Pocket

Niente da fare, a quanto pare, per la trade a 3 Lakers-Rockets-Hornets: i gialloviola si sono tirati indietro in quanto le richieste della NBA erano, secondo loro, troppo onerose.

Al tempo stesso però Kupchak ha ceduto Lamar Odom ai Dallas Mavericks, in cambio di una prima scelta 2012 e una seconda scelta futura. Scambio interlocutorio, col quale i Lakers comunque liberano spazio salariale, mentre arriva un primo rinforzo per i Campioni del mondo dopo tante partenze, sfruttando la Traded Player Exception derivante dalla cessione di Chandler.

Ora i Lakers stanno sondando la disponiblità dei Magic per arrivare a Dwight Howard, il quale tuttavia pare già essere deciso ad andare a New Jersey. Per Chris Paul rimangono aperte le opzioni Warriors e Clippers: tuttavia potrebbe anche decidere, la prossima estate, di accasarsi dove preferisce come free agent senza restrizioni, raggiungendo così il suo amico Kobe ad L.A.

Intanto Jason Richardson, anche lui free agent, pare aver trovato un accordo con la sua attuale squadra, gli Orlando Magic, per un nuovo contratto da 25 milioni in 4 anni.

Segnaliamo infine lo sfogo di Billups, tagliato dai Knicks che ora inseguono Mike Bibby e Jose Barea per il ruolo di playmaker, che fa sapere che – pur essendo stato tagliato con la nuova clausola “Amnesty” – se dovesse venire reclamato da una squadra non di suo gradimento potrebbe anche ritirarsi: dopo infinite trade, vuole la sua libertà e giocare per il titolo.

Le nuove regole del CBA continuano a scricchiolare, dunque…

Post By Max Giordan (988 Posts)

Max Giordan segue l'NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996. Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un'unico luogo "virtuale" i tanti appassionati di Sport Americani in Italia. Email: giordan@playitusa.com

Connect

148 thoughts on “NBA – Salta l’affare Paul, i Lakers cedono Odom ai Mavs, JRich rifirma con Orlando

  1. Max,

    perche il mio login al forum non funziona piu? cosa devo fare per riattivarlo tenendo i dati storici?
    scusa per l’assenza…

  2. prevedibile la partenza di Lamar, lo spogliatorio si è spaccato di brutto dopo il fallimento della trade a 3, grazie a tutti (stern, owners) per la frittata perchè la situazione si poteva gestire molto meglio.
    cmq spero nessuno tiri fuori la trade gasol-memphis perchè direi che con questa abbiamo più o meno pareggiato i conti (mavs faranno sicuro i playoff quest’anno e un secondo giro non penso ci darà un ginobili)

  3. cosa c’entra la trade gasol con quella di odom? i lakers hanno dato via lamar per liberare spazio salariale.

    • dico che molti ci hanno rotto i co****ni per il fatto che fosse un regalo, volevo solo far presente che i regali li facciamo anche noi (e non dirmi che non si poteva trovare niente di meglio che due pick alti da Dallas)

  4. mossa senza senso per i lakers,hanno praticamente regalato odom in cambio di nulla ai mavs,ma poi se proprio lo vuoi cedere lo dai ai mavs? non potevano darlo a qualche altra squadra,mistero……
    a questo punto se non riescono a prendere howard vista la concorrenza dei nets sara ancora piu disastrosa questa loro scelta,odom poteva magari servire per portare a casa howard.cmq prima di emettere sentenze aspettiamo di vedere le prossime mosse dei lacustri.

  5. mah questa mi sembra una mossa abbastanza rivedibile, però i lakers potrebbero prendere chauncey billups così, o no?

    • Non sarà facile perchè il diritto di “prelazione” ce l’hanno le squadre sotto al cap, poi eventualmente i Lakers.

      Cedere Odom solo per creare spazio salariale. In soldoni o Paul o Howard.

      Howard
      Per i Magic meglio cederlo ai Lakers per due motivi: altra conference e giocatori migliori da ricevere in cambio. Ai Nets arriverebbe una pippa e un paio di noccioline avendolo pure tra i piedi. Certo che se DH vuole andare ai Nets ci andrà.

      Capitolo amicizie
      Sarò insensibile ma mi fa ridere leggere che Paul è amico di Bryant, che Durant è amico di James…..
      Quindi ogni sera i ragazzi si telefonano e si raccontano come è andata la giornata. Paul che racconta al serpentello che ha giocato una gara bellissima rovinata da quella pippa di Belinelli mentre il mamba gli risponde che Metta World Peace è pazzo.

      Siamo seri. Questi si e no si incrociano 3/4 volte l’anno e diventano amici?

  6. I Lakers hanno ceduto Odom per liberare spazio salariale e usare le due trade expetion di Vujacic e Chandler (fanno 15 mil in totale se non sbaglio)per dare l’assalto ad Howard, mi aspetto l’annuncio di Howard ad LA entro la prossima settimana, forse già lunedì.I Lakers evidentemente si sono rotti il cazzo e hanno lasciato perdere Paul che era si una necessità ma se fosse arrivato anche Howard, per me il disegno della lega era chiaro, non far andare Paul e Howard ad LA, sono pronto a scommettere che se Howard fosse finito ai Nets non ci sarebbe stato tutto questo ostracismo nei confronti dell’operazione Paul.A quel punto cedere Odom e Gasol ritrovandoti il solo CP3 sarebbe stato un bagno di sangue, Odom comunque ad LA non ci poteva rimanere più quindi hanno fatto bene a spedirlo altrove.Adesso viene il bello, se i Lakers prendono Howard la lega non può farci un cazzo di niente e volente o nolente tra Lakers e Nets l’offerta migliore è a mani basse quella di LA, poi non escludo che possa anche essere tradato Gasol per prendere un buon play e una PF ma quella volendo la potresti prendere con la MLE e in giro c’è per esempio Landry, vediamo un pò ma questa mossa di Odom a Dallas e il ritiro dalla corsa a Paul significa solo una cosa, Howard sta per andare a Los Angeles, altrimenti il gm dei Lakers è da RICOVERO.

  7. Howard va a Los Angeles, altrimenti non avrebbe senso il lancio di Odom per due noccioline visto che Dallas nei prox due anni sicuramente farà i PO.

    E se tanto mi dà tanto, i Lakers hanno anche in mano il playmaker spedendo Gasol da qualche parte, a meno che non abbiano già l’accordo con Paul per il prossimo anno. Insomma, Fuochi d’artificio la prossima settimana…

    Serve comunque una PF mestierante al fianco di un eventuale Howard visto che anche Gasol andrà via entro l’inizio del campionato. Mi aspetto i botti dai Lakers in questi 15 gg prima dell’inizio della regular season…la scorsa stagione ha lasciato troppo scorie, malumori, litigate, giusto cambiare.

  8. Sono d accordo..queste mosse possono solo significare che sta per partire l assalto ad howard. Certo è che come si è detto , forse si poteva trovare una soluzione più vantaggiosa rispetto a quella dei mavs. aspettiamo e vediamo. Ma a questo punto un big deve arrivare. Probabile un offerta gasol bynum per dh12 e il turco

  9. Sono d accordo..queste mosse possono solo significare che sta per partire l assalto ad howard. Certo è che come si è detto , forse si poteva trovare una soluzione più vantaggiosa rispetto a quella dei mavs. aspettiamo e vediamo. Ma a questo punto un big deve arrivare..

