Indiana 98 – LA Lakers 96
Sei minuti dopo l’inizio del primo quarto Kobe rompe accidentalmente il naso a Roy Hibbert con una gomitata, il centrone dei Pacers non si da per vinto e si conserva per l’ultimo quarto durante il quale infila tutti i suoi 18 punti che portano i Pacesers alla vittoria. Bryant mette a referto 33 punti, Gasol gioca una partita completa grazie ai 8 rimbalzi e ai 10 assist, ma non basta per sconfiggere i buonissimi Pacers di questo inizio stagione.

Boston  100 – Washington 94
I Celtics, già privi di Rondo, subiscono un’altra grave perdita a metà del secondo quarto perdendo Allen per infortunio ma la super prestazione di Pierce basta per avere la meglio sugli Wizards di questa stagione sfortunata. Il capitano mette a referto 34 punti, 10 assist e 8 rimbalzi coadiuvato da un Garnett da 17 punti. Per Washington c’è una grande partita di Wall con 27 punti, 10 rimbalzi e 7 assist che tiene a contatto i suoi fino al 75 pari per poi esporre bandiera bianca.

Toronto 91 – LA Clippers 103
Match a tratti dominato dai Clippers che portano tutto il quintetto titolare sopra i 15 punti. Da segnalarsi in particolar modo i 26 punti di Mo Williams (17 nell’ultimo quarto), i 14 assist di Billups e i 16 punti con 16 rimbalzi di DeAndre Jordan. Per i Raptors, ancora senza Bargnani, ci sono i 19 punti di Barbosa e i 16 di Kleiza.

Charlotte 87 – New Jersey 97
Kemba Walker continua la sua crescita mettendo a referto 16 punti, 6 rimbalzi e 4 assist ma trova poca collaborazione dai compagni così i Bobcats vengono sconfitti dai modesti Nets. Dopo il primo quarto Dj Augustin è costretto ad uscire per infortunio e da quel momento non c’è più praticamente partita grazie ad un Deron Williams dominante che sfiora la tripla doppia con 19 punti,9 rimbalzi e 10 assist.

Milwaukee 91 – Miami 82
Nonostante un grande Lebron da 28 punti, 13 rimbalzi e 5 assist e un Bosh da 23 punti, gli Heat giocano la peggior partita della loro stagione. I Bucks sfruttano le 22 palle perse (a fronte di soli 9 assist di squadra, seconda peggior prestazione di sempre per loro) di Miami e un buon Jennings da 23 punti per vincere un altro difficile match dopo quello contro New York di venerdì.


Post By DeAndre P. (35 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

163 thoughts on “NBA – Sconfitta inaspettata per Miami, Indiana sorprende i Lakers

  1. Che sorpresona i bucks vincenti… Non ci avrei scomesso mezzo euro :D
    indiana sempre più una certezza, queste squadre devono essere da esempio per le altre… Contento per loro e phila, sperando facciano una bella figura anche ai PO.
    Ahi ahi boston, siamo a due fuori…sarebbe il momento di smantellare no?!

  2. Ripeto qui il commento di ieri: ho visto LAC-TOR per quasi due quarti (3° e parte del 4°) ed ho visto uno partita da dopolavoro ferroviario. Intensità 0, schemi (da ambo le parti) nulli. Ora ok che per i Clippers la partita era in ghiacciaia (anche se erano a +13 i Raps non davano il segnale di poter rientrare) però è stato uno spettacolo brutto.

    Vi domando: ok i progressi, ma contro la coppia di lunghi migliore della NBA, come fà uno con il naso rotto (che significa dolore, difficoltà respiratorie e perdita di concentrazione e altro) a fare 18 punti nel quarto periodo. Chi se lo marcava?
    Menzione per Fisher che sebbene avesse messo il canestro del soprasso, l’azione dopo ha lasciato Collison completamente solo in area per un comodo canestro.

    Per Miami: sconfitte che ci possono stare soprattutto con il gran numero di TO.

  3. visto l’inizio di MIA-MIL, sorpreso dalla sconfitta perchè MIA stava dominando (più nel gioco che nel punteggio) nel primo tempo (difesa e contropiede). poi verso metà 2° quarto non ho capito che è successo, perchè han fischiato il 3° fallo (moolto dubbio) in pochi min a Miller, poi a ruota tecnico e altri 2 a Joel Anthony e alla panca, dalla tv non ho capito perchè. mi aspetto a sto punto arbitraggio pro-bucks, invece ogni alitata che riceveva LBJ andava in lunetta (mi ha fatto ridere una cosa: miller 0 punti in 6 min, entra per lui LBJ che va in lunetta dopo tipo 3 secondi che giocava, per altro su falli che ci stanno in RS)

    cmq il re chiude il primo tempo con credo 4 assistenze, facendo quello che serve per vincere, poi solo 1 altro ast nel secondo. non ho visto il resto che son crollato, ma immagino che questo e la “L” siano legati

    ps l’arbitraggio non mi è piaciuto per niente, tutelante lo spettacolo più che le regole, su entrambi i lati. farà anche vendere magliette, ma non è sport così, poi ci credo che schifano tutti la RS

  4. guardando la partita lakers indiana ho capito una cosa…ok gli infortuni,ok una regular season falsata ok tutto,ma se una squadra gioca bene non facendo cose straordinarie ma giocando ogni partita con la giusta intensita’ merita di andare ai playoff..se da una parte dispiacerebbe non vedere squadre come n.y. o boston ai playoff(premesso ke secondo me n.y. con il barone cambia completamente) dall’altra ci sono squadre come indiana (roy hibbert con il dai e vai è una sicurezza) o i giovani leoni di phila..personalmente a me piacerebbe vederli ai playoff ora come ora,non è detto ke un turno playoff melo vs james possa essere + affascinante di un turno miami vs phila…e anke se alla fine il fattore clutch nei playoff è determinante,sara’ determinante anke la voglia di fare bene di queste squadre e di dimostrare la loro crescita..

  5. Lakers-Pacers

    La gara ha dimostrato come i Lakers vivono e muoiono con Kobe. Fisher può mettere un buzzer ma per il resto è nullo. Ovviamente con l’infortunio di Blake gioca più del necessario. Gasol sottotono, non è la prima volta, mentre Bynum mi ha deluso difensivamente. Dall’altra parte c’era una squadra senza un leader tecnico che si eleva sugli altri, ma che ha almeno tre giocatori che possono fare la giocata vincente (Collison-Granger-West). Ottimo Hibbert che dimostra come con il lavoro si può migliorare (Colangelo sarà contento).

    Da notare un fatto: i Pacers hanno giocato 10 delle 15 gare in trasferta. I Lakers invece non vanno da nessuna parte se rimarranno così. PO e poi a casa al secondo turno se gli va bene.

    Heat-Bucks
    Bucks pescano il jolly e la serata non eccezionale degli Heat. Non sarà l’ultimo risultato sorprendente.

    Celtics
    Hanno vinto perdendo per qualche gara Allen. Non gli gira benissimo. Concordo con chi dice che Ainge deve far qualcosa.

    Clippers
    Vinto annoiandosi, giocando a caxxo. I Raptors perdono perchè non ne hanno contro squadre più talentuose. Se poi senza Bargnani il duo DeRozan-Ed Davis combina per un eloquente 5-24 dal campo non vanno da nessuna parte.

  6. Troppo scadente l’nba quest’anno… Mettetici il cska, il real o il pana e fanno vedere i sorci verdi a quasi tutte le squadre.

    Lakers: o si prendono howard in velocità o la vedo grigia…in alternativa sbattano fuori brown.

    • “Mettetici il cska, il real o il pana e fanno vedere i sorci verdi a quasi tutte le squadre”

      davvero?

      secondo me cska real e pana in una ipotetica serie di playoff vengono sweeppati pure dai wizard e dai raptors. per non parlare di una stagione regolare massacrante dove i giocatori delle squadre europee sarebbero bolliti dopo due settimane.

