L'incredibile è realtà, Nowitzki alza la coppa, i Dallas Mavericks sono campioni NBA

MAVERICKS 105, HEAT 95 (Dallas wins 4-2)

Macché gara 7. I Dallas Mavericks sbancano subito l’American Airlines Arena e conquistano il primo titolo NBA della loro storia vendicando il titolo perso in malo modo in quel 2006 che ora è solo lontanissimo ricordo. Battuti i Miami Heat, frastornati dalla forza mentale e tecnica dei Mavs e vittime della deludente prestazione di carattere dei Big 3 che sono mancati nel momento cruciale della serie.

L’inizio è di quelli forti. Pronti via, James si sbarazza delle scorie e delle polemiche della vigilia con un devastante inizio da 4/4 dal campo e 9 punti a referto mentre sull’altro fronte Dallas sembra la squadra di Barea che fa il bello ed il cattivo tempo in attacco con Chalmers in apparente difficoltà nel contenerlo. Miami però piazza da subito un parziale di 12-1 con il quale arriva sul +9 con due canestri di Bosh su altrettanti assist di James. Esce Nowitzki con due falli a carico ma nello stesso istante entra Jason Terry che trasforma due palloni in 5 punti per la mini-rimonta e per il -2. Dallas non si ferma e tramortisce gli Heat con una terrificante raffica di canestri che generano un pazzesco parziale di 21-4 merito soprattutto di un favoloso Terry. Tocca ad Eddie House limitare i danni con la tripla del -5 a fine 1° quarto.

La tempesta texana non si ferma e all’interno c’è spazio per un fade away di Mahinmi e per altre due triple di Stevenson che mandano in fuga i travolgenti Mavs di questo inizio di gara: +12 con un parziale aperto di 31-8 e 23 punti dalla panchina. Ma è una serie dalle mille rimonte ed i Miami Heat escono dal proprio tunnel emotivo e rispondono con un altro pazzesco 14-0 di parziale firmato da una grande difesa e da Eddie House che infila la tripla del +2. Time out Dallas e rissa a centrocampo nata da un diverbio tra Haslem, Stevenson e Chalmers. La partita ricomincia ed i ritmi si abbassano con Miami che ne approfitta volando a +4 con il terzo fallo fischiato a Chandler. Il copione si ripete in loop e Dallas chiede aiuto nuovamente a Jason Terry che segna 8 punti in 77 secondi per il nuovo ed ennesimo sorpasso con Dallas che va a riposo lungo di questo pazzo primo tempo in vantaggio di due lunghezze nonostante un Nowitzki da 1/12 dal campo.

Secondo tempo che inizia con il canestro liberatorio di Nowitzki e con un altro parziale di Dallas che tocca le 7 lunghezze di vantaggio con un 8-0 firmato dai rimbalzi offensivi più canestri di Chandler e Marion e con Miami che risulta letargica in attacco e che non riesce a sfruttare il 4° fallo fischiato allo stesso Chandler mentre Cardinal con le buone e (soprattutto) con le cattive diventa un fattore del 3° quarto distribuendo l’assist per la tripla di Nowitkzi e subendo lo sfondamento da Wade che protesta e prende un tecnico. Dallas sembra essere la padrona emotiva di gara 6 e lo dimostra con un finale di 3° quarto incredibile. Tripla di Kidd e canestro del +9 di Mahinmi sulla sirena.

Senza Lebron, Miami riesce a ricucire parzialmente lo svantaggio ma i liberi sbagliati ed l’enigma numero uno della serie, JJ Barea riforniscono linfa ed il +8 a Dallas che assorbe bene anche il 5° fallo di un Chandler fuori mentalmente dalla gara. Tutto sembra propendere per l’ennesimo ribaltamento ed invece si materializza un terrificante uno-due della coppia Terry-Barea che riporta i Mavs al massimo vantaggio di 12 lunghezze. Miami resta in vita grazie a due giochi da 3 punti di Bosh e Chalmers ma dall’altra parte Nowitzki comincia a far canestro con continuità. Sull’altro degli Heat la confusione regna incontrastata con James che fa diventare Chalmers il primo violino della squadra mentre sugli altri 14 metri Nowitzki legittima anche in una amletica gara 6 la sua sacrosanta vittoria dell’MVP con altri tre canestri da campione, l’ultimo di mancina.

Dallas è campione NBA. Dopo 5 anni, è dolcissima la rivincita.

Numbers
Miami colleziona 17 palle perse, tira il 30% da 3 e sbaglia 13 liberi sui 33 tentati. Lebron James mette a referto 21 punti con 9/15 dal campo ma chiude con un eloquente -24 di plus/minus. 19 punti per Bosh, 18 per Wade e Chalmers con quest’ultimo che risulta il migliore dei suoi.

