Seconda giornata di amichevoli di prestagione con altre 8 squadre che rimettono piede sul parquet.

KNICKS 92, NETS 83
SPURS 87, ROCKETS 101
BUCKS 96, WOLVES 117
KINGS 96, WARRIORS 107

Positivo l’esordio dei Knicks che vincono in quel di Newark contro i Nets mostrando un Carmelo Anthony già pimpante (17 punti in 3 quarti) ed anche l’ottimo Iman Shumpert, rookie proveniente da Georgia Tech e scelto alla 17 all’ultimo Draft. Per lui, 16 punti in 25’ di utilizzo. New Jersey s’affida alla buona vena di Lopez che mette a referto 15 punti, 11 rimbalzi e 5 stoppate mentre Williams segna 9 punti a fa ugual misura di assist e TO (6). Top scorer: Balkman con 20 punti in 21’. E’ proprio preseason…
Altro derby quello del Toyota Center dove i Rockets hanno la meglio sui San Antonio Spurs privi di Duncan e Parker, rimasti a casa. Buone prove di Scola (20 punti) e di Jordan Hill che piazza una doppia doppia da 17 punti e 13 rimbalzi. Il rookie Marcus Morris si fa notare per i 5 falli commessi in 23’, chiudendo con 0/3 dal campo ed 1 punto a referto. In casa Spurs, 16 punti in 21’ per Ginobili ma pessime percentuali dal campo con il 35% frutto anche del 3/21 da 3. Non bene i rookies Leonard (4 pts, 1/9) e Joseph (2 pts, 2/7).
Ricky Rubio calpesta per la prima volta un parquet NBA nell’amichevole vinta nettamente contro i Bucks. Per l’ex Barça, 6 punti, 6 rimbalzi e 7 assist in 24’ prima di abbandonare il campo per un piccolo infortunio alla caviglia. 21 punti a testa per Love e Beasley con il primo che fa già incetta di rimbalzi (15). Bene anche la seconda scelta assoluta dell’ultimo draft, Derrick Williams che chiude con 14 punti e 3/4 da 3. Per i Bucks, da menzionare i 18 punti di Jon Leuer, rookie uscita da Wisconsin.
Successo di Golden State contro Sacramento nella sfida che ha visto l’esordio di Klay Thompson per i Warriors e di Jimmer Fredette per i Kings. Il primo ha giocato 16’ mettendo a referto 9 punti con 4/10 dal campo mentre l’ex Brigham Young ne ha infilati 21 con 4 triple e 4 assist nel bottino. Vincono i Warriors trascinati dalla solita coppia, Ellis-Curry che mettono insieme 40 punti e 14 assist. Sacramento infila 13 triple ma soccombe nonostante i 21 punti di Marcus Thornton.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

43 thoughts on “Preseason NBA – Rubio e Fredette protagonisti

  1. Rubio comincia subito a farci divertire, grande personalità al primo impatto NBA. Non vedo l’ora di vederlo seriamente all’opera…

    Buono l’esordio di Scola, Love, Melo e la solita coppia di funamboli Ellis-Curry

  2. non è difficile simpatizzare per Minnesota, basterebbero solo Rubio e Barea per lo spettacolo che garantiscono, poi c’è un Derrick Williams numero 2 del draft tutto da scoprire, un certo signor Beasley che ricordiamo non ha ancora 23 anni (!) e una batteria di lunghi sicuramente di livello con Love, Pekovic, A.Randolph, Milicic, in attesa del ritorno di Brad Miller forse in gennaio. Poi Ridnour e Webster (anche quest’ultimo però infortunato)…insomma ce n’è per tutti i gusti.

    Mio quintetto:

    Rubio
    Ridnour
    Beasley
    Love
    Pekovic (poi B.Miller)

    panca: Barea, D.Williams, A.Randolph, W.Johnson, Milicic, Tolliver

  3. come ogni anno do la mia fiducia ai wolves, il roster sembra davvero ben assortito soprattutto vedendo certe “corazzate” che stanno in giro..