  7. The Worm

    Scadente l’NBA proprio no, se negli anni 90 avevami i vari Barkley Jordan O’Neal Duncan Olajuwon Pippen Drexler e compagnia bella oggi abbiamo Howard James Rose Durant Wade Paul ecc ecc…

    …possiamo dire che visto il numero di partite compresse le qualità del gioco per forza ne risente…

    …ma se al posto degli Hornets,Wizard e Goldan State ci metti Cska Real o Pana con i roster che hanno e giocando tutte queste partite non so se ne vincerebbero 10…

    …probabilmente no. Non siamo blasfemi per cortesia.

    Un conto è dire che al di qua dell’oceano ci sono team veramente forti (anche causa lock-out..), un’altra è dire che farebbero vedere i sorci verdi a tutte le squadre.

  8. Voglio vedere LBJ con le difese europee e con gli arbitraggi di basket (non di fantabasket) cosa combina… Dico lui perchè è quello che fa più infrazioni di tutti

  9. Signori stiamo parlando dell’anti basket… Qualsiasi allenatore europeo e arbitro europeo si mette le mani nei capelli quando vede una partita di RS!
    Le cose cambiano notevolmente nei PO!
    Ah un informazione per tutti: i controlli antidoping non esistono tra i professionisti!

  10. Oh maremma, già mi immagino come saranno i prossimi 20 commenti. Si salvi chi può.

    Il problema è che se metti squadre europee in NBA, giochi con le “regole” o convenzioni dell’NBA. E’ un dato di fatto e per piacere non create realtà parallele per portare acqua al vostro mulino.

    Anche a me non piacciono in alcun modo i viaggetti che molti/troppi giocatori NBA fanno, ma ahimè questo permettono e non solo in NBA ormai (purtroppo anche alle Olimpiadi gli arbitri diventano più accondiscendenti).

    Concordo che con i ritmi che ci sono in NBA le europee, dato che non ci sono abituate, morirebbero molto presto. E penso che le “regole” americane a lungo andare snaturerebbero anche il gioco dei top team europei. E’ da accettare che Europa e Stati Uniti sono due pianeti differenti afferenti alla stessa galassia che mai si potranno trovare.

  11. The worm

    http://basketcase.blogosfere.it/2009/08/nba-non-si-scherza-con-il-doping-maxi-multa-per-lingenuo-rashard-lewis.html

    Nessuno ti obbliga a vedere il basket NBA…mi sembra una crociata contro il sistema la tua…qui parliamo di basket NBA perchè è lo sport più bello del mondo, perchè hanno i commercial più belli del mondo…una organizzazione unica al mondo che permette alle squadre più deboli di rinforzarsi con i giocatori arrivati dalle università…il draft, le arene, il merchandising tutto fa parte del sistema.

    Paragonare l’NBA con il basket FIBA è come paragonare una Ferrari con una Fiat.

    Dire che James è l’antibasket è pura blasfemia…in Europa non è mai nato nessuno come lui e mai nascerà, purtroppo.

  12. Magician e Worm

    cerco di fare da mediatore, che mi sembrano posizioni estreme: da un lato è vero che il gioco è peggiorato, e non è solo a causa delle tante partite. il livello tecnico si è abbassato notevolmente a favore di quello fisico (si pagano anni di giocatori senza college, tra le altre cose)

    hakeem vs DH12? vogliamo parlare di tecnica? o Magic vs Rose? durant vs pippen? stockton vs paul? anche se arriviamo a MJ vs LBJ o vs KB, direi sul gioco di squadra avere uno o l’altro qualche differenza fa, quindi sulla godibilità del basket. secondo voi gioca meglio un quintetto con i migliori degli anni ’90 o i migliori degli anni 2000? poi magari vincono LBJ e soci, ma da vedere Stockton, pippen, barkley, un altro gusto..sulle infrazioni, alla fine è la lega che vuole questo basket, ovvio che emergano i LBJ (a me spiace, ma faccio buon viso a cattivo gioco e mi godo gli schiaccioni)

    cmq innegabile che le squadre europee non abbiano la tenuta per fare la stagione NBA, dove il doping è semilegalizzato (su alcune cose i controlli li fanno a quanto ne so)

  13. Ragazzi scusate… Anche io amo l’nba ma il mio rappresenta uno sfogo e una provocazione dopo che si vedono partite intere da garbage time!
    In molti credo la pensino come me… Inoltre se la vedi dal vivo spendendoci circa 50 dollari ti fa ancora più incavolare

    • ti posso dire un mio pensiero io vado a vedere gli hawks (6-7 volte l’anno,per lavoro) ci smeno dei soldi ma amo anke tutto quello ke c’è intorno alla nba la cornice il pre-time le dancer-queen,del resto lo dice lo spot nba it’s showtime..e ti dico vedere giocare jsmoove anke in partitelle garbage a me mette voglia di alzarmi dalla seggiola ogni volta(e non sono l’unico alla philips arena)…ma ammetto ke per altri non possa essere la stessa cosa

  14. I bucks mi sembrano l unica squadra ad avere una panchina superiore al proprio quintetto base.. Sui lakers e celtics nulla da aggiungere, da rifare quasi completamente i roster

  15. @ magician
    non ho detto che LBJ è l’antibasket… Anzi, io stravedo per lui :D però quando passeggia in campo mi fa incavolare, non ci posso far niente

  16. abitato

    Proviamoci: Stockton-Jordan-Pippen-Malone-O’Neal (Bird Magic e compagnia sono anni ’80)

    Paul-Bryant-James-Durant-Howard

    mmmm…..si….in una serie a 7 quelli anni 90 probabilmente non perderebbero MAI….

  17. No io sono stato al madison per 2 volte: una partita era bella, per l’altra lasciamo perdere… Ho tirato giù tante di quelle mado.ne

  18. Probabilmente vince la squadra dei 90… Ma secondo me la differenza abissale c’è , presi i singoli giocatori, tra howard e shaq…. Quello shaq howard lo usava come stuzzicadenti

  19. Che Pacers ragazzi! Giustamente inseriti tra le possibili sorprese della stagione, stanno già diventando uan certezza.
    Frontcourt di livello con Granger, West e Hibbert + Hansbrough dalla panca oltre ad Amundson che fa legna. Il backcourt nn è da titolo, ma Collison, Hill e il rookie George hanno ancora margini.
    Probabilmente sono già da secondo turno ai playoff anche se nn credo possano impensierire più di tanto le primissime della Eastern.
    Complimenti a Larry Bird per aver messo su con pazienza un team estremamente competitivo.

  20. Sinceramente hai sbagliato i quintetti…
    Durant lo stai mettendo 4 e non dovresti far giocare cp3 ma nash…comunque vincerebbero gli anni ’90

  21. Magician

    ti dirò di più, togli i tuoi 5 e inserisci questi:

    payton-drexler-barkley-kemp-hakeem

    stiamo parlando di seconde scelte, eppure che giocatori ci sono? poi sostituisci chi vuoi, ma scommetto che da “sani” vincono anche questi contro Paul-Bryant-James-Durant-Howard

  22. The Worm

    Vero su Nash, ma Durant deve esserci e dato che James e Kobe sono intoccabili dovrebbe per forza giocare da 4. Altrimenti mettici Dirk, ma la sostanza non cambia.

    Nash-Bryant-James-Dirk-Howard.

    Cambia poco…gli anni ”90 non perderebbero mai in una serie…

      • Ha un problema all’alluce (distorsione), potrebbe giocare sul dolore (come contro Boston) ma Chicago preferisce tenerlo fuori anche se non si sa per quanto, è day-to-day.

  23. Per me il quintetto degli anni 00 dovrebbe essere:
    Nash, kobe , lebron, garnett , duncan ( e infondo anche shaq ha dato il meglio negli anni 0)…. Discorso diverso per il fine anni 0 e inizio anni10

  24. NBA : anni ’90 = TV : anni ’60.

    Mettiamola così…un periodo così ricco di talento non ci sarà mai più.

