembra brutto da dire, ma se hai quei tre che in attacco fanno paura, gli altri giocatori degli heat li dovresti usare solo per difendere e creare spazio.

  11. spoelstra è ancora lì perchè è il pupillo di riley, è arrivato in finale e ha creato un’ottima difesa… se fosse mancato il punto 2 non credo ci sarebbe ancora..
    certo che se venisse giù l’impomatato ci vedrei bene un titolo stile ’06… anche solo a livello di carisma e lavoro psicologico che su wade e lebron non può certo far male

    chalmers però lo salverei, sta tirando col 40% da 3 pur non essendo un grandissimo tiratore (prima dell’era lebron ha tirato una stagione col 36 e una col 31) proprio perchè lo si mette in condizione di prendere ottimi tiri
    battier ottimo per difesa, esperienza e carisma.. però non ne mette una, tira col 35% da 3 e sono sempre piazzati con spazio
    idem haslem che non la mette più
    però l’anno scorso si diceva (forse non tu) che schifo giocano in 3, adesso stiamo passando a “che schifo non giocano in 3” =)

  12. Che giocassero male lo dicevano in molti la passata stagione, io non ci ho trovato nulla di male.

    Il filippino ha raggiunto una finale, beh, non ricordi tanti altri team nella storia “costretti” come minimo ad arrivare alle finals. Io penso che con wade+james+bosh pochi coach uscirebbero prima delle finals.

    Sono curioso di vedere come giocheranno questa notte contro okl. Sopratutto come giocherà james, che forse vorrà riaprire la corsa all’MVP, e se gioca con la stessa intensità di ieri, beh non c’è durant che tenga. Vedremo…

    Intanto ieri kobe ha per l’ennesima volta messo i tiri pesanti nel finale. Il kobe di ieri, per quanto sia una rarità(10-15 al tiro) fa paura perché se finalmente si mette a selezionare i tiri (19-20tiri a gara invece che quasi 24) allora i lakers possono ancora dire la loro, anche perché con sessions hanno fatto un buon passo avanti.

    • beh adesso sei un po’ ingeneroso: se non avessero perso in finale (facendosi ad esempio recuperare in g4(mi pare)) sarebbe stata una cavalcata fantastica perchè hanno battuto con pieno merito boston e chicago, ovvero due squadre temibili
      ovvio che se hai quei 3 ti aspetti il titolo, ma la vita reale non è alla playstation dove basta fare la somma dei valori individuali… a fine regular season non so quanti fossero realmente convinti di un loro approdo in finale.. io per esempio, pur tifandoli, credevo sarebbero usciti prima avendo visto tutte le gare di regular season e avendo capito i loro difetti.. bravi loro a arrivare in finale… poi hanno perso

      ogni hanno cambiano i valori in gioco… a inizio stagione 2010/11 i thunder erano una squadra futuribile ma che aveva dimostrato ben poco.. adesso sono tra le prime 2
      magari minnesota, memphis o qualcun’altra l’anno prossimo saranno a giocarsi qualcosa di importante o magari non faranno i PO
      con questo voglio dire che ci sono 30 squadre, 14 vengono eliminate e 16 vanno a lottare per il titolo.. di queste la metà non ha speranze ma le altre se la giocano.. quindi non è in automatico che metti su una squadra forte e vinci.. ci sono imprevisti, fattori psicologici, accoppiamenti, stati di forma….. l’importante è lottare, poi puoi vincere o non vincere ma le finaliste in linea di massima meritano tutte e due e sono forti tutte e due

  13. Alla faccia del gestirsi lebron..quando manca l amico torna quello dominante(non che non lo sia abitualmente..) dei tempi cavs. intanto kobe da qualche tempo è tornato il solito killer nei finali

  14. Non mi toccate Cousins. L’anno prossimo ci divertiremo. L’anno prossimo i Kings avranno un roster molto più competitivo con DMC che salirà di colpi. Lui sarà il prossimo All Star del team.

    Bargnani segna 9 punti in un minuto in tutti i modi possibili. Il loro obiettivo è raggiungere le 22 vittorie, che sono il bottino ottenuto l’anno scorso in 82 gare.

    Knicks idioti. Il loro IQ cestistico è imbarazzante. Sanno come farsi del male.

    Nash è un fenomeno. E’ stato detto una miriade di volte ma va sottolineato sempre.

  15. Cousins nelle ultime 10 partite

    24+11 col 48% dal campo, se mette la testa a posto questo può dominare, tecnicamente è altra categoria rispetto allo scimmione dei Clippers

  16. qualcuno può spiegarmi per bene il meccanismo del draft?
    I Bulls hanno qualche possibilità di avere la prima scelta?
    Grazie!

    • l draft si divide in due turni. L’ordine delle selezioni è basato su determinate regole:
      I primi posti (nel quale vengono scelti i giocatori migliori) sono delle 14 squadre che non si sono qualificate ai playoff nella stagione precedente. Queste squadre partecipano ad un sorteggio che determina l’ordine di scelta fra di loro. Gli altri 16 posti nel draft sono riservati alle squadre che si erano qualificate ai playoff. L’ordine di scelta tra questi 16 è determinato dal rapporto fra vittorie-sconfitte nella stagione precedente, andando dal peggiore al migliore. Quindi la squadra che ha vinto la regular season (che non è necessariamente quella che ha vinto il titolo) sceglie per ultima.
      Nel secondo turno si rispetta lo stesso ordine. Tuttavia, le squadre possono scambiare il loro posto nel draft durante gli scambi di giocatori, quindi la struttura del secondo turno può variare molto dal primo a seconda degli scambi.

