Pocket

Dopo una tira e molla con i Cincinnati Bengals, il Qb Carson Palmer può continuare a giocare nella Nfl nelle fila degli Oakland Raiders.

L’accordo prevede il passaggio del giocatore in California in cambio di una prima scelta nel prossimo draft e di una seconda scelta condizionale nel draft 2013 che però potrebbe diventare anche una prima scelta nel caso in cui Oakland dovesse arrivare ai play off e vincere almeno una partita.

Lo scambio è quindi molto oneroso per i Raiders che avevano però l’esigenza di sostituire il Qb titolare Campbell infortunatosi domenica e che non rientrerà prima di almeno 6 settimane; hanno quindi deciso di accettare questo sacrificio per portare a casa un giocatore esperto del ruolo.

Il trentunenne Palmer ha una carriera di tutto rispetto alle spalle, infatti ha giocato 97 partite lanciando per 22694 yds  con 154 touchdown e 100 intercetti e un passer rating di 86.9

In questo campionato era finito fuori squadra dopo aver perso il suo posto da titolare a favore del rookie Andy Dalton; la società però finora aveva sempre rifiutato la possibiltà di scambiare il giocatore che aveva minacciato addirittura il ritiro se non fosse stato liberato dai Bengals. Alla fine l’accordo ha accontentato tutti.

Post By Alberico Russo (231 Posts)

Connect

4 thoughts on “NFL – Colpo di Oakland, arriva Carson Palmer

  1. A mio parere I Raiders hanno sbagliato a predere Palmer per la prima scelta del draft del 2012 e magari anche quella del 2013. E’ troppo per una squadra che deve ancora sistemare alcuni punti del roster e non poter disporre di una prima scelta del draft( contando che in quello del 2011 l’avevano data ai Patrios) renderà questop compito ancora più ardo.

  2. Anche a mio avviso mi sembra un po caruccio, ho sempre avuto l’impressione che a Palmer mancasse qualcosa. Speriamo che abbiano fatto bene i conti, ma la scelta del 2013 non l’avrei mai ceduta.

  3. Non sono sicuro che Al Davis avrebbe condiviso questa scelta. Un giocatore di quasi 32 anni non vale l’investimento di due 1st pick. L’unica motivazione è che Hue Jackson creda che questa squadra possa essere una seria contendente al Super Bowl nel presente, altrimenti questa trade per me non si spiega.

  4. Io avrei magari fatto un pensierino a Orton…personalmente non mi dispiace, non sarà un fenomeno ma il suo compitino lo fa sempre..e pensando che deve sostituire Campbell e non uno come Brady ci stava…

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.