Pocket

LOS ANGELES CLIPPERS 87 – PHOENIX 91

Gli altalenanti Los Angeles Clippers, dopo la vittoria in casa della sera prima, cadono contro i Suns privi di Nash e Hill. A farla da padrone, l’ex Laker Shannon Brown che mette a referto 21 punti, aiutato da altri 4 giocatori in doppia cifra. Per i padroni di casa invece Chris Paul chiude con 10 punti e 11 assist e Griffin con 25 punti ma il differenziale nel tiro da tre (9-24 Suns, 4-16 Clips) ha fatto la differenza nel conteggio finale. Phoenix torna ora in corsa per una moneta a Ovest mentre i Clippers devono guardarsi dai ritorni di Dallas e delle altre.

NEW ORLEANS 89 -WASHINGTON 99

I New Orleans Hornets ospitano gli Washington Wizards la sera dopo la sconfitta in overtime contro i Lakers. Gli ospiti hanno decisamente più energie e nel quarto quarto riescono a piazzare l’allungo decisivo per strappare la vittoria esterna. Senza McGee e Young, scambiati con destinazioni Denver e e Clippers, Washington non può ancora schierare i nuovi acquisti e fa affidamento su Wall (26 punti) e R.Mason (19 punti). Per New Orleans 5 giocatori in doppia cifra e Kaman da 20 punti ma non basta. Per Marco Belinelli serata in ombra: 8 punti con 4-8 al tiro.

DALLAS  101 – CHARLOTTE 96

I Dallas Mavericks allungano il momento positivo vincendo in casa contro l’ultima franchigia della lega in termini di record e ora si portano nelle posizioni centrali della Western Conference. 27 punti per Dirk Nowiztki e grande aiuto dalla panchina: 18 di Terry  e 14 di Beaubois. Per Chalotte invece 21 punti per Maggette e 14 per Tyrus Thomas.

DENVER 90 – OKLAHOMA 103

Dopo la sconfitta interna con Houston, Oklahoma è di scena a Denver. Ospiti che partono subito bene e sono avanti alla prima sirena 28 a 24. Nel terzo quarto riescono ad allungare definitivamente grazie ad un parziale di 28 a 14 e ottenere la W. 24 e 23 punti rispettivamente per Durant e Westbrook, aiutati dal solito Harden (18) e da Cook (11). Per Denver non bastano i 17 di Miller uscendo dalla panchina e i 15 di Gallinari; i Nuggets pagano le brutte percentuali al tiro da tre, 5 su 22, e le 3 palle perse in più rispetto ai Thunder.

UTAH 111 – MINNESOTA 105 (OT)

Gli Utah Jazz confermano il fattore campo della Energy Solution Arena, vincendo anche contro una delle dirette contendenti ad un posto nella Western Conference. Partita equilibrata fino al 99 pari quando, a 0.7 secondi dalla fine, Utah rimette la palla nelle mani di Millsap solo a tu-per-tu con il canestro che però sbaglia l’appoggio da solo. In Overtime l’allungo decisivo c’è grazie alla schiacciata di Hayward (26 punti) e a due punti in sospensione di Millsap che chiude con 16 punti. Per Minnesota buone prestazioni per Love (25 p e 16 r) e Pekovic (20 punti).

 

Post By Francesco Grazioli (62 Posts)

Connect

19 thoughts on “NBA – Oklahoma sbanca Denver, i Clippers cadono ancora in casa

  1. Domanda

    CP3 ha dei problemi fisici? non perchè ultimamente non sta giocando un gran che bene…

  2. DALLAS a fatica con i bobcats.. magari ai playoff si riprendono ma x ora sono proprio bolliti..

  3. Non saprei, ma paul sta giocando come non ha mai fatto in vita sua. Per uno come lui, 8,4 ast sono pochini per due motivi:

    1 In carriera ne ha 9.8, con punte di più di 11.

    2 Faceva più assist agli hornets avendo compagni più scarsi di quelli attuali.

  4. i clippers sono in calo dall’infortunio di billups e ultimamente stanno giocando male.
    paul tutto sommato sta disputando una buona stagione solo che al momento i risultati sembrano deludenti.
    e forse l’arrivo di young che non sara il messia pero e una guardia con punti nelle mani quando si ricorda di giocare di squadra potra colmare la lacuna in guardia,per cui e stato preso in cambio di poco e difficilmente fara peggio di foye che parte in quintetto dall’infortunio di billups.

  5. Su Fisher:

    è sempre stato un clutch player, questo è sicuro, ma si può prendere in esame il discorso al contrario che alcuni di questo forum hanno fatto per LBJ, solamente tutto al contrario.
    Mi spiego meglio: per arrivare a tirare un buzzer, devi arrivare alla fine punto a punto. Bravo il giocatore che lo mette, ma non meno importante il giocatore che ti porta ad avere l’occasione per metterlo.
    Fisher è considerato il primo tipo, LBJ il secondo.

    Con questo non voglio fare paragoni sul relativo valore, sarebbe da folli; dico soltanto che uno come Fisher che, fino agli ultimi minuti, era semi-inutile se non addirittura dannoso, può essere un fattore più negativo che positivo.
    Se mi metti il clutch, ma fino a quel momento ti sei fatto violentare dal primo che capita, io personalmente me ne frego dell’ultimo tiro se, sostituendoti con un giocatore medio, il diretto avversio non si trasforma in una versione “testosteroidata” di Isiah Thomas.

    Con questo non dico che avere nel roster un giocatore simile sia solo un danno; dico solo che andrebbe messo in campo sporadicamente e negli ultimi 3 minuti di gioco, se la partita è in equilibrio precario.
    Può partire titolare in un squadra da titolo e lo ha fatto, ma con un giocatore “alla Session” che ti gioca per i primi quarti, le cose probabilmente sarebbero andate meglio.