      Da WIKIPEDIA… XD

      Per la tua seconda domanda: i bulls avrebbero la prima scelta di quest’anno solo se tradassero Rose, cosa impossibile.

  17. non capisco francamente il commento sui knicks?
    è stata una brutta sconfitta ok. ci può stare un black out nel quarto quando si ha una panchina così corta e con tutti questi infortuni. Perché subito bisogna tirare fuori d’antoni?
    guardate che new york è 9-3 nelle ultime 12. probabilmente senza gli infortuni di lin stat e jeffries andava a prendere anche boston.
    ma poi ha perso con indiana solo 7 sconfitte in casa di cui una secca proprio con i knicks
    a roster completo indiana su 10 non ne vince una con questi knicks

  18. Shaq4ever

    appunto le finals sono state gestite malissimo, come è stata gestita male la marcatura a dirk nei finali, oltre alle clamorose rimonte. Poi sarù sincero, se proprio bisogna trovare un “colpevole” quello potrebbe essere james, che a parte gara 1 e in parte anche gara 2 in cui ha giocato bene(senza brillare) ha clamorosamente deluso giocando senza energie e incredibilmente senza grinta. 17pts di media(meno di bosh) sono ingiustificabili per uno che fino a quel punto mi pare avesse avuto quasi 27pts di media nei playoffs contro phila – boston e chicago, tutte difese migliori di dallas.

    Chiaro che ogni anno gli equilibri cambino leggermente, ma hai il super lusso di avere 2 dei 4-5 migliori giocatori della lega, sei obbgligato a vincere.

    • no,forse hai capito male,Nash vuole un triennale,a prescindere dalla squadra con cui lo firmerà….non credo possa firmare altri contratti prima dell inizio della free agency..

  19. vero zotal, ho letto male perché su espn la notizia era aafianco ad una news dei suns e ho fatto confusione. Beh direi che nash può tranquillamente scollinare oltre i 40 visto come sta giocando oggi a 38. Pazzesco.

  20. DRose

    No, Chicago non ha alcuna possibilità di avere la prima scelta, l’avrebbe avuta scambiando qualcuno prima della deadline, tipo un Deng ad esempio, per avere una scelta da squadre di bassa classifica

    Le 14 squadre che restano fuori dai playoff parteciperanno ad una lotteria, la squadra col record peggiore ha le maggiori possibilità di scegliere per prima, e via via fino a quelle rimaste fuori dai PO per un soffio. Chicago al contrario, avendo il miglior record NBA, adesso sceglierebbe al n. 30

    • E poi per complicare il tutto ci sono le scelte che le squadre inseriscono quando fanno degli scambi.
      Ma quello è un mondo contorto, dove è meglio non addentrarsi.

      Giusto perché ti vedo interessato ai Bulls, loro hanno questa scelta per i prossimi anni:

      “Bulls receive the Bobcats’ 2012 first-round pick (top 14 protected in 2012, top 12 protected in 2013, top 10 protected in 2014, top 8 protected in 2015, unprotected in 2016) (Tyrus Thomas trade 02-18-10 )”

      E dato che i Bobcats sono quelli con più “palline” per pescare la prima scelta, il tutto, almeno fino al 2014, è improbabile che venga in mani Bulls.

  21. Parlare con il senno di poi lo trovo ingiusto, Wall era considerato praticamente da tutti la prima scelta, e i pochi dubbi erano a favore di Turner.
    Su Favors ci sta, ha tanto tanto potenziale, quello hce secondo me è delittuoso invece è Wesley Johnson, lì non ci sono scusanti…non stava ne in cielo ne in terra, pensate ad una coppia Love-Cousin, offensivamente inarrestabili.

    • veramente prima del draft c erano addetti ai lavori che per talento e capacità tecniche vedevano COusins come num 1,anche perchè in America tendono sempre a scegliere i lunghi prima degli esterni come tendenza generale (vedi il tipo che venne scelto al 2 prima di MJ)…nessuno pensava prima del draft che Favors,Turner o Jonhson (è ridicolo quanto stia facendo schifo sto ragazzo,Adelman lo mette titolare solo per ordini “di scuderia”) avessero più talento di DMC,e i Wolves lo snobbarono più che per la testa per il fatto che all epoca avessero ancora a roster Al Jeff e Love…fu un erroraccio?assolutamente si,ma non sarà l ultimo che vedremo uscire dal cilindro di David Kahn…

      • Mah, io mi ricordo Wall wall e wall, qualcuno, vista la grandissima stagione di Turner avevano azzardato il suo nome, ma di Cousins prima scelta non ho memoria.
        Ricordo bene invece che Collins voleva scegliere il Cugino al posto di Turner.