  4. I TWolves secondo me avranno ancora la solita stagione attorno al 30% di record…il talento è tutto lì da vedere, ma sono davvero giovani, una di quelle squadre che non ce le vedi a vincere le partite punto a punto, che si demoralizza quando prende il parziale…

    Non dico che faranno necessariamente schifo, penso solo che non miglioreranno più di tanto (per dire, di P.O. dubito se ne parli), ma con un super coach come Adelman possono gettare le basi per il futuro, e fare chiarezza su alcuni ruoli
    Hanno 3 play, di cui nessuno garantisce continuità al momento, a meno che Rubio non dimostri subito il suo valore…non hanno un vero 2, a meno che Wesley J. non si converta, hanno due stelle potenziali nello stesso identico ruolo (Beasley e Williams), e dei due centri, nessuno mette allegria (anche se a me Pekovic piace un sacco)

    Senza contare la difesa allegra, la mancanza di un paio di veterani che farebbero solo bene ad un team così giovane, senza contare una mentalità perdente che è radicata nelle ossa di questa franchigia…

    Io spero facciano bene, e che Adelman metta tutti i pezzi al giusto posto. Ma li vedo comunque ancora in transizione, con pochissimi punti fermi, e molte scelte ancora da fare

  5. Quoto “restiamo umani”… salvo per il quintetto. Aggiungerei Wayne Ellington, spero che Adelman riesca a sfruttarlo da 2 al posto di wj. in attesa del martello

  6. diciamlo che da tifoso rockets dai tempi di THE DREAM.. Son demoralizzato x la campagna acquisti e decisamente incazzato vs Mr Stern ma preusmo che tiferò wolves come ai tempi di adelman tifavo kings x il gioco corale delle sue squadre! Ci sarà da divertirsi in minnesota!

  7. @ Skip

    I PO sono difficilissimi ma miglioreranno considerevolmente. No so se imploderanno, avranno periodi di sconforto più o meno prolungato, se troveranno il leader e come si muoveranno sul mercato visto l’abbondanza in alcuni ruoli. Però il talento è enorme.

    Rubio
    Ci sarà l’effetto Rubio. Ne sono sicuro al 100%. Questo porterà a riempire l’arena (a Minnie ne hanno un bisogno pazzesco) perchè non è difficile capire che ha un talento cristallino. Credo che a breve sarà il play titolare e con l’esperienza maturata non faccio fatica a pensare che diventi il leader.
    Adelman è una garanzia come suppongo che in corso d’opera qualche trade la faranno.
    Rubio potrebbe essere il ROY.
    Secondo me 25/30 gare le possono vincere.

    Fredette
    Tira meglio da tre che ai liberi, fate voi. Difesa allegra tipica dei Kings. Seppur senza il numero 1 Cousins l’approccio di questo tipo non porta tanti benefici. Spero che Hayes torni presto in campo, non capisco molto l’offerta ad Outlaw. Non vorrei che sia la risposta ad un’eventuale rifiuto di Kirilenko.

    D’Antoni
    L’ha sparata grossa. Siamo da titolo. “I think we do have the ability to win it all,’’ D’Antoni said.

  8. stavo guardando quel rompicapo che è il pre-roster dei Lakers…c’è un po’ di tutto, come il minestrone…

    innanzitutto hanno perso tantissimo con la partenza di Odom, il contraccolpo sarà enorme a mio avviso, un giocatore fondamentale, parte integrante dei successi gialloviola di questi anni.

    Di giovani qualcosina c’è, anche se non troppo: i due rookie del draft sono una discreta point-guard come ce n’è 2mila in NBA (Darius Morris) e una guardia con un buon tiro tiro da fuori (Goudelock), idem con patate. Più i due sophomores Ebanks e Caracter dei quali salverei solo l’atletismo del primo.

    Tra le nuove acquisizioni ce n’è una davvero ottima ed è McRoberts, lungo coraggioso ed energico, non compensa minimamente la perdita di Lamar ma è già qualcosa; Kapono a parte tirare è deleterio, dubito che sarò smentito; da Gerald Green non so cosa aspettarmi, nel migliore dei casi sarà un discreto back-up quando Kobe riprende fiato.