  10. credo la lega abbia lanciato un segnale ai lakers. se volete fare trade, prendere grandi giocatori, dovete avere un cap accettabile perchè altrimenti lo strapotere finaziario di alcune piazze (new york, la, miami, chicago, dallas) sarebbe troppo squilibrante per il futuro dell’nba.

    ps e dallas chessene fa di lamar quando da tre gioca marion e da quattro nowitzky. lo fanno giocare da centro?

  11. I Lakers di spazio salariale non ne avranno comunque.

    E le trades exceptions non sono sommabili, quindi inutili anche per assorbire Turkoglu, nel caso

  12. domanda

    che fine ha fatto Restiamo Umani? sono curioso di sentire i suoi pareri rigurdanti il mercato

  13. Secondo me l annullamento della trade significa che gli owner sono dei cazzoni ipocriti. Prima fanno muro contro i giocatori facendo credere che lo vogliono fare per un equilibrio della Lega. Invece, si sono resi conto che le cose rimangono tali e quali a prima, sono sempre le stesse che prendono i giocatori buoni.Lo dimostra anche la scelta di Chandler….

  14. la mossa dei Lakers dimostra che sono all in per DH12,aspettiamo per vedere come si materializza…a NY sembrano tutti sotto metamfetamine nell ultimo mese,prendere Chandler strapagandolo ed essere costretti a tagliare Billups che è ancora un signor giocatore, tanto nel ruolo sono coperti (Tony Douglas e Iman Shumpert !)…chi li capisce è bravo,perla di D Antoni che accosta Bird a Carmelo e lo vuole investire di ruoli di playmaking,mah….Ainge mi sembra che finora non ci ha capito molto anche lui,credo che Bass potrà essere funzionale, prendendolo sperando che possa replicare un minimo ciò che Perkins faceva meglio,una trade che ci può stare, poi un sign and trade per West (forse da rigirare a un altra squadra?),mi sembra inutile, DWest per me è ottimo specie in attacco e rifirmare per un anno Green: mi sembra che stiano un pò sparando alla cieca cercando una combinazione giusta,SAC ha fatto bene a firmare Hayes,ottimo difensore con un pò di esperienza e poi ha imo strapagato Thornton quando secondo me un attaccante poco efficiente non era una priorità per quella squadra,il tempo dirà se è così o meno..

      • anche per me non è il suo ruolo,ma ali ne hanno già abbastanza,se davvero prendono West minuti al 4 per Bass non ce ne sono,è bassino ma molto fisico,se non ha davanti Bynum o Howard o Gasol se la può cavare quasi con tutti gli altri,considerando che giocherà affianco a KG la maggior parte dei minuti non mi sembra una pessima idea..

        • KG potrebbe anche giocare da 5 in certi casi, ma resta il fatto che Green, Garnett, Bass e West sono un po’ troppi doppioni.

          • anche per me,infatti per questo penso che Ainge stia sparando alla cieca..

    • Non tifo NY ma questi hanno una capacità di fare delle scelte a parer mio assurde. Mandano a casa Billups (all’ultimo anno di contratto!!!!!) per prendere Bibby palesemente sul viale del tramonto. Considerando il ruolo determinante del play nel gioco d’antoniano lo capisco poco. Ovvio che liberandosi di Billups avranno spazio salariale per premdere qualcuno ma chi, se i tre dell’Ave Maria costano 52 mln?

      Poi l’accoppiamento Stat Chandler me lo voglio gustare.

      Sac
      7.5 mln per Thornton non sono tanti a mio parere. Di guardie non ne abbiamo molte se alla fine ci ritroviamo con Evans, Thornton e Fredette con il primo indiziato a fare il play visto la partenza di Udrih. Salmons invece verrebbe spostato come ala piccola oppure uscendo dalla panca come sostituto di Thornton.

  15. Se l’affare va in porto i Bulls farebbero un colpaccio con Hamilton ad un costo ragionevole (10 mln X 2 anni). Finalmente avrebbero la guardia tiratrice con esperienza che tanto è mancata l’anno scorso.

    Hamilton quindi porterà la sua straordinaria capacità di uscire dai blocchi. In una situazione del genere la squadra avrà almeno due bocche da fuoco affidabili con l’aggiunta di Boozer se avrà voglia di unirsi al tavolo.

    Tra le tante firme questa mi sembra una di quelle decisive. I media si spaccano le membra per Paul/Howard e company ma i Bulls hanno aggiunto il tassello mancante.

    Fossi in loro mi disferei di Boozer anche se non lo faranno almeno per questa stagione. Dovesse fallire lo spediranno in Alaska!

  16. I bulls anche con Hamilton per me non sono da finale.
    Lo scorso anno alcuni uomini (penso a deng ad esempio) hanno avuto un impatto superiore alle aspettaive e Rose ha giocato da MVP. Intano devono replicare esattamente la scorsa stagione, e non sarà facile. Hamilton poi non è più quello di 4-5 anni fà, è sul viale del tramonto pure lui.
    Ai playoff poi tutto dipederà dagli accoppiamenti. L’anno scorso i Bulls chi affrontarono? Pacers e Hawks in semifinale, gli andò benissimo non è detto che la storia si ripeterà.

  17. I Knicks invece….bah, onestamente non sò cosa pensare. Chandler gli serviva, siamo onesti.Però non a quelle cifre. Il problema è stato firmare Stoudamire, Anthony e adesso Chandler a questi prezzi, avrebbero dovuto fare un piano diverso e cioè pagarli meno (difficile, ma in fondo a Miami i big 3 han tutti rinunciato a qualcosina). E che il piano non c’è mai stato, difatti prima si puntava decisi sul play e poi improvvisamente si è virati sul centro difensivo.
    Cosi adesso si ritrovano con un roster monco nel backcourt e con le mani legate. Possono solo sperare di arrivare a Nash il prossimo anno e qualche altro veterano tosto voglioso si vincere l’anello disposto a prendere 4 spiccioli. Ma ciclo non sarà mai, se gli gira tutto bene (anzi, diciamola tutta: se hanno un culo grosso cosi) possono vincere 1 titolo e basta per altri 10anni! altro che ciclo vincente come si sente su molti media di NY.

  18. Non possono essere giudicati adesso i lakers.se prendono howard piu’ il turco il fatto di liberare spazio sul cap avrà avuto senso. Altrimenti li si potrà criticare per questa scelta. stiamo a vedere quel che succede..

  19. Memphis regala Gasol ai Lakers = Lakers ladri

    Lakers regalano Odom a Dallas = Lakers fessi

    qualcosa non mi torna…

  20. Odom dovevano darlo. E cosa non secondaria, Lamar andava dove voleva lui. Di conseguenza non credo sia tipo da andare ai Cavs tanto per dirne una.

  21. Poveri celtics, snobbati da tutti. Non ci andrebbe nemmeno fracazzo di velletri a giocare a Boston

  22. 4 anni a 55 milioni. Beh direi che è difficile per Memphis pareggiare quest’offerta.
    E Houston si prende il minore dei due fratelloni iberici.

  23. per le cifre oscene che circolano a mio parere i Pacers hanno fatto un colpaccio se West è a posto dp l infortunio dell ultima stagione

    • Con quell’infortunio avrà problemi nella mobilità laterale. Un pò come accadde a Webber. Quindi sia offensivamente che difensivamente non sarà quello di prima. Non so quanto furbi siano stati i Pacers a versargli 20 mln per 2 anni.