Per i Mavs, c’è la straordinaria gara 6 di Terry che segna 27 punti con 11/16 dal campo mentre Nowitzki dopo un orrido primo tempo riesce a chiudere con la solita e puntuale doppia doppia da 21 punti ed 11 rimbalzi con 8/27 dal campo. Menzione per Kidd che snocciala 8 assist con 2 triple e per un importantissimo Barea che mette a referto 15 punti e 5 assist.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

440 thoughts on “NBA – Mavericks da favola: Campioni NBA

    • ha vinto Wunder Dirk ha perso LeBluff James, THE OVERRATED ONE! Anche perchè pure se non in grande serata il tedesco sbaglia il primo tempo ma nel finale mette cmq i tiri decisivi, QUALCUNALTRO (UNO A CASO…quello che s’è tatuato che lui è IL prescelto e quello che si auto-nominato RE…) segna per tre quarti poi quando conta si fa venire il braccino, forza, si fa prendere gli sfondamenti pure dai nani (visto sfondare in post vicino canestra contro Barea!!!!!)

      PS: HATERS 1 – ‘FENOMENI’ 0!!!! come era??? ‘vinceremo 5,6,7 titoli’… si si… chi ben comincia… se Miami vuole vincere un anello una soluzione c’è: una bella trade con Denver, LeBron per Felton, Nenè e Gallinari… tanto con quello lì è una partita persa, sempre sul + bello…

  1. Bellissima la scena che ha visto il primo owner dei Mavs ricevere il premio. Un gesto fantastico da parte di Cuban. Ha dimostrato tanta sensibilità. I miei complimenti.

  2. Grande Dallas!! Il Jet incredibile, Dirk la chiude in modo favoloso. Sono veramente contento

    Una considerazione: un panico come quello degli Heat nel 4/4 non ha precedenti, per James soprattutto e Wade anche è un incredibile fallimento.

  3. Giusto cosi’, gli altri avranno tempo per rifarsi. Soprattutto per organizzare un po’ meglio l’attacco perche’ James stasera ha passato dei palloni nell’ultimo quarto che dovrebbe tirare 8 volte su 7. contento fino alle lacrime per Dirk, Kidd, Carlisle, Terry, Cuban… Tutta gente che se lo meritava. Adesso si apriranno i processi al 6, ma a basket si gioca in 12 e i 12 di Dallas sono stati semplicemente piu’ forti.

  4. Buco nell’acqua clamoroso di Lebron James.
    E lo dice un suo grande sostenitore.
    Uno che pensa abbia tutte le potenzialità per diventare il più grande di tutti i tempi(a me non interessa il numero di titoli che riuscirà a portare a casa. Non sarà quello a determinarlo)
    Doveva essere la serie della sua consacrazione, invece l’ha completamente sbagliata dal punto di vista prima di tutto mentale, mostrando una mancanza di personalità non degna dei grandissimi del gioco.
    Il vero leader degli Heat è stato Wade, veramente fantastico fino a quando il fisico lo ha sostenuto.
    Spoelstra si è dimostrato un buon allenatore, ma troppo rigido e incapace di cercare soluzioni alternative a quelle preparate sulla carta.
    Troppo poco e troppo tardi House(o Jones).
    Nettamente battuto, se non altro dal punto di vista del coraggio dal suo collega di Dallas.
    Dallas sulla carta era la squadra più forte.
    Onestamente pensavo che alla fine avrebbe vinto Miami, perchè credevo che sul piano della personalità alla lunga i Mavs sarebbero finiti sotto.
    Sorprendentemente sono stati gli Heat a crollare prima di tutto mentalmente.
    Mvp al tedesco, ma in realtà quella di Dallas è stata una vittoria di squadra.
    Gli americani non l’avrebbero mai fatto, ma io l’avrei dato a Chandler.
    Semplicemente monumentale.

  5. Clamoroso buco nell’acqua per Lebron James.
    Io sono uno dei suoi grandi sostenitori.
    Uno che pensa abbia tutte le caratteristiche per diventare il più grande di tutti i tempi, indipendentemente dal numero dei titoli vinti(secondo me sistema assurdo per misurare la grandezza di un giocatore).
    Comunque doveva essere la serie della sua consacrazione, invece l’ha completamente sbagliata prima di tutto dal punto di vista mentale.
    Il vero leader degli Heat è stato Wade, eccezionale fino a quando è stato sostenuto dal fisico.
    Di Bosh meglio neanche parlare.
    Fossi una delle vere superstar del gioco mi sentirei oltraggiato dal semplice accostamento di Bosh alla categoria.
    Anche Spoelstra è andato sotto di brutto contro il suo collega di Dallas.
    Troppo poco flessibile e incapace di andare al di là di quanto preparato sulla carta.
    Troppo poco e troppo tardi House(o Jones).
    Carlisle ha avuto il coraggio di andare minuti su minuti con Cardinal e Mahinmi.
    Sono cose che fanno un’enorme differenza.
    Mvp al tedesco, perchè gli americani funzionano così.
    Io l’avrei dato tutta la vita a Chandler.
    Semplicemente monumentale, all’interno comunque di una grande vittoria di squadra.

