Mentre continuano i colloqui a 3 Hornets – Lakers – Rockets per modificare la trade in modo da far contento Stern – meno giocatori e più scelte a New Orleans, ma non sarà facile – il mercato NBA continua a sfornare novità.

I Celtics sono molto attivi e dopo aver cercato di arrivare a Paul ora pare stiano ripiegando su David West, al quale hanno offerto un triennale da 27 milioni. E’ allo studio una sign and trade che porterebbe a New Orleans Jermaine O’Neal e Sasha Pavlovic, anche se pare che il primo sarebbe già destinato ad un’altra squadra, se l’affare si concretizzasse. Non è chiaro quanto spazio potrebbe trovare West in quel di Boston, dove il ruolo di ala è già coperto da Pierce e Garnett con Green come terzo incomodo…

Intanto a rinforzare la front line biancoverde è arrivato Brandon Bass di Orlando, giocatore spesso sottovalutato e con pochi minuti da giocare negli ultimi anni: potrà essere un importante upgrade per Rondo e compagni. In Florida, in cambio, arriva Glen Davis, reduce da buone stagioni nel Massachussets ma per il quale evidentemente era giunta l’ora di cambiare aria.

Da Portland intanto un’altra notizia preoccupante: dopo alcuni anni, si sono ripresentati alcuni piccoli problemi cardiaci per LaMarcus Aldridge, il miglior giocatore del team. Ora dovrà curarsi e stare fuori per un paio di settimane, anche se per i dottori tutto dovrebbe risolversi senza particolari problemi.

Chuck Hayes, ex Rockets, ha intanto spuntato un quadriennale da 21 milioni di dollari con i Sacramento Kings: buon difensore e rimbalzista, giocatore intelligente anche se di talento limitato, sarebbe sembrato più adatto per un ruolo di comprimario in una squadra da titolo.

Infine Dallas, dopo aver praticamente perso Chandler e Butler, sembra vicina a Vince Carter, appena tagliato da Phoenix: offrendogli un contratto annuale e un ruolo da specialista, i rischi sarebbero molto limitati e potrebbe sfruttare i suoi ultimi sprazzi di carriera, anche se il suo rendimento è ormai ben lontano dai suoi giorni migliori…

Post By Max Giordan (984 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

24 thoughts on “NBA – Bass e West a Boston, Hayes a Sacramento, Carter a Dallas

  1. sono curioso di vedere con qualle squadra i mavs affronteranno gli heat nella partita di natale…

    • Almeno
      mi fai fare una risata guarda….
      Qualcuno, tipo Alert,
      ha scritto “sarà l’acqua che bevono…”
      Beh, qualche mese fa uscì la notizia che un ubriavo aveva urinato in un bacino idrico della città….e che hanno dovuto svuotarlo per sicurezza…

      • Non la sapevo…….ehehehheehhe

        Però quello che ha uriniato ne aveva parecchia per spingere le autorità a svuotarlo!!! Comunque a parte gli scherzi l’unica cosa che potete fare e ripartire dalla lottery piuttosto che vivacchiare.

        Quest’anno usciranno tanti di quei prospetti che uno buono buono lo prendereste.

  2. Da tifoso Kings il mercato al momento è sufficiente, niente più. Hanno rinnovato Thornton e preso “Barkley”.

    Però al momento non vedo nessuno con esperienza e attributi per far crescere dei bambini con un talento straripante. Aspetto fiducioso.

    Raptors
    Collezionano il nulla (Rasual Butler e Magloire (!!!!!!) sperando in un’altra fantastica stagione da 18/20 vinte!!!!! Possono sempre e comunque puntare alla lottery senza spendere il grano, che hanno, per un centro vero da mettere al fianco di Bargnani. E le opportunità c’erano. Che tristezza.

  3. Dimenticavo Gallinari e Belinelli.

    Il primo è messo malissimo, tanto garbage time e record da lottery. Auguri.

    Il secondo aspetta il contratto che arriverà a breve.

  4. Alert sono anch’io tifoso kings… io mi aspettavo un tentativo per Paul mettendo sul piatto evans + hickson + scelte magari.. però mi sa che ciò è solo un sogno…

    tu hai detto che il mercato è sufficiente e nulla più…. saresti soddisfatto con l’acquisto di quali giocatori? Visto che top players ce li sognamo, quali sono i veterani che speri di prendere?

    • Avrei preso Prince, oppure mi sarei prostituito per Nash (ma non verrebbe mai) che sarebbe stato l’esempio da seguire per quei bambini.

      Il punto e lo ripeto è la mancanza di un leader in spogliatoio. Evans è il designato ma DeMarcus si sente il numero 1. Per cui onde evitare grane (come lo scorso anno) servirebbe un giocatore d’esperienza.

      I due sopracitati mi sarebbero piaciuti tanto. Ovvio che attraverso trade qualcosa potrà arrivare.

      Toronto ha preso Gray. Onesto mestierante del pitturato. Noccioline da affiancare a Bargnani.

  5. Io dico che se i clippers rifirmano Jordan e non scambiano kaman i PO sono sicuri con tante noie per chi li affrontera’.
    starter:
    Mo Will – Gordon – Butler – Griffin – Jordan
    cambi:
    Bledsoe – Foye – Aminu – Gomes – Kaman
    Mica male i Velieri!!

    • Parole sante… se la stagione scorsa abbiamo “scoperto” Thunder e Grizzlies, in quella prossima sicuramente i Clippers saranno una bella sorpresa.
      Tatticamente, preferirei Kaman in quintetto, ma è giusto far crescere anche DeAndre…

  6. io metterei jorand titolare solo perche’ kaman nn e’ il futuro al contrario di jordan, e poi perche se si rifirma jordan a 8/10 mil se li deve guadagnare!

  7. Grandissimo dispiacere per Brandon Roy e per i Blazers, una sfiga veramente immensa.

    Arrivederci a Glen Davis, indubbiamente uno dei più simpatici protagonisti dell’era Garnett a Boston. Tanti bei ricordi sia squisitamente cestistici ( il suo buzzer beater a orlando nei PO 2009, gara 4 delle finals 2010), sia di folklore ( le lacrime quando fu sgridato da garnett, l’esultanza a panza nuda nella parata per il titolo). Ci mancherai ciccione.

  8. @tyrekeevans

    Un Billups sarebbe ottimo per dare ordine. Ed ora se lo volessero lo potrebbero firmare ad una cifra ragionevole.

  9. michele
    dimentichi quella schiacciata mancata che si infranse sul primo ferro, con conseguenti grasse risate da parte di pierce che sedeva in panchina ;)
    comunque la trattativa per portare paul ai lakers è ripartita, la sensazione è che l’affare andrà in porta!

  10. Personalmente non penso che billups possa essere l aggiunta giusta per i kings. Servirebbe più che altro un allenatore alla phil jackson per tenere a bada le teste calde

  11. Anche se forse l unico con un carattere tutt altro che facile è solo cousins. Sarei curioso di vedere il barone in quella squadra. lo vedrei meglio di billups

Commenta