Pocket

Miami – Orlando 98-104 OT
I Magic si aggiudicano il derby della Florida all’overtime, in quella che potrebbe essere l’ultima gara all’Amway arena del suo numero 12.
Dopo un allungo Heat nel primo tempo firmato James (in aria di tripla doppia con 19pt, 11 rimb e 8 ast) e Wade (28 con 12/22 dal campo), Orlando mette la freccia nel quarto finale grazie ad un sontuoso Howard (d-d da 24+25) e a Nelson, che piazza 12 dei suoi 25 punti tra 4° quarto e OT.

Toronto – Cleveland 96-88
Toronto fa 3-0 nei confronti diretti contro i Cavs e spezza almeno momentaneamente i suoi sogni di post-season.
Sempre avanti i Raptors grazie ad un ispirato Bayless (20+7) che non fa rimpiangere Calderon innescando un redivivo Bargnani (19 con 8/15 dal campo) e un caldissimo Barbosa off the bench (17 in 24′).
Per i padroni di casa pesano l’assenza di Varejao sotto le plance (battuti 45-34 a rimbalzo) e la serataccia al tiro di Irving (14 con 5/17 dal campo).
Jamison come al solito ventelleggia senza incidere e non basta la solita prestazione “efficiente” di Sessions dalla panchina (16+6+4 in 27′) per tenere il passo di Toronto.

Portland – Indiana 75-92

Indiana spezza la losing streak (L4) e consolida la quinta posizione spazzando via i sempre più sfortunati Blazers (salta dopo appena 5′ la spalla di Camby, costretto ad abbandonare la gara). Hansbrough mette la museruola ad Aldridge (17 con 5/15 dal campo) e i Pacers scappano grazie ad un superlativo Amundson (21+8 con 10/11 dal campo) e a 3 bombe decisive a inizio ripresa di Granger e George, che trasformano il quarto finale in puro garbage.

LA Lakers – Memphis 116-111 2OT
La sfida più interessante della nottata per svariati motivi (il terzo posto a ovest, la sfida in famiglia tra i catalani) non tradisce le attese. I Lakers spezzano il tabù della lontananza dallo Staples e riescono a fatica a battere i sorprendenti Grizzlies (ancora privi del lungodegente Randolph e con Gay a riposo).
Gara subito in salita per i gialloviola con il duo Speights (25 con 12/20 dal campo) e Gasol jr. (d-d da 20+11) che mette in crisi le twin towers angeline.
Bynum si sveglia nella ripresa (37 e 16, 15/18 dal campo e la quasi perfezione dalla lunetta) e manda grossi segnali a chi lo scambierebbe come noccioline.
Con LA sotto di 5 a 3′ dalla sirena come prevedibile si sveglia il Mamba (34+9+5), portando la gara all’overtime con 3 giocate (2 isolamenti e 1 no-look per Gasol) sontuose e cambiando l’inerzia della gara nel secondo decisivo supplementare.

Houston – Oklahoma city 104-103
La rotazione corta (solo 8 uomini a referto per i Rockets) di McHale continua a dare i suoi frutti e stavolta incredibilmente a farne le spese sono i Thunder di un sorpreso Scott Brooks (“pensavamo la gara fosse finita..”) alla terza sconfitta tra le mura amiche.
Privi anche di Martin i Rockets si affidano alle mani calde di Lee (21 con 8/12) e Parsons (21+7+6), mentre sull’altra sponda solo Durant si comporta da All-star (28+12 con 18 tentativi).
Westbrook perde la testa per un fallo onesto di Dragic quando i suoi sono sopra di 4 a 45” dal termine, causando un tecnico prima e una persa nel possesso successivo. Lee si veste da Martin e piazza prima il layup del -2 e poi la bomba del sorpasso a 15” dalla sirena.
La preghiera di Durant viene sputata dal ferro e sul tap-in di Ibaka arriva la stoppata provvidenziale di Patterson che chiude la gara e dà ai Thunder un caloroso benvenuto nel basket ad alta intensità.

