Pocket

Josh Smith è sul mercato: è uno dei giocatori più completi della Lega, ma nei prossimi mesi potrebbe essere uno dei nomi caldi del mercato. Josh Smith degli Atlanta Hawks, infatti, sembrerebbe favorevole ad una trade che lo riguardi, e avrebbe confidato di essere attratto dai Boston Celtics, gli Orlando Magic, gli Houston Rockets e i New Jersey Nets. Tutte e quattro le squadre accrescerebbero il proprio potenziale con l’arrivo di Smith, e i motivi per i quali il giocatore preferirebbe queste quattro destinazioni sono presto detti. I Celtics sono una delle migliori squadre in circolazione, così come i Magic nei quali gioca Dwight Howard, un carissimo amico di Smith. I Rockets invece hanno espresso da tempo il loro interesse nel giocatore, e infine i Nets sono una squadra in crescita e che attrae molto anche per il prossimo trasferimento a Brooklyn.

Dwight Howard parla della stagione degli Orlando Magic: nel corso di questo 2010-2011 gli Orlando Magic hanno fatto un passo indietro rispetto agli scorsi anni, dato che a fronte di una buona regular season sono però usciti al primo turno di play-off contro gli Atlanta Hawks. Il loro leader, Dwight Howard, ha parlato della stagione di Orlando: “non credo che si possano dare delle colpe al nostro allenatore Stan Van Gundy. Lui ha sempre cercato di farci arrivare pronti ad ogni sfida, anche se poi i risultati non sono stati soddisfacenti. Mi aspetto un contributo migliore da Arenas il prossimo anno, l’ultima volta che abbiamo parlato mi ha detto che quest’estate lavorerà per presentarsi in condizioni migliori per la prossima stagione, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista mentale. Credo che non si sia ancora veramente integrato nel nostro gioco, e che le sue caratteristiche siano state un po’ snaturate. Dobbiamo metterlo nelle condizioni di rendere al meglio”.

Dwane Casey è il nuovo allenatore dei Toronto Raptors: dopo aver rinunciato a Jay Triano, la dirigenza dei Raptors ha scelto il nuovo allenatore: Dwane Casey, che nel corso degli ultimi 3 anni ha svolto il ruolo di assistente ai Dallas Mavericks ed è un fresco vincitore del titolo NBA. Casey, 54 anni, è un coach molto attento alla fase difensiva ed ha svolto il ruolo di assistente allenatore per un lungo periodo ai Seattle Supersonics, e più precisamente dal 1994 al 2005. Quello a Toronto sarà il suo secondo incarico come capo allenatore, dato che nel 2005-2006 aveva già allenato i Minnesota Timberwolves conducendoli ad un record di 33 vittorie e 49 sconfitte. Egli rimase a Minnesota anche per la prima metà di stagione 2006-2007 ma, nonostante un discreto record di 20 vittorie ed altrettante sconfitte, venne sostituito dalla dirigenza.

Il lock-out preoccupa non solo i tifosi, ma anche i giocatori: molti giocatori della NBA stanno dichiarando la loro preoccupazione nel caso in cui le trattative tra la Lega, l’associazione giocatori e i proprietari delle franchigie non dovessero andare a buon fine, con conseguente slittamento del campionato. Ad esempio Luke Walton, ala dei Los Angeles Lakers, ha dichiarato che “la NBA si trova in un ottimo momento dal punto di vista del pubblico. I tifosi ci seguono, ci supportano, e contribuiscono al nostro successo grazie agli ascolti televisivi, all’acquisto dei biglietti e del merchandising. Credo che, in caso di lock-out, alcuni di loro resterebbero delusi, e questo secondo me sarebbe un grave errore”. Lo stesso disappunto è stato espresso da Tony Allen dei Memphis Grizzlies, da Royal Ivey degli Oklahoma City Thunder e dall’assistente allenatore dei Lakers, il leggendario Kareem Abdul-Jabbar.

Chris Wallace parla del futuro dei Memphis Grizzlies: il GM dei Memphis Grizzlies, Chris Wallace, ha parlato della squadra e del mercato nel corso di un’intervista. Ecco le sue parole: “sicuramente la dirigenza non si accontenta di aver vinto la prima serie di play-off della propria storia, né si accontenta dei miglioramenti avvenuti nel corso dell’ultima stagione. Dobbiamo ancora lavorare per raggiungere il nostro obiettivo, che è il titolo. Ho parlato con Gasol a Barcellona, e gli ho spiegato che lui a Memphis potrà continuare a crescere in un ambiente ambizioso: adesso deve prendere la sua decisione. Per quanto riguarda OJ Mayo e Rudy Gay, se dovesse arrivare un’offerta importante li cederemmo. Non sarà facile perchè sono due giocatori a cui teniamo, ma di fronte ad un affare li lasceremmo andar via”.