  24. Oh, finalmente mi fa postare…

    Redbull…avevo provato a scrivere qualcosa questi giorni, ma ogni volta non mi pubblicava il commento…ora rifletto sul da farsi, e poi ti dò una mia opinione :-)

    Notte

  25. “offertina” per de andre Jordan da parte dei Golden State.. a sto punto se i LAC non pareggiano la prossima Vittima dell’ Amnesty potrebbe essere Biedrins..

    • non lo sapevo!! vogliono per caso essere primi nella lega……
      per lo stipendio dato ai centri??

  26. west ai celtics non serve, ci mancava solo un doppione sfigato di KG reduce da un altro infortunio a puntellare il nostro roster di zoppi. poi comunque non cambia niente per boston, non siamo da titolo a prescindere, spero almeno che si prenda un onesto pivot.

    larrok, un conto è dare via gasol a 26 anni con i migliori anni della sua carriera davanti, un altro è dare via lamar odom a 32 primavere e un ingaggio altissimo, dopo che lo si era già scaricato tre giorni prima verso la louisiana e col suo spazio salariale che sarà certamente occupato.

    che poi non sto criticando la trade gasol da cui comunque memphis pose poi le basi per il suo successo dell’ultimo anno, dico solo che se kupchak ha dato via lamar avrà avuto i suoi motivi, non mi sembra un benefattore.

  27. perfettamente d’accordo con michele. la stagione non è ancora cominciata e già ricominciano i piagnistei? paragonare odom oggi (e il suo contratto) a gasol a 26 anni è insensato. e la trade gasol resta un furto (anche se fortunatamente per i grizzlies alla fine le cose sono andate a posto, ma resta il fatto che nessuno si aspettava nulla da marca gasol all’epoca della trade, quindi non ha senso fare considerazioni a posteriori).

  28. Clamoroso: Paol ai Clippers e senza includere Gordon nella trade: Kaman, due giovano (aminu e Bledsoe) e soprattutto la prima scelta dei T’Wolws 2012
    Per gli Hornets a mio avviso la miglior scelta possibile per rifondare!
    I Clip dovranno pareggiare l’offerta dei Warrior per tenere Jordan: Paul-Gordon-Butler-Griffin-Jordan
    Niente male davvero!

  29. vorrei sottolineare un aspetto importante. fermo restando che secondo me stern ha sbagliato a mettersi di mezzo, direi che la ragione principale dello stop alla trade non è certo quella di non fare andare paul ai lakers. stern ha voluto evitare che noh (di proprietà della lega) si caricasse di contratti pesanti per giocatori non più giovani. la lega deve vendere la squadra, e i contrattoni di odom e martin non avrebbero certo aiutato. al contrario, se arrivano bledsoe e aminou e la prima scelta di minnesota stern non avrebbe niente da dire perché noh diventerebbe più appetibile.

  30. vorrei sottolineare un aspetto importante, evidenziato da molti columnist americani. fermo restando che secondo me stern ha sbagliato a mettersi di mezzo, direi che la ragione principale dello stop alla trade non è certo quella di non fare andare paul ad LA. stern ha voluto evitare che noh (di proprietà della lega) si caricasse di contratti pesanti per giocatori non più giovani, complicando il progetto di vendita della squadra. in questo senso ci sta lo stop, anche se crea un precedente molto pericoloso.

    • Vero come è vero che un precedente del genere l’NBA non lo vorrà nemmeno annusare. D’altronde l’errore capitale fu di tenere gli Hornets in una città che se ne fotte del basket, costringendo alla ritirata i potenziali acquirenti.

      Se Paul andasse ai Clips sarebbe il primo importante segnale che la seconda franchigia LA esiste. Anche se fosse per un solo anno.

  31. Cosi’ sembra, sarebbero disposti anche a rischiare che Paul non rinnovi subito, convinti (e come dargli torto) che si formi con Griffin la coppia più “bella” dell’Nba e che quindi dopo una stagione da fantascenza in sponda Clippers si formi una dinastia che cambierebbe la storia

  32. Come al solito si critica troppo New York l’anno scorso il nostro punto debole era la difesa vergognosa prendiamo CHANDLER tra i primi tre difensori NBA e tutti a rimpiangere Billups ma l’avete visto l’ultimo anno CHAUNCEY non regge più fisicamente purtroppo.
    Secondo me CHANDLER si integrerà bene con STAT e MELO perchè non è uno che richiede molti possessi in attacco e formerà uno dei migliori frontcourt NBA. Capisco che il salary cup è intasato ma non più di tante altre squadre.
    Per adesso abbiamo mandato via BILLUPS 14,2 ML, TURIAF 4,4 ML e RAUTINS 0.7 ML ed abbiamo preso BIBBY 0,2 ML che senza cambiare tre squadre come l’anno scorso è ancora un buon play e CHANDLER 12,6 ML fonte ESPN secondo me siamo più forti poi il campo decreterà chi ha ragione infortuni permettendo.

    • Il punto dolente è il play che nel gioco d’antoniano riveste un ruolo importante. Bibby (grande nei Kings, oggi no) non mi sembra sto granchè. Preso anche perchè il salary non permette “follie”.

      Parlando di stelle e/o presunte tali reputo sbagliato puntare su tre contrattoni (in generale) perchè impoverisci il roster che si fonda sui giovani inesperti che costano pochissimo o su vetrerani nella maggior parte dei casi bolliti. Bibby in primis.

      • Rispetto il tuo discorso sulla filosofia di squadra basta che non mi si venga a dire che i Knicks si sono indeboliti secondo me siamo più forti ed inoltre non credo che tra BIBBY e BILLUPS ultimamente ci sia molta differenza. Con CP3 che adoro non avremmo certo risolto il problema difesa (fondamentale) ed il salary cup sarebbe intasato comunque quindi credo che il baffo si dovrà un pò adeguare alla squadra non credo che un quintetto con MELO,STAT,BIBBY,FIELDS,CHANDLER faccia schifo sperando che si trovi qualche elemento valido per la panchina di questo ne sono consapevole.

  33. la situazione si evolve e secondo me la trade sta peggiorando. cioè ora si parla di gordon nella trade e della lega che vorrebbe ANCHE bledsoe? tutto questo per avere paul per un anno e mezzo e poi si vede? con le condizioni del ginocchio di paul?

    già bledsoe kaman aminou e prima scelta secondo me era leggermente troppo.

    gordon, kaman aminou e prima scelta è decisamente troppo

    gordon, bledsoe, kaman, aminou e prima scelta è una follia. va bene cha paul è forte forte (personalmente continuo a preferire deron), ma è a rischio infortuni. i clippers non possono certo dare 1 grande realizzatore in forte ascesa (gordon), 1 play di talento (bledsoe, molto meglio di dragic, tra l’altro), 1 ala di prospettiva (a me aminou piace) e un 1 solido. boh.

    si dice tanto che blake stia spingendo per la trade, ma non so fino a che punto gli convenga perdere tutti quei compagni per il solo paul.

    mistero.

    • Invece quella di Lakers e Rockets era un furto giusto?Ahahahahahahahah, ma pipigliate, se non ci finisce Gordon nella trade è una rapina a mano armata, volevo vedere se sta patetica offerta la facevano i Lakers cosa dicevate.

