Pocket

Detroit – NY 86-113
Detroit si candida come seria pretendente alla lottery pescando la 6L consecutiva (nona nelle ultime 10) presentadosi al Garden da “sparring partner”.
Knight continua a non convincere mentre Monroe (13+12) e Jerebko (15 in 15′) continuano a mostrare cose decenti nel generale deserto tecnico.
Ai Knicks bastano un Carmelo da 25 con 14 tentativi ed un Fields in serata di grazia (18 col 70% dal campo) per archiviare la pratica.

Denver – Memphis 97-100 (OT)
Il match più emozionante della nottata come prevedibile avviene tra le 2 squadre più divertenti dell’ovest.
I Nuggets sembrano in grado di controllare la gara nella prima frazione, con il solito Miller (20+6+6) ad innescare un buon Harrington (23 con 16 tiri), nella ripresa Gay aggiusta la mira e insieme ad un incontenibile Gasol (20+13 con 14 viaggi in lunetta) riequilibra la gara. La sontuosa schiacciata del Tony Allen che non ti aspetti impatta la gara a 5′ dalla sirena.
L’overtime è ricco di errori da ambo le parti, decide un mini parziale di 5-0 firmato OJ Mayo (18 a fine gara per lui). Gallinari non pervenuto.

Atlanta – Toronto 100-77
Ancora privi di Bargnani i Raptors si fanno spazzare via anche dagli Hawks.
La buona prova di Davis (doppia-doppia da 11+11 off the bench) è delle poche note liete in una serata in cui Joe Johnson si permette un trentello sontuoso (13/18 dal campo) coadiuvato da un sempre più convincente T-Mac (15 in 21′ dal pino).

Boston – Cleveland 93-90
Rivincita dei Celtics a 2 giorni dalla sconfitta del Garden. I Celtics dominano più di quanto non racconti il punteggio e solo un quarto quarto in rimonta dei Cavs dà un minimo di emozione alla partita. La tripla del solito Irving (21 con 6 assistenze) sulla sirena vale solo il -3 finale.
I verdi, ancora assente Rondo, si affidano ai 3 veterani (tutti in doppia cifra) e a un Bass “efficiente” (13+6 in 29′).

New Jersey – Indiana 99-106
Indiana continua ad essere una conferma ad est. Dopo un primo tempo di sostanziale equilibrio basta un mini-parziale di 12-0 a metà 3° quarto a spaccare la partita. Hibbert (d-d da 18+14) prosegue la sua scalata tra i centri NBA, approfittando della leggerezza sotto canestro dei Nets (privi di Okur e del lungodegente Lopez) e un George in serata di grazia (24 con 11 tiri) fa il resto.

Charlotte – LA Lakers 73-106
Uncontested se ce n’è una. I Lakers spazzano via i Bobcats in appena un tempo.
Il 60-36 con cui si va a riposo innesca il garbage con ampio anticipo sul previsto.
La d-d di Bynum (20+11) e il ventello di Bryant (24 con 21 tiri) bastano e avanzano, al confronto con dei Bobcats troppo brutti per essere veri, aggrappati al loro duo di guardie Walker (12+6+6) e Henderson (14 con 16 tiri), a cui manca come il pane la direzione di DJ Augustin.

Sacramento – Golden state 90-93
Buio pesto per i Kings, che incappano nella 5L consecutiva contro dei non irresistibili Warriors. Gara equilibrata fino al quarto quarto, in cui Golden state piazza un parziale importante firmato Rush (20 in 24′) arrivando anche sul +11 a 4′ dal termine. Un Isaiah Thomas che non ti aspetti (11 col 50% dal campo) piazza 2 triple fondamentali in sequenza per riaprire la gara. Evans è on fire (22+10+9, a un assist dalla tripla doppia) ma dopo un altro mini parziale di Thomas, fallisce sulla sirena la tripla dell’overtime.

Post By Niccolò Coveri (44 Posts)

“It’s just giving people opportunities..”

Connect

52 thoughts on “NBA – Lakers sul velluto, Memphis all’overtime

  1. New york vince di 30. Infatti nevica.
    Non ho visto la partita ma Detroit deve aver giocato veramente male per prenderne 30 da new york.
    Peccato. Il baffo vince un’altra settimana di contratto.

  2. Andrew Goudelock..chi è costui?? che sembra avere una discreta manina dalla lunga e appena gli han dato un minutaggio decente ha risposto alla grande e 3 W su 4 per LA

    ma a kapono non gli girano che questo ragazzino gli bagna il naso?

    DEN
    non ho visto la partita, il gallo non la metteva neanche in una vasca da bagno ma che è successo?