    Per il resto Kobe, Gasol, Bynum, Artest e Fish li conosciamo, sarà ancora il quintetto base con Blake e Barnes a contribuire dalla panca (si spera senza infortunii).

  9. Beh Alert, io tutto questo ottimismo su Rubio non lo condivido…le ultime due annate al Barça non hanno mostrato mezzo miglioramento, e se il draft venisse rifatto oggi, dubito sarebbe anche solo una prima scelta…

    Non mi stupirei sei basket NBA, fatto di velocità ed 1vs1, si adattasse a Ricky più di quello europeo, ma per il momento io mi accontenterei di vedergli tenere il campo per una ventina di minuti a partita in modo dignitoso. Direi che per il rookie of the year, prima di lui ne metto almeno una decina…

  10. outlaw non capisco a cosa serva ai kings o knicks…
    a ny serve un play decente e d’antoni che cambi registro o squadra .

    lakers

    ma murphy e mcroberts ?
    non riesco a capire cosa abbiano in mente , se puntano a Dh12 penso che turkoglu sia nel pacchetto e quindi saranno costretti a mettere sul banco bynym e gasol e allora perche svendere Odom?
    e poi prendere howard per affiancarlo ai due tipi sopra ,gia era solo a orlando ….
    sulla questione play poi devono sperare che S.Blake torni ad essere il giocatore di portland forse l’aria nello spogliatoio di L.A dell’anno scorso l’ha condizionato ma credo che ora possa essere ancora peggio.
    gran bel rebus.

    sui miei blazers che si puo dire , credo che bisogna iniziare un altro progetto per diventare una contender nel lungo periodo.

  11. Fiducioso per Minnesota; sono un gran bel progetto, ma appunto di progetto ancora si parla. Ai playoff non ci credo, ma non credo neanche al 30%W; penso più ad un 40-45%

    Murphy ai Lakers ha del comico; l’anno passato è stato pietoso per quel poco che si è visto. Se torna quello del 2010 andrebbe anche bene.

    In tutto questo se non arrivano a Howard, Kupchack è tornato quello dei regali di babbo natale ( Butler per Brown, in scadenzaza tra l’altro).

  12. bello vedere qualche commento sulla squadra che tifo,non se ne parla quasi mai per diversi motivi,indipendentemente da che giocatore sara’ Rubio sicuramente otterranno qualcosa al botteghino,a me basta sia meglio di Ridnour…spero vincano piu’ partite possibile,il roster e’ molto sbilanciato,talento presente ma serve un 2 serio e un centro atletico forte in difesa( ci avrei visto bene Chandler con Love)…forza Wolves!

  13. Ma Kevin Love quanto si è asciugato??? Non sembra neanche più lui!!!
    Sicuramente i T-Wolves hanno un roster da puntellare, ma il talento è tanto e Adelman garantisce bel gioco, organizzazione e leadership.
    Potrebbero essere la sorpresa della stagione, specie se da qui a Marzo imbastiscono qualche trade…

      • Se vogliono evitare infortuni e recuperare al meglio dopo le gare, perdere chili è l’unica soluzione.

        @restiamo umani
        Ridnour e Barea sono due bravi gregari ma non hanno la classe di Rubio. Per lo spagnolo è solo questione di tempo prima di volare alto. Il mio ottimismo è legato proprio alle differenze tra il basket europeo e quello NBA. Lui è il classico giocatore che si trova benissimo. Se c’è da correre, inventare e sfruttare l’atletismo dei compagni sa come fare. Inoltre la visione è 5 stelle extralusso e non fatico a pensare ad un Nash, Kidd per tipologia di gioco.
        Dovrà migliorare nel tiro, mentre in difesa non è un palo della luce. Forse sono troppo ottimista ma se mi dici che ci sono almeno 10 rookie davanti a lui penso che tu l’abbia sparata grossa. Poi sarà il campo a dire chi avrà ragione.

        Outlaw
        I Kings se lo prenderanno ma non ne capisco il motivo.

        • Mamma mia! Sempre brutto uguale, ma con un fisico leggermente meno muscoloso di Amare Stoudemire. Complimenti a Perkins.

