Pocket

– E’ ufficiale: Ricky Rubio sbarcherà in NBA: la voce si rincorreva da diverse settimane, e adesso è arrivata anche l’ufficialità. Ricky Rubio, uno dei migliori giocatori europei in circolazione, vestirà la maglia dei Minnesota Timberwolves nel corso della prossima stagione. Rubio venne scelto nel Draft del 2009 ma rimase a Barcellona per continuare la sua carriera. Dopo due anni il playmaker spagnolo ha sciolto anche gli ultimi dubbi e proverà ad affermarsi anche nella Lega più prestigiosa del mondo.

– I Miami Heat lavorano sul proprio roster: è stato uno degli uomini-rivelazione degli ultimi play-off, e Miami ha deciso di puntare nuovamente su di lui anche per la prossima stagione. Gli Heat hanno infatti esercitato l’opzione sul contratto del playmaker Mario Chalmers, che altrimenti sarebbe diventato free agent il primo luglio. Insieme a lui verranno confermati anche il tiratore James Jones e probabilmente anche Eddie House, mentre più incerto è il futuro di Mike Bibby. Infine, il centro Zydrunas Ilgauskas dovrebbe ritirarsi dal basket.

– Quale futuro per Greg Oden?: è stato uno dei giovani talenti più forti visti nell’ultimo decennio, ma a causa di problemi fisici Greg Oden (prima scelta del Draft 2007) non è mai riuscito ad esprimere tutto il suo potenziale. I Portland Trail Blazers, nonostante i ripetuti guai fisici del centro che in quattro anni ha giocato appena 82 partite sulle 328 totali disputate dalla sua squadra, eserciteranno l’opzione nel suo contratto e lo terranno con loro anche per il prossimo anno, pagandogli uno stipendio di ben 8.7 milioni di dollari. L’agente di Oden ha affermato che la situazione fisica del ragazzo, il quale ha appena 23 anni, è ancora piuttosto critica, e che difficilmente lo rivedremo in campo prima di gennaio.

– Jason Terry si appella ai suoi compagni: “tornate qui e proviamo a difendere il titolo, tutti insieme”: Jason Terry ha rivolto un appello ai suoi numerosi compagni che, dal primo luglio, diventeranno free agent. La lista comprende nomi importanti come JJ Barea, Tyson Chandler, Caron Butler, Peja Stojakovic, DeShawn Stevenson e Brian Cardinal. Le situazioni sono differenti una dall’altra, e al momento lo scenario è questo: Barea, Butler, Stevenson e Cardinal dovrebbero restare, mentre Chandler e Stojakovic sono i giocatori più a rischio. Chandler avrà sicuramente molti estimatori sul mercato, un po’ per il suo valore e un po’ perchè nel ruolo di centro non ci sono molti atleti dotati come lui. Stojakovic, invece, vorrebbe passare gli ultimi anni della sua carriera in un contesto che lo veda più come protagonista che non come rincalzo di lusso.

Post By Giulio Benincasa (74 Posts)

Indirizzo e-mail: cesc_999@libero.it "La vita è una metafora del basket" (Phil Jackson)

Connect

43 thoughts on “NBA – News sul mercato

  1. non può pagarlo adeguatamente, piuttosto rimane lì… vedremo se cercherà il contratto della vita.
    Peja non lo vorrà nessuno se non al minimo salariale o poco di più… rimarrà anche lui a Dallas.
    New York potrebbe tentare Chandler, sarebbe il nuovo Camby!!

  2. diciamo che l’ultimo contratto non è stato proprio povero, ultimo anno a 12 milioni di dollari

  3. C’è qualcuno che mi può dare la sua opinione su Rubio o che ha visto spesso il Barça quest’anno??

  4. rubio quest’anno ha avuto qualche problema, e ha disputato una stagione nettamente inferiore rispetto alle precedenti (credo abbia avuto anche qualcosa con l’allenatore, nella serie di finale, se anche giocava bene, veniva sostituito con l’orologio, sicuramente così non ritrovi fiducia)… come tipo di giocatore potrebbe essere più adatto all’nba che all’europa, è molto bravo in campo aperto, ma ancora limitato al tiro (il panathinaikos ha vinto i quarti di eurolega contro il barca con una zonaccia che lo battezzava clamorosamente)… ha un grande potenziale di crescita, spero non lo rovinino a minnesota :-)

  5. certo che con i playoff che hanno fatto barea e chandler potrebbero trovare molti estimatori in giro per l’nba… non darei così per scontato che rimangano a dallas…