    • Chandler favoloso ma non dimenticare che il tedesco ha fatto cose pazzesche nel 4 quarto. Segnare con continuità nei momenti che contano non è cosa da poco. Solo i campioni lo fanno. Perchè un conto è un buzzer un conto e essere quello che per 4 gare ha fatto la differenza.

  6. Come si vince un titolo: seguire l’esempio di Dirk, è rimasto a Dallas per amore della città, dei tifosi, per rispetto degli investimenti di Cuban. Grande Dirk

  7. GRANDISSIMIIIIIIIIIIIII MAVS… HANNO GIOCATO DA SQUADRA complimenti…. dopo aver subito un parziale di 0-14 e con rissa pensavo sarebbero saltati i nervi ed invece…. è venuta fuori la squadra dove Dirck al tiro era sotto tono ma poi il grande Dirk ha fatto vedere che nei momenti che contano c’è 11 pt nel 4° quarto ne aveva messi 12 nei primi tre—- fantastico Terry e bravi tutti….. ragazzi che GIOIA…………… STO’ ANCORA SALTANDO….

  8. Ancora complimenti sinceri a dallas e ai suoi tifosi, titolo meritatissimo!!!!

    Vero che si perde in 12, però qualcuno conta di più degli altri, guadagna di più ed è giusto che si prenda le responsabilità.Comunque stasera sono ampiamente affondati tutti, anche wade che fino ad ora era stato il più presente.
    A volte ci sono sconfitte più utili delle vittorie, sono convinto che sia una di quelle, se dopo sta batosta certa gente non cresce, è giusto che non vincano mai nulla, ma ribadisco che sono convintissimo ch questa sconfitta sarà l’inizio di tante vittorie!!!

  9. Ho le lacrime agli occhi… Tutti i tifosi di Dallas (me compreso) hanno sofferto le pene dell’inferno negli ultimi 5 anni… Finale persa quando era già vinta, uscite al primo turno deprimenti e una sensazione che il treno fosse già passato…. Stasera Dirk, Jasone, il jet e gli altri hanno dimostrato che con la forza di volontà si compiono i miracoli… E il miracolo è avvenuto!!!!! Non ho parole! Sono commosso!

    ps: chissà se adesso James non diventerà più simpatico!

  10. dimenticavo………….. quei sbruffoni deigli Heats… se lo sono meritati…… Dirck ha risposto con i fatti alle prese per il c…. bellissimo mi fa male la testa dalla gioia.. oggi al lavoro sarà coma profondo ihihhihihihihi

  11. LeBluff a CASAAAAAAA!!!!
    non e’ e non sarà mai MJ.
    ahaha
    Troppo felice per kidd-dirk-terry e co.
    Come disse sua maestà col talento vinci le partite, con un TEAM vinci i TITOLI.
    LeBluff ha toppato, doveva vincere ed invece niente…come al solito…
    è la vittoria dello sport…e del karma forse..hehe

  12. signori, giù il cappello per il mavs…giusto dagli il titolo di squadra del destino…ma di jj barea non dice niente nessuno? dominante!!! e godo ancora di più dopo i “colpi di tosse” by lebron e d-wade, mai pigliare per il culo un campione gia carico come una molla…

  13. James uno dei più forti di tutti i tempi ?! Ma dico…stiamo scherzando ?! Gente come Jordan, Magic, Bird, Jabbar, Russel, Chambarlain ( mi scuso con gli altri 3/4 giocatori che non nomino ) potranno essere avvicinati da uno come James solamente in uno dei suoi sogni migliori ! Al suo primo anno di NBA E. Jhonson nella decisiva gara 6 delle finali, contro Philadelphia di Doctor J, sostituì Jabbar ( infortunatosi alla caviglia ) segnando 42 punti, con 15 rimbalzi, 7 assist e 4 recuperi. Tutto ciò a soli 20 anni ! Caro Antonello, James è già il passato !!!

  14. …ora riprenderanno i soliti discorsi…

    James è “Looser One” e non “The King”

    Dirk uno degli europei più forti di sempre passati per la Nba…o il più forte…

    …ma quello che conta è che hanno vinto i Mavs…una “Squadra” con la s maiuscola…tutti hanno messo un mattoncino per la vittoria…ma chi avrebbe mai immaginato che mettere a fianco del tedesco un centro difensivo come Chandeler (dato per rotto e in fase calante…) avrebbe portato un titolo? se Cuban ripensa a Dampier e tutti i soldi che gli ha dato per 5-6 anni…BRIVIDI!!!

    ps…ragazzi “il custode” Cardinal ha vinto l’anello…!!! …bè in effetti ne ha uno pure Milicic!!!

