Dallas 97 – New York 104
I Knicks ricominciano a vincere contro Dallas. Altra grande prestazione di Lin che ne mette 28 conditi da 14 assist (ma 7 TO). Per Dallas migliore in campo Nowitzki con 34 punti e 5 rimbalzi.

Orlando 78 – Miami 90
Gli Heat vincono la sesta di fila contro i Magic. Migliore in campo per Miami Lebron James che sforna una prestazione da 25 punti, 11 rimbalzi, 8 assist. Per i Magic si salvano Howard (12 punti e 15 rimbalzi) e Reddick (17 punti).

Boston 81 – Detroit 96
I Pistons sorprendono superando i Celtics con facilità. Monroe domina sotto i tabelloni con 17 punti, 10 rimbalzi e 3 assit. Per i verdi il migliore risulta essere Pierce con una partita da 18 punti, 4 assist e 4 rimbalzi.

Charlotte 73 – Indiana 108
I Bobcats riprendono la loro serie di disfatte contro i Pacers. Un Roy Hibbert extra lusso mette a referto 18 punti e 14 rimbalzi con 7-8 al tiro. Il rookie Kemba Walker è l’unico a salvarsi per Charlotte grazie ai 15 punti conditi da 5 assist.

Sacramento 92 – Cleveland 93
Partita dal finale infuocato portata a casa dai Cavs grazie a due tiri liberi di Irving. Migliore in campo per Cleveland l’altro rookie Thompson 15 punti e 12 rimbalzi. Per Sacramento invece grandissima prestazione di Isaiah Thomas che mette a referto 23 punti e 11 assist.

Philadelphia 91 – Minnesota 92
Due tiri liberi allo scadere di Kevin Love danno la vittoria a Minnesota. Rubio domina la scena con 22 punti, 6 rimbalzi, 5 assist. Dall’altro lato Holiday prova a opporsi con 20 punti, 5 rimbalzi, 2 assit.

Milawaukee 92 – New Jersey 85
I Bucks dominano i primi tre quarti poi resistono alla rimonta dei Nets. Prestazione monstre di Ilyasova che iscrive sul suo tabellino 29 punti e 25 rimbalzi. Per i Nets Deron Williams predica nel deserto con 24 punti e 6 assist.

Utah 85 – Houston 101
Partita senza storia in quel di Houston. Migliore in campo per i Rockets  un Lowry da 32 punti e 9 assist. Per i Jazz solita prova concreta di Al Jefferson con 23 punti e 11 rimbalzi.

Denver 118 – Oklahoma City 124
Partita vinta dai Thunder solo nei supplementari nonostante dei Nuggets ancora rimaneggiati.  Durant, alla sua miglior prestazione stagionale, ne mette 51 con 8 rimbalzi per la gioia dei tifosi. Per Denver Afflalo, migliore in campo che non ti aspetti, con 27 punti, 7 rimbalzi, 5 assit.

LA Lakers 90 – Phoenix 102
Il grande vantaggio accumulato nei primi due tempi permette ai Suns di fare un buon risultato contro i Lakers.  8 punti e 14 assist per Nash che innesca un Dudley in serata di grazia da 25 punti. Per i Lakers ennesima buona prestazione di Kobe da 32 punti, 7 rimbalzi, 5 assist.

Post By DeAndre P. (35 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

138 thoughts on “NBA – Lin non smette di sorprendere, Heat inarrestabili

  1. che repertorio durant, uno scandalo che viaggi sotto i 30 di media con un bagaglio simile dovrebbe farne minimo 30!

  2. si ma da 3 kobe ha fatto parecchio.. come dire.. andare di corpo…

    durant e westobrook…. senza parole…

  3. ieri visto Ny-dallas e miami-orlando…alcune considerazioni:

    > Knicks ieri hanno dimostrato tutto il cuore che hanno ma anche i loro limiti… forse Dallas era stanca ma ieri la partita l’avrebbe potuta portare a casa. Lin & co. hanno avuto il merito di non mollare ed hanno avuto ragione… buon impatto di Jr, comunque NY è da valutare al completo!
    Dallas squadrone come sempre, dirà la sua anche quest’anno ma credo che per loro sarà l’ultimo anno da protagonisti…

    > Heat che gestiscono bene la partita… Wade e James hanno dato il loro spettacolo, Magic affondati male… poco da dire sul match

    Durant incredibile… mamma che partitone, e pure Westbrook!!! I thunder quest’anno sono veramente determinati…
    Ottima mano ferma di Love e Irving… quest’ultimo è da premiare per il suo ottimo primo anno, anche perchè la baracca cavs la sta mantenendo in piedi lui…

    Gasol oramai è fuori da LA? anche kobe ha speso parole sull’importanza della sua presenza nella città degli angeli… mah, DH 12 ha già le valigie pronte

  4. La vittoria degli heat è frutto della grande difesa su howard preso in consegna da Haslem e in qualche possesso anche da LBJ. Sesta vittoria Consecutiva degli Heat con +10 di margine.

  5. tripla doppia di Ibaka: con 11 bs (!!!!).. un pensierino x il dpoty.. magari esagero però almeno il primo o secondo quintetto difensivo..

    • certo che 50 durant 40 westbrook tripla di ibaka e l’hanno vinta faticando. Heat mi paiono + pericolosi dello scorso anno, vincono con + facilità

      • Hai ragione, non si può vincere cosi faticosamente. Ma c’è da dire che ieri la panchina dei Thunder (compreso Harden) ha veramente tradito come raramente accade. E se hai una panchina che fa cosi male e riesci a vincere lo stesso perché quei 3 li vogliono che sia cosi mi fa capire che questi davvero possono perdere ma anche vincere con CHIUNQUE senza problemi sia nell’uno che nell’altro caso.

        • Ibaka dpoty senza dubbio, leader in stoppate con picchi di 10 molto frequenti ultimamente

    • Non mettere Ibaka nel primo quintetto difensivo sarebbe uno scandalo. Se non c’è lui chi mettiamo? Griffin?……

  6. E’ vero. I Thunder avranno vinto in casa solo ai supplementari contro una formazione rimaneggiata. Ancora non traspare quella solidità che ti fa dire: questi sono da titolo al 100%. Ma in una delle rare volte in cui la panchina ha tradito ci hanno pensato quei tre a fare la differenza. Ibaka, l’unico a difendere come si deve un canestro dalle continue imbucate Nuggets. 11 stoppate sono da urlo se poi le condiamo con punti e rimbalzi. Westbrook non sarà Rose (sicuro), non sarà un play puro alla Paul ma questo qua è un ragazzo che quando vuole mette cifre impressionanti che pochissimi nella Lega mettono. Poi c’è lui. Onestamente dopo la prestazione di questa notte non ci sarebbe niente da aggiungere ma vorrei tirare di nuovo in causa chi qualche giorno fa’ affermava che Durant fosse solo uno scorer e BASTA. Che sia scorer non c’è dubbio ma è quel BASTA che mi disturba. Assai. Ieri non avrà fatto una serata a TUTTO TONDO (anche se 8 rimbalzi, 3 assist e 4 recuperate non è male) ma diretto a chi quell’affermazione se l’è fatta uscire dalla bocca, si andasse a vedere questa partita. 51 punti, praticamente TUTTI importanti, ha segnato in qualsiasi modo e forma possibile e immaginabile. Grandissimo marcatore ma giocatore con due palle quadrate cosi e un repertorio di soluzioni offensive che al momento non c’è in nessun altro giocatore della Lega. Il fatto disarmante è che i Thunder diranno “ok, sto perdendo e anche male contro una squadra che dovremmo strapazzare (viste le assenze). Ah non c’è problema, abbiamo Durant”. DISARMANTE

  7. Senza offesa per carità grazie a dio c’è questo sito, però ultimamente le sintesi mi sembrano un po’ povere (ex. nessun accenno dei 40 di Westbrook e la Trpla Doppia di Ibaka).
    P.S.:Liberi di rispondermi “perchè non le fai tu??”