    Questo lo abbiamo ormai compreso e capito tutti, così come un terzo quintetto anni 90 con Kidd-Iverson-McGrady-Garnett-Duncan probabilmente se la giocherebbe tutta…

  25. (Duncan e Garnett in un terzo quintetto non ci possono stare)

    Il senso cmq è il medesimo.

  26. Meglio Stockton di tutti i 2000 in su.
    Idem Sua Maestà.
    Come 3 LBJ.
    4 Malone.
    5 Shaq.

    Il mio quintetto ideale anni 90 fino a oggi con i ruoli GIUSTI per tipologia di giocatore:

    Stockton-Jordan-James-Malone-O’Neal.

    Imbattibili.

  27. Lasciamo perdere le comparazioni col passato. Sono inutili. Prima c’erano meno squadre e certe libertà non erano consentite. Quest’anno i giocatori si sciropperanno 66 gare in poco più di 120 giorni per cui il livello si abbassa. Poi aggiungiamo infortuni, acciacchi vari, stanchezza e roster ridicoli e non puoi sperare di vedere 1000 gare godibili.

    FTanto per dire i Celtics senza Rondo calano di rendimento, senza considerare l’assenza prima di Pierce e ora di Allen. Per quanto possano essere disciplinati e ben allenati, un conto è vedere in campo Allen-Pierce-Rondo un conto è vedere Pavlovic-Stiensma…Per non parlare di realtà anche messe peggio come i Raptors, i Wizard….

  28. Signori ricordiamoci di sircharles come 4 e hakeem (la tecnicità fatta su un 5)…
    Comunque fare previsioni questa stagione è veramente difficile… Di sicuro chi arriva in finale dalla parte est ha vinto, salvo le future trade!

  29. Si infatti gli Heat avevano già vinto arrivati in finale lo scorso anno… si
    da una parte (est) o Bulls o Heat, più improbabili i Magic
    dall’altra è molto ma molto più complicato

  30. La mia previsione per le finals è un remake della finale dello scorso anno, ma con un risultato diverso
    in alternativa Bulls che battono una corazzata all’ultima chance tipo Spurs o Lakers o Mavs
    I Thunder non li vedo ancora in finale

    • Penso che sei tra i pochi a pronosticare i Mavs ancora in finale. A mio avviso ad Ovest si dovrà vedere chi arriverà in forma ai PO.
      Basta vedere l’anno scorso dove Memphis è arrivata, a mio modo di vedere, al top della condizione fisica e mentale (non avendo nulla da perdere). A differenza degli Spurs che, complice il problema del Gino, ci sono arrivati non al top ed hanno subito oltre modo la fisicità di Zibo e Gasol jr.

      Ora come ora i Thunder sembrano quelli che danno più garanzie di non aver picchi verso il basso, ma sono daccordo nel dire che ad Ovest tutto è possibile.

  31. Anche per me i thunder potrebbero arrivare alle finals ma aggiustando qualcosa io ci vedrai i lakers! Leggendo da tutte le parti sembra scontato l’arrivo di howard… Mah!

  32. prematuro fare considerazioni su una ipotetica finale,come dice bene accio chi arriva in condizioni migliori puo’ dire la sua..io penso che i lakers con un play possano arrivare spediti in finale(per gli amarcord è stato chiesto a jackson se se la fosse sentita di tornare in panca,per ora ha declinato) …ad est ad occhio e croce direi bulls ma dipende molto dalle trade ke secondo me saranno tantissime a ridosso dell’asg

  33. Non mi piaciono i pronostici comunque
    dico solo che non sarà un titolo con l’asterisco (disse così Shaq degli Spurs post lookout) anzi
    conteranno gli accoppiamenti oltre che lo stato di forma e la salute, quindi dopo una stagione così sarà ancora più dura,
    i Mavs se al completo sono, sebbene molto diversi da quelli vincenti dello scorso anno, la corazzata più attrezzata per arrivare in fondo, l’ho già detto altre volte, opinione mia personale, non scalfita dall’inizio di stagione incerto

    • un play decente puo’ sopperire alla mancanza di cervello di brown come allenatore…una specie di allenatore in campo(alla kidd o nash per capirci)

      • E ma come fai a pescare un play che sopperisca alle deficenze di un allenatore. Insomma play di questo tipo si contano sulle dita di una mano. E i Lakers non hanno chissà chi per arrivare a questo tipo di giocatore.

        • i giocatori con cui vorresti fare altre trade…e ti prendi d-will faccio un esempio bynum e altro,per d-will e lopez…non lo faranno ok,tutto quello che vuoi ma non lo ipotinazzano neanche uno scambio del genere,evidentemente hanno in mano alcuni giocatori per il prossimo anno

  34. Sinceramente i quintetto sono sbagliati x me…

    Anni 90:stock,jordan,pippen,malone,olajuwon

    2000:kidd,kobe,garnett o james,duncan,shaq (praticamente il quintetto all star game 2000)

    Secondo me nn è scontata la vittoria di qll degli anni 90 anzi…shaq deve giocare nel quintet del 2000 xke il meglio lo ha dato in questa decade,4 titoli in 6 anni

  35. Tralasciando che è un giochetto inutile, comunque ha ragione MAV, Shaq va negli anni 2000, Hakeem nei ’90

    Ed anche se qui gente che nn ha mai visto giocare Stockton o Malone, ma ha quella simpatica abitudine di gettare merda sul recente, ed esaltare il passato, io non vedo per niente gli anni ’90 favoriti, perchè (sempre basandomi sul potenziale, e tanto per parlare, dato che nel basket 1+1 non fa mai 2, ed il valore di una squadra non è dato dalla somma dei valori singoli) c’è molta più differenza tra LBJ e Pippen, o tra Duncan e Malone, di quanta non ce ne sia tra Kidd e Stock, o Kobe ed MJ…

    Mi unisco al coro di chi dice che questa RS è davvero falsata, qualche buona partita, molte partite deludenti. Ma questo alla fine è quello che volevamo tutti, nel senso che stavamo con la bava alla bocca aspettando la fine del lockout ad ogni costo, e questo è il costo da pagare. 1000 infortuni, squadre cadavere nei back to back (stanotte ho visto gli Heat, erano da film dell’orrore), sorprese dietro l’angolo, punteggi in calo, veterani con la lingua di fuori

    Sui Lakers, non è neanche un problema di sconfitte, contro Miami, Orlando ed Indiana ci possono anche stare…è proprio che sembrano arrivati alla frutta. Kobe da solo a dannarsi l’anima, Bynum da una parte discontinuo, dall’altra, secondo me, sfruttato meno del dovuto. Gasol ormai è un turista in vacanza, Metta, Barnes, Fisher lasciamoli là…

    Sembrano i Lakers di gara 5 contro i Pistons 2004, stanno già pensando al domani, a dove giocheranno la prossima stagione, o prima della deadline. Io dico che, al di là di una età media imbarazzante, ad Ovest sarebbero ancora da primi 3 posti, ma manca la benzina, di brutto. Basterebbe un rinforzo nel back court (già, ma chi?), ed un lungo da rotazione…

    In questo si che Kobe potrebbe essere diverso da MJ, trovandosi nel bel mezzo di una ricostruzione, con ancora 2-3 anni ad alto livello da sfruttare…

  36. e che prendano Arenas daii!! E’ l’unica soluzione e l’unico play disponibile, verrebbe di corsa e gratis poi…

  37. e cmq quelli degli anni 80 erano ancora più forti…

    magic jordan bird Mchale kareem (o karl malone fate voi…)ke dici brazz??