  14. i Wolves secondo me hanno le basi per costruire un buon progetto anche se credo che per questa stagione si continuera a cercare di scegliere bene in lottery …
    poco male al draft 2012 credo ci sia una buona quantita di talenti.
    stessa cosa secondo me vale per i wizards …

    quando si inizia i pronostici per la griglia p.o.?

    • se non sbaglio la scelta di minnesota appartiene agli Hornets che l’hanno ottenuta dai clippers con la Chris Paul trade. i clippers a loro volta l’avevano ottenuta nella Marko Jaric trade (!)

  15. Stasera ci sarà il debutto di Olowowiztki contro i Celtics di Garnett. E’ una gara di pre-season ma vedremo gli “occhi della tigre” in azione. Mi sono già preparato con popcorn, bibitone e il ditone gigante con la scritta Rapt.

    Tremate che arriva il Mago!!! Non vedo l’ora.

  16. Quoto Alert su Rubio, ma seguendo poco il basket europeo non conosco le sue doti realizzative.
    Aspetto di vedere il suo jump shot.
    Se diventa capace di segnare una buona quantità di punti potrebbe diventare qualcosa di simile ad un Nash, più che un Kidd, anche per struttura fisica…

  17. per me il ROY quest’anno sarà Vesely, Wall to Vesely ci sarà da divertisi!
    atletismo fantastico, forse il bianco più atletico di sempre

  18. gran bella squadra minnesota, non mi stupirei di vederli ai playoff, e con un grande allenatore come adelman hanno buone possibilità.

    sui rookies, rubio non l’ho seguito in eurolega, da quel poco che ho visto in nazionale credo che già dal suo primo anno farà ottime cose, e magari tra 4-5 anni potrà essere un all star

    a me fa impazzire josh selby, scelto nel secondo giro, non capisco perchè non l’abbiano preso prima

  19. dan peterson

    non metto in dubbio che vanessa sia una gran figa, ma secondo me kobe ha a che fare con fighe ancora migliori :D

  20. @Redbull

    Boh sarà come dici te, a me Vanessa fa impazzire e non mi sognerei mai di cornificarla, che poi all’epoca del finto stupro si scopò un cesso clamoroso eh….

    • comunque il discorso che se una è strafiga non la devi tradire mentre se è brutta si può fare è altamente maschilista e idiota

  21. boh allora non me lo spiego, forse stando lontano dalla moglie causa partite ha voluto “sfogarsi” in qualche modo, un pò com’è successo a tony parker che ha tradito eva..

  22. Strafiga! Opinioni. Il fatto che i giocatori NBA si dilettano con altre donzelle sempre attente a dare molto di se per l’uomo ricco e famoso non è una novità. Quindi i divorzi sono la regola.

    Va compreso se la moglie è vittima al 100% o abbia fatto pan per focaccia. Comunque saranno caxxi loro.

    Divertente la gare tra Boston e Toronto con i primi vincitori di 1 con i bambini.

    Bargnani 9 rimbalzi !!!! buone rotazioni difensive salvo due azioni consecutive in cui dall’area non si è mosso lasciando Garnett solo soletto farsi 4 punti. Garnett che lo ha stuzzicato verbalmente siscitando una risposta del gelataio romano. Va detto che l’approccio difensivo del team è stato buono e si nota come il coach voglia puntare sulla difesa. Bargnani ha difeso 1vs1 discretamente ed ha mostrato più voglia nel prendere i rimbalzi. Vedremo in futuro. Comunque i meccanismi difensivi sono da oliare. pecche un pò da tutti.

    I Celtics, vecchi logori e non tanto talentuosi come nel passato recente giocano a basket. Difendono, sanno dove mettersi e quando decidono di girare due viti difensive sanno come farlo. Per loro un allenamento.

  23. Ma non e’ che qualcuno di voi magari e’ invidiosa delle amanti di Kb24? Sono convinto che molte di voi passerebbero volentieri una notte sotto le coperte con Kobe a spulciare la margherita, vinci non vinci, stanotte vinciamo entrambi tessoro mio..

    • Non si può vedere. Sembra Sean Connery nel Nome della Rosa. Gli manca il cappuccio e siamo a posto.

Commenta