    • Penso che adesso non ci siano più dubbi su chi sia l’europeo più forte di sempre!erano anni che un giocatore non dominava così il clutch time senza sembrar monopolizzante. addrittura in america si parla di Dirk come uno che ADESSO può esser messo al livello di Kevin o Tim nelle discussioni su chi sia la power forward più dominante del decennio..

  15. Conviene rivendere LeBron James ai Cavaliers, insieme a Bibby e Bosh, ma 3 al prezzo di 1!!!

  16. Dirk 62 punti nel quarto quarto, Lebron 18. No ma è colpa della fidanzata…hahahahahaha!

  17. “Karma is a Bitch!” Chissà in quanti a Cleveland gireranno con una maglietta simile heheheh

  18. caro Lebron James,
    se vuoi vincere un anello l’anno prossimo porta i tuoi talenti a Dallas…

  19. comunque questa vittoria dell’anello con MVP delle Finals annesso mette ancor più in risalto tutte le vittorie e le imprese raggiunte da Nowitzki con i Mavs in questi anni. Dopo un MVP stagionale arriva anche il Finals MVP, se non è un hall-of-famer questo! Miglior europeo di sempre

  20. I miei complimenti ai neo campioni del mondo. Titolo assolutamente meritato per una squadra che e’ venuta fuori nel momento in cui contava di piu’ e cioè per i po. Detto questo andiamo dalla parte dei perdenti: i Miami heat costruiti per vincere ma soprattutto subito. Fallimento e’ la prima parola che mi viene in mente ma non in senso prettamente dispregiativo. Per quanto mi riguarda nessun processo al 6 ( unico neo una statistica vista giorni fa dove nei 4 quarti delle finals forse il piu’ completo e forte giocatore al mondo attualmente, poteva e doveva prendersi più responsabilità in quei momenti, non la miseria di 3 o 4 tiri ) di cui conosciamo il suo valore e neanche a bosh

  21. Che più di questo non può fare perché non potremmo mai pretendere che sia un dirk della situazione. In definitiva un risultato che poteva anche venie fuori come infatti e’ stato anche con l’attenuante wade in precarie condizioni fisiche. Gli heat contro una squadra forte ( ma non fortissima come i mavs ) per vincere il tiitolo dovevano avere il 100% dai loro Big 3. Ecco questo per una serie di motivi non e’ avvenuto. Faro’ un’affermazione fuori luogo ma questi mavs organizzatissimi vs i lakers o i celtics dello scorso anno non so’ se ci avrebbero cavato le gambe, ma questa e’ un’altra storia. Miami come e’ stato detto avrà tutto il tempo per rifarsi.

  22. Dallas ha dimostrato di essere la squadra più forte battendo prima i Lakers 4 a 0 poi Miami 4 a 2.
    WunderDirk si è tolto di dosso l’etichetta di (Forte ma perdente), che invece resta su LeBron.
    James ha dimostrato scarsa personalità andando a fare da spalla Miami (Wade è l’uomo squadra e questa serie ne è stata una riconferma totale).
    Penso che James sia un giocatore molto ma molto sopravvalutato, nei momenti importanti ha sempre toppato alla grande, finale con San Antonio, Semifinale con Boston e Orlando ed adesso finale con Dallas. Se non riesce a vincere nemmeno così, non capisco come possa farlo, vai ai Lakers a fare il secondo di Kobe magari ci riesci….

  23. Miami ha giocato gara 6 di finale con Chalmers primo violino. Male anche Wade che ha pasticciato tantissimo mentre per Lebron siamo alla ricerca della solita scatola nera. Inquietante la sua fragilità una volta entrato nel pitturato.

    -Nulla mi toglie dalla testa che Spoesltra sia il primo colpevole. Serie, IMO, allenata malissimo con la squadra che non ha piazzato mai 3 difese in row come Dio comanda.

    -Ultime due gare di Dallas da Dallas. Tranquillità, qualità, carattere. In ordine sparso. 27 triple infilate tra gara 5 e gara 6. Jason Terry al dir poco vitale stanotte. Chapeau.

    -Barea illegale. Nowitzki che piazza il suo 20+10 nonostante una litigata di dimensioni mai viste con il ferro. Stevenson che tocca 3 palloni e fa 9 punti. Squadra da ammirare, per lo spirito e per la voglia di vincere.