  38. @syrus

    Fosse solo la PG il problema, mancano atleti che portino punti facili in transizione (ultimi nella lega per punti fatti in transizione appunto), mancano tiratori affidabili che puniscano i raddoppi a Kobe e Bynum (25% in stagione, ultimi nella lega), manca un esterno con punti nelle mani che si sappia costruire un tiro dal palleggio senza che Kobe ogni sera debba prendersi 30 tiri giocando 40 minuti e passa.Ecco cosa manca per tornare competitivi, una montagna di cose

    • questo è vero mamba ma ho visto alcune partite dei lakers non faccio il difensore di bryant ma se hai un play ke ti alleggerisca il lavoro e ti metta in condizione di rendere al meglio senza sentirti tutta la pressione addosso,nel dover portare palla e segnare con 2 uomini addosso..io credo sia meglio,poi mi sbaglio,ma non credo ke il problema sia il centro

  39. sorprese dietro l’angolo, punteggi in calo, veterani con la lingua di fuori si può esse ma per ora non vedo una Rs falsa, il garbage c’è sempre stato e anzi in 82 partite se ne vede di più
    idem per gli infortuni, se giochi di più è più probabile che prendi una storta, sti’***zi, la maggior parte degli infortuni seri dipendono dalla sfiga (Ginobili) o da troppa palestra (Horford)
    da che seguo l’Nba i primi tre quarti sono per scaldarsi e “allenarsi” poi si gioca
    la novità che non è una novità è che ci sono (a est) 3-4 squadre indecenti

  40. Mah lo Shaq degli anni 90 faceva veramente paura…. il discorso che ha vinto negli anni 2000 è tutto relativo…..meno competizione.
    Cmq in finale ci vanno i Knicks.

  41. Mah io i lakers li vedo messi male ora ma, sicuramente, la dirigenza si muoverà per fare qualcosa (si spera con brown a casa)… Kobe, anche se 33enne, rimane un immenso e la cosa interessante e che ha un’infinita voglia di vincere, non getta mai la spugna! Ci vorrebbe appunto qualcuno che gli tolga raddoppi e difesa ed una pg decente… Credo che in questo modo c’è possibiità di vederli in finale contro heat/bulls

  42. Onestamente io direi di scordarci Howard o Deron Williams, fossi nella dirigenza spedisco Bynum e Barnes ai Sixers per Iguodala e Lou Williams, non so se loro lo fanno ma devono lanciare Turner prima o poi, Iguo ha un contratto pesante, Bynum è in scadenza quindi possono liberare spazio o eventualmente estenderlo se facesse bene.

    • E a Phila che se ne fano di Barnes? Comunque non capisco perchè a Phila poi dovrebbero cambiare in corso d’opera? Se proprio farlo meglio in estate.

    • Il gelato/mozzarellone/Primo Pasta tornerà domani contro i Suns. Negli ultimi due giorni si è allenato ma non hanno voluto forzare, come logico.

      Salvo che il ragazzo non faccia le valigie (ora meno probabile). Sfiga vuole che Ed Davis sta toppando alla grande è la cessione del romano per una scelta alta è andata a farsi benedire.

      Ci rendiamo conto che i Raptors sono a 3 gare dai po?

      Lakers
      Devono fare qualcosa per riparare a due cavolate ovvero le cessioni di Odom e Brown. Il secondo non era niente di eccezionale ma garantiva un minimo di punti. Il primo era il fattore X.

      Sono certo che faranno qualcosa perchè il duo Bynum-Gasol non funziona. Non so se per incapacità del coaching staff ma quei due non dominano come dovrebbe essere. Due torri di 7 piedi, tecnici e in salute sarebbero indigesti a molti, invece hanno fatto fatica contro Hibbert. Tornando al mercato non è detto che le eventuali mosse saranno azzeccate ma se rimanessero così non andrebbero da nessun a parte con un Kobe fuori di testa.

      Sono spenti di testa e di gambe. Come talento sono messi male (esclusi tre giocatori), e che nessuno dica che McCicken è buono. Può solo allacciare le scarpe di Odom visto che è stato preso come sostituto.

  43. ora non so se sto parlando di fantabasket, perchè non conosco esattamente se i lakers potrebbero permettersi ancora nuove firme con l’intasamento che hanno nel cap…

    …però fossi in loro un pensierino ai 3 cinesi di denver ce lo farei quando torneranno a marzo..magari prendendoli al minimo fino a fine stagione anche visto che w.chandler a denver sarebbe il backup del gallo, jr smith l’anno scorso se non vado errato aveva avuto diverbi con la dirigenza …k.mart non è indispensabile perchè i lakers hanno già un frontcourt competitivo..però aprirebbe nuovi scenari per tradare howard da orlando in cambio di gasol e bynum. inoltre prendi arenas gratis che tra l’altro andrebbe a giocare nella sua città natale

    allora ci ritroveremmo dei lakers con:
    arenas-bryant-chandler-martin-howard
    con jr smith, blake, fisher, artest e mcroberts pronti ad entrare dalla panca

    sottolineo come non sia necessario tradare i due lunghi per howard e di conseguenza prendere k martin, però almeno arenas, jr smith e chandler si dovrebbero prendere al minimo salariale….

    ho viaggiato troppo con la fantasia??

  44. non basta cambiare un tassello, alleggerire KB o altre “toppe”. ha ragione IYW, benza finita: stiamo parlando di una squadra che ha basato le sue fortune sulla circolazione di palla (giochetto che di solito fa alzare le percentuali tra l’altro), per giunta con gli stessi interpreti di oggi (e sul passare la palla non credo che l’anagrafe conti tanto, anzi, cfr nash, kidd ecc ecc). non hanno voglia, sa dio perchè. certo che se fossi brown mi darei 2 alternative: o calci in culo ai giocatori, o a me stesso

    IYW
    proprio perchè non è 1+1=2 do maggior credito ai top degli anni 90, più abituati a ragionare come parte di una squadra e più completi come giocatori. infatti nel mio post dicevo che giocherebbero meglio, poi se salti e corri di + magari vinci, ma da vedere quel basket era + appassionante e divertente (son gusti però!)

  45. non mi sembra ci voglia uno scienziato per capire che:
    – Mike Brown attualmente è il vero problema dei Lakers. Troppo brutti per essere veri..
    – il livello generale dell’NBA non è sceso. partite a basso punteggio e prestazioni non eccezionali sono tutto frutto della stagione contratta

    Indiana e Phila, oltre ad essere programmate ottimamente, sono squadre giovani e atletiche. Ovvio che risentano meno dei b2b continui

    • appunto non ci vuole uno mago a capire che la mancanza di cervello in panca la sopperisci con il cervello in campo di un play voglioso di giocare…son io per primo a dirlo,e si ke non sono affatto un sostenitore lakers

  46. IWY la mia analisi su 90 – 00

    STOCK vs NASH vantaggio STOCK
    MJ vs KB vantaggio MJ
    BARKLEY vs LBJ pari o lieve vantaggio LBJ (ammazzatemi ora)
    MALONE vs DUNCAN vantaggio Duncan (lieve)
    HAKEEM vs SHAQ (il confronto c’è stato e il vincente du cristallino, la il disel era alle prime armi) dico pari.

    provando a sommare per me anni 90.

  47. Arenas io lo lascerei lì dov è ora,a puntare pistole in faccia alla gente. Non vedrei affatto male mo williams. anche lo scambio con phila sarebbe ottimo. Poi uno come smith dalla panca sarebbe oro colato

  48. Arenas non lo consiglierei nemmeno al mio peggior nemico, figuriamoci a questi lakers.

    Caso Howard: ma voi siete veramente sicuri che sarebbe un upgrade per i Lakers? (ipotizzando uno scambio con Gasol)
    Io, ora come ora, non lo vedo affatto compatibile con Bynum e a parità di condizione tra i due scelgo sempre Andrew. Ma proprio senza pensarci..

  49. Rafael se arriva Howard mi pare ovvio che Bynum vada via, solo Bagatta può pensare che i due possano coesistere….

    @Accio

    Barnes farebbe il cambio di Turner non ci vuole un genio a capirlo, e comunque l’ho messo per equilibrare la trade a livello salariale.Una trade del genere converrebbe ad entrambe le squadre, poi che i Sixers la facciano o meno è un altro discorso, l’ho buttata lì, visto che si parla sempre di Howard o Williams.