        • hai ragione quando dici che Wall era la scelta della maggioranza degli “esperti”,ma il draft è proprio una cosa subdola e bastarda,figurati che Jonhson era quello visto come giocatore che avrebbe avuto una solita carriera da titolare e pronto già da subito a contribuire in NBA…

  22. a proposito di grandi centri,ma quanto è forte monroe di detroit?come tecnica lo vedo gia superiore a praticamente tutti i centri puri nba…poi è giovanissimo…se continua a migliorare potrebbe diventare un all star fisso

  23. Nel draf di solito scelgono per talento assoluto per un 50% e le restanti quote del 25% in base alle esigenze di squadra e al “carattere del prospetto”
    Minnie aveva e ha Love e Pekovic, ora tutti sanno quanto sonbo bravi, quindi hanno scelto una SF
    Monroe era paragonato a Webber e dico tutto…
    il draft di quest’anno regalerà uan nidiata di talenti straordinaria, sino alla 15ma chiamata sarà possibile trovare un’uomo franchigia o quasi
    ribadisco che stupidagini come quella dei Nets per prendewre Wallace io non ne ricordo
    se rinunci ad una scelta alta lo fai per una scelta di li a 4-5 anni (vedi i bobcats) poi magari ti ritrovi comunque un Thorpe in prepensionamento e senza scelte, ma cazzarola in questo draft proteggi solo sino alla terza chiamata? Assurdo

  24. Facile parlare a posteriori delle scelte al draft.
    Per chi ha scarsa memoria ricordo che molti mettevano in dubbio la scelta di rose e vedevano beasley come n1. Poi la scelta è andata a Chicago ed i dubbi son spariti.
    Nessuno al mondo avrebbe mai preso Durant prima di Oden.
    E nessuno al mondo avrebbe presi cousin prima di turner e wall.
    L’unica scelta incomprensibile da subito fu quella di Milicic le altre eran tutte abbastanza logiche ed in linea con le previsioni dell’epoca.

  25. L’errore, a mio avviso, è quello di vedere Lbj o Wade portare palla a inizio azione. Questo si evidenzia ancor di più nei P.o. sopratutto da parte del primo. L’idea Nash o chi per lui è la chiusura del cerchio. Finchè andranno avanti in questo modo possono “steccare” l’anello anche in questa stagione.

  26. dubbi grossi sui sixers..ce la faranno a fare i po? i bucks sono a 4 partite, e sarebbe sufficiente,ma philly mi par cottarella anzicheno..e poi,arrivare settimi o ottavi x rimediare uno 0-4..ha poi senso?..amnistiare brand e cercare un lungo con punti..poi fidarsi dei progressi evidenti di turner…

    • Attento che stanotte ci sono i Rapts del mozzarellone. 30ello in faretra…………………………

  27. Ricordo che poco prima delle scelte Cousins come tutti i prospetti si allenarono con le franchigie che hanno modo di testarli. In genere alcune scelte sono figlie delle prestazioni durante i camp. Di Cousins si sapeva tutto, si sapeva quanto fosse forte ma anche quanti mal di testa aveva provocato in seno al team (universitario). Quando sono emerse le sue intemperanze il suo valore è sceso perchè ricordo che nei siti specializzati lui era posto al secondo posto.

    I Kings lo scelsero perchè scottati dalla mancata presa di Griffin e anche da un buon camp in cui videro l’enorme potenziale. Lo fecero ben sapendo il rischio. Probabilmente se fossero stati competitivi non lo avrebbero preso. Non lo sapremo mai. Di certo me lo godo.

    Favors è buono, non è Webber (insulto) ma farà carriera. Non credo abbia il genio ma a livello di consistenza sarà un fattore.

    Wesley è un aborto. Presa sbagliata come ce ne sono state e ce ne saranno.

    Wall ha lampi di basket pazzeschi. Solo che giocare per i Wizard, in un ambiente che oserei dire deleterio, non aiuta uno così. E’ un ragazzino che ha bisogno di un allenatore vero, vediamo Wittman, e di un gruppo di gente buona tecnicamente e professionalmente. Lui come DMC e tanti altri, entrando precocemente nel mondo professionistico, non ci capiscono un caxxo, perdendo anni preziosi. Fossi nella NBA impedirei ai freshman di entrare nel draft o in alternativa se escono al primo anno, di farsi almeno un altro come professionista in Europa.

    • Wittman fa proprio schifo…basta vedere il record vinte-perse che si porta dietro come capo allenatore…l uomo che disse a Kevin Love: “tu da 3 non devi tirare”….mi stupisco che gli affidino ancora la direzione di squadre NBA,gli va già di lusso fare l assistente…

  28. Intanto San Antonio fa sempre più paura ad ovest….se Manu non si rompe nell’ultima partita come l’anno scorso questi sono gli unici che possono impensierire OKC!!

  29. Poi parlando di NY Indiana… Nessuna sorpresa. Indiana è forte ben allenata e piena di ottimi giocatori. Geeorge da 2 è un mismatch a favore contro quasi tutti visto che sembra più un 3.

    Miami senza uno dei due è non dico più forte ma di sicuro più equilibrata. Se poi pensi che in cambio di uno di quei due ti potresti prendere almeno 2 ottimi giocatori…

    Se Bryant smette di fare il tiratore isterico i lakers possono vincere. Se invece tira più lui che il secondo e terzo violino messi assieme la vedo dura. Session al momento sta rendendo perfettamente. 4 opzione con punti nelle mani.

    Memphis ha le palle ma se Zach non ritorna quello dei playoff scorsi non vanno da nessuna parte.

  30. No no, Minnesota ha semplicemente fatto una cazzata enorme prendendo Johnson, ok che c’era Love, ma Pekovic lo scorso anno non lo cagava nessuno di striscio, figurati se è stato questo il motivo.
    Ripeto a me non piace giudicare i draft a posteriori, dopo si è tutti bravi, Cousins magari diventa il più forte del draft, ma le 3 scelte prima di lui le posso pure concepire, ma Johnson lo dissi subito che era una scelta gettata via (non pensavo comunque che fosse così scarso).