  34. Barea a Minnesota per 4yr/19 mln…mossa per così dire bizzarra,mi aspetto che Ridnour ora venga scambiato..

  35. questo mercato sembra impazzito…

    – Toronto che prende pippe e scarti NBA senza senso… e a questo punto se vogliono arrivare ultimi per prendere gente alla lottery tanto vale dare via Bargnani per un pick alto

    – Clippers che sono disposti a perdere mezza squadra per Paul e con un DeAndre Jordan che sta già con un piede a Golden States… a questo punto se Paul arrivasse con queste modalità i Clippers non andranno oltre una qualificazione Play-Off

    – i L.A. che danno via Odom per un nulla… solo l’arrivo di Howard giustificherebbe tale operazione…

    – New York che doveva provare di tutto per prendere Paul e formare una squadre potenzialmente da Titolo, invece che fa? si tuffa su Chandler pagandolo una tombola per poi ritrovarsi Mike “Zombie” Bibby e un cap troppo alto anche per una panchina decente…

    chissà, magari tante critiche e poi invece tutto avrà un senso…

    l’Unica squadra che davvero sta facendo bene sono i Peacers! aggiungici un 5 discreto per far riposare Roy Hibbert e hai una squadra che in questo campionato, con un calendario da back to back- to back, può dire la sua!

  36. @Dan Peterson (…)

    lo so che è inutile risponderti e che i tifosi lakers andranno avanti per tutta la stagione a colpi di “stern padrino, mafioso, ce l’hanno con noi, non è giusto, complotto!”, ma dato che siamo all’inizio non mi sono ancora rotto le palle e lo faccio.

    1 la trade con LA, giustamente bloccata dalla lega, non era un furto. ma dato che NOH è in vendita l’acquisto di giocatori vecchi con contratti persanti avrebbe reso la franchigia meno appetibile, dunque la lega ne sarebbe uscita danneggiata nel suo progetto di piazzare la franchigia

    2 come valore assoluto i giocatori proposti a noh nella trade con La e houston sono più forti di quelli proposti dai clippers, posso tranquillamente ammetterlo (senza però gridare al complotto visto il punto 1). ma resta il fattoche scola (ottimo, vecchio) odom (demotivato, vecchio) martin (inutile) e dragic (niente di che) ti possono servire al massimo nel futuro immediato, mentre il futuro immediato di noh non esiste. vogliono la ricostruzione. e per ricostruire è molto meglio avere i giovani (aminu, bledsoe e soprattutto la prima scelta di minnesota).

    3 per me ci può stare che gordon entri nella trade, ma allora togli bledsoe e togli anche la prima scelta. gordon-aminu-kaman va più che bene. soprattutto considerando che paul non è detto che resti ai clipers per più di 2 anni e che ha un ginocchio mezzo scassato.

    spero sia chiaro, ma immagino che a te la chiarezza non interessi.

    (e ci risiamo…)

  37. quello che a molti non è chiaro è secondo me il fatto che i Clips possono mettere sul piatto una scelta non protetta (di Minnie) che potrebbe anche risultare la 1(che io preferirei a Martin+Scola o Odom)..e comuque Stern si conferma un mafioso avaro di soldi,così si falsa tutto, la franchigia di NO è in un limbo che non le permette di manovrare come le altre,a questo punto toccava alla NBA staccare la spina e tornare a 29 (o tornare a Seattle)

  38. @zotal

    pensa un po’, io lo ripeto da stamattina che il pezzo forte dell’offerta dei clippers e la prima scelta di minnie. se date un’occhiata ai nomi di quelli che si presenteranno c’è da spaventarsi, gente forte sul serio.

  39. Ma quale chiarezza, avete rotto i coglioni per anni con la trade di Gasol, e Gasol non è Paul uno che con onesti mestieranti ha portato NO ad una partita dalle WFC.Senza Gordon questa sarebbe una porcata simile a quella di Gasol, tra l’altro non sono nemmeno tifoso di LA se proprio lo vuoi sapere ma siete uno spettacolo per quanto siete incoerenti, poi Odom avendo contratto in scadenza potevano tradarlo per una pick o un giocatore più giovane e risolvevi il problema del “demotivato”, Dragic niente di che, invece Bledsoe che per altro è rotto è sto gran fenomeno, ma lassa perde

    • danpeterson lasciando fuori i discorsi del tifo (e io non tifo Lakers) se i Clips hanno la CERTEZZA che i Paul rinnova con i Clips Gordon e scelta alta vanno benissimo,ma senza questo impegno tu la faresti sta trade? a me sembra cedere tanto senza avere in cambio nessuna certezza,perchè in ogni caso l estate prossima Paul esce dal contratto perchè estendere ora non conviene a livello di money per il nuovo CBA (lo stesso farà Deron..)

  40. @Dan Peterson

    continui, stupidamente, a ignorare il punto di quello che dico. o forse fai solo finta di non capire.

    io NON ho detto che la trade lakers-houston-noh era un furto. ho detto che la lega l’ha annullata perché andava contro il progetto dell’NBA di vendere gli hornets. se dovessi comprare una franchigia preferiresti una squadra con bledsoe-aminu e SOPRATTUTTO (così forse capisci) una prima scelta (ma anche la terza) al popo’ di draft 2012 oppure una squadra con odom, scola, martine dragic, i primi tre vecchi e con contrattoni?

    dai, che stavolta ci arrivi, forse.

    poi se hai voglia di fare polemica a cazzo puoi pure continuare.

    si può non essere d’accordo ma sbraitare tanto per farlo e senza leggere quello che dicono gli altri con un minimo di attenzione no.

    saluti.

    • dragic 45 selta draft 2008

      bledsoe 18 scelta draft 2010.

      nessuno dei due è un fenomeno. dragic può essere giocatore di striscia.
      bledsoe è ancora acerbo (e tra l’altro è più giovane) e ha molti margini di miglioramento.

      siamo sempre lì, chi scegli in prospettiva?

  41. Che spreco barea a minnie. Vista l ultima stagione poteva ambire a qualcosa di meglio..

  42. comunque è una grandissima cazzata tenere gli hornets in ogni modo a new orleans.
    va bene che la città deve ancora riprendersi, ma non è che l’nba è obbligata a fare beneficenza, soprattutto se in un luogo in cui il basket è seguito molto poco.

    ci pensino i politici a rimettere a posto le cose

  43. Il problema della trade dei lakers per Paul era doppio:
    a) da un lato, come ripetutamente detto da skip, già gli hornets non li vuole nessuno, se poi si appesantisce la squadra con contrattoni di ultratrentenni è la fine: giustamente i proprietari delle altre 28 franchigie (escludendo i lakers) non vogliono pagare le perdite degli hornets e pertanto si oppongono ad un’operazione del genere
    b) da non sottovalutare anche il rovescio della medaglia: i lakers in luxury fanno comodo ai proprietari delle piccole squadre, che si vedono arrivare tanti soldi dalla california… …l’abbattimento del monte salari dei lakers è un danno anche per le squadre che si intascano i soldi provenienti dalla california: pertanto erano franchigie doppiamente interessate affinché l’operazione non si materializzasse

    per il resto la trade in astratto era più che onesta, solo che non poteva essere fatta con gli hornets…

    vediamo adesso che cosa faranno i lakers con l’exception appena incassata: a parer mio daranno un occhio a Howard (sul piatto mi aspetto che i magic chiedano gasol, bynum e almeno 2 prime scelte per turkoglu e howard), per poi dirottare su Billups nel caso tutto volga al peggio…