    • Hai ragione! Chiedo scusa ma stamattina ero veramente impegnato e ho preferito farle striminzite piuttosto che farle uscire alle 16.

  8. Cavs-Kings
    Grazie all’idiota i Cavs vincono la gara. L’idiota è Evans, che per fare il fighetto tenta di rubare la palla a Irving (trattatore sublime) commettendo un fallo assurdo che ha regalato due comodi liberi per il sorpasso, alla matricola. Un grazie sentito da un tifoso Kings. La sfida tra le matricole l’ha vinta Isaiah Thomas che ha flirtato con una tripla doppia (a due rimbalzi dal farlo) tenendo botta alla grande ad Irving. Gara divertente decisa da “Evans”.

    Knicks
    Detto ieri. Il ragazzo ha fegato.

    Minnie
    Vittoria sul filo grazie ad un monumentale Love che ha segnato una caterva di punti nel quarto finale dopo aver steccato i primi tre. Sta salendo di tono. Peccato che continuino a giocare senza le guardie che in totale hanno realizzato la miarabolante cifra di 3 punti. A loro basterebbe Novak per fare il salto di qualità. Mi auguro che lo prendano ora senza stravolgere il roster. Cedono Beasley e vedrai che un buon giocatore arriverà. Magari bussano alla porta del Tennessee per mettere su lo scambio per Mayo. La butto lì.

    Durant-Westbrook-Ibaka
    Il primo assomiglia sinistramente al 23 per facilità nel metterla. Segna quando vuole, va in post basso e tira sulla testa, tira da tre senza problemi, se decide di penetrare segna, fa come vuole lui. Tanto con le mani e l’altezza che ha se lo può permettere. L’unico che può tentare mettergli la museruola è James. Ad ovest trovatemi uno che lo tiene. The Matrix?
    Il secondo da quando ha firmato il contratto è rinato. Segna come un dannato (ieri 40!), le percentuali sono buone e le scelte che fa sono migliorate. E’ meno schizofrenico rispetto a poco tempo fa. Sta maturando.
    Sul terzo non ho parole. Tripla doppia grazie alle 11 stoppate! Questo ragazzo migliora di anno in anno. L’atleticità è fuori dal mondo e si distacca anni luce da scimmie salterine come DeAndre Jordan e company. Certo che il futuro dei Thunder è roseo. Hanno due big con l’aggiunta di Harden (testa pensante come pochi), un difensore come Ibaka che fa spavento e intimidatore come pochi tutti rigorosamente ragazzini. Non cito gli altri per non scrivere un poema. Ma Sefolosha, Perkins, Maynor, Cook, Collison sono un gruppo ben assortito che supporta alla grande quei 4.

    • scateno l’ inferno…

      spiacente ma il 23 originale a 24 anni non aveva un bagaglio offensivo tanto completo..
      Post e tiro dalla media/lunga erano ancora rivedibili.

      • Ecco vedi stai esagerando! Non lo toccare, non toccare il 23! ahahaha dai scherzi a parte, su post e tiro dalla lunga concordo, su quello dalla media meno. Durant deve arrivare ancora a quell’onnipotenza che Jordan dava quando si trovava entro i 2 metri dal canestro. Ma fermiamoci ragazzi, Jordan comunque, per quanto possa esser frocio per Durant, NON SI TOCCA! ahahah

  9. Durant, westbrook e ibaka mostruosi! KD 51, russel 40 ibaka 11 blk. Pazzesco. Ah una cosa, durant +westbrook 91pts in due su 120. Ecco, lo ricordo a chi volesse ribadire che nei thunders non segnano in 2-3, come succede negli heat…

    Lin continua a deludere i suoi detrattori…

  10. @ alert

    ahahahah come hai descritto deandre fa molto ridere

    ibaka si merita alla grande il I quintetto ma credo che quel posto sia riservato ad Howard…

  11. Bryant deve avere qualcosa che non va nel cervello, che cazzo tiri 8 volte da fuori che quest’anno non la metti manco in una vasca da bagno?

  12. Beh, jordan a 24 anni era alla sua terza stagione, Durant è alla quinta, però è vero che jordan all’epoca(mr 37.1 a gara) vedendo le immagini e qualche partita era uno che attaccava il ferro, ma sopratutto tirava jumper da 5 metri, in stile catch & shoot, senza perdere troppo tempo, lui riceveva e tirava all’istante. Da tre non tirava, ma nessuno tirava all’epoca, per dire, bird che era considerato un grande tiratore da 3 credo non ne arrivasse a metterne una a gara. In post ha incominciato ad andarci qualche anno dopo. Non saprei a livello di bagaglio tecnico chi sia messo meglio, però mi fa specie confrontare un 208 con braccia infinite ad una guardia di 198. Non fanno parte dello stesso mondo.

    • Cacchio, stavo per dirti “che cavolo stai dicendo su Bird?” ma poi ho guardato le statistiche… non l’avrei mai detto: 0,7 canestri da 3 a partita in carriera, con un massimo di 1,2!

  13. In effetti un pò scarsini nelle analisi della partite eh! Sembrano più esaurienti quelle sul sito della Gazzetta, il che dice tutto…forza che la stagione è corta quest’anno!!!

  14. Durant se solo volesse non ne farebbe 30 ma 35 a sera, questo c’ha 23 anni ma ha la testa di un Duncan

    • Il fatto è uno solo. Rispetto a 2 anni fa dove veramente ne metteva 30 e passa a gara ora i Thunder sono di base molto meno Durantcentrici rispetto a prima. Prima era, palla e punti a lui. Se ne mette tanti e difendiamo decentemente vinciamo altrimenti si perde. Adesso i Thunder, rispondendo anche a chi afferma che nei Thunder segnino solo loro 2 come negli Heat e che il gioco sia lo stesso, sono una squadra vera sia difensivamente che offensivamente. Ognuno ha il suo spazio e seguono questi 4 fattori fondamentali. Durant, le scelte di Westbrook, l’apporto dalla panchina dove Harden è il naturale trascinatore e la difesa di quei due la sotto (soprattutto lo spagnolo visto un Perk che c’è ma non si vede). Se manca uno di questi tasselli, uno degli altri lo deve compensare. Stanotte la panchina ha fallito clamorosamente. -20 punti con le riserve. Con un apporto del genere il 99% delle volte si perde. I Thunder sanno benissimo che sarà l’eccezione che conferma la regola. Di norma la panchina regala sempre grandi soddisfazioni. In particolar modo quando tornerà Sefolosha (Maynor se lo sono giocato).

  15. hihihi… me la son cercata!

    “Il primo assomiglia sinistramente al 23 per facilità nel metterla”
    ho semplicemente preso questa frase e specificato che Durant ha una completezza offensiva che manco Jordan aveva all’ età in questione, tutto qui.
    Poi per l’ amor del cielo, lungi da me dire che durant riesca a fare quello che mj faceva in cielo o che sia un attaccante superiore, dico solo che il bagaglio offensivo di KD alla sua età è qualcosa di altamente improbabile anche scomodando i grandi della storia.
    ps. sono andato a riprendermi le stats.. a 24 anni 7 su 53!! meno male che tiravano meno visto che confermo il fatto che a quella età non fosse capace.