  24. Felicissimo per Dirk, Chandler e Kidd, un anello questi tre se lo meritavano troppo, in particolare Dirk per levarsi quell’aggettivo di perdente che qualche imbecille gli aveva affibiato!!! Ah, senza dimenticare il lavoraccio di Carlisle, a cui vanno i miei più sinceri complimenti…Alla fine hanno vinto i più forti, anche se resta la sensazione che gli Heat con in panca qualcun altro al posto di Spoelstra gara 2 e 4 se la la sarebbero portata a casa…Senza levar nessun merito a Dallas sia chiaro, io penso che Miami la serie l’ha un pò buttata…E se dall’altra parte hai WunderDirk, non hai scampo!

    Sul fronte Miami deludono tutti, James primo, Wade pure, Bosh anche…Dovevano essere la forza di Miami ma si sono persi un pò tutti, tanto da far risultare decisivo in una gara 6 un certo Mario Chalmers!!! Giusto che tutti gli Haters si sfoghino, sono anni che aspettano, anche se mi sembra un atteggiamento un pò da ASILO pensare a sfottere James e gli Heat piuttosto che celebrare il gran lavoro di gente come Carlisle, WunderDirk e Chandler…James un perdente, un giocatore che non sta facendo la storia, un giocatore che non è da olimpo nba? Secondo me ne riparleremo a fine carriera, al momento però è anche giusto che vi sfoghiate, ci stà :)

    La mia paura? La mia paura ora è che Riley prenda la situazione in mano, che costruisca intorno a quei due un supporting cast ancora migliore…Bosh resterà senza dubbio secondo me, se James e Wade hanno imparato la lezione e in futuro saranno meno sbruffoni e si preoccuperanno più del campo che di fuffa, avranno risultati diversi…Spoelstra è una grande incognita, mi spiace ma ad oggi se posso sostituirlo lo sostituisco subito, non mi è sembrato un allenatore all’altezza ma solo un burattino nelle mani di James e Wade…Ci vorrebbe il Phil Jackson della situazione, che fa star buoni quei due e che guida la squadra…La mia paura è che se tutti i tasselli entrano, supporting cast, esperienza, concentraizone e mentalità di James e Wade, allenatore…Allora forse rimpiangeremo che gli Heat non abbiano vinto oggi e si siano “seduti sugli allori”

    Ps ci tengo ancora a ribadire una cosa: grande grande grande Dirk, sono contentissimo per lui

    • PS ma NY fare una chiamata a Miami per proporre uno scambio Anthony con James no?

      Ahahahahahahahahahahaah ;)

  25. GRANDE VITTORIA. GRANDI MAVS!!!
    Grandi play-off, me li son goduti da aprile a stanotte, e ora mi godo la vittoria.
    Ha vinto una squadra vera, capace di vincere giocando un vero basket di squadra: 5 giocatori in campo piu’ la panchina e tutti han dato il loro contributo.
    E da tifoso, la dedico a tutti gli esperti di basket che avevano pronosticato il circo dei Miami Heat campione….

  26. Onore ai nuovi campioni, se lo meritano ampiamente! gli Heat? prendeteli per il culo ora finche potete perche nei prossimi anni si rifaranno con gli interessi

  27. Brian Cardinal MvP di G6!!!

    “Due squadre incomplete” disse Buffa, per una volta si sbagliava i Mavs si sono dimostrati una squadra completa e completamente in missione , la prima parte si sapeva gia a novembre, la seconda solo 40 gg era impensabile…

    Triofo dell’umiltà della serietà e abnegazione sulla sfrontatezza e la presunzione

    James inqualificabile ora ha uno scimmione di 3 tonnellate addosso, è ufficiale il fatto che non sia quello che tutti pensavano ossia the chose one…

  28. Dallas è stata grande. punto.

    lebròn c’entra poco con la sconfitta: ha lasciato una cittadina dove vincere è difficilissimo per andare in un altra dove vincere è difficile lo stesso..per una questione di mentalità,scarsa abitudine ecc..

    Al primo tentativo nn vinse neanche Shaq qui..chi dice che james ha fallito nn sa dove stia di casa lo sport.

  29. Complimenti a Dallas mi fa veramente piacere il loro primo titolo hanno dimostrato a miami che si vince di squadra e non di singoli so che è banale dirlo ma la realtà è questa. Barkley starà godendo come una cavalletta nella stagione dell’amore.

  30. Da biasimare assolutamente (a parte James, non è questione di sfogare le propie frustrazioni su di lui è spalmandolo di cacca è che proprio non ci siamo, perdere così è quasi peggio che vincere così, ho detto quasi) il coach Fonseca!
    Non ci ha capito niente di niente, aveva poche risposte contro Barea Dirk e Terry?
    Si ma non si può fare scena muta così.

    • brazzzzzzzzzz
      hai detto per tutto l’anno che i mavs non ti convincevano…
      ci mancherebbe pure che ora fossi interessato

      ahahhaahahahahah
      go delphia!