Post By Giulio Benincasa (74 Posts)

Indirizzo e-mail: cesc_999@libero.it "La vita è una metafora del basket" (Phil Jackson)

Connect

24 thoughts on “NBA – News su Josh Smith, Dwight Howard, i Raptors…

  1. Josh Smith il perfetto terzo violino da titolo al fianco di Howard lo vedrei proprio bene, ma arenas non ha più le ginocchia…
    Se Casey riesce a far difendere Bargnani e Calderon
    COY a vita…

  2. Josh Smith può dire quello che vuole, ed avere tutti i desideri di questo mondo…idem per le sue potenziali pretendenti…JSmooth ha un contratto lungo ed abbastanza pesante, se qualcuno lo vuole, deve mollare mercanzia, mica se ne va gratis

    Poi…ma perchè vuole andare a Boston? Una squadra con 50 anni di età media, lui che ne ha 25…boh…accanto ad Howard pure pure, ma chi gli danno in cambio? Nelson fa scopa con Hinrich, il resto nn mi pare da corsa

    Chris Wallace…alla faccia della diplomazia, dire che Gay e Mayo sono tutt’altro che incedibili…giusto da un punto di vista della sincerità, nn sono sicuro che i diretti interessati abbiano apprezzato

    • beh però dai parlando di Memphis a febbraio Mayo l’avevano già ceduto per Josh McRoberts,voglio dire Josh McRoberts non proprio un fenomeno…non è contento e vorrebbe giocare da starter mentre metà campionato e i poff li ha fatti partendo dalla panchina,il coach ha fatto bene a farlo giocare dalla panca,i risultati lo dimostrano….magari ora i Grizz possono ricavare qualcosa di meglio da un suo scambio…Gay sarebbe una sorpresona se lo scambiassero….su J Smith concordo con restiamo umani

  3. Prima mossa decente dei Raptors. Hanno un allenatore! Casey avrà tanto da lavorare ma aver vinto un titolo NBA darà quella credibilità agli occhi dei giocatori Bargnani in testa. Sono certo che il poco apprezzabile record di franchigia con la peggiore difesa sarà un ricordo. Bargnani dovrà recuperare qualche posizione in tal senso visto che per rendimento difensivo è risultato all’ultimo posto nella lega tra coloro che hanno giocato almeno 15 minuti a gara (290mo!!!).

    Ha ragione Restiamo umani su Smith. Non è un FA per cui ci sono le trade da mettere in piedi. I Magic non so cosa potrebbero dare, idem per i Celtics.

    Gay-O.J-Mayo
    Dichiarazione tosta ma che ha voluto dare un messaggio forte e chiaro ai due ragazzi. Ho la sensazione che i malumori e le tensioni nel gruppo non siano tollerate dalla dirigenza che vuole mettere i puntini sulle i. Essere arrivati ad un passo dalle finali di conference senza Gay li mette nelle condizioni di valutare scambi che possano migliorare il gruppo. L’idea potrebbe essere quella di cedere Gay per una guardia con tanti punti nelle mani.

    Kings
    Dissidi in casa Kings. I Maloof vogliono selezionare Fedrette anche per una questione di marketing e biglietti venduti, il tecnico e il GM opterebbero Walker (Kemba), Burks o Leonard. Credo che alla fine vincerà la parte tecnica. Ai Kings un tiratore puro serve a poco se hai già gente che vuole palloni su palloni come Evans-Thornton-Cousins.

    • alert se i Kings prendono Fredette sono veramente alla frutta…non serve assolutamente un giocatore così,serve gente che difende,che sa giocare e che non ha bisogno di tirare 25 volte a partita per non creare scazzi in spogliatoio,secondo me Leonard sarebbe perfetto per i Kings

  4. Infatti mi sono strameravigliato delle dichiarazioni di Wallace, almeno per quanto riguarda Gay, mentre su Mayo c’era da aspettarselo. Il punto è che dire una cosa del genere vuol dire fidarsi dell’identità tattica trovata senza Gay, ma non so se questa è la strada giusta per una crescita di squadra…

  5. Secondo me i 2 serie di PO nn fanno primavera…a Memphis nn sono degli imbecilli, sanno che la chimica trovata senza Gay in post season sarà ben difficile da replicare spalmata su 82 partite

    Certo è che qualcosa va fatto, perchè questi hanno se nn una Ferrari, comunque un fuori-serie. Primo, ovvio, rifirmare Gasol, anche spendendo bei soldoni (nn mi pare il tipo che si siede dopo il contrattone). Con Allen e di rincalzo Henry (che fa sia da 2 che da 3) , Mayo può essere anche sacrificato, per un lungo di valore (certo, McRoberts mi pare troppo poco, già un Gibson…)

    Serve un play di riserva, rifirmare Battier a prezzi decenti, e puntellare la panca. Gay nn è indispensabile, ma ha 25 anni ed è forte, nn si può lasciare l’attacco nelle mani di Zack

  6. gli hawks dopo aver dato un contratto demenziale a jonhson,sono in qualche modo costretto ad allegerire il salary cap visto che la squadra attuale non ha ne presente ne futuro quindi bisogna cedere josh che e il giocatore piu scambiabile anche per motivi tecnici visto che gioca sostanzialmente nello stesso ruolo horford.