    • beh adesso non per fare i pignoli ma quando venne scelto Jonhson,Nikola Pekovic non aveva ancora messo piede in America,firmò un triennale la stessa estate del draft in cui venne preso Wes,fu scelto (nel draft 2009 se non sbaglio) da Kevin McHale…Wes è abominevole,non ci sono altri commenti da fare..

    • Grazie per il link. Speriamo. Come dice brazz ignoranza a go go. 30 squadre, talento diluito con l’acqua giocatori senza talento tecnico con teste da bambino, non sono un prodotto eccellente.

      Visto che le squadre rimarranno quelle, salvo spostamenti di sede, almeno si provvede ad impedire a dei bambini di fare i professionisti senza testa e senza talento. Questi il più delle volte non conoscono il gioco, bruciandosi per 3/4 milioni una carriera decennale.

  31. Sempre riguardo il draft, david è dato come quasi certo al n.1, e per quanto sia impressionante sulle linee di tiro(4.6 blk a gara) in attacco mi pare assolutamente impreparato per la nba. Poi è strano, nel senso che è un 208 ma peserà credo 95 kg, quindi rischia di non essere abbastanza grosso per giocare contro le pf e i pivot pro. Poi il potenziale c’è, sembra un ragazzo con la testa sulle spalle, e non è poco visti tutti i complimenti che gli vengono fatti. Dico solo che mi lascia molti dubbi perché guardando gli highlights l’ho visto solo ed esclusivamente schiacciare o appoggiare sgraziatamente da sotto il ferro. Qualcuno lo ha visto giocare con continuità?

    • anche KG era un giocatore del genere quando è entrato in NBA,con meno ball handling sicuramente e senza un titolo NCAA vinto sulle spalle da protagonista…il paragone per ora si ferma qui

  32. sarebbe ora lo facessero..c’è un livello di ignoranaza cestistica imbarazzante ormai..se si tornasse 8e questo vale anche per i coachdi college)che meglio la tecnica del fisico..ma probabilmente sogno…

  33. Dispiace per la sconfitta di NY visto come era finito il terzo quarto, ma secondo me per come siamo messi adesso è anche troppo.
    Siamo cortissimi manca STAT,LIN,JEFFRIES e WALKER ora passi per gli ultimi due(anche se JEFFRIES conosce la parola difesa) che di solito avevano 10 minuti a partita ma LIN e STAT per i Knicks fanno la differenza secondo me è un miracolo arrivare ai PO visto anche il calendario da scampagnata primaverile dei Bucks.

    • secondo me avete più probabilità senza i due e con melo versione one-man-show e i soliti tiratori di contorno con chandler a spazzare a centro area..
      stile boston-ny primo turno 2011
      ne avete perse 4 ma sul fil di lana, spesso meritando

      perchè con stat si rischia di peggiorare la situazione sia in attacco che in difesa e melo visto fino a 3 giorni fa è deleterio

  34. zotal

    kg era anche più magro, ma tirava jumper da 5 metri e la sapeva già passare molto bene. Certo, davis ha dimostrato di saper cambiare una gara nonostante l’1/10 al tiro in finals contro kansas. Vedremo…diciamo che se sei magrissimo e non hai tecnica è dura nella lega. Almeno howard poteva contare su un fisico niente male per lottare sotto il ferro.

    comunque il ragazzo con il monociglio ha vinto tutto quello che si poteva vincere, e lo ha fatto da freshman: tra tutti il miglior giocatore della ncaa e miglior giocatore delle final four. Non so quando è successo l’ultima volta. Miglior stoppatore, anche merito dell’elevazione e di uno wingspan sconcertante: 231cm… Sono molto curioso di vederlo in nba, così ad occhio e croce andrà ai bobcats, ma ho pure molti dubbi.

    • si è vero Garnett era proprio un chiodo e aveva un jumper frontale migliore del Davis odierno,ma lo sfruttava molto meno di quanto non faccia ora (comprensibilmente)…comunque non ci scommetterei che finirà ai ‘Cats…l ultima volta che la squadra peggiore beccò la numero1 fu Cleveland con LBJ…

  35. si ma bisogna recuperare almeno jeffries sotto i tabelloni. chandler è troppo solo.
    ci vuole una vittoria nelle prossime 3 magic, bulls al madison , ancora bulls
    domenica con i bulls ci giochiamo la stagione…go knicks

  36. RAGAZZI ANTHONY Davis sembra fortissimo a me,gli ho visto fare qualche canestro nel torneo appena finito di valida tecnica con semigancio dai 2,5 metri assolutamente infermabile a livello ncaa.in finale ha fatto male a livello offenssivo ma tanti tiri gli sono usciti di sfiga.
    dovrà lavorare tantissimo e lo appensentiranno molto ma spero senza fargli perdere agilità,io Garnett lo ricordo bene da giovanissimo e vi assicuro che per molti aspetti sembra lui con la differenza di un monociglio assolutamente inguardabile!

  37. Siamo una barzelletta….anthony fa il fenomeno solo quando gioca da solo, fa capire che tipo di giocatore sia. Sweepone al primo turno sempre se ci arriviamo.