    • E’ uno con buon atletismo ma soprattutto uno che tende a metterla dall’arco, a Kapono gli gireranno, a me girano quando vedo lui in campo, Kapono è finito da un pezzo.

      • e magari difende pure! beh ottimo, la guardia per far rifiatare KB dovremmo averla già in casa, 1 problema in meno

        chi dobbiamo ringraziare per la sua scelta? la legge dei grandi numeri, viste le vaccate colossali del duo buss&kupchak?

  3. scusate il ritardo ragazzi, ma l’influenza galoppante e la nevicata sul tosco-emiliano non hanno aiutato.

  4. menzione d’onore x varejao 20 pt + 20 rebs.. 10.4 pts e 11.5 rebs di media in stagione e 9 doppie doppie.. sta facendo bene quest’anno.. nn è ke sia in scadenza..???

  5. una cosa rilevante è ke varejo a preso quasi gli stessi rimbalzi di tutti i celtics(panchina compresa) su questo in casa boston c’è da soffermarsi..marc gasol sta tornando ai livelli della scorsa stagione evidentemente all’inizio della stagione era fuori condizione..da tifoso hawks faccio osservare il “i raptors privi di bargnani si fanno spazzare ” ANCHE” dagli hawks,”come a dire anche dagli ultimi arrivati :) evidentemente non siamo cosi’ convincenti neanche nelle vittorie

    • tutt’altro. anzi Atlanta mi sembra una delle squadre più in forma del momento e con un back-court che farebbe invidia a molti.
      Anche Teague sta crescendo e considerando l’assenza fondamentale di Horford, state facendo più che bene.
      L'”anche” era più che altro riferito a toronto, a cui oltre ai limiti oggettivi sembra sommarsi una mancanza d’orgoglio.

  6. non ho visto la partita e dunque sto forse per dire una caxxxata, ma la risposta a “gallo non pervenuto” potrebbe essere semplicemente tony allen.

  7. Varejao è un signor giocatore,limitato in attacco ma tra i primi 3 del suo ruolo in difesa,è un giocatore inteliggente che fa pochi errori…credo che dopo questa stagione abbia ancora un anno di contratto con i Cavs,ho letto da qualche parte che se li arriva l offerta giusta lo scambiano,vorrebbero (tra le tante cose che gli servono) anche scelte di primo giro…

  8. anche quest’anno, se Memphis dovesse arrivare ai PO, si rivelerà una squadra rompiscatole!!!

    Bobcats farebbero bene a richiedere l’iscrizione nel nostro campionato di legadue, MJ ma che scelti fai da proprietario???

    Ho letto i rumors sul sito ESPN: i Nets, per l’affare DH12, coinvolgerebbero i Bucks con S.Jackson! Mah!
    Il mago dovrebbe sbrigarsi a fare pressione alla dirigenza per creare una squadra decente in Canada, altrimenti prendi le valigie e vai a giocare da un’altra parte!

  9. ho detto una boiata,Varejao ha firmato con Cleveland fino alla stagione 14/15 per circa 34 milioni,con l ultimo anno che è a discrezione della squadra,non garantito…non leggerissimo come contratto ma ci sta secondo me

  10. per quanto riguarda kapono e’ sempre stao ultramonodimensionale e vive e muore col suo tiro dalla lunga, Il problema e’ che mi sembra completamente un pesce fuor d’acqua nei lakers, non a caso la partita scorsa trilione da 7 minuti e 50 secondi

  11. Io ho visto la partita dei kincks e, pur contro i derelitti Pistons, ho visto una buonissima partita con ottima circolazione di palla rispetto al solito e una difesa meno orribile del solito. Peccato che il barone non rientri nemmeno questa settimana, ma con lui -in buone condizioni- non li vedo affatto male, soprattutto con Melo rinvigorito e finalmente guarito dagli acciacchi che lo avevano condizionato pesantemente alle percentuali al tiro, e comunque continua a smazzare 5 0 6 assist a partita, una novità interessante.

  12. Da tifoso KNICKS non mi esalto per una vittoria contro questi PISTONS piuttosto Jeremy lin tutte le volte che entra nel garbage time (e con NEW YORK succede spesso) fa cose discrete quasi da play vero, voi che ne pensate, secondo me meriterebbe più spazio.

  13. Sicuramente Lin è il play migliore attualmente -il che è tutto dire-, migliore di Douglas e di Shumpert che non sono proprio play, il problema è che D’Antoni fatica a dargli fiducia…e vuole aspettare Davis.