  6. @zotal
    Vivo in spagna ormai da un po di anni e seguo la liga ACB…
    Rubio prima di dichiararsi al Draft mi sembrava addirittura più forte di adesso.
    Il ragazzo deve lavorare molto sul tiro e ovviamente sul fisico. Per dare un giudizio più “globale” bisognerebbe vederlo fuori dal contesto attuale, finora ha giocato a casa sua, in squadroni che avevano la vittoria come obiettivo (Seleccion e Barça…)
    Il problema è che il Barça è un pò la Siena del nostro campionato, anche se il livello dell’ACB è decisamente più alto. Pensa che hanno appena vinto il titolo di Spagna senza perdere neanche una partita nei PO. Veramente una corazzata.
    Potrebbe convertirsi in un Rondo europeo, puoi battezzarlo al tiro ma senza mai togliergli gli occhi di dosso…
    Bisogna vedere se continuerà il processo di maturazione e non si farà mal consigliare (come accaduto ai tempi del draft). Non deve montarsi la testa e fare tesoro dell’esperienza accumulata finora, nonostante la giovanissima questo ha gia giocato Europei, Mondiali, Eurolega e Liga ACB. Arrivando sempre fino in fondo…o quasi.

  7. muchas gracias! =) anche io ho passato un periodo in Spagna,però allora avevo tempo per tutto tranne che per il baloncesto…ho visto giocare qualche volta il Barca quest’anno e so che una delle ragioni per cui hanno perso con il Pana è Rubio…da quello che ho visto è un gran passatore,spero sia vera la storia che il suo gioco è più adatto alla NBA che all europa,vedremo!

  8. De nada hombre!
    Il gioco forse si, ma il fisico assolutamente no!
    Se ti foose mai capitato di parlare di deporte con gli spagnoli, avrai notato come appena si parla di un giocatore spagnolo, loro non vedono nient’altro! E da quando vincono in molti sport, di squadra e non, sono insopportabili!!!
    Questo per spiegare che in vari momenti della sua carriera, l’hanno “pompato” e non poco.
    Non credo avrà problemi ad adattarsi alle velocità NBA, con l’ulterior vantaggio di arrivare in una squadra giovane.
    In conclusione, credo che l’esempio da seguire per lui siano Los Hermanos Gasol (aggiungerei anche Calderon, per comportamenti e dedizione al lavoro più che per l’evoluzione sportiva).

    P.S. Io ho avuto la foruna di vedere un Real Madrid – DKV Joventud in cui la coppia giovanissima Ricky/Rudy portò a casa la W al supplementare!!!!!

    • capitato,capitato…infatti anche io ho avuto l’impressione che ci sia molto hype in Rubio come giocatore,però a me basta che sia un titolare decente che riesce a mettere in ritmo la squadra,difendere e passare bene la pelota..mi accontenteri diciamo!

  9. aldeonigi

    chendler a new york non c’entra proprio niente, troppo poco pericoloso offensivamente. d’antoni vuole giocare con amare da 5

  10. Chalmers

    Lo rifirmano e ci mancherebbe. Gli altri possono essere sacrificati.

    Chandler
    Se se ne va fa una caxxata. Gli Heat non possono prenderlo perchè costa troppo, figuriamoci ora dopo le finals, inoltre sarebbe strano vederlo dall’altra parte. NY non credo che lo prenda per una questione di stile di gioco, ci sarebbe Toronto con liquidità ma non credo che vada lì. Alla fine rimane ai Mavs.

    Rubio
    Starà poco ai T-Wolves perchè verrà scambiato (febbraio). NY in prima fila.

  11. Tutto dipende dal contesto che troverà nei TWolves.
    Lui credo sia il play giusto per una squadra giovane che corre, perchè lui stesso è giovane e gli piace far correre il pallone.
    In difesa soffrirà le pene dell’inferno, pero ha anche dimostrato di saper leggere le linee di passaggio, per cui se confermerà di avere la fantasia giusta per l’NBA; allora credo che potrà aspirare a qualcosa di più che un titolare decente.
    Comunque bisognerà aspettare minimo 2-3 anni, con duro lavoro in palestra e anche per adattarsi al numero di partite, al ritmo e agli avversari.
    I Twolves potrebbero aver pescato il play per il futuro…ma sono sempre i Twolves eh?

    Saludos

  12. Non lo sapevo alert!
    Questo vuol dire che anche D’Antoni ci vede qualcosa in questo qua!

    Comunque secondo me, troppo “acerbo” per i Knicks.
    Per cominciare, sarebbe meglio una squadra di medio livello, non una che aspira a contender gia dalla prossima stagione. Opinione personale: se va ai Knicks ha più possibilità di bruciarsi in che in una squadra che aspira “solo” a crescere.