  38. Carmelo avrebbe tanto del grandissimo giocatore ma nella mia squadra considerando il rapporto qualità/costo non lo vorrei mai e poi mai giuro.
    a Denver il vero uomo squadra era Billups e Carmelo era si il miglior giocaotre della squadra ma le responsabilità se le divideva con altri buoni giocatori.
    a new york i problemi sono cmq altri,la squadra non è ben costruita pochi cazzi.
    Amare purtroppo è già in parabola discendente e Chandler è un buon complemento del pezzo ma non è una pietra angolare,il resto del roster potrebbe essere anche valido ma non sarà mai decisivo alla lunga perciò per New York l’unica via percorribile sarebbe cedere o Stat+Chandler per Howard o trovare qualche soluzione similare.
    Credo che anche lo scambio Stat x Bosh possa giovare a entrambe le squadre, a Miami molta più intimidazione e nell mela molti più jumper,tanto per i rimbalzi e stoppate ce già Chandler

  39. Non so se avete notato ma se Melo supera i 30 punti la sconfitta è assicurata sarà un caso ma qualche dubbio mi viene e comunque quando sento dire che per noi è meglio non avere Stat o Lin non sono assolutamente d’accordo è sempre meglio avere più bocche da fuoco poche storie.

  40. non che sia successo di frequente che abbia scollinato i 30 punti: 8 volte su 44. risultato 2-6
    però trattandosi di poche partite non è per forza indicativo
    sarà anche sempre meglio avere più bocche di fuoco ma:
    i knicks sono 27-27
    con melo sono 22-21, senza melo 5-6
    con stat sono 16-25, senza sono 11-2

  41. Si gli spurs sono in forma adesso, ma vs questi cavs e’ come sparare sulla croce rossa..

  42. davis in attacco è acerbo , per usare un eufemismo…il jumper non è affidabile, di movimenti in post neanche a parlarne…il punto è che questo giocava guardia-ala piccola fino a 2 anni fa…difensivamente è assolutamente un fenomeno…ha fisico ed istinti ottimi…
    deve metter massa…
    a me ha impressionato tantissimo thomas robinson…non so se in nba avrà una carriera di buon livello, perchè è decisamente troppo basso (2,06) per fare l’ala grande…ma ha una cordinazione, potenza, rapidità…mamoli lo paragonava al primo stoudamire…
    barnes invece una delusione…in contumacia marshall credevo prendesse la squadra sulle spalle, invece non p mai stato determinante, eppure per talento è il migliore del lotto, per me…effettivamente più che kevin durant il suo punto di riferimento mi sa sarà danny granger.

    nba

    braz, ma i 76? non ne hanno più? che calendario hanno? mi sa che rischiano di perder parecchie posizioni

    cousin è un fneomeno, e posso vantarmi di averlo eletto a mio nuovo rasheed wallace l’anno scorso( sheed è il giocatore che adoro, anzi venero, e lui e beasley erano in lizza per il ruolo di sostituti…ovviamente tecnicamente non hanno niente a che fare…sheed a inizio carriera era molto più atletico e un difensore molto migliore…cousin invece è un miglior passatore di quello sheed)

    provocazione…a me sembra che blake griffin quest’anno non abbia fatto il salto di qualità che si aspettava da lui, anche grazie a chris paul…mi pare che non abbia fatto miglioramenti in quanto a movimenti in post e in difesa, rimane un’atleta pazzesco, con un jumper ondivago, e qualità di passaggio ridicole per un giocatore che dovrebbe esserre costantemente raddoppiato…non so voi cosa ne pensate…

    heat…ma voi veramente credete che nel lavoro di spoelstra non ci sia la bocca di pat riley???? mah, dubito…poi ovvio che i 2 fenomeni, in contumacia l’altro, si prendano più responsabilità e facciano più punti, così com’è ovvio che lo faccia anthony

    ny…ecco, a proposito di ny…ci sono troppi se…ma poco poco girano le viti, hanno un potenziale da urlo

    okc…come ny e heat (e volendo anche bulls) hanno un gioco offensivo che non mi piace…capisco che ora è la squadra cool della lega, e fa figo parlarne bene, ma questi giocano una schifezza in attacco…o ci pensano il barba e durant, o westrbrook si butta dentro…non capisco perchè loro giocano bene e gli heat no…
    sinceramente non credo siano i favoriti ad ovest…troppo giovani per vincere un titolo , e ad ovest i po sono una tonnara…magari acchiappi nel tabellone utah, memphis e san antonio…ecco…voglio vedere come arrivi , se arrivi, in finale!

  43. makauna

    un giocatore di 206 cm non mi sembra “decisamente troppo basso” per fare l’ala grande, anzi direi che va benissimo. Sono d’accordo su davis, in attacco c’è da mettersi le mani nei capelli, o gli alzano la palla per schiacciare oppure non ho visto nulla di serio. In difesa stoppa qualcunque cosa, ma aspetto a vederlo con i pro. Thabeet in nacaa aveva più di 5 stoppate di media, zero capacità in attacco e si è visto che fine ha fatto. Scelto con la n.2 dietro a griffin.

    Griffin lo dicevo qualche tempo fa, è vero non ha fatto il salto di qualità ma è rimasto sostanzialmente quello della passata stagione. La presenza di paul non gli ha giovato particolarmente, ed è strano, con cp3 in squadra lui per assurdo viene servito di meno, e la cosa continua a sembrarmi strana. In difesa non è un telepass, ma poco ci manca.

    dietro spoesltra c’è riley sì, ma nello spogliatoio e sul campo c’è il filippino, purtroppo, ed è sempre più chiaro che non è in grado di gestire il super duo.