  14. quintetto Nets di ieri sera:
    Deron-Morrow-Shawne Williams-Humphries-Shelden Williams
    non seguo con costanza l’NBA da tantissimo e non ho una gran memoria, però un quintetto simile stento a ricordarlo, neanche a Toronto o a Golden State si è mai vista roba simile.

    • da brividi in effetti…ho visto contro Boston Stevenson prendersi un fade away cadendo all indietro con risultato finale air ball,credo che questo fatto da solo faccia capire la situazione,e fa sorgere anche molti dubbi su Avery J come allenatore,anche gli Hornets sono in una situazione pessima però giocano molto ma molto meglio dei Nets,molte gare le perdono in volata e Monty Williams mi sembra uno che riesce a tirare fuori il meglio dai giocatori a disposizione..con Deron in squadra non è proprio impossibile fare i poff ad est,eppure..

  15. Beh almeno c’è Deron. Guarda il quintetto di Toronto di ieri, mi pare discretamente peggio

  16. Sinceramente per quello che ho visto il backup al BARONE lo farei fare a Jeremy Lin.
    Douglas e Shumpert sono due guardie tiratrici punto.

  17. Raptors-Hawks
    Vorrei fare alcuni appunti su quanto letto. Gli Hawks storicamente sono indigesti ai Raptors. Non è una questione di orgoglio (Rafael) ma di legittima inferiorità. I Raptors non hanno armi per fermarli e solo la presenza di Bargnani può pareggiare il matchup nel ruolo di PF. Negli altri è un massacro. DeRozan è stato mandato a scuola da Johnson, i play Teague-Hinrich non hanno sofferto il duo Calderon-Bayless, anzi ha soffrire sono stati i canadesi, senza citare il massacro in termini di talento, di gioco e di come si sta in campo da parte di Smith. Non commento gli altri protagonisti per pietà. Un calvario che non poteva non finire con un 20ello abbondante sul groppone. Anzi dirò di più: se avessero difeso come lo scorso anno ne prendevano 30 per rimanere stretti. Solo per rimarcare l’assoluto dominio degli Hawks, T-Mac da fermo ha ridicolizzato difensivamente play e guardie. Sembrava un gigante contro dei bambini.

    NY ha vinto contro il nulla cosmico ma si divertirà contro i Bulls. Auguri.

    Kings
    Evans può fare e/o tentare tutte le triple doppie di questo mondo, ma non c’entra un piffero con i Kings. Giocatore disfunzionale come pochi. Lo metti play e non lo sa fare, lo metti guardia e non ha tiro, lo metti in transizione e fa paura. Sa far tutto ma niente benissimo incasinando il team. Smart (il coach) cerca di affiancargli due “play”, Fredete che non lo è, e il piccolo Thomas che assomiglia all’identikit. Purtroppo nessuna delle due soluzioni funziona. Il tutto mentre Thornton è ai box.
    Il vero fenomeno è Cousins che piazza un’altra doppia doppia di talento puro. E’ una sorta di Duncan (dei poveri) per il modo di segnare senza saltare da terra. Sa far tante cose e se solo ci fosse un sistema vero avrebbe cifre ben più sostanziose. Parliamo di un futuro All Star. Tornando a Evans non vedo vie di uscita. Perchè, o il ragazzo impara l’arte della guardia senza volere la palla a tutti i costi, oppure i Kings non decolleranno. Il ragazzo per come la vedo io è da cedere. Abbiamo la guardia, abbiamo un centro, dei buoni giocatori di sistema, ma ci manca un play vero.

    Celtics quasi quasi rischiavano un’altra frittata.

    • ho sempre pensato questo di Evans,alert, e in effetti è grigia perchè non è un play ma è abituato ad avere sempre la palla in mano..poi hanno fatto la genialata di prendere Fredette (gli serviva per i biglietti?) e non si sono di certo aiutati,urgono 1 o 2 scambi sensati…brutta anche l idea di mollare Beno Udrih,l anno scorso quando hanno iniziato a vincere lui giocava con consistenza se non mi sbaglio..

      • Questo perchè nei piani dirigenziali erano convinti e lo sono tutt’ora, che Evans potesse fare il play. Però per non saper ne leggere e ne scrivere hanno anche rifirmato Marcus Thornton con uno stipendio niente male. Altro soggetto che ama tenere la palla in mano ma perlomeno è una guardia pura.

        La mia “paura” e che aspetteranno di rifirmare Evans (2013) per poi tradarlo. Così cedendo un asset da 10 mln si potrebbe legittimamente prendere qualcuno di buono. Ancora non digerisco l’aver lasciato Rubio che ora come ora avrebbe fatto contenti tutti. Avremmo rivisto lo show di inizio millennio. Fredette, tanto per dire è stato voluto dai fratelli Maloof senza il consenso del coach Westphal. Questo per dire che aria tira.