  50. Per me la stagione è brutta perchè ci sono troppe partite troppo compresse, continuo a non capire la scelta di farne 66, mi sembrava stupida e il tempo non sta facendo altro che confermare l’opinione, si è scelto la quantità al posto della qualità, non condivido…
    Quindi piano a sparare sul livello delle squadre, bisgona, come sempre, analizzare il contesto… Anche se è vero che il livello un pò è sceso.. però, a quelli che dicono dell’europa, ditemi adesso chi sono di lievllo nba in europa.. A parte Navarro, che se n’è andato per scelta personale, altri che migliorerebbero così tanti roster non ne vedo..
    Ma magari mi sbaglio, l’eurolega la seguo poco..

    • Di gente con le palle in Europa ce ne è, non solo Navarro. Teletovic, Kirilenko tanto per fare due nomi.

      66 gare per non perdere soldi. L’ideale sarebbero state anche 54/58 che avrebbero evitato il b2b2b e ben 19 gare in un mese.

  51. Quintetto anni 80 lasciando jordan negli anni 90 direi:Thomas,Magic,julius,bird,kareem…altrimenti bird da ala piccola e moses malone in coppia con Abdul…nn male credo ;-)

    I lakers sono alla frutta,male allenati e poco motivati..probabilmente sarebbe meglio prendere giocatori anke meno forti ma motivati..fisher invece è decaduto anke se ho troppo rispetto x lui…

  52. ma ancora stiamo a dire che il livello dell’nba quest’anno non è basso???
    ragazzi ad ogni highlights si vedono errori su errori a livello di fondamentali di giocatori che saltano l’NCAA (o ci rimangono poco) solo per le doti atletiche che hanno in High school… concordo nel dire che la stagione fatta in questo modo non aiuta, è stato sbagliatissimo fare una stagione da 66 con così poco tempo!

    a me piacerebbe veder giocare Teodosic e Diamantidis in NBA, intelligenza cestistica allo puro!

  53. Scusate ma i Lakers di quest’anno e le scelte fatte recentemente non sono legate anche alle idee “integraliste” del figlio di Buss?

    Quindi se a comandare è lui siete messi male. Basta vedere il coach e le acquisizioni.

    • direi proprio di si. non vedeva l’ora di togliersi dalle balle tutti, PJ in primis.
      se i (primi) risultati sono questi…

  54. Questo campionato oltre che corto è strano. Ad Ovest i Lakers sono decimi e ad Est, squadrette che stanno messe peggio, come Cavs, Bucks e forse persino Boston, andrebbero ai playoff.
    Certo quest’anno c’è un draft ricco, ma considerando che ci sarà un occhio di riguardo per gli Hornets…. Non credo proprio che a Los Angeles 1 saranno contenti,

  55. Pure io giochino! Allora, ’90 direi
    Stockton
    MJ
    Pippen
    Barkley
    Olajouwon

    2000 direi
    Kidd
    Kobe
    Lebron
    Duncan
    Shaq

    Matchups:
    Kidd-Stockton: sfida da sogno, il Kidd del 2000 con Lebron e Kobe in transizione contro i giochi a due di Stockton. Diciamo pari, leggero vantaggio Stocton a difesa schierata e da 3 (per quanto il Kidd attuale sia diventato affidabilissimo)
    MJ-Kobe: la sfida che Kobe vorrebbe poter giocare veramente… ovviamente vincente MJ perché è MJ, ma non mi stupirei se in alcune gare della serie immaginaria prevalesse Kobe…
    Pippen-Lebron: avete notato che tutte le sfide sono tra grandi attaccanti E difensori? Idem qui… Qui pareggio totale, Lebron è l’erede di Scottie altro che MJ…
    Duncan-Barkley: due modi di intendere il ruolo “leggermente” diversi, con uno sottodimensionato che giocava di posizione e cattiveria ed un’enciclopedia di tecnica… Purtroppo per chuck, che adoro, Timoteo è la risposta alla domanda “chi è la miglior ala grande di sempre?” mentre barkley si deve accontentare della top5… Cmq vince Duncan con lo stesso margine con cui MJ vince contro Kobe…
    Shaq-Hakeem: si scontrarono e stravinse il sogno, ma lo shaq dei lakers era vagamente piu’ completo… Vado con Hakeem che la passava meglio e difendeva meglio, ma pure questa è decisamente combattuta.

    Insomma, sulla base dei miei calcolini vincono i ’90 di margine, a gara 7, con fadeaway di MJ difeso benissimo da Kobe che entra di solo rete e il commentatore che urla “oh my God he did it again!”

  56. quest’anno ad ovest causa stagione folle e presenza di molte buone squadre(ma nessuna buonissima)
    i playoff se li devono sudare TUTTI(forse solo thunder esclusi) attualmente blazers e lakers fuori(settimana scorsa 3 e 4 mi pare)quello che fa arrabiara e vedere ad est boston e bucks ai po(col 40% di vittorie) mentre ad ovest il 57% non basta.Quindi penso che non sia affatto scontato che le migliori squadre dell’est sono favorite in finale contro chiunque

  57. Ragazzi sono nuovo del forum volevo inanzittuto fare un saluto a tutti.
    Cmq vedendo i pessimi Lakers e i Cektics di quest anno secondo voi è utopistico ipotizzare una trade tra di loro per aiutarsi per esempio:

    Bynium-Artest per Garnet,Pierce e J. O’Neal

    che permetterebbe ai Lakers di avere una SG forte e un alternativa in avanti ome KG che magari da fiato anche a Gasol,mentre ai Celtic di partire per la rifondazione subito con un grande Centro come Bynium,,,

    P.s. se ho detto una cazzata nn mi aggredite ;-)

    • tecnicamente ci sta, ma non lo faranno mai perchè sulla linea LA-BOS solo insulti e competizione. o almeno lo spero, che rimanga almeno questa rivalità dell’NBA che fu, se no mi metto a tifare minnesota

    • Nno ti preoccupare. Oltre che nuovo sul forum penso che tu sia anche giovane. Se domandi in giro: qual’è la rivalità storica (come in Italia può essere tra Inter e Juve per intenderci) in NBA tutti ti risponderanno: Celtics vs Lakers.
      Quindi è inpensabile che si facciano favori. E poi oltretutto c’è il problema che non si troverebbero a livello di monte ingaggi. Per le regole NBA deve finire (per farla semplice) i giocatori scambiati tra team. devono avere lo stesso ammontare degl ingaggi. NEl tuo i Celtics cedono sui 45 MLN ai Laker e prendono contratti per 22-23. Quindi impossibile.

    • Benvenuto. Rispondendo alla tua domanda la trade non avrebbe senso per due motivi: età e rivalità tra le due.

      Se ci pensi ai Lakers serve gente giovane con talento che supporta Kobe e…..

      Ai Celtics ci troviamo pressappoco nella stessa situazione.

  58. invece voglio chiedervi io un chiarimento, perchè sicuramente ne capite molto + di me:

    visto che i lakers sono praticamente gli stessi da qualche anno a questa parte e mike brown non ha uno straccio di idea offensiva (nemmeno tante difensive x la verità), non potrebbero continuare a giocare la TRIANGOLO?

    • Sconfessando il coach e l’idea di cambiare direzione? Ovvio che tornare alla triangolo sarebbe meglio ma il roster comunque non è all’altezza delle migliori.

    • IO penso una cosa: ai nuovi chi gliela spiega? Chi, a fine partita, farebbe le disamine tecniche per capire dove si è sbagliato?
      E poi quale allenatore degno di tale titolo giocherebbe con uno schema che è il marchio di fabbrica (anche perchè la utilizza solo Phil) di colui che sei andato a sostituire? Insomma almeno un minimo di dignità.

      • però non capisco realmente le difficoltà offensive di LAL… cavolacci hanno messina come allenatore del settore offensivo, mica un pirla!

  59. discorso arenas.

    credo che sia lui che rifiuta di tornare a giocare per intanto..

    perche è si stato amnistiato ma percepisce cmq i suoi 20 milioni o rotti di dollari dai magic non dimentichiamocelo.

    chi glielo fa fare per intanto di andare in una squadra a prendere il minimo o giu di li?
    credo che aspettarà ancora un po prima di mettersi a disposizione di qualche team..

    impressione mia sia chiaro!