  16. Gail

    Per farne 35 a gara, (cosa che potrebbe fare) dorvebbe tirare, tirare e tirare. Ci sono molti giocatori che potrebbero in teoria viaggiare a più di 30 a gara, penso a melo, e gli basterebbe tirare 24-25 volte a gara con % accettabili. Stackhouse nel 2001 mi pare si impuntò e ne mise 29.8 a gara, ma siccome era stackhouse e non un fenomeno, dovette prendersi 24 tiri a gara e buttare una valanga di triple, sebbene non fosse un fenomeno nemmeno in quello(35%). Insomma arenas ci è andato vicino per due stagioni consecutive, melo idem. Durant potrebbe ma non è per sua fortuna un cannibale, anche per via di westbrook che ultimamente ha segnato quanto lui, con ottime %.

    Kobe quando ne ha messi 35.6, si prendeva anche più di 27 a gara(!) con % non eccelse(.45%) con la differenza che tra lui e stackhouse c’è l’oceano, anzi un paio.

  17. Ma poi uno può metterli davvero 35 gara ma saranno cosi pesanti come i punti che mette Durant? A mio avviso nessuno nella Lega realizza punti difficili e con continuità come li mette KD e soprattutto quando conta. Quando c’è una partita punto a punto vorrei SEMPRE lui. Ora basta però, fatemi provare a lavorare. E’ da questa mattina che cazzeggio!

  18. Quello che “preoccupa” è la capacità di questo ragazzo di prendersi i tiri nei momenti finali e di metterli. Fino a poco tempo fa si discuteva della sua scarsa abilità a segnare i buzzer. Ora li mette, non conosco le percentuali, ma negli ultimi due minuti sta salendo di tono come pochi. Questo non significa palla a Durant e la vinciamo, certamente è uno che non ha problemi nel metterla dentro. Poi se non ci fosse lui, Westbrook brocco non è come lo stesso Harden. Insomma sono ben corazzati.

    Per Denver non è il massimo. La panca Thunder fa cilecca (Harden 2/12) e la perdono. Stasera col suplementare su groppone, dovranno affrontare i Wolves in una sfida che vale.

  19. Alla prestazione di kobe e’ obbligatorio aggiungere ben 10 palle perse…
    Ieri ho visto ny-Dallas e sinceramente ny nn mi ha fatto una bella impressione…0 schemi in 48 minuti, d’altronde mike gioca cosi…ieril’hanno vinta grazie alla grande voglia ke hanno messo in campo…ma x vincere qualcosa di serio siamo anni luce di distanza

  20. Fabio

    durant mette tiri non più difficili di quanto facciano altri. Ricorda che lui è un miss-match ambulante contro chiunque, e non si può dire che abbia problemi a tirare un jumper contro uno di 198 o 203, anche considerando sempre che con le braccia arriva dove solo alcuni pivot arrivano. Insomma non è un rose che tira contro gente 10-20 cm più alta, se permetti i canestri che mette rose nel traffico in mezzo a 3 difensori sono altra cosa che tirare jumper contro dei nani(paragonati a durant). Che poi anche KD non gioca in post manco per sogno, o prende e tira, o va a canestro, o tira da fuori.

  21. gail

    ottima mi pare forzato, si parla di kobe, non di rip hamilton. E non c’è nemmeno la scusa che ora non è più atletico e tira solo jumper 6 metri, quindi a % più bassa di realizzazione. Quando era al massimo della forma e saltava come un grillo, anadava canestro con grande frequenza ma la sue % era sempre intorno al 44-45%.

  22. E io invece ti ribadisco che è ottima considerando che per quanto saltasse come un grillo non stiamo parlando nè di MJ nè di Wade che avevano (hanno) un atletismo nettamente superiore al suo poi se vogliamo sminuire quella stagione facciamo pure ma cadiamo nel ridicolo.Manco avesse tirato col 40% dai siamo seri per favore, ad inizio millennio c’era gente che sbavava per Mc Grady che tirava molto peggio di Bryant dal campo, nonostante pure lui fosse un atleta superiore.

    • Io sbavavo per McGrady e ti posso dire che nella sua migliore stagione (32 di media) tirava meglio di Kobe, soprattutto da 3. Del resto T-Mac è sempre stato un tiratore dalla lunga superiore alla media. Kobe all’epoca superiore come difensore.

  23. sono un simpatisante di durante per la sua capacita impressionante di fare canestro in tutti modi possibile.
    arresto e tiro,tiro da 3,dalla lunetta e una sentenza,sa attaccare il canestro,il suo gioco in post basso e in miglioramento,sta migliorendo pure nella capacita di passare la palla.inoltre e l’unico giocatore perimetrale assieme a nash,chalmers e james a tirare oltre il 50% dal campo.
    detto cio pero la loro pallacanesrto offensiva non mi piace per nulla anzi sono un detrattore di russel che potra anche viaggiare a 30pts a partita cio non toglie che continuo a pensare che non sia il compagno ideale per giocare accanto a KD pero finora vincono quindi i fatti sono dalla loro parte.
    d’altronde offensivamente loro e i gli heat si assomigliano talmente che sembrano delle squadre gemelle.

    • nonono…

      differenza sostanziale=
      Durant puoi farlo giocare in una qualsiasi tipologia di attacco.
      LBJ ad oggi ingolferebbe qualsiasi tipo di attacco.

      Per me a OKL Brook è il motivo della poca distribuzione di punti.
      a MIA è il prescelto.

      Penso sia più risolvibile la prima situazione.

  24. Sinceramente qnd kobe era giovane nn credo ke ci fosse tanta gente più atletica di lui anzi..nn credo ke wade o ki per lui sia più atletico del bryant ke schiacciava in testa a sabonis,yao,galee e compagnia..poi ha fatto prestazioni simili a qll di durant con shaq di fianco…i 51 x lui sono carrier high e se nn mi sbaglio è record stagionale…qnd kobe aveva l eta di durant c’erano almeno altri 3-4 giocatori ke con molta più frequenza facevano prestazioni simili e senza supplementare…bravo lui x carità ma c’è gente ke ha la memoria corta…nn ha fatto nulla di più di altri grandi realizzatori del passato

  25. ragazzi ho sentito che per i kings sono interessate anche le città di las vegas, san diego e baltimora

  26. Mamma mia sti Thunder. Serissima contender, anche quando la panchina fa 4-23 al tiro. ASSURDI! Anche se per me MJ non si tocca Durant come capacità realizzative e naturalezza non è a secoli di distanza dal Sua Maestà. MJ aveva solo quella cosa che quando si rompeva le palle giocava 1 vs 5 e vinceva, dominando letteralmente. Ma Durant per me è qualcosa di eccezziunale veramente! 51 punti senza tenere palla per 15 secondi ad azione. Ha le idee molto chiare il ragazzo: “se prendo palla segno”.

    Poi potreste dirmi: vabbè facile esaltarlo con un 19 su 28 dal campo e non quando raramente fa, che ne so, 5 su 20

    Qualcuno commenta il fatto che non ne faccia 30 a sera, è proprio questo il bello :D.

  27. Scusate l’O.t.

    @Alert70
    Quello che dici su Beasley è giusto.
    Ma a mio avviso questo è il classico caso del club R. Wallace. Quei giocatori che ti fanno spegnere il televisore ma che all’evenienza ti lasciano a bocca aperta.
    Credo che sia il classico caso mentale. Pecca di concentrazione, pecca di continuità. Molte volte sembra spaesato, ma non per suo preciso volere, ma per suoi limiti mentali. Come se scollegasse, come avesse deficit a livello d’attenzione.
    Ma allo stesso tempo ha età e potenzialità di prima grandezza.
    Partendo sempre dal presupposto che solo agli infortuni non vi è rimedio, qui con un lavoro indirizzato si potrebbe fare bingo.
    Poi se dovessero scmbiarlo o lasciarlo andar via non si griderà allo scandalo, ci può stare.