        Su Udrih voglio rimanere calmo perchè stanno sfasciando tutto solo per trovare una collocazione ad Evans. I risultati sono sotto gli occhi di tutti.

  18. a me vengono i dubbi su questa stagione nba, falsata dagli infortuni e dal poco tempo dato alle squadre per il mercato per cui ci sono roster completamente senza senso e parlo di almeno 6-7 franchigie.

    • Ci sono franchigie che aspetteranno il prossimo anno per darsi una regolata, tra le quali Raptors, Kings, Nets….

      Intanto corre voce che Petrie il GM dei Kings sia vicino al licenziamento. Il sol fatto di aver ceduto l’unico play (Udrih) per un’altra guardia/ala piccola come Salmons era da codice penale. Oggi hanno Evans, Thornton, Fredette, Garcia, Salmons come risultato di un lavoro certosino…..

  19. Per il poco che ho visto i kings quest’anno ( una partita, forse nemmeno fino alla fine) se la giocano con New York per il titolo di chi gioca peggio. Ny ha melo e stat. Sac ha tyreke e cousins.
    Tyreke è il meno play di tutti i non play che fanno i play nell’nba attuale.
    Mi da che però è piccolo, leggero per fare la guardia.
    Non so neanche come possano fare a liberarsi di lui. Ho paura che sia troppo ibrido e che lo abbiano capito un Po tutti.
    Certo che giocare in quel delirio di sac e con quel mezzo cervello che si ritrova non aiuta a migliorare.
    Ma io sono un ottimista. Credo che Adelman possa resuscitare beasley. Credo che pure Tyreke col giusto allenatore possa fare uno step importante. Ora come ora non lo vorrei mai.

  20. Rumor

    Read an interesting trade scenario on ESPN (Insider required) with Garnett going to Denver for Afflalo, Miller and Mozgov.

    Intanto Bargnani fino a l’altro ieri era con le stampelle.

  21. A me pare che coach Karl abbia voluto fare riposare il Gallo tornato abbastanza provato dal tour ad est, infatti non credo che l’ 1 su 10 al tiro dell’uomo da Graffignana sia motivo sufficiente per tenerlo seduto da meta’ del 3° periodo fino alla fine quando nessun Nuggets era piu’ in grado di difendere decentemente su Evans. Col Gallo in campo nell’ultimo quarto Denver vince 10 volte su 10 la partita di stanotte coi Grizzlies !!!! A meno che si sia trattato di provvedimento disciplinare……………

  22. Greg Monroe, forse si era un po’ esagerato sul ragazzo.
    E’ bravo, ma gioca in un deserto tecnico e la percentuale al tiro è bassa per un centro.

  23. Trade inutile per entrambe. Sa tanto di bufala.
    Danver ha già i suoi equilibri e non vedo perché dovrebbe dar via afflalo. Miller se ne vuole andare perché non gioca quindi non credo che gli interessi fare il vice di Rondo.
    Boston per garnett dovrebbe cercare di ottenere qualcosa di un po più interessante di un play 33enne. Una buona guardia ed un centro di riserva.
    Più che altro Boston dovrebbe decidere da dove vuole iniziare a rifondare. Vedere chi dei veterani accetta un contratti al minimo e chi ha sufficente mercato da farti arrivare un giovane interessante in un ruolo che resterà scoperto.
    E capire poi se Green tornerà a giocare a pallacanestro. Come 3 del post Pierce non mi dispiaceva.

  24. New York vince ma Detroit non sarà un osso facile da rosicchiare.
    Boston se la cava nella rivincita con Cleveland. “Eppur si muove” come direbbe qualcuno.

  25. (evans) “Mi da che però è piccolo, leggero per fare la guardia”.

    198cm per 100kg, non mi pare proprio piccino.

  26. Be’ insomma.. Denver per me avrebbe tanto da guadagnarci. lasciando scadere kg libererebbe parecchio spazio sul cap per poi firmare free agents interessanti. Miller vuole andare via, il russo vale poco e afflalo è un buon giocatore ma non ti cambia la vita. Certo i nuggets adesso hanno un certo equilibrio, ma io fossi in loro questo scambio lo farei subito

  27. Si ma Denver dovrebbe far scadere kg per prendere chi? Deron? Howard? Improbabile.
    Perdi un titolare che non un campione ma difende e due buoni backup per liberare spazio? Credo che tradando Miller e Afflalo possano ottenere direttamente quello che vogliono. Visto che non credo che gli allstar freeagent facciano a gara per andare in Colorado.