  31. mavs molto più squadra degli heat, che quest’anno anche ai PO hanno sempre vissuto sulle magie di wade e james che però hanno giocato delle finals molto modeste…chalmers nota positiva, bosh ridicolo per atteggiamento, wade che francamente in gara7 è stato pessimo più di lebron….atteggiamento sbagliatissimo dei migliori 2 giocatri della lega, francamente troppo buffoni senza poterselo permettere…fossi in riley farei una clamorosa strigliata ai due

    i mavs sono stati fantastici, per primo carlisle che ha trovato sempre misure nuove ed efficaci a second delle squadre che affrontava…barea in quintetto l’ultima magia, ma perfetti anche l’utilizzo di terry, di peja nelle serie precedenti, del quintetto con 3 piccoli…a proposito di barea, è un giocatore pazzesco, smbra una specie di rondo per come gira nel campo ma ha più tiro(e meno passaggio)…con kidd forma una coppietta niente male, mentre strepitose rinascite di marion e chandler che sembravano finiti da 2 anni…poi dirk pazzesco, non il trascinatore totale dei mavs ma sicuramente l’uomo da cui andare quando la palla scotta e saltano gli schemi…e anche steveson e crdinal hanno fatto l loro porca figura,

  32. Io detesto LeBron, ed era tutto l’anno che aspettavo che gli Heat uscissero, ma bisogna andare oltre.

    I Mavs sono campioni veri, non hanno fallito i Lakers, I Bulls, i Thunder i Celtics o gli Heat… ha vinto Dallas, una squadra meravigliosa, che probabilmente avrebbe meritato di vincere anche qualche annetto prima, ma comunque, GIUSTIZIA è FATTA! Grandi Mavs!

    Miami ha fatto un lavoro strapitoso, vincendo 2 partite e perdendone 2 all’ultimo possesso… Poi credo che sia giusto così…una squadra costruita a tavolino che perde contro una squadra forgiata negli anni dalle difficoltà. E saranno sconfitte come questa che domani, tra 1,2 o 3 anni consentirrano agli Heat di mettersi l’anello al dito. Lasciamoli maturare.
    Il fatto che si siano dimostrati battibili è un bel segnale, per porre un freno a queste reunion di campioni.
    Ha trionfato il Bene, ma ragazzi, giù il cappello davanti agli Heat, hanno massacrato tutti a est e poi si sono piegati in 6 contro questi mavs che contro Lakers (ho detto LAKERS, quelli del 24) e THUNDER hanno vinto 8 partite su 9.

    Due grandissime squadre, una probabilmente ha qui chiuso in ciclo, l’altra l’ha aperto.

  33. grandi mavs! a me mi ha emozionato + di tutto l’incredulità di Dirk alla fine e la sua corsa nello spogliatoio e quando ha preso l’MvP delle finals dalle mani di Russel chissà dov’era?
    brutta botta per gli heat che si devono tuffare sul mercato e scambiare i doppioni con giocatori che completano la squadra. sono un hater ma non mi piace infierire sui 3 amigos anzi credo che questa botta li renderà + maturi per gli anni a venire.
    il livello è stato basso per tutti i playoff in una stagione di transizione ma alla fine vedere kidd, marion, dirk e terry coronare il loro sogno di titolo è una bella scarica di adrenalina.
    barea, cardinal e stevenson hanno fatto una gara 6 e dei playoff encomiabili anche se l’uomo meno citato è chandler che ha dominato sotto e ha dato solidità ai mavs.
    kidd ha detto che vuole giocare 2/3 anni ancora, io credo che mentisse per non rovinare la festa e che alla fine il suo viaggio finisce qui. questi campioni affronteranno un’estate molto + difficile di quanto si possa pensare perché hanno un cap di 90$ e col lock out imminente dovranno scegliere bene la loro strategia. tornerà beaubois e Butler ( un bella presa perché credo lo riconfermino a cifre minori ) ma al di là di kidd ( un’ultimo anno se ci sarà a 9) confermare barea a 1,8 non sarà facile e poi ci sono chandler, stevenson da rifirmare e terry da prolungare il tutto con la tentazione di non cambiare niente perché hanno vinto. io credo che per fare un’ottima stagione anche l’anno prossimo i mavs debbano fare scelte dolorose e difficili.

  34. com’era il ritornello? ah si: the loser one…the loser one…the loser one…
    il prescelto? si, prescelto dalla sconfitta..almeno a cleaveland perdeva facendo 40 pts da primissimo violino..qui perde da scondo violino..con 23,8 pts nei playoff, con 5,8 assits!!! significa essere mediocre play, perchè lui gioca da play, mediocre realizzatore, mediocrissimo closer!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! è brutto dire, avevo ragione, ma cavolo, con lui..
    dopo di questa inizia a farmi pena..mi arrabbio solo con il carrozzone mediatico, che gli hanno costruito attorno. l’hanno demolito mentalmente..lui debole emotivamente si è sciolto come neve al sole, però cavolo, se conosci un po’ te stesso, limiti annessi, evita di farti odiare dal 90% dei tifosi e addetti ailavori..evita di farti tatuare sulla schiena the chosen one..evita di montare la pantomima della tosse..evita, punto..