    Warriors:
    “i Warriors hanno un duo spaventoso, con punti nelle mani come se grandinasse,…battuta la prima linea si va in area agevolmente. A loro serve come il pane, non un Biedrins, ma un centro difensivo. Potevano prendere Dalembert ma hanno virato le loro attenzioni su Kwame Brown”!!!!
    Concordo e sottoscrivo(almeno con Brown non infortunato potevano provare ad alternare). A loro serve un centro difensivo che occupi il pitturato. Non deve mettere troppi punti, a quello ci pensano altri, diciamo un 10/15. Ma deve fare tanta difesa, deve fare molta “legna”. Mi piacerebbe vederli con un centro. Curry-Ellis-Wright-Lee-?….anche DMC non sarebbe male ;-).
    .
    scusate ancora.

  28. KD come arsenale offensivo mi pare piu’ completo del Jordan pari età, non mi pare ci sia nessuno scandalo a dirlo. Meno atletico del 23 (ma c’è poca gente AL MONDO – considerando tutti gli sport – atletica come il 23 degli anni d’oro) ma con piu’ opzioni, e soprattutto piu’ impressionante se si considera la capacità di mettere palla a terra per uno che misura una 10a di cm in piu’ di sua maestà. Non scordatevi pero’ che MJ era pure il miglior difensore nel suo ruolo, mentre KD nella sua metà campo non è un mostro (per quanto ci si applichi piu’ di tanti altri colleghi blasonati). Del resto già all’epoca di MJ c’erano realizzatori assurdi (Wilkins, King), ma la differenza col 23 è che non annullavano il diretto avversario come faceva lui, anzi! King, per dirne una, era uno della scuola “I get mine you get yours” che tanto andava all’epoca.

  29. Più guardo i Knicks più mi convinco arrabbiandomi di quanto folle sia stata la trade per portare Melo a New York disastrando una rosa competitiva.
    Quel gran numero di palle perse Lin ci stanno eccome perchè deve giocare sempre al limite predicando nel deserto. Sto qua ha talento eccome cmq.
    Gente come Fields o Shumpert e company non sono proprio da Nba.
    Amare fuori condizione (spero che non sia perenne) in modo allucinante.
    Chandler ottimo difensore, da sostanza dietro e anche carisma…ma mi domando se fosse l’uomo giusto per New York.
    Contento per Novak, mi piace la sua mentalità e vediamo JR Smith…ieri bene…ma più avanti chissà visto quanto testa di cazzo è.
    Cmq questa rimonta è del miracoloso.

  30. premessa lin mi sta sul cazzo a pelle, comunque altra super gara, mi rode solo chi lo ha descritto come un grande play, chi ha visto la gara di ieri avrà notato che le sette perse potevano essere tranquillamente dodici, senza esagerare, un possesso si e uno no gliel’anno rubata poi in alcuni casi è sbalzata contro il difensore ed è uscita!!! insomma rivedibile in quello! comunque la gara l’ha vinta Novak, punti nell’ultimo periodo! Ny ha spesso perso le partite nell’ultimo minuto quest’anno perchè non gli entrava nulla negli ultimi secondi, ora gli sta entrando tutto!!

    • Perdonami ma le statistiche non dicono la storia. In parole più semplici credo che @dontrythishome volesse dire che James è un catalizzatore. Il fatto è che a Miami ve ne sono due. I Thunder sono estremamente diversi dagli Heat perché pur avendo due catalizzatori, giocano essenzialmente di squadra, poi è ovvio che nei momenti clou la palla e i punti vadano al go tu guy. Miami invece è una continua ricerca dell’uno o dell’altro. I due si cercano, s’intendono. Il trucco è, fermi uno dei due (sempre che Bosh venga relegato in questi momenti a 3° incomodo) ed hai risolto. Il problema è fermare uno dei due.

      • scusa ma me la spieghi?

        oggi wesbrook e durant hanno segnato 90 punti in due. giocano di squadra? segnano soltanto loro due e harden.

        paradossalmente gli heat hanno una migliore distribuzione dei punti.

  31. Comunque ragazzi LIN o non LIN quando rientreranno anche il BARONE e MELO bisogna ammettere che NY ha un potenziale offensivo spaventoso, penso che l’ago della bilancia sarà CHANDLER che fino ad ora sta reggendo da solo la baracca in difesa, il mio dubbio è se riuscirà a tenere questo ritmo e questa intensità per tutta la stagione senza un backup decente nel suo ruolo che gli possa dar fiato.

  32. Sulle perse di Lin, nelle partite che ho visto le “banali” erano 2-3 e sono quelle su cui il Lincredible deve migliorare. E’ un ragazzo nettamente piu’ intelligente della media dei suoi compagni, quindi credo lo sappia già. Pero’ 4-5 TO sono legati al gioco di D’Antoni, che aumenta il numero di possessi e lascia molto la palla nelle mani del play: pure Nash, che è in un paio di categorie sopra Lin, ai bei tempi di PHX faceva 3-4 TO a partita in media. Direi che se riduce le leggerezze in cui sembra veramente passare la palla senza accorgersi dei movimenti dei difensori puo’ fare un bel salto di qualità, ma anche a livello di potenzialità (e considerando la concorrenza) se da qui al 2020 sarà entrato nel terzo quintetto un paio di volte griderei già al miracolo…

  33. @Vincenzo

    Tirava meglio da fuori ma come percentuale dal campo presi entrambi nel loro prime fino a che ha retto la schiena di Mc Grady

    stagione 99-00

    T-Mac 45,1% – Kobe 46,8%

    stagione 00-01

    T-Mac 45,7% – Kobe 46,4%

    stagione 01-02

    T-Mac 45,1% – Kobe 46,9%

    stagione 02-03

    T-Mac 45,7% – Kobe 45,1% (unica stagione in cui T-Mac ha tirato meglio di Bryant dal campo)

    stagione 03-04

    T-Mac 41,7% – Kobe 43,8%

    • Gli anni con Shaq prima opzione (diciamo almeno fino al 2002) non mi sembrano molto indicativi visto la situazione tattica di KB. Se ci fai caso dal 2003 in poi (inizio dei problemi fisici di Shaq) le medie di KB si abbassano (44% nel 2004, 43% nel 2005). Se poi confronti le due stagioni “monstre” dei due, vedi che T-Mac ne metteva 32.1 con il 45.7% dal campo e il 38.6% da 3, mentre KB è arrivato alla fantascienza di 35.4 ad allacciata con il 45% dal campo e il 34.7% da 3, quasi bissando l’anno dopo con “soli” 31.6 con il 46.3% e il 34.4%. Questi i numeri. Tu hai scritto ” ad inizio millennio c’era gente che sbavava per Mc Grady che tirava molto peggio di Bryant dal campo”. Se per te queste differenze si traducono in “molto peggio” io sono Jay-Z.

  34. sixers che perdono ancora..in sè ci sta..la squadra forse è in leggero calo,ma soprattutto paga un calendario ora non benevolo..il record ottimo era anche figlio di partite più abbordabili..vedremo,anche s e vincere la atlantic è più che possibile,visto il livello..celtici un pò cotti,knicks che secondo me il modo di segarsi da soli lo trovan sempre
    su mj e durant..semplicemente il 23 da tre non tirava perchè,se dio vuole,da tre non si tirava..quello era un tirassegno che allora si lasciava agli slavi di turno…e comunque,.attaccanti forti come lui a inizio cariere ce n’erano,la differenza la faceva,anche all’inizio,il resto…poi,all’età di durant mj aveva fatto solo 3 stagiioni,di cui una praticamente tutta saltata x frattura da stress..insomma,imparagonabile il tutto..