  44. L’offerta dei Clippers, Gordon o meno, è di gran lunga migliore di quella dei Lakers; e fino a qui tutto ok.
    Quello che non è ok è il fatto che non prendete in questione, per la “valutazione” di mercato dei NO, che Paul comunque andrà via e lo farà dopo Aprile, non fra anni.
    Aggiungiamoci che effettivamente Stern ha messo in pratica quello che aveva preannunciato mesi fa:” non ci saranno altri big 3″. Effettivamente è stato di parola, e quindi non mi stupisco più di tanto.
    Ultima cosa: ma veramente volete confrontare Paul con Gasol? Io non so che basket vedete voi, ma tra i due c’è il giorno e la notte. Paul è un mostro a comando di una sorta di armata Brancaleone; Gasol è stato un bel giocatore, ma sempre troppo molle e scarsissimo in difesa.
    è stata un’ottima ala, ma c’è qualcuno che osa paragonarlo con i suoi maggiori contemporanei come Garnett, Duncan e Nowitzki? Non c’è neanche da pensarci.
    L’unica sua vera fortuna è stata ritrovarsi accanto Bryant, sennò ce lo saremmo ricordato come uno tra tanti (ma tanti tanti tanti).

    • Pau Gasol è una leggenda del basket al pari di Nowitzki (non dirmi che Dirk è tanto meglio in difesa), magari un po’ meno leader ma regge tranquillamente il confronto, un giocatore sopraffino, con visione di gioco perfetta, capacità di passaggio e realizzazione nettamente superiori alla media, movimenti in post sublimi e tutto il resto dell’arsenale richiesto ad un grande lungo.

      Ok, non ha raggiunto le vette di completezza assoluta di Garnett e Duncan, che gli sono superiori sia difensivamente che mentalmente, ma questo non significa che sia lontano anni luce da loro. Senza stare a ripercorrere tutto quello che ha vinto lo spagnolo in carriera individualmente e di squadra, è uno di quei giocatori che fanno la differenza, il più forte spagnolo di sempre e insieme al tedesco il più grande europeo mai sceso sui parquet NBA.

      Sul confronto con Paul, ovviamente non sono paragonabili…posso solo dire che Gasol ha alle spalle una carriera in NBA decennale e ha tenuto sempre livelli altissimi conquistando anche molto. Vedremo se CP3 riuscirà a fare altrettanto.

  45. Comunque un applauso generale ai proprietari! Fino a ieri si sono lamentati dei pochi guadagni e adesso guarda che contratti che sfoderano! Mi auguro continuino ad andarci in perdita…

    • ammiraglio concordo con te mille per mille,troppi strapagati anche questa offseason,e anche il paragone tra che giocatore è Paul (che per me è un di un altro livello rispetto a un Gasol come valore)…ma poi questa di Stern che storia è? non ci saranno più Big3 a forza di veti o perchè c è un sistema che lo impedisce? cioè allora chiamavano me a fare il commissioner,a dire no sono buoni tutti..

      • Non c’è nessuna regola che lo impedisca; Stern si è giocato l’unica carta che aveva, cioè il potere di mettere a votazione su eventuali trade di New Orleans. In tutti gli altri casi deve fare un po’ di sacro-santo silenzio.

  46. Questa storia di gasol molle deve finire. Certamente non ha la cattiveria dei grandi ma ha vinto due titoli cmq da protagonista.contro orlando si comportò discretamente bene anche in difesa contro dh12.e come non dimenticare gara 7 contro i celtics. Se non avesse un minimo di palle non avrebbe fatto certe prestazioni.

  47. praticamente saltato anche Paul ai Clips. Non riesco a capire. Preferiscono perderlo per niente a fine stagione? vogliono un’altra superstar in cambio? vogliono imbastire una blockbuster trade che porti Bryant, LeBron, Dirk e DH a NO? vogliono scappare con il malloppo? boh

  48. “A essere sinceri questa cosa non mi piace, non mi piace per niente. E’ difficile perdere Lamar. Si pensava che dovessimo ritornare competitivi per rifarci della sconfitta con i Mavs nei playoff dell’ultimo campionato, ma così è dura. Non credo proprio che Mark Cuban (proprietario dei Mavericks e primo indiziato a far saltare l’approdo di Paul nella “città degli angeli”) si lamenti di questo affare. Odom ha giocato alla grande nell’ultimo campionato. L’ultima stagione è stata la migliore per lui, non era affatto distratto e ha dato tutto in campo. Conosco Lamar da tanti anni, la sua versatilità e la sua personalità hanno significato tanto per la squadra. La sua presenza è importante nello spogliatoio, anche solo se pensiamo alla chimica. Lui è speciale quando si tratta di fare gruppo“. Kobe Bryant.
    Ma i Knicks come giocatori secondari chi prendono?

  49. Luca Laurenti

    Ti ripeto: è un buon giocatore, ma è molto distante dal concetto di “fenomeno”; aggettivo che per me si può utilizzare per Paul.
    Con un Garnett ( lui si un vero campione) al suo posto, i Lakers ne avevano vinti 4 e non 2 di anelli.

    Brazz

    Alti e bassi direi, nulla di entusiasmante. Te?

  50. Ho letto or ora di questa trade:
    – Agli Hornets approdano: Eric Bledsoe (22 anni), Chirs Kaman (29 anni), Al-Farouq Aminu (21 anni) e Eric Gordon (22 anni) più una futura prima scelta non protetta dei Minnesota T-Wolves.
    – Ai Clippers sbarca CP3

    Per la cronaca, è già stata annullata dalla Lega. Adesso hanno paura anche dei Clippers??

  51. non ci credo… leggevo anche io dell’annullamento della trade di Paul ai Clippers… ora che ne New York, ne Lakers, ne Clippers, ne Celtics prenderanno Paul, dove se ne va? a Golden States? no… non andrà neanche lì… questi rischiano di perderlo a gratis…

    quest’anno il mercato NBA è un rebus..

  52. se è vero che hanno annullato un altra trade praticamente già fatta, che per new orleans mi sembrava molto molto buona, non so cos’hanno nella testa

    forse sperano di fare una stagione arrivando molto avanti e sperando di far prolungare il contratto a paul

    • la vedo molto dura che possano fare una buona stagione.. CP, va ricordato, ha un ginocchio che non sta benissimo e nell’ultimo anno di contratto sapendo che può essere tradato da un momento all’altro non credo che si dannerà l’anima. Per me è tutto incomprensibile, a meno che non mi metta a pensare male.

  53. “Per la cronaca, è già stata annullata dalla Lega. Adesso hanno paura anche dei Clippers??”

    eheheheh

    è la prima cosa che ho pensato, almeno adesso gli amici lacustri non parleranno più di gombloddo!

  54. Siamo sempre al solito punto. Gli Hornets non hanno un proprietario. Di questo Stern ne è il principale colpevole.

    L’offerta dei Clippers era incredibile. L’avrei colta al volo.

    Raptors

    Ennesima stagione da lottery sperando di pescare una scelta alta in un draft che sarà ricco. Molte franchigie giocheranno a perdere. Una tristezza.

    Per gli italiani sarà una stagione nera.