  7. Daccordo su Memphis su tutto tranne sulla valutazione dell’importanza di Gay
    daccordo che hanno fatto bene anche senza di lui ma sulla carta il salto di qualità lo fai con una starr di livello nel ruolo di ala o di guardia e Gay è potenzialmente una starr fatta a finita
    c’è un’articolo su di lui in questo sito che più completo non si potrebbe
    insomma non vedo pari luogo all’altezza ma solo eventualmente una scambio alla cazzo per alleggerire il cap (ma ne hanno bisogno?) o per rifondare…. una squadra in rampa di lancio non rifonda però
    Gay dovrebbe essere incedibile… invece

    • Se scambi Gay per una guardia di livello non sarebbe male. I Grizzlies senza Gay erano privi di un “secondo violino” con tanti punti nelle mani. Io non lo scambierei se non per uno di livello che possa migliorare la squadra. Se invece optassero per un alleggerimento del cap farebbero la stronzata del secolo. Il cap chiama 37 mln senza le firme di Battier (da fare) e di Gasol. Per quanto possano chiedere sarebbero sotto i 60. Per cui uno scambio che vedesse Gay sarebbe solo per una stella di pari valore. Se poi facessero una trade idiota stile Gasol allora sarebbero da internare.

      • io credo che Gay lo cederanno solo di fronte ad un offertona…è chiaro che i Grizz attualmente hanno le incognite Battier e Gasol jr da rifirmare,e quindi di conseguenza se prendi Henry,Mayo Allen e Gay se ritorna Battier i ruoli di 2 e 3 sono un pò intasati,uno va via e sarà Mayo per me,sia per via dei suoi problemi con T Allen e per il fatto che vuole minuti e un ruolo importante,parto dall idea che rifirmeranno Battier imo…sempre parlando di mercato sembra che gli Spurs abbiano offerto Parker cercando una scelta alta…

  8. si parla di T.Parker scambiabile per una scelta entro le prime 10.
    sembra ci siano stati dei contatti con i raptors e i kings

    rumors un po insensato visto il talento non eccessivo del draft e cmq parker sotto le prime 5 scelte mi sembra troppo..

    • magari il management degli Speroni pensa che ormai questo gruppo abbia dato e vogliono anche provare ad alleggerire il cap per quando Howard e Paul saranno free agent,gli Spurs negli ultimi anni hanno preso molte decisioni astute che li hanno fatti restare competitivi senza strapagare e trovando giocatori sottovalutati,questo draft non sarà niente di che ma considerato che quest’anno sono usciti al primo turno contro una squadra che non aveva mai vinto una serie di poff nella sua storia il disegno sembra avere molto più senso,secondo me volgiono una scelta alta sperando che Kanter sia ancora disponibile quando tocca a loro,altrimenti potrebbero essere interessati a B Knight,giocatori non ancora finiti,giovani ma con molto potenziale….

  9. Si ma Parker ha 29 anni, ha subito pochissimi infortuni, e vale ben più di un Irving o un Knight (che se raggiungessero la metà di quello che ha fatto Toni dovrebbero piangere di gioia)…vuoi rifondare ok, ma fallo con criterio

  10. caspita la sincerità del gm dei grizz. ora però deve chiudere perchè se dopo tutta sta scenata ti tieni gay e mayo (a dire il vero più mayo che gay visto che cmq rudy non ha giocato e tu sei arrivato in finale di conference ed una possibilità gliela puoi dare sempre e comunque) fai una figura da pirla e soprattutto i due giocheranno quasi sicuramente sotto potenziale. certo, di squadre che prenderebbero mayo ce ne sono tante, così come gay. una chicago un pensierino a mayo secondo me dovrebbe farlo.

  11. poi mi devono spiegare per quale motivo mettono sul mercato il piu giovane dei big three,semmai metti ginobili sul mercato se proprio vuoi ricostruire visto che parker puoi ancora disputare minimo 4/5 anni di pallacanestro ad alto livello.

  12. se il rumor di Parker è vero significa che valutano di più Ginobili per la loro squara e magari pensano di poteer rimpiazzare bene Tony con Hill…questi sono gli unici motivi sensati..io reputo Gino per 2 anni maggiore di 4 o 5 di Parker,ma questo è un mio parere personale…

  13. Non scherziamo, Manu è nettamente meglio di Parker… secondo me la scelta di scambiarlo è giusta

    • il punto è che Manu è più vecchio e logoro,con un contratto pesante anche lui…perciò ciò che ricevi in cambio dovrebbe essere inferiore a ciò che potresti avere scambiando Parker,comunque gli Spurs magari finiranno per scambiare Hill e/o Richardson e non uno tra il francese e l’argentino….

Leave a Reply to zotal Cancel reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.