Washington – Dallas 98-107
Dallas esce dalla crisi battendo i lunatici Wizards. Sul parquet amico dell’American Airlines center i Mavs allungano nel primo tempo e non si voltano più, guidati dal solito Nowitzki (27 con 10/14 dal campo) e dal Jet (24 con 20 tentativi).
Washington prova a tenere il passo con Wall (18+10 con la solita gara statisticamente valida) e un Booker che non ti aspetti (d-d da 20+12), ma un super Beaubois (19 con 8/14 dal campo) off the bench spezza ogni velleità degli ospiti a inizio ripresa.

Atlanta – Denver 117-118 OT
Nella notte degli Overtime, altra sfida ricca di similitudini a Denver in cui si affrontano le talentuose “seste” della classe.
Per gli Hawks, ancora privi di Horford, fanno la voce grossa Smith (d-d da 33+13) e Jo Johnson (34 col 50% dal campo) trentelleggiando sulle assistenze del duo Hinrich-Teague. Per i padroni di casa Lawson e un ritrovato Nenè combinano per 43 punti, coadiuvati dal solito Harrington (19 con 8/12 dal campo) off the bench.
Gara in sostanziale equilibrio che esplode nei secondi finali, con Danilo (19 e 13 tentativi) che segna la clamorosa tripla del sorpasso a 4” dalla sirena. Hinrich si procura i liberi della vittoria ma sbaglia il secondo spedendo la gara al supplementare. Nell’overtime Nenè manda avanti i suoi dalla lunetta e sulla sirena Pachulia sbaglia allo scadere l’easy layup della vittoria.

Golden state – Sacramento 115-89
Ultime chances per agganciare il treno dei PO per i Warriors, che spazzano via una Sacto in evidente modalità “looking for a pick”.
La sorprendente trade pre-gara (Ellis e Udoh a Milwaukee per Bogut e Step) è la cosa più interessante della nottata, perchè non c’è praticamente mai partita.
Thornton sparacchia (4/13), Evans (16 con 14 tiri) non incide e Cousins predica nel deserto (d-d da 19+12). I Warriors distribuiscono bene le forze, mandando 6 uomini in doppia cifra. Decisivo il back-court improvvisato Robinson-Thompson che combina per 31 punti, oltre al solito Lee che spadroneggia senza forzare.

Post By Niccolò Coveri (44 Posts)

“It’s just giving people opportunities..”

Connect

65 thoughts on “NBA – Bene Lakers e Magic nella notte degli OT

  1. Ovviamente le ultime prestazioni di Bynum e il fatto che manchi un giorno alla deadline sono due elementi assolutamente disaccoppiati…..

    • Spero di no ma prevedo che tra max 10 giorni il ginocchio di bynum farà di nuovo crack

  2. Howard ha detto che resta fino a giugno per provare a vincere il titolo poi si vede, sostanzialmente ha fatto capire che vuole andarsene a giugno da free agent, ora io dico, se Otis Smith non ha la merda nellla testa entro domani lo spedisce ai Nets, almeno si prendono qualcosa in cambio, magari Lopez più la prima scelta, Howard sta facendo il furbetto, ormai lo sanno anche i muri che vuole raggiungere i Nets ma non vuole far smantellare la squadra al russo in modo da averne una un minimo competitiva già il prossimo anno, vediamo cosa fanno adesso i Magic, rischiano uno Shaq bis.

    Per quanto riguarda la nottata nba, mostruosa prestazione di Bynum.

  3. Definire osceno e iperanonimo il quarto quarto e il tempo supplementare di Lebron è un eufemismo. kobe fastidioso a meta del quarto quarto quando teneva palla ferma per 10 secondi…però gli ultimi 3 minuti mega triplone e iperprenetazione con schiacciata….è da prenderlo cosi……però almeno si assume la responsabilità.
    veramente bello il duello bynum e gasol…..

    • come al solito aggiungerei, il capitano non basta ogni volta da solo…. ma james ha saputo fare meglio lo scorso giugno con 3 punti di media nel 4 periodo nelle finals…. questo è vonsiderato dalla stragrande maggioranza delle capre di questo forum il miglior giocatore al modo! non aggiungo altro!