  55. No ma io discutevo sul fatto di essere molle. È chiaro che paul sia più forte. Cmq non abbiamo la controprova che con garnett l.a avrebbe vinto di più. Kg globalmente è più forte, ma mi sembra che anche lui ogni tanto sia stato accusato di non essere proprio un “mostro” nei momenti decisivi..fermo restando che sia gasol che garnett non vincerebbero mai da primi violini..

  56. Com e’ che fino a qualche ora fa howard voleva scappare da orlando e adesso cambia idea??

  57. “fermo restando che sia gasol che garnett non vincerebbero mai da primi violini..”

    di sicuro garnett da primo violino a minnesota ha vinto molte più partite di gasol, il cui record nei playoff coi grizzlies era 0 w 12 L

    • Non cambi mai. Sottolinei le vittorie ai PO dei due quasi a giustificare la forza del tuo Garnett confrontato al mollaccione Gasol.

      Tra i due Garnett è più completo come giocatore ma a talento lo spagnolo gli è davanti.

      Concordo con Luca Laurenti.

      • ricordami una gara7 di poff dove Gasol ha trascinato la sua squadra alla vittoria con una prestazione monstre essendo il miglior giocatore della sua squadra,credo che KG verrà ricordato assolutamente come uno dei migliori 4 nella storia del gioco (pur avendo la capacità e aver giocato da 5 e da 3), Gasol per me è molto forte,bel giocatore,ma se ne sono visti tanti come lui..

        • Sono due giocatori diversi per talento e testa. Però sminuire Gasol e porre quasi come un dio Garnett lo trovo “ridicolo”.
          I Lakers se hanno vinto due titoli lo devono anche a Pau con delle prestazioni eccellenti.

          PO: 2009 18.3p 10.8r e 2.5a (58% dal campo)
          2010 19.6p 11.1r e 3.5a (54% dal campo).

          E nella gara 7 contro i Celtics la pippa si è sparata 19p 18r 4a 2blocks. Praticamente nulla!!!!!!! Siamo seri.

          • alert stai travisando…ho mai detto Gasol pippa,KG god? non mi pare…concordo con te i lakers hanno vinto 2 titoli anche grazie alle sue prestazioni…si parla del valore del giocatore,e Gasol ha sempre spostato ben poco quando era il migliore giocatore nella sua squadra,KG 2 o 3 cosette le ha raggiunte,tipo 2 partite dalla finale NBA con play titolare e riserva rotti…sicuramente avrai visto anche g7 al target center quando sculacciò i Kings (mi sembra tifi per loro) facendo tutto il necessario per vincerla contro una grande squadra qual era quella SAC, guardati i premi individuali nelle rispettive carriere,non è così difficile vedere la differenza,ripeto:Gasol grande giocatore ma non lo metto sullo stesso piano di KG

        • Personalmente dei premi mi frega meno di zero. Perchè nella NBA si premiano persone anche se non lo meritano. Non è il caso di Garnett.
          Sulla gara 7 fu favoloso contro i Kings che non erano quelli pre infortunio Webber, se non col piffero che vincevano. Quando scherzava i Kings lo faceva contro un 4 che non riusciva a fare un movimento offensivo con la velocità di una volta. Per non parlare difensivamente che era un palo. Però lo ripeto prenderei Garnett in certi team e Gasol in altri. Due giocatori agli antipodi con talento.

  58. Intendo vincere un titolo.. Delle partite vinte in più non frega a nessuno. Cmq non vorrei essere frainteso..ho ammesso che garnett è globalmente superiore a gasol..

  59. Nel mentre Marc Gasol ha firmato per Memphis al massimo salariale, 58M in 4 anni. A me sembra tantino, fate un pò voi.

    Ora i Clippers dopo aver firmato Billups e De Andrè Jordan andranno ancora alla ricerca di un top player? Se si chi è l’indiziato?

  60. lasciamo stare le solite notizie da portland……spero che pria o poi le cose girino diversamente .

    tra garnett e gasol non c’è storia,credo che si tenda a ricordare il kg in parabola discendente con il gasol del ultimo titolo lakers.
    non scherziamo .

  61. si kg non mi è mai piaciuto troppo per svariati motivi, ma non scherziamo..fra lui e gasol ci son 3 categorie…a proposito,il fratello firmato a quelle cifre..ma siam matti?la crisi della lega legata alla carenza di lunghi appena passabili continua…

    • Non ti smentisci mai. Se non sono come Charles non li “guardi” nemmeno. Non tutti sono mangiatori di bambini…..ehheh

  62. Non so più come scriverlo.. questa è la terza volta che ammetto che kg gli è globalmente superiore..ma sia lui che gasol hanno vinto da secondi violini. Cmq pau contro i celtics gioco una gara 7 favolosa e fu insieme ad artest quello che consegnò di fatto l anello a los angeles.se non ricordo male fece 18 punti e 19 rimbalzi o qualcosa di simile.se non è trascinare questo..cmq io ho iniziato questa discussione solo per il fatto dell essere molle riferito a gasol

    • luca quello che ho scritto era riferito al commento di alert,che parlava di talento,ma il talento è una cosa molto soggettiva,tante volte sbgliano a valutare il talento i GM che son pagati per far quello! io non dico che Gasol non sia mai stato determinante,che non abbia avuto un grande ruolo nelle vittorie Lakers,ma quello che ha fatto KG col poco aiuto che aveva a Minnie l hanno fatto proprio in pochi,men che meno alcune celebrate star di questi ultimi anni che al primo batter di ciglio hanno pianto x cambiare squadra…Garnett ha rivoluzionato il concetto di lungo in NBA,capace di fare tutto,Gasol è più tecnico in attacco,ha più soluzioni ma qui ci fermiamo…

      • Nessuno discute la forza di Garnett che mi sta sulle palle come pochi. E’ un grande. La sua capacità di fare mille cose sul campo è impressionante. Era ed è l’anima del gruppo, un motivatore pazzesco che è cresciuto negli anni come pochi. Considerato dal punto di vista del talento nei polpastrelli è buono. Ma unito agli altri 5000 fattori lo rende unico nel suo genere.

        Gasol non ha il cuore di Garnett, ne la testa, ne il carisma. Ma a talento è 5 stelle extralusso.

        Quello che fa in campo offensivamente parlando è favoloso per la facilità di fare canestro unito alla tecnica sopraffina. E quando si decideva a difendere non era certo un telepass.

        Tutti e due però hanno avuto bisogno dei partner giusti per vincere. Garnett di talento puro, Gasol di talento e teste.

        Poi ognuno la pensa come vuole. Personalmente non distinguo i giocatori se fanno a cazzotti in campo o meno ma guardo il talento (in qualsiasi forma) che è indispensabile per vincere.

        Quindi rimango dell’opinione che se ai Celtics ci fosse stato Gasol non avrebbero mai vinto come sono certo che Garnett ai Lakers non avrebbe pagato dividendi. Sono stati perfetti nelle rispettive squadre.

        • alert rispetto la tua opinione,non ho mai detto KG god,Gasoft (scusami ma mi piace troppo) pippa…penso che Gasol sia un grande giocatore,ma ti sto citando dati,non ti dico si ma a me sai Gasol mi sta antipatico quindi è inferiore,non è un discorso serio,ho citato fatti…a me KG è sceso da un pò da quando ha iniziato a fare il bulletto coi Cs..a Minnie non si comportava così,non mi piace ma giudico il giocatore non il suo carattere

  63. X ZOTAL

    Per Garnett non è stato difficile scherzare Webber che era fermo come un palo della luce dopo l’operazione al ginocchio. Se no col piffero che battevano i Kings che guarda caso implosero col ritorno di Chris che scombussolò il sistema creato da Adelman in sua assenza.