  6. secondo me fisher l’hanno ceduto una volta che è naufragato lo scambio a tre ke avrebbe portato tra gli altri beasley ai lakers e blake a portland…a quel punto hanno deciso di tenere il più giovane dei due e non mi sorprenderi che a fine stagione fisher si ritiri…hanno anticipato i tempi

    • C’è sempre una remota ipotesi di buy out di Fisher ai Rockets e ritorno a LA. Non so se è possibile in termini di regolamento, ma essendo un romantico, io dico che Fisher doveva chiudere la sua carriera a LA anzichè andare a fare il terzo play a Houston dietro Lowry e Dragic.
      Anche perchè LA ci ha smenato una scelta per cedere Fisher…avranno abbassato il cap, però la mossa è onestamente cervellotica. Cedi una scelta giovane + Fisher per arrivare ad un lungo che non sembra poi ‘sto talento. Per tanto così potevano prendere Session e tenere sia Blake che Fisher visto che Blake è onestamente inguardabile.

      • sul che dovesse chiudere la carriera ad LA, anche io lo trovo “moralmente” giusto.

        Storsi un po’ il naso quando sentii parlare della cessione di Pierce. Pierce è un celtic, ed è giusto che chiuda la sua carriera a Boston.

  7. Un vero peccato per i Wolves che avevano recuperato un’ennesima partita. Poi l’errore incredibile di Milssap aveva regalato i supplemetari. Negli ultimi 5 minuti la gara è fgirata su un rimbalzo offensive e relativo canestro di Jefferson. Sulla parità Milssap ha rubato un pallone e recuperato un altro per la vittoria Jazz. Hayward ottimo (da panchianro gioca meglio), Milssap buonissimo ed un redivivo Harris. Per i Wolves gara persa che potevano vincere ma senza Rubio si vede la difficoltà a recapitare il pallone ai lunghi (pek o Love). Sembra paradossale ma saper passare la palla nel modo giusto è materia sconosciuta a molti. Barea e Ridnour lo hanno dimostrato. Sperimao per lo spettacolo che il pollice di Love sia recuperabile. Ha giocato sul dolore.

    Comunque ad ovest è una tonnara pazzesca. A questo punto i Rockets diventano un osso duro con le recenti acquisizioni.

    Idem per i Bucks ad est.

  8. A 20 gare dalla fine della stagione, credo che questi saranno i quintetti NBA.

    NBA 1st team,

    G Rose
    G Kobe
    F James
    F Durant
    C Howard

    2nd Team

    G Paul
    G Wade
    F Love
    F Griffin
    C Bynum

    3rd Team

    G Westbrook
    G Parker
    F Dirk
    F Bosh
    C M. Gasol

  9. Fisher non può tornare a LA in questa stagiona, le nuove regole lo vietano, la prox stagione al massimo, sempre se non si ritira.
    La nuova regola è stata introdotta proprio per non ripetere il “caso ilga”…
    Non capisco il perchè della cessione, volevano disfarsene credo, però hill non è un granchè. ha già avuto le sue occasioni per mettersi in mostra e non lo ha fatto, insomma a Houston ha fatto abbastanza schifo, non credo possa avere molto tempo ed impatto dietro a Bynum e Gasol, vedremo.
    Fisch grave perdita dal punto di vista umano e soprattutto per l’umore di Kobe

  10. un pensierino x JOSH SMITH nel 3° quintetto.. x quello che si sta vedendo in questa stagione se lo meriterebbe piu di dirk e bosh.. non l’han chiamato all’ASG ma l’anno scorso anche ALDRIDGE non fu chiamato all’ASG ma venne lo stesso inserito nel 3° quintetto..

  11. troy hudson

    Diciamo che quelli che ho messo sono i quintetti che credo verranno scelti, non quelli che farei io. Dirk non credo verrà preferito a smith.

  12. boh i Clips veramente nei finali si sciolgono sempre come neve al sole,tanto spettacolo,schiaccioni,poi quando si tratta di vincere le partite o c è CP3 che toglie le castagne dal fuoco oppure è sempre dura,non mi sembra un gruppo di vincenti,Billups aiutava molto in questo ma Del Negro era e resta un coach mediocre,l unico pregio che ha secondo me è che riesce sempre ad avere i giocatori dalla sua parte,riesce a creare gruppo,per il resto lasciamo perdere….la lotta playoff a Ovest sempre più viva,magari Portland si inabisserà in questo finale ma tra Hou,Phx,Minnie e Utah c è bastante materiale per la tonnara…

  13. i piani di dallas:
    kidd si ritira
    carter a pochi soldi
    terry rifirmato a pochi dollari
    odom lasciato scadere
    marion va ad orlando l’anno prossimo a marzo (9 milioni all’anno fino al 2014)
    haywood va ad orlando l’anno prossimo a marzo (9/10 milioni all’anno fino al 2015)
    marion ed haywood ci vanno solo se orlando pensa di cedere howard prima della fine del contratto per non rischiare di rimanere senza nulla nel seguente giugno
    quest’estate firmano williams che ha già annunciato che andrà in scadenza

    campagna per il titolo 2013, che partirà a marzo (se arriverà howard) o campagna per il titolo 2014

    deron williams – jason terry (ormai vecchissimo) – rod beaubois – vince carter (ormai vecchissimo) – dirk nowitzky – dwight howard
    e paccottiglia varia in pieno stile cuban

    ok, su nb2k13 funziona. nella realtà bisogna attendere e vedere.

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.