    • se fosse odiato dal 90% della gente come dici te come mai è il giocatore con più marketing in assoluto? poi vorrei precisare anche sul giocatore mediocre: un giocatore mediocre non incide come ha inciso lui nelle vittorie contro boston e chicago e non lo dico io ma lo hanno detto i vari doc, pierce, rose, tibo ecc…e soprattutto non è il secondo violino di wade che durantei PO ha alternato prestazioni devastanti a prestazioni dove non si è letteralmente visto e la sostanza è che prima comunque sia sono passati (chicago e boston non sono peggiori di dallas a mio avviso) mentre contro dallas (dove a mio parere è scattato qualcosa che ha fatto saltare tutto in gara 2) con un james non hai suoi livelli e un wade quasi sempre ai suoi livelli hanno perso. la sostanza è che lebron si è mostrato molto + decisivo (in tutti i sensi) di wade e di ogni altro giocatore.

  35. Levataccia notturna che ha avuto il suo degno finale…. Dopo aver battuto i Lakers in Finale di Conference ho iniziato a volere fortemente la vittoria di Dallas, pur non avendo mai amato la squadra di Cuban…

    Queste finali hanno mostrato il vero basket da una parte, come ha detto Carlisle “una squadra old school”, con molta circolazione di palla, grandi tiratori e intimidazione sotto canestro; e una squadra accozzaglia che per tutta la stagione si è fondata si su una solidissima difesa, ma in attacco solo ed unicamente sulle prodezze di DUE star.

    Passando alle squadre: Dallas magnifica, finalmente si riconosce ad un gruppo di giocatori il traguardo più ambito. Kidd alla terza finale viene riconosciuto campione NBA, Barea, Marion, Stojakovic e Stevenson ottimi comprimari (anche se del serbo non si ha avuto traccia nel post serie vs Lakers); Jason Terry mostruoso, mettere 27 punti con quelle percentuali in gara6 delle finali è illegale e conferma prove come il 9-10 da tre di gara4 vs Lakers. Chandler è stato grande, pur non essendo un dominatore in attacco, ha fatto tutta la differenza del mondo con intimidazione, difesa, rimbalzi e agonismo. Ma ragazzi, il più grande, il VERO MVP è DIrk: assolutamente, incredibilmente, la più forte ala grande del mondo. Il miglior europeo di sempre. Assolutamente immarcabile, se sbaglia è per colpa sua e solo sua. Si sono viste difese sbagliate in questa serie (vedi Bosh…) ma anche tante difese più che competenti. E quando contro queste il tedesco ha sbagliato, è stata solo colpa sua. Il suo tiro è automatico, la sua grandezza davanti a tutti.

    Per quanto riguarda Miami… beh, Chalmers è un po’ buffoncello ma il suo l’ha fatto, così come (per il poco che ha giocato) House. Bibby e Miller da buttare, Haslem c’era per quel che il fisico gli consentiva.
    Riguardo i “tres amigos”: Wade va salvato, ha giocato una grande serie fino a gara4, lottando contro l’infortunio in gara5, perdendosi in inutili ed infantili sfottò prepartita, ed infine perdendo la bussola (come tutti) in gara6. Bosh conferma quanto sempre ho pensato di lui: SOPRAVALUTATO. Ottimo tiro dalla media ma per il resto un giocatore che, secondo me, non è tra i primi 30 della Lega. —Nel suo ruolo c’è parecchia gente che può spiegargli come si gioca. Volendo fare una piccola digressione: a Toronto viaggiava costantemente sopra i 20 di media, tutti ad osannarlo. Lo fa Bargnani (per la prima volta primo violino, predicatore nel deserto, 11esimo miglior marcatore della NBA) e tutti a criticarlo e a dire che è una sega. Insomma, a rigor di logica se Bosh è una superstar, Bargnani dovrebbe essere altrettanto. Detto questo, per me nessuno dei due è una superstar—- tornando a bomba, nella serie ha mostrato tutti i suoi limiti, sia di gioco che caratteriali (vedi le esultanze dopo una schiacciata, le urla manco fosse un wrestler, accompagnate ai pianti dopo aver perso gara6).
    Da ultimo LeBron. Che sia una star non si nega. Che sia una superstar neanche. Che quando è in giornata possa fare TUTTO quello che vuole con la palla è pacifico. Non ho mai visto un giocatore di 2.05 per 125kg avere quella potenza, quelle mani e quella visione di gioco.
    Detto questo, dopo otto anni nella NBA non ha ancora vinto un Titolo, nonostante in sette anni a Cleveland gli abbiano messo accanto tutti i giocatori possibili ed immaginabili e nonostante The Decision. Quanto successo in queste Finali è inspiegabile ma soprattutto STRIDE in maniera incredibile con l’ego e l’attenzione che ha generato attorno a sé: può un giocatore che, dopo aver organizzato una conferenza stampa MONDIALE, annuncia a tutti che avrebbe portato i SUOI TALENTI a South Beach, giocare 6 partite da comprimario, dando le chiavi della squadra una volta a Wade, una a Bosh, poi ancora a Wade ed infine a MARIO CHALMERS?
    I numeri sono impietosi. Per un giocatore qualunque sarebbero cifre di tutto rispetto. Per uno che ha mostrato un po’ di supponenza come lui assolutamente NO. Ha esagerato durante l’anno, ne ha pagato il prezzo. Ovvio che l’attenzione su di lui è sempre stata e sempre sarà al top, ma un basso profilo durante la stagione avrebbe prodotto risultati diversi. Un bel bagno d’umiltà gli farà bene. Ciò detto, continuo a pensare che possa essere il migliore della NBA di oggi. Così come continuo a pensare che il faro degli Heat è e sarà Wade e che Pippen, qualche tempo fa, ha detto una cagata immane pensando che potrà, un giorno, essere meglio di Michael.
    Per i giovani: guardatevi Michael, il suo modo di stare in campo e fuori dal campo, capirete tante cose.
    GO MAVS!