  28. Considerazioni sui Kings

    Sono convinto che per la dirigenza Evans sia una sorta di Wade, infatti hanno fisico, movenze e caratteristiche simili. Wade ha avuto successo grazie anche a O’Neil e sono convinto che si vuole imitare questo duo con Evans – Cousins.

    Wade teneva quasi sempre palla e importanti erano anche i tiratori x sfruttare i raddoppi. Per questo motivo Fredette e Thornton fanno bene alla causa.

    C’è da dire un dato importante.. la squadra è la più giovane della lega, e ogni volta che Tyreke gioca come nell’anno da Rookie i Kings se la giocano con tutti, spesso perdendo è vero, ma perchè ad ogni gara c’è una pecca(stanotte le 21 palle perse, altre volte la difesa colabrodo nel pitturato, altre volte i tiri liberi). Quando invece gioca da cane subiamo blow out e umiliazioni.

    E’ lui l’ago della bilancia e se inizia a girare costantemente la squadra migliorerà di conseguenza.
    Per me è questo di cui spera la dirigenza.

    In caso di fallimento di questa ipotesi, sono convinto che la sua Trade sarebbe inevitabile, avremmo bisogno di un play come si deve e usare come prima opzione offensiva Thornton.

    Capitolo Fredette: sono contento della sua scelta, infatti non vedo chi avremmo potuto scegliere al posto suo in un draft così debole e alla decima posizione.
    E’ buono perchè porta un po’ di pubblicità e può diventare un tiratore mortifero(nelle ultime partite la sua percentuale da 3 punti si è molto alzata).

    La situazione non è grigia per me: Salmons verrà probabilmente amnestizzato, e al draft avremo un gran prospetto, a mio avviso o una SF(Barnes, Jones) oppure una PF difensiva( Davis, Drummond).

    Il tutto a cui dobbiamo sommare la crescita di Cousins, a mio avviso un all star in 2 anni massimo(spero).

  29. c’è inoltre da tenere in considerazione che con Smart in panca, che pare abbia idee chiare, non si è mai avuto il roster al completo(Thornton e Hayes out)

    • Evans non è Wade. Purtroppo è un tentativo velleitario. L’arrivo di Salmons per Udrih è stata un’idiozia senza senso, se poi lo dovessero amnistiare. Questo perchè pensavano ad un Evans in versione play.

    • Un’ultima considerazione. Se hai un centro talentuoso in grado di segnare dalla media come nel pitturato, con una propensione al rimbalzo offensivo e con una capacità di rovistare in area come pochi lo devi sfruttare. L’unico nel team in grado di assisterlo come si deve è Thomas. Evans sa dare assist ma sempre fuori dagli schemi. Per interi quarti non vedi uno schema per il centro. E se c’è non sono in grado di eseguirlo. Nell’80% dei casi sono canestri “fai da te”.

      Considerato il talento del ragazzo la priorità del team è servirlo come si deve per dare equilibrio all’attacco. Invece palla a Evans, a Thornton, a Fredette e vediamo che succede. 92 punti subiti nel pitturato sono stati il record all time NBA. Potevamo farne a meno.

  30. Lo so che non è Wade ma sono convinto che la dirigenza pensi che Evans possa diventare un giocatore del genere( tipo Bryant, Wade), dominatori di palloni che hanno avuto a fianco a sè non dei veri e propri play(Fisher?).

    • Se questa è la loro convinzione stanno prendendo un abbaglio spaventoso. Fare a meno del play significa creare un sistema offensivo che recapiti la palla al centro. Ad oggi non mi è parso di vedere nulla di tutto ciò.

  31. DENVER:
    Mi sembra che le ultime 2 sconfitte siano state viziate da due fischi a qualche secondo dalla fine che mi sembrano da evidenziare.
    vs Clips -> fallo in attacco di Nene che aveva posizione su Billups causa cambio difensivo. C.B. si lascia andare tirandosi Nene.. va be…
    vc Grizzlies -> Fallo in attacco di Mayo sulla schiacciata del pareggio che al 100% fischiano. Non sta volta? .. va be..

    HORNETS – NBA:
    Scambio di Paul commentato come grandioso x N.O. Ma davvero?
    Gordon non rifirma!!!!! Kaman fuori squadra…
    Ma chi se la compra sta franchigia? Cancellatela!

  32. Ahahahah news di mercato. I lakers dopo essersi interessati a session ed arenas stanno pensando a martin e udite udite schede.. Ma manco se ce lo vedo..

  33. toronto e cha sono imbarazzanti, credo non si siano mai viste squadre così scarse! come si fa a segnare 60 punti in 48 min?? ma neanche al CSI (in 40 min peraltro)

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.