    I thunders attaccano male come gli heat, segnano in 3 come gli heat, non vedo grosse differenze a parte la presenza in quel di oklahoma di un lungo che intimidisce come nessuno.

    • okc
      Si è vero attaccano in 3 e hanno dei grossi intimidatori però il duo Durant e Wess si completa meglio di wade e james.. nel senso, che durant non ha problemi ad attaccare a difesa schierata e westbrook rende al meglio quando si corre.. I due di miami invece è ormai provato che rendono al massimo in una situazione dinamica,magari wade è un pelino più perimetrale ma di fatto contro una difesa schierata il loro potenziale cala parecchio.. e poi ovviamente entrano in gioco un sacco di fattori, come ha già detto qualcuno Spoelstra non è l’allenatore che servirebbe agli heat, però a far convivere wade e james in un sistema che li renda funzionali al 100% entrambi è un impresa parecchio ardua..

  44. 2,06 è basso…conta che barnes, che gioca ala piccola è alto quanto lui…secondo me soffrirà l’altezza tra i pro…
    mo non paragonare thabet a davis…nessuno parlava così di thabet, e inoltre lui stoppava per il fisico, questo ha anche istinti e tecnica come difensore…in aiuto è una senteza, e aiuta su tutti

  45. sixers
    direi che unpò non ne hanno..un pò anzi molto il record buonissimo era figlio anche di un calendario benevolo,ora pagano un serie di partite difficli..il fatto è che, a parte la L coi wiz, tutte le sconfitte,prese singolarmente, ci stanno..normale perdere coi bulls,o ieri,o con gli spurs..il fatto è anche non vincere quasi mai contro squadre dal record vincente..insomma,squadra buona,che gioca bene,con un talento discreto e nulla più…siam sempre lì..ci vuole uncrack(ma chi?)al posto di brand ..i soldi x prenderlo direi che ci sarebbero anche, amnistiando i 18 dell’ex giocatore..

  46. i clippers tutto sommato stanno facendo una buona/buonissima stagione però…
    griffin effetivamente non è migliorato granchè come avete detto
    e paul… boh fa 8,8 assist di media, mica pochi, ma ci ha abituato a stagioni con +di 11,5 assist
    è addirittura 1 assist sotto la media carriera
    ero abbastanza sicuro del contrario: quando hai 2 scimmie vicino a canestro come griffin e deandre mi aspetto molto di più
    invece sta segnando quasi 4 punti in più dell’anno scorso in una squadra con molti più attaccanti..
    poi gli si può dire poco, 19+9 di media e tante partite vinte solo grazie alle sue prestazioni degli ultimi minuti… ma mi aspettavo un 15+13 diciamo
    vogliamo parlare di caron butler che sta tirando col 40% nonostante non sia il go-to-guy, ma neanche il secondo, e manco il terzo (e volendo manco il quarto)?

  47. Robinson è una PF .. alla Larry Johnson, su Davis non so che e quali partite avete visto per giudicarlo così acerbo, non sono daccordo, sarà scelta n. 1 non ci sono dubbi, poi dipenderà dal contesto, mal che vada sarà un M.Camby, ben che vada qualcosa di unico, il Durant delle PF con capacità di incidere sulle gare difensivamente paragonabili al miglior Garnett

  48. Makauna

    Non so dove tu prenda i tuoi dati, ma il Barnes dei Lakers è 2m…e 2.06 cm, specie col fisico e l’esplosività di Robinson, bastano ed avanzano, in un ruolo che vede i migliori ormai oltre i 30 (KG, TD, Dirk). Griffin e Love sono tutti e 2.06, il 1° ha pure le braccia corte…

    Tutto sta a verificare quanto sia capace di svilupparsi in attacco, se può mettere un tiro dai 4 metri (ho visto la tecnica ai liberi, è davvero ottima), e buoni movimenti in post. Non tirerei in ballo L.Johnson, che era 2m, ed era l’unica cosa vagamente simila a Sir Charles (se nn si fosse rotto la schiena già dopo il 2° anno)

    Griffin secondo me lo si giudica troppo severamente, le cifre sono uguali a quelle dello scorso anno, solo che nel 2011 erano tutte amichevoli o quasi, quest’anno sono in lotta per il titolo della Division. In attacco i tiri di Gordon se li è presi CP3, che oltre a dare palla a Blake, deve anche distribuirla tra molte più bocche da fuoco che nel 2011 (Foye, Young, Billups quando c’era, Butler, Mo Will)

    In più, si è confermato alla grande come ottimo passatore. Certo ad occhio non pare migliorato troppo da un punto di vista tecnico (i liberi continuano ad essere un dramma, anche perchè non pare essere uno con la mano troppo quadrata dai 4 metri, parlo dello stile), ma sono sempre 20 a partita tutte le sere

    Poi si può giustamente dire che di margini ne ha ancora molti, ma non direi che sia regredito, per niente

    Stanotte si fa sul serio, tante partite coi controcazzi…la squadra più in forma dell’Est contro la più in forma dell’Ovest (ed direi anche le due squadre più vecchie della Lega), Dallas-Memphis, il derby di L.A. (con in gioco anche il titolo di Division), e la rivincita (o riperdita) tra OKC e Miami…

    4 squadre divise da una sconfitta, che si giocano il miglior record della Lega, nonchè quello delle rispettive conferences…domanda: Bynum e Wade saranno della partita stanotte?