  60. ok è una cazzata però non mi è chiaro sto fatto del salary cap.
    le squadre possono spendere per gli ingaggi annuali una cifra variabile tra i 55-58 milioni giusto???

    Ma leggendo su internet ho visto ke quasi nessuno è al di sotto di questa soglia I Lakers per esempio hanno 84 milioni i Dallas e i Celtics anche sono abbondantemente sopra e altre squadre.

    Solo poche squadre sono in “regola” quindi da neofita mi domando ma alla fine chi lo rispetta questo salary cup?

    • Facciamo una rapida schematizzazione su come una squadra può prendere un giocatore:

      SCAMBIO: quando due squadre fanno un cambio l’unico criterio affinchè ciò sia fattibile è che il monte salari scambiati tra le due squadra sia lo stesso. In breve non posso scambiare Rubio (che prende 3 MLN all’anno) per Nash (11 MLN). Minnesota dovrebbe mettere qualcuno tra i propri giocaotri che prenda 8 MLN per l’anno in corso.

      PRENDERLO quando è senza contratto: in questo caso il discorso comincia a complicarsi. Possono, di regola, offrire contratti ai giocatori svincolati solo le squadre che sono al di sotto del CAP.
      Tutte le altre hanno a disposizione delle “eccezioni salariali” che hanno dei limiti abbastanza bassi [sopratutto se vuoi prendere dei top player] e quindi vengono utilizzate o per campioni vecchi alla ricerca di un titolo o per onesti panchinari.

      Chiudo dicendo che tutte le squadre al di sopra del CAP pagano 1$ di multa per ogni dollaro oltre il CAP che se non erro va a finanziare (tutoalmente o in parte) i team sotto il cap.

      • Grazie ora ho capito!!!! scusate ma è difficile capirle ste cose per uno che ora si affaccia al mondo NBA

        • Non ti preoccupare. Basta approcciarsi nel giusto modo e su questo forum troverai tanta gente pronta a spiegarti questi meccanismi,

          Comunque per le regole della luxury tax mi sa che Ched ha postato quelle del nuovo contratto. Fa fede su quelle.

  61. FD guarda che anche se dovesse tornare a giocare al minimo, continuerebbe a prendere 20 MLN in totale.
    Perchè l’amnesty (per come ho capito io) funziona così. Insomma per i prox 3 anni (questo incluso) il buon Arenas percepira i suoi 21 MLN di media. Per ora li dovrà pagare solo Orlando (senza che pesino sul CAP e sulla luxury tax), quando firmerà una parte li darà la nuova squadra e un’altra Orlando.

    • ah..

      io avevo capito che una volta che trovava un nuovo contratto il suo vecchio contratto veniva annullato..

      faccio mea culpa allora …

  62. scusatemi

    ma sconfessare chi? mike brown l’attacco neanche lo considera…roba che se kobe o fisher vanno da lui e gli dicono “da domani rigiochiamo la TRAINGOLO” gli fanno pure 1 piacere e lo tolgono dall’imbarazzo

  63. si, dimenticavo kirilenkp, un altro, come Navarro, di cui non capisco la scelta..
    Teodosic mi piace, ma non so in quanti quintetti giocherebbe, Diamantidis pure, son bravi ma non ti cambiano una squadra Nba secondo me..
    La cazzata l’han fatta con le 66 partite, io capisco i soldi, ma così secondo me rischi di perdere audience, troppe partite inguardabili.. La gente rischia di disamorarsi., Mia opinione eh..

    • Navarro ha pensato: meglio campione in casa che uno trai tanti oltreoceano. Onestamente, visto che in NBA come guardia avrebbe bisogno almeno di westbrook a fianco per ovvi motivi difensivi e visto che, ai tempi, nessun coach USA avrebbe disegnato schemi per lui facendone il go-to-guy, ha pensato che tanto guadagnava gli stessi soldi a barcellona, dove lo trattano come re

  64. e poi spiegarla ai nuovi chi? troy mruphy, mcrob e il rookie?

    capirai quelli, nel quarto d’ora in cui sono in campo possono giocare anche a palla avvelenata tanto non fa differenza

    inoltre fisher potrebbe finalmente capire che è giunto il momento di abbandonare il campo e mettersia spiegare il gioco e fare l’allenatore

    si risolverebbero 2 problemi in uno

  65. cmq, secondo bagatta oggi a nba news, i lakers hanno perso la partita x colpa di kobe e lui l’ha scritto su twitter, risultato: L’HANNO RICOPERTO DI OFFESE PERSONALI!!

    ahhahahha…coglione

    e il the coach a dargli ragione…voi siete iscritti a twitter? l’avete mai insultato?

    • E tu pensi di essere tanto migliore se vai su un sito a insultare qualcuno? Boh veramente penso che il buonsenso e il buon guosto se ne sia andato a farsi benedire ormai.

    • ieri sono morto dal ridere quando ho scoperto che il trio medusa gli ha rubato una tavola da snow (che lui aveva rubato a un gioco a premi di radio Deejay)

      Ho una lunga tradizione di basket in famiglia, vi assicuro che i miei zii lo conoscono confermando quanto di (buono?!?) si dice su di lui. ah, per inciso, fa sto mestiere perchè per decenni è stato l’unico in italia che si pagava i viaggi in america per vedere l’nba, da bravo figlio di papà

      • Quindi è un prodotto “all’italiana”. Persona sbagliata nel posto sbagliato. Avanti il prossimo…..eheheheheheheheh

  66. McRoberts ovvero l’unico ricambio dei lunghi che gioca oltre 20 minuti a serata? E cmq già con Phil il buon Metta (a mio avviso) non capiva la triangolo e Phil doveva spiegargliela ogni setitmana, figuriamoci senza il vate a fargli continui remind.

  67. Gaetano
    Il CAP c’è ma ci sono eccezioni che ti permettono di superarlo… Innanzitutto si possono rifirmare giocatori della propria squadra andando sopra il CAP (deguendo certe regole) , inoltre il fatto che i contratti sono crescenti di una percentuale annua, implica che se, ipoteticamente, firmi tutti i giocatori lo stesso anno per una somma inferiore al CAP, ma i contratti aumentano di un tot percentuale annuo, l’anno dopo sarà maggiore del CAP…. Inoltre esistono le vere e proprie eccezioni salariari che permettono di firmare giocAtori anche se si è sopra il CAP ( modo level exeption, biannual exeption; con il nuovo contratto collettivo non sono certo siano rimaste le stesse o se sono state aggiunte) … Sopra il CAP si può salire anche all’infinito, ma superando una soglia , la luxury tax , si paga un dollaro in più per ogni dollaro speso oltre quella soglia… Dal 2013 un dollaro per ogni dollaro fino a 5 milioni oltre la luxury, un dollaro e mezzo per ogni dollaro speso dai 5 ai 10 sopra la luxury , 2 dollari per ogni dollaro dai 10 ai 15… E così via di mezzo dollaro di “multa” in più per ogni dollaro ogni 5 milioni…

    La somma dei soldi della luxury tax viene poi suddivisa tra le squadre che sono sotto il CAP

    Più o meno è così … Qualcuno mi corregga se sbaglio

  68. Ok il discorso su Navarro, però a Memphis aveva fatto bene, mi è spiaciuto se ne sia andato, è meglio lui di Calderòn, ma Calderàn è rimasto.. Non so, vero che a barcellona prende lo stesso e è trattato come un padreterno ma non è nella migliore lega al mondo.. Però tant’è.. e a parte i 3 o 4 citati da alert e the worm non vedo sti fenomeni…

  69. Prende gli stessi soldi giocando la metà delle partite. Direi che ci guadagna. Basta non farsi tante/troppe turbe mentali su: “la NBA è la miglire lega al mondo, voglio andare a giocare lì” e il gioco è fatto.

    Meglio leader in Europa che rincalzo in NBA. Questa è la mia modesta opinione.