  4. Menzione d’onore per gli italiani oggi..Gallo e il suo mega triplone (nonostante l’abbia spesso criticato, soprattutto a causa di chi lo sopravvaluta,non si può certo negare che questo abbia due coglioni come mongolfiere)e Andrea che esce fuori nel quarto periodo e nel momento di rimonta Cle con 4 punti che chiudono la partita(dopo esser stato sostanzialmente nullo ad inizio ripresa).
    Ripeto,quando Howard gioca,il sistema Orlando funziona..per me tanta colpa dei vari insuccessi è da attribuire al 12 più che al contorno,quando gira lui girano tutti…

  5. Super bynum..non tiriamogliela per cortesia.tanto ci pensa già peterson. Okc che ne perde due in casa ultimamente fa notizia.per quanto riguarda howard, io lo perdo a giugno piuttosto che prendere lopez, che sarebbe un giocatore inutile per il modo di giocare dei magic

    • La questione bynum è semplice semplice.. Se hai un giocatore di 2.10 e 120 kg injury prone e lo fai giocare tanti minuti (48 ieri notte) questo si rompe… Per poi sentire dire roba tipo: “che sfiga si è fatto male proprio adesso che era diventato la seconda opzione e stava giocando finalmente con continuità”. Da tifoso lakers spero che sia l’ultima cosa che succeda ma non mi stupirei per niente nel vedere il bambinone infortunato.

  6. Sinceramente la situazione Howard ha dell’imbarazzante. Ora vuole restare fino a fine stagione, e ok, ma senza dare garanzie. Quindi se nn vinciamo il titolo se ne va?
    Conviene tradarlo adesso in cambio di qualcosa di buono. Ma a questo punto nn saprei davvero dire cosa.

  7. ma non concordo con le critiche contro howard anche perche non rifirmando ha fatto chiaramente capire che intende esplorare la free-agency in estate per cui i magic hano avuto diversi mesi su cosa fare di lui solo che finora le proposte per loro non sono conveniente.
    ad oggi e molto probabile che rimanga fino a guigno con il rischio di perderlo gratis o magari fare un sign and trade per ottenere qualcosa in cambio in estate.

  8. Mi sfugge qualcosa delle trade rule…
    Quello di Howard sembrava un caso alla Carmelo, invece si trasformerà in un caso alla LeBron
    Ci prova ancora quest’anno (a vincere) poi esce dal contratto, non rinnova e va dove gli pare, bene
    come ho già detto fossi il GM dei Magic proverei a mettergli intorno qualcuno di veramente buono senza snaturare il sistema (quindi tenendo il turco) chissa che non arriva un’altra finale!

    Ma i miei dubbi sono altri: LeBron usci dal contratto ma in realtà fu tradato (come Bosh) in cambio di un’eccezione salariale
    Perchè mai i Cavs non avrebbero potuto prendere meno eccezione e qualche giocatore? Tipo il Beasley poi regalato a Minnie?
    Perchè Howard non può uscire dal contratto, rifirmare e essere ceduto anche a luglio?
    C’è sicuramente una regola che lo impedisce e i Nets avrebbero interese a prenderlo da FA ovviamente…
    Mi son risposto da solo?

  9. Il problema con Howard è molto semplice: se è vero che ha detto ai 4 venti, ovvero che firmerà solo con i Nets, o i Mavs, non vedo per quale motivo le altre squadre debbano imbastire uno scambio, se tanto a Giugno quello se ne va

    Idem per i Nets, che senso ha dare via mezza squadra, se puoi aspettare l’estate? L’unica cosa che possono fare i Magic, al momento, è cercare di rafforzare la squadra prima della deadline (come? Non ne ho idea, qualcuno parlava di Beasley, a mio avviso magari sarebbe anche un upgrade rispetto a JRich, ma da qui ad essere uno da titolo…)

    I Magic hanno le palle legate, DH12 li ha messi nella merda ben bene (sempre ricordando cosa si disse di LBJ, che a differenza del Bambinone non pose mai ultimatum ai Cavs, nè stilò liste di preferenza…)