  13. per me rubio può rimanersene pure a minneapolis,e cmq per d’antoni è l’ultima spiaggia per davvero o si vedono dei veri miglioramenti oppure se ne va(anche se penso che il suo futuro sia ormai lontano da ny).
    tyson chandler sarebbe veramente una bella aggiunta ma non penso che venga a ny,a dallas può rifirmare a cifre sostanziose,non penso che ny gli possa offrire tanto.

  14. Vero, però con Amare 5 secondo me non vinci.
    Se non è Chandler allora Wallace potrebbe essere un ottimo innesto anche se credo che Portland ci punti abbastanza… grande trade per i Blazers

  15. Rubio non è affatto pronto per l’NBA. Buon giocatore per l’europa ma neanche uno dei più forti.Non sa tirare e lo dimostra anche il fatto che le squadre avversarie preferiscono far tirare lui invece degli altri 4 in campo. A pari ruolo mi sa che verrà devastato, però fa bene ad andare, c’è Belinelli, c’è andato Milicic, potrei quasi andarci io XD perchè non lui? Almeno imparerà a tirare nel giro di uno o due anni e metterà su un po’ di muscoli, oltre che a scontrarsi con gente che gli spana regolarmente le chiappe (sopratutto ai T’Wolves).

    Agli Heat serve un play e un lungo titolare. Chandler costa troppo e secondo me rimane pure ai Mavs. In caso non fosse così andrebbe a sostituire un centro titolare da altre parti e gli Heat potrebbero prendere lo scarto (che sarebbe almeno un titolare….non come Anthony).
    Piuttosto che House rifirmerei Bibby ma è ovvio che il caro Mike voglia, da titolare qual’era, almeno toccare palla in campo. Quindi se ne va.

    Greg Oden tutti quei soldi? O_O ci credo che le squadre vanno in fallimento poi! Penso che l’NBA dovrebbe smettere di far prendere così tanti kg a gente così alta. Hanno uno scheletro fragilissimo e appesantendolo troppo lo rompono. Hanno distrutto uno che avrebbe fatto faville di nome Yao Ming.

    Per Dallas:

    JJ Barea da rifirmare assolutamente (Jason va per i 39)
    Tyson Chandler vedi sopra (cambi lui cambia la squadra)
    Caron Butler da rifirmare
    Peja Stojakovic va a giocare da n’altra parte please
    DeShawn Stevenson ricambio naturale di Terry (in quanto a bombe)
    Brian Cardinal.io non lo rifirmerei però per fare 6 falli è buono :D

  16. Oden: forse i Blazers dovrebbero essere più cinici…credo si siano fatti impietosire.
    Certo è che non si possono buttare tutti quei soldi così, e anche il giocatore potrebbe fare qualcosa per farsi volere bene,,,

  17. Giangio, su Oden non sottovaluterei il fatto che questo ha praticamente perso 3 anni su 4 in NBA, e che pensava di avere il basket come suo futuro mentre ha avuto solo interventi chirurgici, fisioterapia e allenamenti che col basket avevano poco o nulla a che fare. Voglio dire, non sottovalutiamo la sofferenza che ci può essere per un 23enne che sta facendo tutt’altro rispetto a quello che sognava di fare.

    I Blazers si trovano ad un bivio, e secondo me fanno bene a puntare ancora su di lui per un altro anno. Ovviamente è un rischio, ma ricordiamoci sempre che questo doveva essere un centro difensivamente dominante e buono anche in attacco. Insomma, se riuscisse a tornare in piena attività diventerebbe un asso nella manica…

  18. a proposito di portland, c’è quanlcun altro che come me pensa siano stata la squadra che ha messo più in difficoltà i mavs? alla fine con roy e oden abili e arruolabili sono una vera e propria contender…

  19. @ xandro24
    Ma dal punto di vista umano a me dispiace tantissimo, ci mancherebbe: anche Io vorrei che rimanesse e tornasse a giocare perché ha sofferto e per quel che ha potuto si è impegnato molto.
    Solo che così rischiamo di rimanere gli eterni incompiuti…E comunque nel mondo ci sono tante persone che stanno peggio di lui ma non hanno quello stipendio…
    Speriamo bene!