    Poi ti dirò: dei premi mi frega meno di zero visto che nella NBA li assegnano anche in base all’umore. Non è stato il caso di Garnett.

    Tornando alla “questione” ti vorrei dire che sceglierei Garnett se avessi bisogno di un leader che mangi i bambini, che mostri come si sta in campo, come si difende e come ci si approccia alle gare. Insomma uno che da l’esempio, tra pofessionalità e voglia di vincere.

    Se ho bisogno di un talento puro che prenda rimbalzi, faccia assist e sia illegale nel pitturato prendo Gasol tutta la vita.

    • assolutamente alert,con Webber in forma probabilmente finiva diversamente ma infatti per me anche il CWebb dei tempi con Gasol non c entra niente,fatto sta che superammo una squadra fortissima, gli infortuni di Cassell e Hudson li frenarono contro i Lakers (anch essi superiori)…è per farti capire quanto pesava KG come primo violino,mentre Gasol a Memphis non ha mai vinto nemmeno una partita di poff (e anche lui aveva delle squadrette)…ora io sono convinto che KG sia superiore allo spagnolo come rimbalzista,difensore e passatore,come attaccante puro penso che Gasol sia meglio ma sono fermamente convinto che se mettevi Gasol nei Cs il primo anno un titolo non lo vincevano manco per niente…cmq non vedo l ora di vedere Adelman all opera! ;)

      • L’unica cosa saggia fatta da Minnie è stato Adelman che mai e poi mai avrei visto lì. Però da tifoso Kings ti posso assicurare che avete pescato un grande. Se c’è uno che può mettere in riga una massa di deficienti (Beasley in primis) è lui. I risultati parlano chiaro.

        Il talento c’è solo che non capisco alcune scelte. Barea!?!?!?!?!

        Chiudo col duo. Li avrei visto benissimo insieme. Gasol da 5 e Garnett da 4. Da leccarsi i baffi.

        p.s Per me anche Garnett ai Lakers non avrebbe funzionato gran chè. Li serviva uno alla Gasol mentre ai C’s uno alla Garnett come è stato.

  64. Cambiando argomento nella facility dei Raptors è comparsa una roccia di 600 kg (voluta dal coach) che i giocatori dovranno toccare prima e dopo la gara.

    Sembra che il coach voglia far giocare il mozzarellone da 4 al fianco di Gray. Inoltre, gli stanno cucendo addosso tante soluzioni nel pitturato che dovranno limitare le sortite dietro l’arco da tre “costringendolo” a fare a sportellate. Insomma se ne dovrà farsene una ragione. Chiudo con una chicca: vogliono che Andrea sia il leader del gruppo e pare che si sia messo a “parlare”.

    Tradotto: se quest’anno fallisse lo spediranno posta celere dovunque insieme a Calderon che potrebbe prendersi una bella amnesty.

    • ho letto un rumor dove si indicava il Bargna come possibile candidato all amnesty,ma forse è solo una bufala..

        • ho visto un attimino i roster di Houston e Charlotte: veramente non promettono nulla di buono,specialmente HOU,e anche Toronto non mi sembra granchè…occhio ai Jazz che hanno troppi lunghi e uno lo devono muovere per forza…

  65. alert sei tu quello ossessionato da garnett ( i 32 + 21 di gara 7 wolves-kings del 2004 ti stanno ancora qui), io di gasol non ho mai parlato male, né l’ ho chiamato mai gasoft, parliamo di un cestista di assoluto valore ( insopportabili i suoi urletti che venivano sistematicamente premiati col fallo ma è un altro discorso)

    ho solo citato quello che i due hanno fatto da primo violino, visto che laurenti ha utilizzato questo spunto, di una squadra di “provincia”, dati di fatto oggettivi e inconfutabili.

    speriamo che i kings costruiscano una bella squadra cosi ti togli di mezzo questo incubo chiamato garnett e avrai altro a cui pensare eheheh

    • Non ho mai avuto incubi. Quando una squadra perde, perde perchè ha avuto qualcosa in meno degli avversari.

      Nello specifico, la serie Kings-Wolves fu bella ma “noi” non eravamo più quelli pre ritorno di Webber che fu dannoso. E’ dura dirlo ma fu così.

      Quando Chris era fuori per l’infortunio i Kings avevano il miglior record della NBA (43-15) e tutto funzionava a pennello. L’innesto di Brad Miller aveva dato consistenza al gruppo in contumacia Chris. Il quintetto di allora vedeva Bibby-Peja (al suo massimo), Vlade-Miller e Christie. Il suo ritorno (dolore enorme vederlo caracollare in campo) fu deleterio. Tanto è vero che la leadership ad ovest ce la giocammo nell’ultimo mese, anche con una disputa interna che vedeva Bibby stare dalla parte di CWebb e Divac che spingeva verso Peja e Brad (record finale 55-27 con CWebb 11-12)

      Quindi i miei “incubi” di cui parli sono solo il dispiacere di aver buttato nel bagno l’ultima chance di arrivare all’anello quando la squadra non capì che Webber doveva entrare in punta di piedi e accettare il ruolo di gregario extralusso. Un errore capitale di Adelman. E lì Garnett lo fece e ci fece a polpette.

      L’unica incazzatura è la serie Kings-Lakers. Non l’ho mai digerita.

      Sul futuro sono moderatamente ottimista.

  66. Mai amato garnett, ma prendendo gasol al suo apice e garnett di metà decennio boh… un abisso senza fondo tra i due. Kg era uno che faceva 24pts prendeva 13 rimbalzi abbondanti a gara e smazzava assist 5-6 assist a gara e in più difendeva come pochi nella storia. Gasol sa attaccare, sa difendere(non sempre) non è un leader, passa bene ma non meglio di garnett. Garnett lo si può mettere in discussione solo con duncan.

  67. siccome laurenti ha messo la questione sul “Primo violino” io ho solo ricordato che garnett e gasol in quella vestei hanno avuto risultati ben diversi a minnie e memphis, questi sono dati di fatto inoppugnabili. poi garnett non ha vinto il titolo li? neppure bryant da primo violino tra l’addio di shaq e l’arrivo del catalano.

    non mi interessava assolutamente denigrare pau che anzi reputo uno straordinario cestista, altrimenti avrei citato l’umiliazione che nowitzki gli ha inflitto lo scorso anno ( garnett lezioni simili non ne ha mai subito, neppure dopo l’infortunio del 2009).

    a me bryant non sta simpatico, ma non potrei certo dire che ray allen o paul pierce sono forti quanto lui, sarei ridicolo.

  68. ciao a tutti e un saluto a chi si ricorda del sottoscritto

    son proprio curioso di vedere come saranno i roster ai nastri di partenza, per come la vedo io al momento chi ci guadagna è MIA, mentre spero che a LA arrivino DH e il turco, magari un con un play decente, il mamba e i 2 mastini in 3 la stagione può diventare interessante (sempre che hedo giochi ai livelli pre-toronto)

    NY: non mi sembra una brutta cosa la firma di chandler, hanno la frontline + mobile della lega, peccato che manchi il resto della squadra e che il coach non sia quello “giusto”

    CP3 la mia sensazione è che stern sia un volpone: o ha un acquirente (e quindi prende tempo, se c’è qualcuno pronto a comprare NOH vorrà decidere lui) oppure, visto che il giocatore ha un gran mercato, punta a disfarsi anche del contratto di okafor..se no non si spiega il rifiuto dell’offerta dei clips, tecnicamente sontuosa per tutte le parti. han preso billups per coprire il contratto di okafor e chiudere la trade?