    E poi giocando in Europa allunga la carriera (meno logorio fisico), può migliorare anno dopo anno (anche se per lui non vale tanto, per un giovane sì) ed essere maggiormente utile alla propria nazionale (non ha franchigie che gli rompono le scatole per non farlo giocare).

  70. quotone ! se sei un professionista vuoi giocartela coi migliori per dimostrare di essere anche tu in quella cerchia. parei eh, però la vedo così !

  71. Accio

    io nn solo nn ho un account twitter, ma nn insulto nessuno

    Bagatta si insulta da solo ogni volta che apre bocca

    Ci manca il fronte interno pro-Bagatta e anti-Bagatta

    • VOrrei solo sottolineare che io non sono un PRO ne un ANTI. Sono solo indifferente e in base a ciò sono per la noncuranza in tantissimi campi. Sono daccordo nel non cominciare una diatriba, solo che all’insulto gratuito (che spesso avviene [non parlo di te in generale]) dico NO e mi scappa di scriverlo.

  72. Vabbè non rispondo altrimenti potrei far scoppiare un putiferio :D
    per oggi ho già provocato abbastanza!

  73. Le regole per gli scamb sono un tantino complesse, può aiutare Espn Trade machine è anche divertente, io ho provato una blockbuster trade che manda il sistema del sito Espn in coma, ma dovrbbe funzionare, part da alcuni presupposti:
    – Howard va via e vuole i Lakers (?) i Magic ci stanno per il secondo miglor centro dell’Nba ma non vogliono anche Gasol per non intasare il cap
    – Minnie vede la luce in fondo al tunnel, ha spazio salariale, vuole una guardia
    – Sacramento vuol dare un senso ai suoi esterni e vuole un play
    Il giochino non accetta più di 4 team. Dunque:
    ai LAL Howard e Ridenour – D. Greene (23mln circa)
    a Minnie Gasol e Evans (23 mln circa – ma sono sotto il cap)
    ai Kings Beasley – Milicic – Blake – 2a scelta Minnie 2012 1a scelta LAL 2012 (15 mln circa)
    ai Magic Bynum – J. Thompson – W. Ellington 1a scelta LAL 2013 (19 mln circa)
    eccezioni salariali di Odom e Bass da distribuire per compensare

    • e si…blake propio il playmaker con personalità che serve per guidar ena manica di talenti con poco cervello…in più aggiungi ad evans e cousin beasley…na tragedia…(fermo rtando che io adoro beasley e cousin…vado pazzo per i giocatori pieni di talento ma che lo utilizzano male…mio idolo sheed…)

      • a no..ok evans lo sbatti di la….mah…mettici thorton al posto di evans e forse avrebbe senso

  74. Per LAL funziona hanno il centro più dominante e un buon play da affiancare al vecchio Fish, un buco in posizione PF e un giovane (Greene) da lancare
    Minnie fa il combo spagnolo e prende Evans ! Squadrone!
    i Magic due centri con prospettive, uno è il secondo migliore dell’Nba, uno swingman scelte e trade exception
    i Kings … mhm un matto con talento, tanto talento, un play, un centro di rotazione, scelte
    pochino e rischioso per Evans?

  75. Oppure gli danno Thorton, Milicic va a LAL e L. Ridenour ai Kings, Blake sta li dov’è
    fors funzione meglio
    Kings : Ridenour-Evans-Beasley-JJ-DMC
    Minnie : Rubio-Al Thorton-W. Johnson-Love-Gasol
    Magic uguali con Binuym al posto di superman
    LAL : Fisher-Bryant-Barnes-Mc Roberts-Howard

  76. E tutto sto casino per non far sprofondare i Lakers verso una lenta ricostruzione? Si in NBA lo potrebbero anche fare :)

  77. Ho letto cose che voi umani non potreste immaginarvi…

    Ora con tutto il rispetto, ma cerchiamo di essere seri…medie carriera di Scottie Pippen: 16p, 6.5r, 5a…medie carriera di LBJ: 28p, 7r,7a in un epoca in cui ci sono molti meno possessi, e si segnano di media una decina di punti in meno

    Certo, Pippen giocava con MJ, aveva meno tiri, meno possessi per lui…22p, 9r, 6a nella sua stagione senza MJ, la 93-94…6 punti in meno della media carriera di LBJ, senza contare gli assist del Prescelto

    E senza contare la non eccezionale figura fatta da Scottie negli ultimi anni di carriera, senza l’ala protettiva di Michael

    Ora con tutto il rispetto, mi rendo conto che sia bello gettare merda su James, lo fanno tutto il giorno su questo forum, ma dire che, in un eventuale confronto con Pippen, i due “sono alla pari”, o che “LBJ è appena meglio”, o che “altro che MJ, è Pippen la sua pietra di paragone”, significa essere cresciuti su Marte

    E non veniamo a dire cazzate del tipo “ogni opinione va rispettata”, perchè altrimenti posso anche dire che Afflalo è meglio di Kobe, trincerandomi dietro “è la mia opinione, e va rispettata”. Rispetto le opinioni motivate, non quelle dette per antipatia o odio sportivo

    Ogni scusa è buona per smerdare LBJ, e non segna i tiri della vittoria, e fa passi, ed usa solo il fisico, è uno sbruffone…dimenticando di essere davanti al giocatore più dominante dal miglior Shaq versione Lakers

  78. Io Ched tu scrivi con ched col minuscolo. Ma poi il nick l’hai acquistato insieme ad un buono pasti nella mensa dei minatori? Dove sta scritto che e’ tuo? Scrivevo gia’ con quel nick ma… Chedelodicoaffa’. Poi il senso del post rimane chiunque lo scriva..

  79. perdonami…scrivo qua da anni…prima col nick ka huna che inspiegabilmente ra mi è impossibile usare…e poi con ched….e nessuno ha mai usato sto nick apparte me…mi dici che già lo usavi…evita di dire fregnacce…vuoi usarlo, fai pure, che mi frega del nick…ma evita di dire baggianate almeno

  80. Pensa che a me 3 anni fa non solo rubavano il nick, ma mi insultavano pure pesantemente solo perche’ sbagliavo un verbo, un accento, o non cominciavo il post col maiuscolo. Alla faccia del buon gusto. Una vera merda x uno che aveva appena scoperto un sito dove parlare di nba ( ah Nba, con N grande). Da allora sto sito mi e’ scaduto profondamente. Converrai con me se ogni tanto entro per lasciare una pernacchia visto la gentaglia che lo frequenta. Che poi puntualizzavo solo che playit viene seguito mooolto di meno rispetto al passato . Cosa ho detto di banale? E’ un dato di fatto, basta guardare il forum a volte deserto. Se la verita’ crea fastidio non e’ un problema mio, ma di tutte le persone di “buon gusto” che negli anni hanno coltivato fulmini e raccolto tempesta. Il nick puoi tenertelo, e tieniti pure il resto..

  81. @ IYW

    perdonami ma le cifre sono inutili da portar fuori (allora citiamo Dominique Wilkins)… James ai cavs aveva medie aliene ma era solo e il gioco passava solo da lui.
    Il confronto viene anche fatto per ruolo, quindi entrambi 3.
    A perer mio james è più scarso tecnicamente di pip (non di molto) ma è vero che giocare con il 23 esaltava tutti quanti! :) lbj ha ancora tempo per dimostrare tantissimo e magari arrivare nel podio dei migliori di sempre in ognuno di noi (da ma personalmente non credo arriverà nei primi 5)

  82. Worm

    sai che non ho simpatia ne per il re, ne per IYW, però obbiettivamente..su su, forse IYW esagera dicendo che è più dominante di Shaq (al di là di preferenze, sarebbe bene che vincesse da “Most dominant ever” prima di essere paragonato a sto signore, che qualcosina ha combinato nella NBA), però paragonarlo a scottie..al più con sir charles, per l’energia data sul parquet, ma la verità è che, per come è importante in tutte le fasi del gioco, per quello che da alla squadra, assomiglia più a Oscar Robertson o Magic, poi è il solito discorso sui titoli. Ma se ne vincesse 6 (da primo violino) sarei il primo a dire: “non è che è meglio di MJ?” altro che scottie (ottimo, ma a livello di talento non possono stare nella stessa frase)

  83. @In Your Wais
    Ancora questa storia del giocatore dominante? Finora di veramente dominante ha dimostrato ben poco. Per giocatore dominante io non intendo quel giocatore che è difficile da fermare se mette in testa di andare fino al ferro (magari aiutato da qualche fischio arbitrale di troppo o qualche passetto di danza in più). Per giocatore dominante io intendo quel giocatore che in QUALSIASI situazione e in QUALUNQUE modo per tecnica, mentalità e fisico riesce a portare la partita a proprio favore. Di giocatori con queste caratteristiche ne ho visti davvero pochi. Dagli anni 80′ in poi (prima bastava esser centri tranne rari ma purissimi casi) posso annoverare Magic, Bird, MJ, a tratti Olajuwon, Duncan, Shaq e Kobe. Sono giocatori che hanno trasferito alla squadra lo stesso loro spirito vincente e dominante. Annoverare James fra questi adesso come adesso è una bestemmia cosi come farlo prima che entrasse in Nba. Magari lo diventerà, questo non lo so. Adesso è pura fuffa.