    • Però Durant è un bel giocatorino che non si limita a tirare da tre.Ieri si è preso 6 tiri dall’arco su 28 tentativi. Tutto sommato pochi.

    • Come si fa a paragonare kobe con chiunque altro degli ultimi 10 anni?
      Le percentuali che ha sono figlie di marcature asfissianti come a nessun altro, sono fatte di tutti i tiri cacciatigli nelle mani nei momenti più difficili, con 2/3 avversari sopra; sono fatte di un giocatore che credo sia vicino al record di presenze da quando è sul parquet che conta.
      Ma è un giocatore con 28’000+ punti, con il 45% dal campo sia in Rs che nei Po, che ha vinto 5 titoli.
      Si può discutere sulla scelta dei tiri di Kobe, ma sul fatto di essere la migliore guardia del decennio proprio no.

      T-mac, pff

  35. perché vi stupite di Novak?
    guardate le sue percentuali da 3. non deve fare altro per d’antoni e lo sta facendo egregiamente
    io non sono un fan di d’antoni ma non è così “pirla” come qualcuno lo vuol fare passare.
    Purtroppo lui ha subito, perché non poteva fare altro, la trade Melo.

  36. Non voglio iniziare una polemica, ma sta provocazione devo farla… E se fossero stati Wade e lebron a fare 90 punto in due???? I 3/4 della squadra??? Semplice, tutti a dire che Miami nn gioca a basket, che lbj è troppo accentratore e che ” lbj non segna per vincere ma per far edere che è più forte ” [cit.]

  37. ahahahah la provocazione di ched è ‘bastardissima’ !!!!!!!!!!!
    ora scendono santi e madonne!!!

    James rimane disumano ragazzi, mi è dispiaciuto che non abbia fatto tripla doppia oggi… gli basta da sistemare solo quella rotella e la bestia è pronta :D

    45% per una guardia come kobe secondo me è una percentuale positiva… non ottima ma positiva si…

    • Io direi buona tendente all’ottimo, soprattutto considerando la difficoltà media dei tiri che si prende… L’ottimo in quel ruolo per me è Wade, che anche negli anni peggiori di MIA ne faceva una trentina con il 48%-49%… Ma per me Wade è piu’ forte di Kobe (opinione mia, ma l’unico fondamentale in cui andrei con Kobe è il tiro da 3).

      • Da quando è rientrato dopo l’infortunio Wade sta tirando con percentuali assurde (sopra il 50%)…peraltro il Filippino lo sta gestendo benissimo, perchè riesce a farlo giocare per circa 5 minuti a partita in meno rispetto alla media in carriera. Secondo me – se le cose vanno avanti così – ci troveremo il numero 3 in forma esagerata nel periodo clou della stagione!

  38. Brazzz

    Riguardo il tiro da 3 negli 80’s “quello era un tirassegno che allora si lasciava agli slavi di turno”. Beh, che dire, tanta stima come sempre. Concordo.

    Wade più atletico di kobe? Ma andate a rivedere il kobe versione 2000-2005, per me il più assurdo dopo vince carter, alla pari con t-mac.

    Ruguardo le medie realizzative, bisogna sempre ricordare che jordan in carriera ha 23 tiri di media a gara, molti più di kobe(19.5) per intenderci. Lebron 20, durant 19, wade 18. Charo che in generale se questi giocatori prendessero tutti quei tiri(con picchi di 28 a stagione) stai a vedere che anche loro(magari con % più basse) arriverebbero a toccare cifre jordanesche.

  39. Slavi

    Oggi bacerei il deretano per avere quegli slavi, come Petrovic in squadra. Altro che storie. Gente con palle di ferro anche che le tante fighette in giro per la lega. Escludendo i veri big.

    James
    Fa spavento. Non lo amo ma quando lo guardo penso a come minchia fa certe cose con quel corpo. Lui sa segnare in tutti i modi senza essere un realizzatore puro alla Durant (per intenderci), grazie al cielo. E quando decide di difendere è il numero 1. Rose ancora se lo sogna di notte.

  40. Alert

    Petrovic per me è fuori da quel gruppo di “slavi”. Lui era qualcosa di diverso, una attaccante purissimo, che anche nella nba, dopo un periodo di adattamento suo, e degli altri giocatori(a portland non lo facevano giocare, forse solo perché europeo), stava iniziando a mettere numeri importanti: 22pts con % altissime per un tiratore puro come lui: 52% dal campo, 45% da 3, 87 ai liberi.

  41. Credo che solo sabonis avrebbe potuto proprio eccellere anche nella nba, infortunio permettendo.

    • Era una bestia. Un talento fuori dal mondo con quel fisico. Purtroppo è arrivato la versione minimalista di quello che avrebbe potuto dare. Ahimè il muro di Berlino è crollato con qualche annetto di ritardo (per lui).

      • Sabonis era tutto ciò che puoi volere in un centro. Gli mancava solo l’esplosività di Howard e allora avremmo avuto un cyborg su un campo da basket.

  42. alert
    la parola chiave è OGGI..su oggi concordo con te..allora no,era un tirassegno ch lasciavo volentieri al basket europeo..purtroppo il gioco nba si è “fibizzato”..meglio o peggio che sia non sta a me dirlo,ma è un fatto oggettivo…

  43. Mi fanno schiattare queste prese di posizioni “di scuola”. Per quanto mi riguarda un modo di giocare è buono/cattivo in base ai risultati che porta: Orlando ha dimostrato che col suo tirassegno non si arriva manco in finale di conference (tranne la volta che gli infortuni giocano a favore, e con fatica), quindi il suo sistema di gioco non è buono. Ma dire che se si tira da tre non va bene mentre se si fanno 70% minuti di jumper dalla media come accadeva negli ’80 è tutto piu’ bello mi sembra surreale…

  44. vincenzo
    non ved cosa ci sia di surrale…non si parla di buono o cattivo ma di bello o brutto..e credo sia legittimo definire sparacchiamento pallosissimo l’abuso del tiro da 3..come diceva il mai troppo compianto Aldo Giordani,mica è tirassegno..

    • Il problema è che non ci sono insegnanti che fanno il loro dovere. Ci vuole tecnica per tirare da tre e penetrare al ferro, ma di più se devi fare palleggio arresto tiro. Nella NBA di oggi quanti fanno un arresto tiro? Pochi.
      Anche i telecronisti di oggi si sono rincogl…..al punto che descrivevano in modo entusiata la prestazione di Tristan Thompson (rookie canadese dei Cavs) che a fronte di una doppia doppia, non aveva messo un jumper e/o un movimento spalle a canestro degno di nota. Ma lo elogiavano nonostante un 3/6 ai liberi e canestri fatti da 10 cm dal ferro. Parliamo di un’ala grande. Però il duo “comico” col microfono parlava neanche avesse visto un fenomeno.

      Intanto se fosse vera, sembra che Harrison Barnes abbia detto, che in caso di mancata vittoria al torneo NCAA rimarrà un altro anno al college. Se la motivazione fosse questa spero per lui che non vinca il torneo, così da poter giocare e maturare prima di fare il grande salto.