    Ho visto 2 partite stanotte, la prima Orlando-Miami, che detta sinceramente, è stata più che altro persa dai secondi. LBJ peggiore della stagione, i primi 24′ ottimi, poi ha solo sbagliato tiri su tiri, anche da libero. Ad onor del vero, c’è da dire che negli ultimi 2 quarti ha messo nelle mani di Chalmers, Battier, Cole e Haslem una 20ina di assist potenziali, tutti regolarmente sbagliati dal supporting cast. Con un Mike Miller al posto loro, la partita sarebbe stata vinta abbastanza in carrozza

    Visti i risultati, lui e Wade hanno deciso di mettersi in proprio nel finale, Dwayne ha fatto il suo, LeBron ha fatto solo danni. Una cosa di lui che non capisco è come sembri incapace di battere l’uomo dal palleggio, nel senso, se prende palla in velocità hai finito (L-Train…), ma da fermo, o dal palleggio, perfino il Turco o Anderson ne tenevano il passo…

    Questa è una cosa che ho notato negli ultimi 2 anni, come se si fosse appesantito, o chissà che altro. Magari se perdesse un 4-5 kili, ne trarrebbe solo che un vantaggio, tanto rimarrebbe fisicamente un carrarmato

    Poi ho visto Lakers-Grizzlies. Partita “falsata” dalle assenza Memphis, che non di meno potevano comunque vincere, e si sono fatti rimontare nel finale. Una cosa riguardo L.A.: sembra (sembra…) che il coach si stia rendendo conto di come sia meglio spostare leggermente l’asse offensivo, dal one man show di Kobe, al post basso…

    Stanotte Bynum devastante, a me pare evidente come mentre Kobe sia “limitabile”, data la mancanza di aiuti nel back court, sotto canestro L.A. non abbia rivali. Stanotte almeno 7-8 situazioni con blocco di Gasol per Kobe, pick and roll per lo spagnolo, e Gasol che serve un assist al bacio per Bynum…insomma, è così difficile da capire, che quei 2 sotto non si fermano?

    Kobe mi è piaciuto, sembra aver capito questa cosa meglio di Brown, qualche forzatura di troppo nel finale, ma anche molti buoni palloni per i lunghi. Difficile con questo roster che vincano il titolo (ma mai dire mai), ma basterebbe un rinforzo nelle prossime ore (Hinrich? Un lungo di riserva?) per renderli tostissimi nei PO

  10. bynum può essere devastante in attacco, lo era teoricamente anche due anni fa, ma giocando come terza opzione offensiva(qualche volta anche la quarta) poteva fare ben poco.

    potrebbe benissimo fare 20+13 se servito con continuità, e sarebbero sempre 20+13 nel team di kobe e gasol. Quindi non oso pensare cosa farebbe come prima opzione di un team.

    Lebron pessimo ieri, l’ha scaricata per tre volte di fila su battier, che scarso non è, ma non puoi affidare la vittoria per tre volta a lui senza prenderti un tiro come di deve. Wade molto più sereno ha messo i tiri pesantissimi. A me pare che da quando james è agli heat non riesca più a prendersi il tiro, vuoi perché c’è anche wade, vuoi perché a differenza del n.3, non può sbagliare, o passare. O segna, o è una merda.

  11. Appunto LA ha la migliore coppia di lunghi dell’Nba e cedere Gasol srebbe una fesseria
    Certo con Zach i Grizlies se la giocano e i Thunder sono difensivamente costruiti proprio in funzione di una serie contro LA
    Seguono i Mavs per i quali va detto che la serie di sconfitte non era estranea all’assenza per infortunio di Haywood, ok non è Tyson ma senza di lui non possono vincere una serie contro LA-Memphis o Thunder

    • Non so chi, tra Thunder e Lakers si accoppia peggio con l’altra.
      Di fatto i lunghi dei thunder non sono capaci di tenere quelli gialloviola, cosi come Westbrook e Harden sono punti interrogativi enormi per la difesa di Brown.