    @djegoh
    Lo credo anche Io, anche perché ce la siamo sempre giocata e nella partita che stavamo perdendo di brurro l’abbiamo rimontata e vinta…
    C’è da dire che un primo turno è un po’ diverso da una finale…e credo che gli Heat, con gli uomini scesi in campo, siano comunque superiori a noi…

  20. djegoh

    “con roy e oden abili e arruolabili sono una vera e propria contender”

    Scusa tanto, ma dipende che intendi per “arruolabili” ma soprattutto “abili”. Stiamo parlando di due giocatori che, uno ha giocato 82 partite in 4 anni, e all’altro è stato chiesto di ritirarsi.
    Se poi per Roy possiamo discuterne conoscendo già il valore del giocatore, per Oden non si può fare lo stesso discorso; ne abbiamo intravisto solo il potenziale (devastante) e non abbiamo idea di cosa avrebe potuto fare da integro. Quando l’ho visto ho notato un’eccellenza a rimbalzo ed in difesa, ma in attacco era l’ombra di se stesso, soprattutto dopo ciò che aveva palesato in NCAA.

  21. Rubio

    Non sottovalutiamo il ragazzo. Per me sarebbe perfetto per NY con quel tipo di giocatori che ha. Ama correre, sa darla, non è uno che vuole tirare 100 volte ma in difesa è sospetto. Però aspettiamo di vederlo giocare prima di asfaltarlo. Ricordo che se parliamo di tiro c’è gente che ha fatto l’ASG e non sa tirare dopo 4 anni. Rondo. Oviamente mi direte: sa difendere, ruba palloni… si ma è uno che si battezza. Quindi aspettiamo prima di fargli il deprofundis.

    Oden

    A prima vista sembra che i Blazers stiano sbagliando ad accettare al QO di 8.5 mln. In realtà si prendono questo rischio per un anno sperando di vedere la luce alla fine del tunnel. Se Greg ne uscisse bene allora scatterebbe il nuovo contrato. Ai Blazers interessa capire se il giocatore possa giocare con costanza senza aspettarsi rendimenti alla Shaq, Howard… Per loro conta la salute perchè è innegabile che un Greg in salute il mattone lo porterebbe.

    Chandler

    Rimane ai Mavs. Perchè andare via se la squadra rimane quella? Non dimentichiamoci che questi hanno giocato senza Beabuoix e Butler due pedine importanti del roster. Per cui salvo stranezze il lungo rimane lì. Peraltro ha espresso più di una volta l’intenzione di rimanere con Dirk e compagni.

    Heat

    Il lungo è Dalembert. Mi auguro che rimanga ai Kings dove ha fato bene. Tra le due franchigie non c’è storia e l’unica differenza è il salario che i californiani potranno mettere sul piatto.

    • Che Rondo sappia difendere è una delle più grandi leggende metropolitane dell’Nba, è fantastico sulle linee di passaggio, ma come difensore per me fa schifo.
      Rubio in Europa è un ossesso (o almeno lo era, quest’anno è calato pure in quello), mette una pressione favolosa e ruba miriadi di palloni con quelle braccia interminabili che si ritrova.

      Lo scorso anno sembrava stessa seguendo la strada verso l’eccellenza che tutti gli pronosticavano, sembrava stesse migliorando al tiro, ha guidato il Barcelona alla conquista dell’eurolega, invece quest’anno ha avuto un’involuzione.
      Fa bene ad andare, in Europa non aveva più da dire, spero che l’aria Nba lo possa aiutare a ritrovarsi, perché mi faceva impazzire come tipo di giocatore.

      • Anche stare sulle linee di passaggio conta. Ma al di là del giudizio personale ritengo Rubio pronto per il grande salto. Poi diciamoci la verità: non è che questo deve vincere il ROY per forza. Tanti campioni sono emersi dopo 3/4 anni.

        Sono convinto che a Minnie non ci rimarrà molto salvo che la squadra rinsavisca, facendo un mercato estivo decente con un allenatore vero.

        • alert il fatto che sarebbe perfetto per NY (opinabile ma ci sta,e comunque mi prendo il Billups di ora che non Rubio 20enne) non vuol dire che verra’ scambiato in automatico,in fin dei conti hanno aspettato 2 anni prima di firmarlo e poterlo schierare,vabbene il fantabasket ma questo mi sembra senza senso, perche’ se non lo scambiano lui non se ne puo’ andare cosi’ come vuole (vedi Rudy Fernandez)…la squadra ora non e’ granche’ ma bisogna vedere anche cosa esce dalla scelta numero 2…ci sono squadre messe peggio in giro in NBA per me

          • E’ una questione di opportunità. Billups è meglio di Rubio senza tutto, ma Chauncey non è un ragazzino. Quanti anni potrà giocare? 2/3 poi si ritirerà.
            Minnie ha aspettato tanto è vero, ma si ritrova almeno 4 nel ruolo di play o presunto tale. Avere Rubio, Ellington, Ridnour e Flynn mi sembra troppo.

