Pocket

Il draft è in avvicinamento e già tutti gli esperti si divertono a ipotizzare le possibili chiamate del primo giro ed analizzare i numerosi prospetti.

Alabama: fucina di talenti

L’università che ha la prima scelta assoluta può vantare di molto rispetto, ma quella che fornisce il maggior numero di talenti da primo giro rimane sempre più ammirata e più apprezzata. Chi è quest’anno?

Gli Alabama Crimson Tide hanno vinto il campionato universitario e hanno sfornato talenti pronti per il mondo professionistico: il running back Trent Richardson, Dre Kirkpatrick e Mark Barron nelle secondarie ed i due linebacker Dont’a Hightower e Courtney Upshaw sono tutti ragazzi con le possibilità di emergere nella massima lega del football.

Quattro di questi sembrano sicuri con Hightower che rimane in sospeso per la presenza di altri ottimi middle linebacker. Se fossero quattro, potrebbe un’altra università pareggiare il numero? Stanford della futura prima scelta Andrew Luck ci può riuscire.

Andrew Luck, David DeCastro e Jonathan Martin è un trio che verrà quasi certamente chiamato nelle prime venti posizioni, mentre il loro compagno di squadra Coby Fleener rischia di rimanere escluso dal primo giro. Eppure il miglior tight end del draft potrebbe trovare ammiratori a San Francisco (con Davis a fare da maestro), a Ny sponda blu, o ad Indianapolis per coprire il posto lasciato libero da Dallas Clark.

Se venisse chiamato nei primi 32 pick Stanford avrebbe un posto speciale nella storia del draft, ma non dimentichiamoci di Hightower, ragazzo umile, con grande voglia di giocare e capace di catturare molte attenzioni.

 

Post By Federico Vedovelli (550 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.