  12. 2+2 non fa sempre 4, in una squadra dove lui sarebbe la prima opzione offensiva le difese sarebbero anche più concentrate su di lui, Kobe e Gasol attirano i raddoppi e lui spesso si trova solo in mezzo libero di schiacciare, piuttosto diciamo che i Lakers c’avevano visto giusto a dicembre, ora questo ne fa 18 a partita con la peggior coppia di playmaker della lega più Kobe che la passa una volta ogni morto di papa, cosa avrebbe fatto con CP3?Ve lo lascio immaginare

    • appunto.
      per rispondere a Faried, preferire Bynum a Howard (oltre ad essere un giudizio personale, condivisibile o meno) non è inteso per valore assoluto (sempre che tu sappia dirmi cosa significa esattamente.
      Sinteticamente, visto che l’obiettivo non è vendere le magliette ma vincere gli anelli, mi tengo Andrew.

      • Io preferisco Howard. Bynum tecnicamente è superiore ma avere Gasol lo aiuta. Howard lotta da solo e nonostante i suoi limiti tecnici seppur limati col tempo è devastante, specie quando decide di giocare. Senza dimenticare il fisico a favore del 12.
        Immagioniamo se lui (DH12) giocasse al fianco di Gasol, quanto punti realizzerebbe?

  13. rafael

    ma perche howard gioca per vendere magliette? scusami se non ho capito bene eh….

    • l’unico motivo per cui potrei pensare ad uno scambio sarebbe il ritorno in termini economici.
      ma dato che non sono Buss, me ne frego altamente di vendere i gadget del 12, e mi tengo Andrew che imho mi dà più possibilità dal punto di vista difensivo e offensivo di arrivare in fondo. de gustibus.

  14. Preoccupante battuta d’arresto dei Blazers. Ieri sono stati asfaltati.

    Rockets che fanno la gara perfetta battendo i Thunder. Bella le gare tra Magic-Heat e Grizzlies-Lakers.

    Gli italiani alla grande. Stanno riprendendo tono e le prestazioni vengono di conseguenza. Una nota su Andrea: 8 rimbalzi di cui gli ultimi tre in traffico. Bene.

    Scambio
    Lo vedo equo se Bogut ritornerà sano. Jackson se non rompe vale tantissimo. I Bucks hanno un talento pazzesco in attesa “forse” di liberarsi di Jennings.

    Una nota a margine: non ho capito l’ostinazione di tirare da tre degli Heat nel supplementare. Potevano andare con due punti “comodi” invece di sparacchiare. Non dico che avrebbero vinto ma non sempre sotto di quattro con 30 secondi al termine devi per forza cercare soluzioni a bassa percentuale.

  15. PO ad est

    L’arrivo di Ellis darà un impulso notevole ai Bucks. Knicks del quasi esonerato D’Antoni avvertiti.

  16. Rafael

    Stai trascurando il dettaglio più importante, Howard ti gioca 82 partite più playoff senza batter ciglio, l’altro devi pregare che non si spacchi ogni volta che salta o atterra, il 12 ha un’integrità fisica che l’altro non avrà mai

  17. IYW

    solo un appunto: le critiche a DH non sono pari alle critiche a LBJ per un semplice motivo, non sono giocatori della stessa caratura. poi hai ragione, manco a me piace il suo comportamento, ma onestamente, da sano è meglio bynum che offensivamente è 2 lunghezze avanti, per cui non credo che un DH che si muove sposti gli equilibri della lega come il miglior giocatore del mondo

    • Ve la faccio ancora più semplice, non darò mai 20 milioni a uno che offensivamente mi fa 10 schiacciate a partita ma è annullabile da un Pachulia qualsiasi o battezzabile dalla media o dalla lunetta.
      Guardando al presente e a un possibile futuro prossimo senza Kobe, in cui dovresti dare la squadra nelle sue mani.
      Sarà che non sopporto la recente evoluzione del gioco che predilige la fisicità a scapito della tecnica..

  18. Gli heat perdono conto Orlando. In alcuni momenti sembrava di vedere
    la partita persa coi lakers di dieci giorni fa, col supporting cast che sparava triple sul ferro a ripetizione.
    Se chiudi l’area gli heat vanno in difficoltà.

    Ogg qualcuno ha riscoperto l’acqua calda con la frontline dei lakers, credo che al netto dei problemi di spogliatoio sia la coppia di lunghi più forte della lega.
    L’altra sarebbe zach più gasol jr.
    Un’altra sarebbe stat più chandler… purtroppo pero il geniale playbook di d’antoni non riesce a sfruttarla.