  84. sul discorso 90 – 00 condivido abitato, sul discorso james dominante sono daccordo con F. Stoppani.
    quando lebron vincerà (perchè evidentemente vincerà, io spero il più tardi possibile) e lo farà giocando come sa giocare allora si dirà che è dominante.

    per dominare bisogna vincere. il MJ che perdeva negli anni 80 contro celtics e pistons… non era considerato dominante tanto per dire…lo è stato dopo che ha vinto.

  85. magician
    metti barkley al posto di malone e avrai il quintetto più forte di sempre.per il resto,abutato hai totalmemte ragione sulla questione 90/00

    • grazie brazz

      sul quintetto all time, dici che se dall’equazione tolgo il ragioniere e inserisco magic non ne guadagno? concordo su barkley, anche per me meglio di malone, la cui carriera è troppo legata a doppio filo con quella di JS

  86. Ched
    a me non importa niente delle tue motvazioni…non c’entrano niente con l’appropiarsi del nick di altri…io sono tato garbato e t’ho chiesto di non usare il mio nick…tu sei un frustrato e hai caccito motivazioni totalmente fuoriluogo…

    il sito è meno frequentato da quando c’è stato l’auto esilio dei fondamentalisti lakers…

  87. per favore mi sbloccate il nick “ka huna ” (tutto attaccato) …sta storia sta stancando

  88. scusate ma sul discorso lebron magic io non ci sto. da fan sfegatato di magic se vogliamo dire che lebron è il giocatore più completo dopo magic allora sono daccordo…
    se vogliamo dire che dopo magic lebron è il miglior giocatore oltre i 2 m a passare la palla sono daccordo (ma deron williams li supera i 2 m)… però come giocatori sono agli antipodi.
    2 eccezionali uomini squadra ma magic la squadra l’aveva in mano come regia.. la gestiva dettava i tempi e i ritmi, e soprattutto metteva in ritmo i compagni.
    lebron la squadra la tiene in pugno perchè tutto passa da lui.. ma la sua non è regia. tiene 18 secondi la palla in mano e poi decide cosa fare. in transitorio lebron 90 volte su 100 tira dritto e sfonda il canestro con una slam dunk magic 90 su 100 la passava con un no look.. insomma sono cose diverse.
    poi ripeto se mi dice che lebron è il giocatore più completo dopo magic io sono daccordo.

    • hanamichi

      concordo. discorso, il mio, puramente tecnico. come fai a paragonare il più grande vincente (finals 1980 parlano da sole) al più serio candidato al titolo di best loser ever? LBJ sul campo accumula statistiche e fa cose molto simili a quelle di magic (colui che mi ha portato al basket), ma i risultati, ad oggi, sono stati leggermente diversi. poi Magic ha influenzato il basket mondiale, gli stili di gioco, ha inventato cose nuove (il baby sky hook è ad oggi l’unico movimento in post che viene insegnato a tutti i lunghi), è stato bandiera di LA, città fatta su misura per lui e da cui non si è mai mosso (pur avendo ottenuto la testa di un coach a un certo punto). ancora non ho visto un gesto tecnico di LBJ che si “nuovo”

      se IYW non mi uccidesse direi che la grossa differenza tra i due è che magic, fin dalla prima partita NBA, ha fatto quello che serviva per vincere (altra RS, ndr), LBJ ancora non ha iniziato

      • si però LBJ ha tutto per essere ricordato tra i più grandi, manca solo di testa finora. lo so potrà giudicare compiutamente alla fine della carriera. detto questo e quindi riconoscendogli delle doti straordinarie, per me è un giocatore completamente diverso da magic, a prescindere da quanto visto in campo. sono 2 giocatori che sanno fare tutto in campo i più completi delgi ultimi 30 anni ma lo fanno in maniera profondamente diversa..

  89. pur stravedendo per magic è doveroso aggiunger che magic al primo anno giocava in una squadra di fenomeni (jabbar, worthy), lebron diciamo che è stato un po’ più sfortunato…

    • beh, ha sostituito un certo Kareem facendo 42pti, 13rb e 8ast in gara 6 contro i sixers, giocando tutti i ruoli..i fenomeni l’hanno portato alle finals, là lui ha vinto per la squadra (il contrario di qualcuno mi sembra)

      • cmq occhio che worthy arrivò l’anno dopo o quello dopo ancora, non nel 1° anno di magic…

        • 2 anni dopo, prima scelta al draft 1982 (scambiarono nixon su volere di magic se non ricordo male)

          • va beh, il concetto è quello. la squadra di magic era una squadra con i controcazzi. lui giocò una partita irreale contro i sixers in contumacia jabbar, ma da qui a dire che la squadra era sua fin dal primo anno ce ne vuole.

  90. Lungo passatore sopra i due metri dopo Magic io vado come minimo con La Leggenda. Nonostante il numero più basso di assist, Bird faceva della roba impressionante

  91. skip to my lou (l’altro)

    e chi l’ha mai detto? ahimè son over30, quella è stata la squadra di kareem fino al primo MVP di magic (87?), quando pat riley lo investì del ruolo di conduttore. dicevo solo che quando è stato chiamato a mostrare le palle l’ha fatto non alla grande, alla grandissima!

  92. IYW io mica sottovaluto LBJ, do’ semplicemente a Pippen quello che è di Pippen, ovvero la miglior ala piccola di quel decennio, Fine. Se togli dall’equazione la personalità (Pippen fin dall’inizio secondo di MJ e senza l’ansia di essere il go-to-guy, LBJ attore protagonista con gli altri spettatori pagati fin dal 2003) non ottieni due giocatori sideralmente lontani. Pippen nel secondo 3-peat si marcava il miglior attaccante avversario, portava palla, aveva un gioco all around praticamente privo di buchi. Le cifre dei due anni di ritiro di MJ le hai citate tu e direi che queste enormi differenze con LBJ – soprattutto considerando la diversa strategia di squadra (TPO vs LBJ offense) – non si notano. Se poi vogliamo contare lo star power ok, LBJ gli mangia in testa, ma su un campo di basket LeBron potrebbe incontrare pochi avversari piu’ duri del 33 di Chicago.

  93. Bowen, uno che ha giocato sporco, ha vinto anelli, difensore estremamente efficace. Lui ha giocato negli spurs ed è ricoperto di merda, ma rileggendo la descrizione sopra, calza a pennello anche con rodman, ma lui stranamente è un grande. Era pazzo? Cacchio sì! Giocava sporco? Certo era un genio per questo. Era uno stronzo? No! Ma che scherziamo? Troppo forte lui…

  94. M. PHILLIPS, premesso che non sono un fan particolare di rodman mi sembra più un tipo alla ron artest o sheed ovvero uno che può perdere la brocca e tirarti pure una coltellata ma non uno che ti viene sotto e ti mette il piede dove tu atterrerai per rovinarti la caviglia.. sono 2 cose diverse…

Commenta