    • Il mai troppo compianto Giordani aveva una sua idea di basket “all’americana” (riassumibile in “play penetra attira raddoppio passa al lungo”) e odiava per fatti suoi l’idea di basket “alla slava” (riassumibile in “play penetra difesa collassa scarico sull’arco). Le ragioni con cui giustificava questa sua idiosincrasia è che tirare è “meccanico” e “facile”, e pure una scimmia se la fai tirare 10.000 volte diventa uno sharpshooter. ora, Giordani ne capiva di basket dieci volte quanto arrivero’ mai a capirne io, ma la critica dell’aspetto “meccanico” vale per qualunque fondamentale. mettiti spalle a canestro con uno che ti marca e inizia a fare turnaround-finta-passo incrociato-appoggio per 10.000 volte e stai sicuro che la prossima volta che prendi palle in post basso lo farai meccanicamente.

      per evitare l’abuso della soluzione da tre la soluzione è già bella pronta, ovvero allontanare l’arco per tornare alla formuletta originaria per cui % da tre * 3 = % da 2 * 2 (in pratica tirare da tre e da due in termini di “speranza” è la stessa cosa). non vedo pero’ perché un giorno allargato con piu’ spazi per le penetrazioni e meno concentrato sui lunghi debba essere piu’ bello da vedere… forse a te piacciono gli omaccioni di 2 e 10 che sgomitano sotto canestro, ma altri magari preferiscono una bella uscita dai blocchi con tiro dall’arco…

  45. @Vincenzo

    Allora sei Jay z, che ti devo dire, i fatti dicono che nel loro prime Kobe tirava molto meglio di T-Mac e il fatto che giocasse con Shaq c’entra relativamente, a livello percentuale al tiro in rapporto ai punti segnati la miglior stagione è stata nel 2007 quando ne metteva 31 a partita col 46% abbondante e giocava con Smush e K.Brown quindi di cosa stiamo parlando?Che poi io ho fatto una valutazione globale, mica ho preso come riferimento una singola stagione, i dati te li ho già postati.Le due stagioni di cui parli fanno poco testo, stiamo parlando delle due annate in cui Bryant faceva spola tra tribunale e parquet, non mi pare un caso siano state le sue peggiori stagioni in carriera.

    @Philips

    Io quel Kobe me lo ricordo bene, seguo sto giochino da 16 anni ma Wade dal punto di vista atletico è altra cosa lascia perdere, soprattutto in penetrazione tra i due non c’è storia, poi Kobe zompettava mica male ma Wade aveva e ha tutt’ora una capacità di segnare punti facili superiore a quella di Kobe, non a caso Bryant ha sempre avuto percentuali migliori di Wade col jumper eppure ha una percentuale al tiro in carriera di molto inferiore, come te lo spieghi?Che poi non ho mica detto che è un’atleta scarso, tra gli esterni in una ipotetica classifica dell’ultima decade però gli metto davanti Lebron, Wade e T-Mac, e alla pari con Carter.

    • Quindi secondo te il fatto di giocare in squadra con uno che catalizza l’attenzione della difesa e ti lascia piu’ tempo/spazio per giocare conta relativamente? Ok, allora Bryant deve essere diventato piu’ scarso col tempo visto che le % sono scese rispetto a quando aveva 22 anni! Ripeto, hai parlato di gente che sbavava per T-Mac manco avesse le statistiche di Larry Hughes e dopo aver visto i numeri non ti viene il dubbio di aver detto una minchiata? Dire che hai sbagliato esempio e chiuderla?

  46. Alert

    Tu che avrai sicuramente visto più partite di me di Sacramento, com’è Thomas?

  47. Il problema è che non ci sono insegnanti che fanno il loro dovere. Ci vuole tecnica per tirare da tre e penetrare al ferro, ma di più se devi fare palleggio arresto tiro. Nella NBA di oggi quanti fanno un arresto tiro? Pochi.
    Vincenzo
    questo lo ha appena scritto alert..ed è verità sacrosanta..quindi è chiaro che l’abuso del tiro da 3 si porta dietro una miriade di problematiche,non ultima,appunto,che un arresto e tiro come dio comanda non si vede più…oltre a questo,molto più meccanico il tiro di qualsiasi altro movimento..ecomunque,alla fine sei d’accordo conme,mi pare..visto che parli di allontanare la linea da 3…
    alert
    i cronisti sportivi ci devono mangiare con lo sport che commentatno..dicessero che il takle o talaltro è o una scimmia salterina enza fondamentali,o un gelataio europeo,metterebbero in discussione lo sport che commentano,con magari calo di interesse e problemi di stipendio(loro)..per cui difficile che tu senta commenti troppo negativi..chiamalo “conflitto di interessi”

    • brazz sono per rendere bilanciato il gioco in modo che sia il piu’ vario possibile. giordani, per la cronaca, era contrario del tutto al tiro da 3 e quando leggo alcuni tuoi commenti sembra che pure tu sia dello stesso avviso! se non è cosi’ errore mio!

  48. Gail

    Scusami, ma dire che Kobe è un atleta peggiore di Wade…mio Dio, a questo puoi seguire il basket anche da 160 anni, non cambia nulla…

    Fermo restando che si tratta di due mostri, al limite mi puoi dire che, data anche la compattezza fisica, ed un ball handling degno di un play, Dwayne è (di pochissimo) un miglior penetratore, ma il resto…a parte che tendiamo a mettere come sinonimi elevazione ed atletismo, quando sono due cose diversissime…

    Resistenza, coordinazione, velocità, elevazione, resistenza al contatto…tutto questo è un atleta. Rip Hamilton non ha mai fatto saltare nessuno sulla sedia, ma è stato un atleta enorme, come lo era Reggie Miller

    Kobe ha sempre avuto una elevazione pazzesca, migliore di quella di Wade (sfido chiunque a guardare una top 10 di schiacciate dei due, ed a dirmi che quelle di Wade sono più spettacolari, o che arriva con la testa più in alto), facilitato anche da quei 3-4 cm in più. Ovvio poi che si tratta di sesso degli angeli, e che Wade sia pazzesco…ma almeno non diciamo cose che non stanno nè in cielo nè in terra…

    Dal ritiro di MJ, Kobe è stato il miglior atleta della Lega, punto. Perchè ha unito assieme tutte le caratteristiche di un vero atleta (non ultimo la continuità ed i pochi infortuni). Poi che non sia migliore in tutti i singoli campi è un altro conto

    PS: parli di elevazione, e mi metti Kobe con Carter? Peggio ancora, mi metti Carter dopo quei 3? Lo sanno anche i sassi che se parliamo di elevazione vera e propria, non ci sono Cristi, Madonne, Jordan o Wilkins che tengano, Vince arriva 1°, 2° e 3°…lo dice perfino Kobe…

    • Ti quoto alla stragrande IYW. FInalmente! Adoro Wade, uno dei pochi che unisce potenza ed eleganza ai massimi livelli, assolutamente tra i miei 3 preferiti insieme a Durant e Kobe. Ma visto che parliamo di Kobe, hai detto bene, dopo Jordan c’è lui. Ha segnato profondamente il decennio appena concluso. Tutto il resto da Durant a Lebron, da Rose a Paul devono dimostrare ancora un decimo di quello che ha fatto Bryant.

      • Carter è sempre stato un idolo per me per lo spettacolo che dava. Ora è arrivato un certo Griffin, e il 1° 2° e 3° posto potrebbero venire rivalutati.

  49. a livello atletico tra kobe e d-wade non ce storia dai!!! domina il 3 , poi se volete anche qui il contrario!!! wade x me è il giocatore piu forte in nba ora come ora, quando conta non tradisce mai le attese!!!

  50. Ammiraglio

    Ieri giocavano il primo e il sessantesimo del draft. La differenza non si è vista. Ovviamente era una gara e se parliamo di talento Irving ne ha di più del folletto Thomas.