    KG-Pau giocatori che più diversi non si può. quando erano in squadrette, uno si sbatteva come un caimano, l’altro era il giocatore soft per eccellenza (e tra i 2 giocatori non c’è storia, non possono stare manco nella stessa frase); quando si sono trovati a lottare per il titolo, uno era in declino, per cui il massimo che poteva fare era assomigliare a KG di 3-4 anni prima, l’altro era all’apice e in un contesto vincente (come con la spa) ha mostrato carattere e doti che in pochi gli riconoscevano (la stagione del duello con DH fu ai livelli dei migliori di tutti i tempi, poche storie, ha dominato tecnicamente e tatticamente il centro + dominante del mondo)..è cmq triste notare come i + (non solo su questo forum, anzi) ricordino bene le grida e le scenate di KG e indichino gasol come “pippa” (nessuna polemica, per capirci) solo perchè questo non va mai sopra le righe (ok, anche quando servirebbe, ma l’altro parla anche quando dovrebbe star zitto)

  69. rega ma si può che ogni santa volta si deve parlare di gasol vs kg, di howard vs bynum, di kobe vs lebron, di kobe vs jordan??dai ormai si sa come la pensate, non c’è bisogno di riprenderlo ogni volta e continuare con discussioni inutili

  70. This is a very difficult and painful day. I love the game, I love the Portland Trail Blazers and I love our fans, but after consulting with my doctors, I will seek a determination that I’ve suffered a career ending injury, pursuant to the rules of the collective bargaining agreement.

    My family and health are most important to me and in the end this decision was about them and my quality of life. I want to thank Paul Allen, Larry Miller, Coach McMillan, the entire Trail Blazers organization and our fans for all of their love and support during my time in Portland. It was a great ride.

    ciao brandon, ci mancherai!

    • Mancherà parecchio. Giocatore sopraffino. Purtroppo i medici l’anno scorso lo avevano detto chiaramente.

  71. I Kings ci provano con Kirilenko. Il russo ha lo stesso agente di Vlade Divac. Magari. Sembra che lui sia intrigato.

    • un anno a 7 milioni per Kwame Brown da Golden State…Kwame.Brown. non è cambiato nulla per gli owners,continuano a strapagare senza senso..

  72. Passare da Lebron-Bryant a Garnett-Gasol denota un certo abbassamento di livello della lega…
    eheheheh

    comunque su una cosa dissento: nel 2008 Garnett era il giocatore più importante dei celtics; per i punti ci si affidava a Pierce ma Boston strangolava le squadre con la difesa asfissiante e lì Garnett era contemporaneamente primo e secondo violino: inoltre era il leader emozionale della squadra…
    …purtroppo non si è più ripreso del tutto dall’infortunio del 2009 (e l’età avanza) ma mi sa che molti si sono dimenticati che tipo di giocatore fosse Garnett fino a quel momento… Garnett rimarrà uno dei migliori 3-4 interpreti del suo ruolo di sempre, Gasol sarà ricordato come un ottimo elemento, ma fra i due non c’è storia; sarebbe come paragonare Messi e Snejder: nessuno mette in dubbio che l’olandese sia uno dei più forti giocatori del suo tempo, ma Messi è uno dei più forti di sempre…

  73. alessio

    “per i punti ci si affidava a Pierce”

    Beh, nei playoffs fu garnett il miglior realizzatore dei celtics…

  74. abitato

    Non credo che KG sia forte perchè grida o bestemmia o si sbatte il pugno sul petto; come non credo che Gasol sia scarso perchè non lo fa ( che dire di Duncan allora? Mostruoso e pacifico allo stesso tempo). Dico solo che uno aveva carattere e palle, l’altro no o quantomeno lo mostrava saltuariamente.
    Aggiungici che in linea di massima era più forte Garnett; quello che ho visto nel 2003, lo faceva solo Duncan. Adoravo anche Webber, ma purtroppo in difesa era un cane ed ecco dove sta la differenza ( stessa grande critica che si è fatta giustamente a Nowitzki).
    Quindi spiacente, ma Duncan e Garnett sono un sogno, e non lo considero neanche a livello di Webber o Nowitzki.

  75. ecco il sostituto di lamar
    il grande mcroberts:)

    “Less than three days after sending Lamar Odom to Dallas, the Lakers found his replacement. And it’s Hang Time favorite, Josh McRoberts (a.k.a. “McBob”), according to Yahoo’s Marc Spears.”

  76. nenè e fernandez nelle pepite per l’ anno prossimo..
    mentre il grande kwame brown si porta a casa un signor contratto! hahahhaha

    ormai è il mio idolo personale!!!

  77. adesso per due anni fatti bene sotto l’ala di bryant e soci e lo mettete a paragone con garnett che ha fatto cose sovrumane per 10 anni?

    garnett e gasol non stanno mai nella stessa frase e manco nella stessa categoria.

    per carità, gasol è un ottimo giocatore, completo, ottima tecnica, ma garnett è proprio altra roba. altra testa. altra voglia. con garnett ai lakers avremmo vinto più di due titoli.

    è questo il bello di garnett, oltre al suo carisma, che si può adattare ad ogni tipo di basket. triangolo o quadrato che sia.

    a me stanno antipatici i celtici, però sono contento che lui abbia vinto un titolo da co-mvp (secondo me)

  78. Non vorrei tornare su questo argomento.. Però nessuno può sapere se con kg i lakers avrebbero vinto di più..cmq sembra che oltre a mcroberts i lal stiano per firmare gerald green..

  79. Ammiraglio

    non intendevo puntare il dito, dico che però spesso succede così. poi per primo ho detto che i 2 sono universi paralleli, però non vedo tutta questa differenza con dirk (cmq superiore, indubbio): fatti alla mano il catalano ha vinto tanto, da protagonista. poi non ha la testa da leader, però del suo c’ha messo nelle vittorie

    mark85
    tifo LA e PP lo prenderei a legnate in faccia, ma fatico a concedere gli onori di comvp a garnett, quelle finals furono di paul, punto.

  80. abitato

    ci sta che vinca pierce, ma i celtics erano una squadra triangolare ed in quella finale garnett era più importante in difesa contro gasol e pierce in attacco, dove il suo marcatore era niente di meno che radmanovic

  81. ok, ma il go-to-guy chi era? quello che alzava la voce solo quando contava? KG ha fatto un lavoro straordinario, ma come ray anche lui aveva un ruolo ben preciso nella squadra di PP (almeno, io ho visto questi celtics)

  82. Quoto al 100% abitato, non so come facciate a dire che nell’ ultimo titolo di Boston KG abbia trascinato più di PP, era sempre lui ad avere la palla tra le mani nell’ ultimo quarto e creava costantemente la superiorità con il P&R partendo da destra.

  83. You could definitely see your skills within the work you write. The sector hopes for even more passionate writers such as you who are not afraid to say how they believe. Always follow your heart.

Commenta