            L’idea che mi sono fatto è questa: hanno Rubio, vedranno se il ragazzo ha davvero il talento di cui tutti parlano per costruire la squadra su di lui, Love e Beasley. Se lo spagnolo dovesse vivacchiare senza dimostrare nulla di più dei vari Ellington, Flynn e compagnia cantante potrebbero cederlo.

            La mia sensazione è che andrà via anche perchè il ragazzo mi sembra un bel figlio di… Quello vuole andare via.

  22. guarda a me Rubio cosi’ a prima impressione mi sa di viziatello..ma tutto dipende da come rende e come si adatta all NBA,io sarei contento se avesse successo perche’ anche se se ne volesse andare magari si ricaverebbe qualcosa in uno scambio,se e’ mediocre hanno tutto da perderci i Wolves…quello che dici nell ultimo comento ha senso,pero’ considera che: Ellington non e’ un play e gia’ l ultima stagione minuti ne ha visti pochi,Flynn e’ difficile che a ottobre faccia ancora parte dei Wolves,nella seconda stagione ha deluso parecchio anche perche’ non era fisicamente apposto,Ridnour e’ l unico di questi che appare sicuro a roster il prossimo anno e in ogni caso e’ meglio come riserva…poi se chiede la trade dopo mezza buona stagione io non mi sorprenderei…d altronde non sempre e’ un male per la squadra che cede,come hanno dimostrato i Nuggets con Melo…anche io,come te non ci metterei la mano sul futuro a lungo termine di Rubio ai Wolves,prima pero’ vediamo di capire che giocatore e’ a livello NBA

  23. Pc finalmente rimesso a nuovo…

    Cosa mi sono perso? ah sì, gara 6 in cui dallas vince le finals meritatamente con un grandissimo dirl e un james deludente.
    Ho letto qualche commento del post gara, e dire che non mi sono perso molto, tra ignoti personaggi giunti nel blog per scrivere idiozie varie…

    Nonostante tutto sono state delle belle finals.

    Ed ora spero davvero che non si finisca con il “loccaut”.

    Ah, e complimenti a tutti quelli che hanno votato. Si è data una bella lezione a chi ci governa. Scusate l’OT.

  24. visto che si parla di mercato,pare che i lakers siano interessati a r.felton per il ruolo di play anche se non vedo chi potrebbero offrire in cambio di felton.si parla anche di gasol in cambio di love,non so quanto ci sia di vero in questa possibile trade pero non cambierei mai lo spagnolo per love che sara anche una macchina da rimbalzi pero lo vedo come un giocatore nettamente inferiore a gasol senza considerare le sue lacune difensive.

  25. Per me Rubio in NBA può far bene solo se va in una squadra dove trova dei giocatori chioccia magari nel suo ruolo che lo portino alla maturazione mentale e sportiva altrimenti da quello che penso si è montato un po’ la testa ( d’altronde ci sta ……).

    Per me ny con D’antoni non vince niente ha bisogno di un coach con le palle altrimenti vanno bene al circo .

  26. x me i blazers con oden e roy integri vincono il titolo… non c’è storia…

  27. Ciao ragazzi io ho iniziato quest’anno a seguire un po l’ NBA solo che non riesco a capirci molto.. mi potete consigliare un sito dove trovo tutte le squadre e i loro giocatori?? e poi cosa sono i draft??

  28. beh oramai sembra uno scenario alquanto improbabile….quante sono le possibilità di vedere entrambi giocare al 100% di nuovo?? se è vero che i Blazers avevano chiesto a Roy di ritirarsi questo fa capire anche quanto lo stesso team abbia poche speranze…

  29. Milo non ti preoccupare, il primo impatto con la NBA non è facile per nessuno :)

    Non so, leggendo mano a mano gli articoli qui su playitusa ti si dovrebbero schiarire un po’ le idee (anche io ho iniziato a capire un po’ tutto leggendo il sito). Per trovare tutte le squadre e i giocatori i migliori siti sono quelli della NBA, quelli ufficiali delle varie squadre oppure altri siti come hoopshype.com per esempio…

    Il draft invece è quell’evento annuale nel corso del quale vengono scelti 60 nuovi giocatori che entrano a far parte della Lega. Si tratta di giocatori che vanno dai 18 ai 23 anni circa, quindi giovani, e si svolge tutti gli anni a New York intorno al 20 di giugno. Quest’anno si svolgerà nella notte tra mercoledì e giovedì alle 2 italiane, e dalle 21.30 di mercoledì potrai ascoltare lo show in radio dedicato proprio all’evento qui su playitusa!

Commenta