Sembra non esserci pace per il team di Minnesota che oltre alla deludente posizione in classifica deve far fronte anche alle “intemperanze”, per usare un termine eufemistico, dei propri giocatori. Infatti Il cornerback Chris Cook è stato arrestato sabato scorso per aver picchiato e cercato di strangolare la propria fidanzata dopo averla trovata a parlare a telefono con il suo ex ragazzo.

Cook è stato rilasciato dopo aver pagato una cauzione di 40.000 dollari con il divieto di lasciare lo stato del Minnesota per cui non potrebbe neanche andare a giocare le trasferte con la squadra. Curiosamente Cook domenica era in prigione che è situata a pochi isolati dallo stadio dove i compagni stavano giocando contro Green Bay.

Il 24 enne è stato immediatamente sospeso dalla società per un tempo indefinito e senza stipendio e potrebbe anche essere deciso il suo taglio dal team. Ieri Cook si è presentato  in tribunale dove rischia una pena fino a 3 anni di carcere e una ammenda. Oltre alle conseguenze penali rischia anche le possibili sanzioni inflitte dalla NFL ha detto il portavoce Greg Aiello.

Il giocatore tramite twitter si è scusato con i tifosi la proprietà e i compagni dichiarandosi dispiaciuto per l’accaduto. Cook però non è nuovo a fatti del genere già qualche mese fa aveva minacciato un suo vicino di casa.

Post By Alberico Russo (231 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “NFL – I Vikings sospendono Chris Cook

Commenta