    • D’accordo con le prime due front-line.
      Con la terza ho seri dubbi, anche perchè andrebbero valutate su entrambi i lati del campo.. e a quel punto non c’è paragone con una Utah o con una Atlanta in versione quintetto piccolo.

  19. Se entrava quel jumper all’ultimo secondo…mamma mia!
    VAbbè la fortuna ci sarà più amica stasera contro CHI…sperando di recuperare LBJ che ieri sembrava spaesato!!Forse dovrebbe iniziare pure lui a riposare qualche min in più altrimenti ai PO potrebbe avere qualche giornata storta di troppo e li so dolori!!!
    Da tifoso spero che Wade, che preferisco a tutti, stanotte non inizi a tirare da 3 solo per il fatto che gliene sono entrate 2/3 stanotte. Ha la propensione ad esagerare con i tiri dietro l’arco se ne va a segno uno…ahahah

  20. LBJ, al di là della pressione o delle critiche spesso senza senso, direi che ha come “problema” quello di voler sempre fare la cosa giusta. Giusta non in senso assoluto, ma in senso tecnico…si nota più nelle partite perse, ovviamente, in altre i vari Jones, Miller, Battier e compagnia hanno segnato con maggiore continuità, ma contro L.A. ed Orlando, LBJ ha messo i compagni in condizioni di segnare, con metri di spazio

    Ovvio che un Battier ti possa anche sbagliare 6-7 tiri e poi segnare quello che serve, ma di sicuro ci sono delle circostanze in cui LeBron dovrebbe sentire maggiormente il “flusso” della partita, essere egoista, tecnicamente parlando, anche a costo di forzare il tiro, o di dimenticarsi dei compagni

    Anche perchè qui io non vedo Kerr o Paxton o un Fisher del caso, mi sembra che nel supporting cast, di gente davvero con le palle ed il carisma ce ne sia molto poca…

  21. mi ripeto… se gasol gioca come sa, cosa comunque che non ha fatto neanche ieri, i lakers sono da 2° posto a ovest e da finale. ovviamente artes deve tornare quello di 2 anni fa.
    così siamo da 2° turno e mi metto l’anima in pace.
    a livello di front line in teoria siamo nettamente i più forti ma gasol deve tornare quello di 2 anni fa (pure lui) e si deve sperare che bynum resti sano. memphis sulla carta è più scarsa, per me, da ogni verso la si guardi.
    quello che mi fa incazzare di gasol è che con la spagna è un leone.
    cmq se bryant volesse potrebbe fare 20 +10 (assist) tutte le sere

    • cmq, mi sembra ci sia più spirito di squadra. sarà l’impressione ma si cercano di più. poi magari è solo un impressione. sarebbe da rifare con gay e randolph

  22. Esatto, anche perché ai cavs james non era così, poteva anche sbagliare senza essere ricoperto di letame. Ma non deve essere una scusa per non prendersi i tiri pesanti. capisco se ti raddoppiano, ma non esiste che uno come lui mi va a canestro per poi scaricare sempre. O segna o prende il fallo o sbaglia, lui deve fregarsene e provare. Wade non ha subito pressioni dopo l’arrivo di james, lui rimane per i tifosi il fulcro degli heat e può anche sbagliare, ma nessuno si sognerebbe di criticarlo, almeno ci ha provato, questo si direbbe.

  23. Melo ha chiesto la cessione nel caso rimanesse il baffo… a NY stiamo svaccando come al solito, penso non ci siano dubbi su chi mandare via d’Antoni tutta la vita anche se ho il sospetto che gli vogliano far finire l’anno visto che i Knicks sono interessati a Boris Diaw ed io ho un piccolo sospetto su chi lo vuole a NY.

  24. hanamichi sakuragi

    guarda è più facile che kobe faccia 20+10 rimbalzi che 10 assist…

  25. Ieri ho risvisto gara4 delle finals ’87 (quella del baby sky hook per intenderci) e stavo pensando una cosa.. secondo me Dwight teletrasportato in quegli anni avrebbe fatto il secondo lungo.. della panca però !

    Oggi invece siamo al punto che smuove gli equilibri di una lega intera..