  49. Robinson ha stupito anche me, per essere una PF è velocissimo, se usato bene può essere un buon giocatore. Davis è assurdo. Sembra un manga disegnato male, brutto e con braccia sproporzionate. Questo sarà un uomo da titolo, non lasciatevi ingannare dal fatto che sembra avere poco repertorio in attacco, bisogna guardare anche il contesto in cui giocava. Di certo non si mette a giocare 1vs1 a ripetizione con compagni come Lamb, Glichrist e compagnia.
    Comunque non è basso per fare la PF. sopratutto con quelle braccia. Al massimo leggero. Il buon Barkley (anche se centra poco) era un’ala di 2 metri (forse anche meno dato che in NBA le misure son prese indossando le scarpe) e giocava regolarmente in post.

    @makauna

    Oklahoma gioca male?! Lascia stare gli isolamenti del basket americano in generale (vedi West & KD), ma questi giocano in 5 in campo! Sono pochissime le squadre che giocano così e in genere sono squadre molto esperte, vedi San Antonio o Dallas e quando vogliono i Bulls ma per bravura dell’allenatore. Se si riflette un attimo, basta guardare Perkins, quello in attacco non si muove neanche a piangere, eppure viene coinvolto pure lui in schemi ben definiti.

    Griffin sta deludendo anche me che sono un suo grande fan. Non che stia facendo male, ma mi aspettavo di più. Paul anche se fa un assist in meno conta niente, non puoi fare 10 alley a partita, tieni conto che per un alley il centro di turno deve correre. Con CP3 è cambiato giustamente il modo di giocare e per ora, nonostante l’ottima classifica, i Clippers giocano male, con poche sicurezze sul da farsi. Insomma, lavori in corso per tutti.

  50. IYW

    griffin: non è regredito, a parte le% nei tiri liberi, ma ci si aspettava ben altra stagione. La cosa strana è che con paul in squadra tutti o quasi si aspettavano un griffin sfruttato come prima opzione offensiva, invece lui segna di meno (20.9 contro i 22.5 dell’anno passato) perché tira di meno e va di meno in lunetta. I progressi si vedono nelle% al tiro, e qui credo sia merito di cp3, ma forse i clippers dovrebbero usare griffin come i suns usavano amare, ovvero farne la prima arma offensiva da innescare continuamente, e non credo sarebbe facile da fermare.

    makauna forse per barnes intendeva harrison e non matt dei lakers.

    Riguardo le pf “basse” citerei oltre a love e griffin, al jefferson, karl malone, scola, brand, west e c’è ne sono tanti altri che non se la sono cavata male.

  51. Beh, dire che OKC gioca in 5 in attacco è come dire che Veronika Zemanova è carina…un’eresia…il Perkins da te citato, non per nulla, andava regolarmente in doppia cifra ai Celtics, dove davvero in attacco si giocava in 5, e c’erano una serie di passatori superbi…

    I Thunders giocano in 3 in attacco, Ibaka vive di rimbalzi in attacco e scarichi, idem Perk, gli altri nemmeno li considero. A questo punto, meglio gli Heat (per modo di dire), che in Chalmers e Cole hanno due capaci un minimo di creare attacco…

  52. Scusate la puntigliosità,sono nuovo ma leggo da tempo il sito….ma robinson è un 206 e Davis un 208? Sarà che uno è bello grosso e l’altro molto più slanciato,ma io vedo più differenza tra i due

  53. iyw
    ovviamente harrison barnes…entrambi sono 6.8
    davis ha un apertura alare di 2,25…omg
    okc gioca in 3…capisco che è figa…ma vogliamo dire che perk, ibaka, sefolosha, ecc…giocano in attacco?
    boh…efettivamente avete nominato tutte pf di 2,06…ma non so rispetto a bosh, stat, nowitzki, aldrige…mi sembrano basse
    io sinceramente queste doti di griffin come passatore non le vedo :P

  54. Anthony Davis è qualcosa di assurdo… personalmente non vedevo un giocatore che condizionava così tanto una partita di College dal Carmelo Anthony nell’anno del titolo con Syracuse del 2003… Melo dominava in attacco, questo in difesa.. tutte le squadre che hanno affrontato UK hanno dovuto per forza di cose modificare il proprio modo di attaccare…

    Poi si, è acerbo in alcuni movimenti offensivi… ma oggettivamente, chissene.. è giovanissimo, sveglio e da inizio anno ha già migliorato esponenzialmente il proprio bagaglio tecnico offensivo… questo ha tutto per costruirsi un tiro frontale dai 5 metri e pure qualche movimento in post.. sottolineo due cose: capisce il gioco e sa passare più che discretamente la palla…

    Dal mio punto di vista è più vicino ad un Camby che ad un Garnett, anche perché KG è un Top5 all time nel ruolo eh, mica l’ultimo degli sfigati… ora AD23 è indubbiamente un giocatore destinato a grandi cose, però KG è e rimane KG…

    Thomas Robinson impressiona anche lui… tanti lo paragonano a Stat ma dal mio punto di vista è un altro tipo di giocatore.. fisicamente mostruoso, mentalmente forte, dicono che lavori tantissimo sui suoi punti deboli… a me personalmente fa morire e dopo Jeremy Lamb è il mio giocatore preferito di questa annata del College basket e lo danno nei primi 3 a giugno…

    Citazione doverosa per Kidd-Gilchrist, che in queste F4 non ha impressionato come ad inizio torneo (specialmente vs L’ville ha fatto fatica), però anche qui siamo davanti a qualcosa di speciale… ed ha 18 anni… difende su tutti in pratica, ha personalità, passa bene.. deve migliorare sul range di tiro, però anche qui materiale di primissima qualità..