    Però ti dico che il ragazzino, 1.73 m (veri), ha dato la luce ad una squadra che in mano a Evans non aveva. Non ha statistiche spaventose (40% dal campo), tende a forzare alcune conclusioni ma da ordine. Spesso penetra trovando indifferentemente l’uomo sull’arco o i lunghi in area, pure in traffico. Ha occhio ed è tosto nonostante sia piccolo. All’interno del gruppo c’è del rispetto con Cousins che lo protegge anche perchè è spesso il destinatario delle ricezioni. Da dire che la palla la sa dare a differenza degli altri non proprio bravi nel passarla. Anche per una questione di tecnica.
    Difensivamente è mobile, tenta di rubare palloni, va a rimbalzo, ieri 8, e ha una buona difesa sull’uomo. Ovviamente essere basso non aiuta in certe circostanze.

    Lo stesso Fredette che era il sesto uomo è stato retrocesso nelle gerarchie da Thomas che da quell’ordine che lo stesso prodotto di Brigham Young non è un grado di dare. Insomma preso dietro a Honeycomb (il terzo rookie) oggetto misterioso come Whiteside, si è guadagnato il rispetto e i minuti. Vedremo alti e bassi, tipici dei rookie ma è un ragazzo su cui puntare. Non credo possa essere il play titolare di un team di livello po perchè non è Iverson, ma dalla panca assolutamente si.

    Chiudo dicendo che se è in giornata Smart mette in campo Thomas, Evans, Thornton, Thompson/Hayes e Cousins in quintetto nei finali di gara.

  51. Chi ha parlato di elevazione?Boh stai facendo tutto te, casomai ho parlato di penetrazione, di facilità nel battere l’uomo, di velocità, Wade stupra Bryant sotto questo punto di vista poi se non sei d’accordo amen.Carter come elevazione è il migliore di sempre ma appunto, chi cazzo ha parlato di elevazione?Per me come atleta in generale viene dopo quei tre e alla pari con Kobe, non vedo dov’è sta bestemmia.Mi pare di ricordare tra l’altro un articolo sul sito Nba dell’anno scorso sulla top 10 all time dei migliori atleti di sempre, Kobe non era menzionato quindi non mi pare di aver detto chissà quale vaccata.

    @Vincenzo

    Le minchiate le spari te visto che te ne sei uscito col deliro di T-Mac che tirava meglio di Bryant e io t’ho sputtanato coi dati, il bello è che Bryant ha percentuali al tiro migliori di quelle di T-mac anche senza Shaq quindi la tua è aria fritta.Poi non volevo far passare T-Mac come l’ultimo dei coglioni, era semplicemente per dire che T-Mac il quale ad inizio millennio era considerato come se non migliore di Kobe tirava peggio eppure non mi pare che in molti si facessero ste seghe mentali sulla sua percentuale al tiro, ora hai capito o devo farti un disegnino?

    • Guarda io mi sono limitato a prendere le migliori stagioni dei due e le ho confrontate. Perché? Perché una cosa che di solito ti insegnano alle medie è che si confrontano le mele con le mele e le pere con le pere, quindi ho preso due stagioni in cui Kobe e T-Mac erano entrambi il principale terminale offensivo delle rispettive squadre (quindi niente Shaq era) ed hanno preso un numero di tiri simile (per avere lo stesso livello di “monopolio dell’attacco”). Risultato? Scarsa differenza tra i due, in una stagione fa meglio T-Mac, in una Kobe. Il che spiega perché c’era chi lo considerava sullo stesso livello o superiore. Non è roba difficile eh?

  52. Thomas e’ buono concordo,Irving e’ meglio di quello che pensavo,Love toglie le castagne dal fuoco con i liberi della vittoria,Phila si conferma squadra ostica,chissa’ cosa sarebbero ora se avessero il vero Elton Brand e non la sua ombra….sconfitta orrenda dei Celtics,quest’anno possono perdere con tutti

  53. stanotte Spurs @ rose garden… pronostici??? a parer mio Portland mette fine alla striscia di San Antonio…

  54. Fino a ieri sul forum di wade si parlava poco o nulla. adesso spunta che è più forte di kobe, che è il miglior giocatore dell nba e via dicendo.. e magari io sono più dotato di john holmes.. Le percentuali lasciano il tempo che trovano.come ha detto qualcuno sono anche figlie del modo di giocare di ognuno. Kobe è più propenso a forzare degli altri. Ma questo non lo rende inferiore al tiro rispetto ad un wade.oltretutto sta forzando anche da tre, cosa che il 3 e il 6 non fanno, e questo fa io modo di avere percentuali differenti.

  55. ripeto,il kobe ke schiacciava in testa a yao,sabonis,hakeem e compagnia,batteva praticamente tutti dal palleggio xke come mix a livello atletico era il numero uno lo reputo migliore di wade…adesso ovviamente no,ma ci sono 4 anni di differenza oltre ke molte piu partite e minuti giocati…secondo me x avere praticamente 34 anni a livello atletico se paragonato a qll della sua generazione(gente di alto livello come carter pierce tmc ecc) sta informissima…gioca ancora quasi 40 minuti a qll ritmo e con sempre un uomo almeno attaccato…in sostanza nel miglior monmento kobe era superiore a wade nel suo miglior momento..

  56. e difensivamente,qnd decideva di difendere,parere anke di molti all interno del mondo nba,era probabilmente superiore anke a jordan….e x ki dice ke wade lo schianta dal palleggio andatevi a vedere su youtube come wade lo soffriva parecchio

  57. Noto che hanno legalizzato l’uso di droghe pesanti…Wade più completo di kobe tranne il tiro da tre??!!!! Wade più atletico di kobe…grazie 4 anni di differenza e 10 milapartite in meno. Prendete youtube e guardatevi alcuni movimenti che Wade se li sognerebbe.
    E po che cazzo ha fatto Wade in carriera da essere così osannato….eccetto azzeccare la finale più anomala di tutti i Tempi?
    Paragonate un all time , uno dei migliori di tutti i tempi…al classico ottimo giocatore…che ne sono passati a decine nel mondo della nba.
    Cmq Quotone Brazz…il basket è morto…e bei tempi qnd erano gli slavi a tirare da tre.
    Troppi bimbiminkia qua e nel mondo nba.

    • azzeccato la finale? be direi, dato che ha tenuto oltre i 35 di media…quindi wade x te non è tra i piu forti giocatori degli ultimi 10 anni ma è un rip hamilton qualunque! ne capisci di basket dai

  58. Minchia… Non e’ da tutti i giorni sentire iyw che adula un player dei lakers.. Ahahhahaha.. Come spesso accade ha ragione anche se c’è da dire che questi sono tutti all-star cioè le differenze sono davvero minime.. Wande e’ più penetratore? Si di poco.. Da 0 a 10 do 10 a Wande e 9.5 a kobe… Kobe e’ più perimetrale? Si ok do 9 a kobe e 8.5 a wade. Cioè e’ soggettivo.. Facendo un altro tipo di discorso e per ovvie ragioni giustificato da quello che kobe ha dato e sta dando alla NBA sono d’accordo che come completezza kobe e’ quello che ricorda di più sua maestà AIR. Per un periodo ho pensato che queste vesti le potesse prendere anche t-mac

  59. Alert

    Grazie delle delucidazioni e speriamo che tutti i talenti, che i Kings hanno, esplodano veramente.

  60. Ma niente da fare il buon track devo metterlo di poco ma dietro a braynt. Solo il tempo ci dirà se lbj altro fenomeno di questo sport sarà il nuovo kobe o forse ancora meglio. E poi c’è il nuovo kd che direi promette molto bene…

  61. graze mad-mel
    magari morto no,ma certo non somiglia più al gioco che era..ah già..si chiama evoluzione..
    su bryant..mi sta antipatico parecchio(credo stia odioso anche alla madre)ma paragonare quel che ha fatto lui a quel che ha fatto wade..o paragonarli come giocatori..suvvia…wade a me piace molto..buono,buonissimo..ma finisce lì..l’altro è probabilmente la seconda miglior guardia di sempre..