  26. Quaqquo

    Non esageriamo, un fisico così non lo gestisci bene anche se sei hakeem. Il problema è che poi in attacco varrebbe quanto un chandler oggi. Quello sì.

    • il caso di bynum è strano perchè si rompeva sempre prima che era più longilineo e ora che (da quello che si vede in divisa) ha messo su chili nella parte alta del corpo sembra stare meglio. Magari è solo culo/sfiga. Dopo i 30 comunque anche Kakeem e Ewing hanno avuto problemi, entrambi alle ginocchia se non ricordo male. Sul fronte offensivo d’accordissimo, in quel tipo di basket Dwight poteva solo bloccare e sportellare sotto canestro. In più ho letto un’intervista proprio a The Dream in cui diceva che ai suoi tempi howard sarebbe stato molto probabilmente impostato da 4, per la sua velocità in campo aperto e la rapidità nel breve. Poi avrebbe dovuto imparare 2/3(mila) movimenti fronte a canestro ovviamente.

  27. ho una curiosità da chiedervi…ho visto che facendo il league pass c’è compreso anche nba tv…fanno vedere le partite vecchie come facevano una volta su sportitalia?

  28. andrea

    sì puoi vedere le repliche, volendo anche in sintesi e metterle in pausa se le guardi nelle interruzioni di una diretta. non so quante notti indietro si possa andare però

    • no scusa mi sono espresso male…io intendo le partite degli anni passati che facevano vedere su sportitalia tramite nba tv di notte. Dato che c’è scritto che è incluso nba.tv volevo sapere se trasmettono quelle partite

  29. Maicol Filips.. ho detto se volesse.. poi non vuole e quello è un suo limite…

  30. Notizia del giorno: con o senza D’Antoni
    questa sera i Knick torneranno alla vittoria!!!
    E tornerà la Linsanity.
    A meno che i Blazers sostituireanno i 12 pupazzi di cartone presentati ieri in Indiana (più uno, un certo Greg Oden che ieri mangiava le noccioline beato dietro la panchina, salvo poi scheggiarsi un dente!) con dei giocatori di basket,
    ma non credo proprio.

  31. Salve ragazzi! Belle partite nella notte, quando si va agli OT è sempre questione di dettagli, puo succedere di tutto ma in linea di massima si riesce a vedere quasi sempre la maturità di una squadra, nel gestire certe situazioni.

    DH e AB, sinceramente a me piacciono entrambi, giocano in modo diverso e sono dominanti entrambi nelle loro posizioni, grandi la scorsa notte!

    Su dove giocherà DH? se nel corso degli anni a orlando non sono stati capaci di costruire una squadra all’altezza non è strano che voglia cambiare aria, mi auguro solo che non vada a giocare in qualche “big” …..mi piacerebbe poter tornare a vedere una NBA stile anni 80-90…non tanto per il gioco quanto per una valore medio molto alto…ogni squadra aveva i suoi leader…il talento era ovunque e non c’erano partite scontate.. Bei tempi

  32. In casa Warriors il centro è arrivato anche se ho i miei dubbi, i quali nascono per la tenuta dell’atleta e per il lasciar andar via Udoh.
    Normale rischiare di perdere una pedina quando si vuole un centro e normale che questa non fosse Biedrins. A quel punto uno tra Ellis e Curry.
    Se Bogut tiene bene i Warriors potendo disporre di Steph-Rush-Thompson(interessante), peccato per Udoh che lascia intravedere cose interessanti.
    Preferivo qualcosa di diverso tenendo e rischiando insieme Curry-Ellis per i Warriors ma un centro serviva.

  33. Qualcuno si è dimenticato della serie Thunder vs LAL di tre anni fa e di quanto hanno fatto male Gasol e Bynum ad quella versione, acerba e incompleta, dei Thunder. Seguì la trade Green/Perkins con il chiaro intento di mettere Kg e esperienza sotto canestro.
    In questo senso i Thunder sono stati pensati e costruiti per far fronte ai Lakers salvo poi incotrare il tedescone sulla strada delle finals
    in questo senso ho detto che difensivamente abbiano quanto di meglio da opporre al duo dei Lakers, non che siano migliori in quel reparto
    comunque nessuno che mi legge e che mi risponde se pongo una questions…

  34. james osceno nell ultimo periodo, il capitano non basta ogni volta da solo…. ma james ha saputo fare meglio lo scorso giugno con 3 punti di media nel 4 periodo nelle finals…. questo è vonsiderato dalla stragrande maggioranza delle capre di questo forum il miglior giocatore al modo! non aggiungo altro!