    Insomma, sulla carta questo draft caga in testa a quello dello scorso anno…

  55. se Griffin è un buon passatore io sono MJ…uno dei punti del suo gioco dove deve lavorare di più…resta molto grezzo per me tecnicamente,nel suo ruolo è quello che ancora deve migliorare molto tecnicamente (paragonato a LMA,Love,Bosh,West,David Lee)…a OKC giocano in 3,Perkins aveva un ruolo anche in attacco ai C’s,ai Thunder solo scarichi e rimba offensivi per ciò che ho visto io..

  56. Io vedo 3.5 assist attorno suo nome, non sarà KG, ma con CP3 in squadra, non sono per niente male, dato che dovrebbe essere solo un finalizzatore, quest’anno (lo scorso anno aveva molta più “licenza” di creare…quante sono le ali grandi con statistiche migliori sotto la voce assist?

  57. Tanto tanto talento nel prossimo drft, bisognerà vedre chi si rende elegibile comunque, non è dato fra i primi 10 ma io citerei assolutamente anche Deshaun Thomas di Ohio, tanta roba

  58. io lo vedo scarsino a passare la boccia quando lo raddoppano,poi avrà anche molti assists per le statistiche,rimane (almeno per la mia opinione,poi magari mi sbaglio) per me un punto dove deve migliorare….il numero degli assist così non dice tutto,bisognerebbe guardare la % di possessi che finisce con un assist,così si possono fare paragoni obbiettivi,perchè non tutte le squadre giocano proprio allo stesso ritmocosì puoi comparare al netto dei possessi per gara…

  59. Comunque mai nessuno che mi risponde quando lancio un’argomento e faccio un quesito, chiedo di Rose ipotizzando problemi alla schiena e nesuno che mi caga e mi fa notare che l’infortunio è all’inguine
    chiedo che fine ha fatto Green Jeff e se potrà essere ancora un giocatore di basket e nisba, da queste parti l’unico modo per attirare l’attenzione è spararla grossa o magari lanciare strali contro LeBron e Kobe… mmh

    • Julius per quanto possa valere: su Rose non so molto,penso lo stiano facendo rifiatare…su Jeff Green io so che ha fatto l operazione al cuore e le sue possibilità di tornare a giocare sembrano basse,questo sembra confermato dal fatto che i Celtics tagliandolo hanno rinunciato a qualsiasi diritto sulle sue prestazioni…

  60. Con molto piacere vedo che da quando scrivi bryant e’ un giocatore finito il mamba ti risponde con trentelli dalle altissime percentuali…
    Credo che a natale riceverai un bel pacco regalo da kobe..

  61. Grande gara a miami. Atmosfera da playoffs, indubbiamente. Lebron restituisce il favore a durant mettendo una prestazione dominante, nonostante l’ottima gara di KD35.

    Lakers battono i clipp: Bynum dominante, e kobe quando non fa il mangiapalloni fa paura. L.A. ora al posto di fisher ha un play che segna e sa creare gioco. Bynum 36…strano ogni volta che gli fanno prendere almeno 20 tiri o giù di lì, questo mette numeri impressionanti…forse brown &co stanno incominciando a recepire la cosa.

  62. Ma che cazzo di parola è “ownato”? Come quelli che scrivono “tradato”…ma nn ci basta il nostro vocabolario, dobbiamo inventarci queste merdate?

    • Perchè rompi sempre il cazzo alla gente? In caso tu non facessi sesso esistono le pippe per scaricare la frustrazione.

  63. il problema dei Lakers è che nel momento in cui trovano un play decente perdono Gasol sempre più corpo estraneo…..

    • nel senso che quest’anno mi sembra più svogliato del solito. Giocatore tecnico ma che quando non mette la giusta grinta diventa più dannoso che utile

    • non necessariamente, è un’espressione di uso comune negli USA anche negli ambienti “nerd-free” e mi garba…

  64. @Julius

    Purtroppo non si sa nulla di Rose. E’ difficile fare congetture visto che i Bulls sembrano la Corea del Nord. Quindi nessuno ti risponde perchè non si sa nula.

    Su Jeff Green le notizie sembrano confortare poco. Se michele ha delle news vedrai che ci aggiornerà.

    brazzz
    Siete messi malaccio. Perdere dal mozzarellone non ha prezzo. 7 punti nell’ultimo quarto con il pubblico ad applaudire un canestro a 37 secondi dal termine dopo uno slump offensivo pauroso. Merito anche alla difesa Raptors che non è la gelatina di una volta. Il 7 sta segnando 25 a gara (nelle ultime 5) col 50% dal campo che hanno portato 4 W e una sconfitta contro gli Heat. Difensivamente l’ho visto meglio nell’ultimo quarto.

    I Sixers hanno un calendario non impossibile che prevede ben 3 gare contro i Nets.

  65. ci tengo a precisare che il messaggio sulle “pippe” di IYW non l’ho scritto io, ma qualcuno che si è appropriato del mio nick…detto questo, il concetto di fondo era più che condivisibile: finchè ho libertà di espressione mi esprimo come mi pare e piace.

Commenta