  62. Sabonis buonissimo ok, grande tecnica con l’esplosivita’ ma soprattutto con la velocità sarebbe stato un grande. Ma i centri veri erano altri.. Sarà che ho conosciuto questo sport ammirando le gesta prima di kareem e poi di akeem e dell’ammiraglio…

    • Sarà anche che come dava palla Sabonis, Kareem e Hakeem (il mio centro preferito) se lo sognavano.

    • Non scherziamo. Sabonis era speciale. Una versione di Divac cinque stelle extralusso. Il peccato e averlo visto in versione rotta ai Blazers che proprio amano queste situazioni…….ehehehehheehhe

  63. Beh, non fosse stato per il tendine d’achille rotto a 21 anni, non so… La nba lo corteggiava già a metà anni 80, quando in generale snobbava l’europa. Mani dolcissime, visione di gioco, leadership, quando si è messo ha spaccato i canestri, insomma, basta guardare cosa ha vinto in carriera con enormi limiti fisici..

  64. io penso che se Sabonis fosse stato in NBA 6-7 anni prima e non avesse avuto tutti i problemi fisici che ha avuto staremmo parlando di uno dei migliori centri di sempre…altro che Ammiraglio (grandissimo,per carità)..

      • Si, ma nn possiamo sempre stare a parlare di cosa avrebbe fatto se…all’atto pratico, la carriera di Sabas e Robinson a livello NBA non sono paragonabili…e David aveva senz’altro problemi di personalità, ma sapeva giocare, e bene…

        • fosse stato nelle stesse condizioni di Robinson e avesse giocato lo stesso numero di anni in NBA dell Ammiraglio per me avrebbe dimostrato di essere migliore di lui,senza nulla togliere al centro degli Spurs…opinioni eh,mica scienza!

  65. dimenticavo,Lin continua ad impazzare,stavolta contro una squadra in forma e piena di gente che sa giocare…

  66. Boh evidentemente parlo arabo, mi dovete dire dov’è che ho detto che Wade è un giocatore migliore di Wade o altre cazzate varie, ho detto che per me a livello di puro atletismo gli è superiore, stop, poi avete fatto tutto voi, difesa, perimetro ecc…, io ho solo detto che Wade a livello atletico è una spanna sopra.

  67. nel video di alert arvidas stupra robinson…anche atleticamente…
    il mio parere è che sabonis è uno dei più grandi centri della storia, superiore ad alcuni centri americani della sua era

    • Io personalmente lo metto nei miei primi 5 centri di sempre. Da quel video non si vede neanche un filo della forza di Sabonis

    • eh…grazie!quel robinson aveva sì e non 20 anni e giocava al college (Navy), mentre Sabonis giocava da professionista in Europa….mica la stessa cosa!

      • Ehi, Sabonis ha solo un anno in più di Robinson e a quei tempi giocare al college non era peggio che giocare da professionista, anzi… almeno finchè non arrivò Sabonis a sculacciare i ragazzini americani (suoi coetanei, comunque), guarda caso.

        • beh…insomma,non mi pare la stessa cosa giocare un campionato (college) contro dei coetanei e giocare invece da professionista in Russia.

          • No infatti, negli anni 80 era più competitivo giocare nei college. Non per niente la sconfitta dell’88 a Seul fu una disfatta e fu la causa dell’apertura dell’NBA al mondo della FIBA.

            Oggi ovviamente è tutto diverso, ma allora era così.

  68. Ma il 29 e 25 di ilyasova passa così inosservato????

    Intanto sto vedendo i knicks…. Col barone e melo… Meglio di quello che pensassi

  69. mj rossit
    Sabonis nei primi 5 centri della storia, quindi fammi capire una cosa: tra Jabbar, Shaq, Olajuwon, Malone, Robinson, Ewing, Chamberlain e Russell ( solo per dirne 8, anche se due sono parecchio datati, sennò si potrebbero anche tranquillamente aggiungere McAdoo, Walton e Reed), chi bisognerebbe escludere?

    Osservazione spontanea: all’infuori della vittoria, ma il centro in attacco più forte della lega si prende 7 tiri in una partita?

  70. Ched

    Si, da quel video sembra così. Poi ha pensato bene di mettere su 800 kg e di darsi all’alcolismo… Nessuno dice che Sabonis non sia stato eccezionale, ma tra lui e Robinson, mi prendo sicuro il secondo.

  71. stavo proprio dicendo a un mio amico tifoso raptors di come sia triste vedere un ex team campione come i miei pistons essersi ridotti a giocarsi gli ultimi posti della eastern, appena ho parlato detroit inanela una serie di vittorie, alcune sorprendenti ma certo non mi illudo.Siamo un team che massimo può ambire al 10 posto poi tra 4 gare inizia una serie tremenda per noi che ci riporterà coi piedi per terra

    • Mi associo al tuo stato d’animo…anch’io tifo Pistons e in questo periodo sto vivendo di rimpianti….la mia unica speranza è che partendo da Monroe, Knight, la scelta al prossimo draft e qualche trade azzeccata si riesca pian piano a risalire la china.

      • sono stato un’amante dei pistons del titolo (seguendo il mio amore per rasheed) …sinceramente vedevo un roseo futuro per i pistons, quando hanno fatto lo scambio iverson billups…avrebbero avuto un sacco di spazio da utilizzare per rifondare..potevano aspettare l’anno dopo, che è stato quello della rivoluzione, è invece hanno preso gordon e villanueva coprendoli d’oro…ora si trovano con knight stuckey e gordon che sono praticamente lo stesso tipo di giocatore…il managment ha toppato di brutto…

  72. ho visto il primo tempo di new york new jersey…
    premetto che sono incazzato col baffo che non mi ha regalato il quintetto baron, jr, melo, stat, chandler…
    sinceramente ho visto una new york giocare abbastanza bene, ho visto che la palla poche volte rimaneva staticamente ad una delle deu stelle, ma girava…
    il punto che girava non per degli schemi ben eseguiti ma per il talento dei giocatori…è capitato almeno 3-4 volte che giocatori si buttavano dentro, saltavano per segnare e allìultimo scaricavano fuori per il tiro da tre piazzato di qualcun altro…ricordo nitidamente 3 azioni così con il barone, jr e melo a portar palla, e 3 triple sbagliate con 4 metri di spazio(2 da fields e una da novak, se non sbaglio)…
    lin continua a buttarsi dentro forzando tanto, il break di 10 punti che s’è (credo) trascinato fino a fine partita è stato fatto a inizio-metà secondo quarto quando a ny nn entrava niente e a nj sono entrate diverse triple…

    note a margine,
    1:avevo dato addosso ad alert per aver definito stat un ex giocatore…sicuramente non lo è, ma è in una situazione fisica imbarazzante…io lo amo come giocatore (ad esempio reputo i primi soi 2 anni migliori di quelli di blake griffin, nel complesso) lo ricordo come un atleta allucinante, ma credo che a quei livelli non ci sarà mai più, però cazzo, l’ho visto ricevere palla, partire dal palleggio(quando parte da fermo forse è ancora il lungo col primo passo più rapido) battere humpries e sbagliare la schiacciata…poi però l’azione dopo piazza stoppata-schiacciata…probabilmente come dice lui è ancora senza gambe, ma a febbraio inizia a farsi dura…forse l’all star break lo aiuterà, dato che rimane a casa
    2: il barone in quei 9 minuti ha fatto vedere lampi di classe…c’è chi lo paragonava a lin, non scherziamo! oggi prenderei il buon jeremy, ma il barone, in singola prestazione, è ancora meglio

  73. Forse anche un certo yao ming se sano poteva essere uno dei primi 10 centri.. Sempre col se..

Commenta