  35. D-Matt

    aggiungi pure altro, non fermarti. Non permettere che le capre pro-lebron ti fermino!

  36. Beh tre anni fa Durant soffri moltissimo artest. Westbrook e harden non valevano la meta di quello che valgono ora.
    Il problema dei centri è che ce ne sono veramente pochi che attaccano e difendono decentemente, molte squadre preferiscono prenderne uno che sa fare bene solo la fase difensiva per poter limitare quelle 4 o 5 frontline forti che ci sono ad oggi.
    Se la finale sarà okc heat ci saranno credo i peggiori centri della storia delle finals in campo. O giu di li.

  37. D-matt… Sei veramente senza vergogna…
    Qua chiunque ha detto che la partita di lebron è stata la peggiore della sua stagione, non tanto enon solo per le statistiche, ma anche per le scelte … E tu te ne esci con Ste cose????probabilmente non hai manco visto gli hilights e parli leggendo i tabellini
    Ma dov’era Wade in tutte le altre w( epparte un paio) che ha portato lbj… E nelle sconfitte con i 30elli di lebron?

    Sei veramente ridicolo

  38. ho visto inoltre i lakers stanotte…
    e non so che dire…bryant è irritante per la facilità con cui può affondare e riprendere le partite…prende e sbaglia tiri impossibili e poi ne mette altri…
    tutto sommato vittoria lakers dovuta prbabilmente a qualche fattore:
    bynum in palla
    mayo e conley che negli OT e ngli ultimi minuti della partita non hanno visto il ferro manco per sbaglio (2/10 da 3 la squadra)
    i liberi 5/5 per i grizzlies e 28/34 per i lakers
    e volendo fare l’italiano gli arbitri un po di parte per i lacustri…quel flegrant chiamato a favore dei barnes che inciampa da solo è costato 5 punti che hanno riportato la distanze a 8 nel terzo quarto e ha girato l’inerzia

  39. se non sbaglio gerald green ha fatto il training camp con i lakers prima di andare nella d-league..ma tenerselo era brutto?almeno avrebbe dato freschezza e atletismo dalla panca….mah

  40. Si beh. Poi vedendo il pacchetto lunghi completo siamo proprio più sud del sud.
    Chiaro che non si può pretendere un ewing olajuwon ogni volta. Pero già le sfide tea duncan e i wallace. O almeno uno shaq in campo. Un garnett perkins vs gasol bynum. I jazz o i sonics cmq avevano un malone o un kemp.
    Siamo a bosh ibaka haslem perkins. O al massimo un boozer noah. A meno che non vadano in finale lakers o grizzlies

  41. @Andrea

    Non puoi vedere le vecchie gare di NBA tv. Quello si riferisce alle gare di questa stagione che puoi rivedere senza limiti. Per intenderci, se volessi, potresti vedere le gare di Natale.

    giangio
    Stasera scenderà la versione incaxxata dei Blazers che devono farsi perdonare la gita di ieri. Quindi sarà una gara vera.

    • No
      non credo proprio
      ormai non ci sono
      e credo che anche a Portland si stiano aspettando le dimissioni di Nate, oppure che lo caccino, tira una brutta aria…
      Si è dimesso D’Antoni, quindi l’inerzia sarà tutta dalla loro parte.
      Forse proverò a vedere i primi 2 quarti…vediamo un po’…

  42. Confermo si e’ dimesso il baffo..
    Da domani melo a 30 di media e anello assicurato… Ahahah

  43. Stasera potrebbe non giocare Crawford per i Blazers. Pare che i Lakers vogliano Beasley mentre i Wolves prenderebbero Crawfrod. Mi sa che Giangio ha ragione. Portland sta andando a sud e forse puntano alla lottery. Comunque mi pare chiare che Nate deve fare le valigie.

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.