    • “Detto questo, dopo otto anni nella NBA non ha ancora vinto un Titolo, nonostante in sette anni a Cleveland gli abbiano messo accanto tutti i giocatori possibili ed immaginabili e nonostante The Decision. ”
      Gli abbiano messo attorno tutti i giocatori possiboli??????????ma dai stai scherzando vero…ma di quali giocatori parli??? MoWilliams??BigBen a carriera conclusa??? Shaq in pensione?? Jamison 35enne??
      Che Lbj abbia toppato la seria di finale nn ci piove, ricordiamo come ha giocato le finali di conference però,, ma nn diciamo eresie..se avesse vinto un titolo a Cleveland avrebbe compiuto + di un miracolo

    • Mi trovo a sottoscrivere completamente.
      Ottima analisi Giuseppe.

      LeBron è incredibile in quanto a talento, tecnica e fisico. Ma la sua fragilità mentale è imbarazzante.
      E’ lui il secondo violino degli Heat.
      Wade ha dimostrato di avere più “la testa” del campione.
      Anche per questo motivo James (secondo me) non è ancora il migliore della lega.

  36. Dirk ora meglio di Malone, Stockton e tanti altri…sono contettisimo per lui e Kidd!!!

    Il tedescone si meritava questo titolo già in altre due occasioni e alla fine ce l’ha fatta!!!

  37. Ultra-contento di aver sbagliato il pronostico….

    Contensissimo per Nowitzki…. finalmente l’ingiusta etichetta di perdente-mordidone-senza palle è stata cancellata in modo permanente… siamo a 62 punti totali nell’ultimo quarto in 6 partite, 10,3 di media… Fantastico… come fantastica e da brividi la sua reazione alla sirena… Ora ha finalmente anche un riscontro oggettivo per entrare nell’elitè di sempre nel ruolo.
    Contenissimo pure per Jasok Kidd.. diventare Campione NBA a 38 anni, re-inventarsi un ruolo sacrificandosi in difesa dopo quel po-po di carriera alle spalle.. Chapeau.

    Poi tutti gli altri… Chandler che ha dato un’identità difensiva di livello, il solito Terry che si rifà con gli interessi del tiro allo scadere di gara6 nel 2006, gente come Marion, Barea e non dimentichiamoci Peja, che hanno trovato la loro situazione ideale accanto al fenomenale tedesco…

    Un ultimo plauso a coach Carlisle… un bimbo sul palco della premiazione, ma il vero artefice di questo successo.. ha allenato tutto l’anno cercando di sfruttare al meglio il materiale a disposizione, ha dovuto fare a meno -ricordiamolo- del secondo violino della squadra per gli ultimi 6 mesi dell’anno (Butler, ndS) e ha preparato tutte le serie di questi PO in modo perfetto… portando aggiustamenti qualora servisse, facendo entrare e uscire dalle rotazioni anche giocatori importanti (Peja messo in freezer nell Finals e scongelati gente come Cardinal e Mahimi)… lavorando sodo senza mai una polemica, una parola fuori posto, una protesta plateale… Complimenti!

    Sugli Heat c’è tempo e modo per discutere… Ora è il momento dei Mavs…

    Vi lascio solo con questa chicca di Dan Gilbert:
    “Congrats to Mark C.&entire Mavs org. Mavs NEVER stopped & now entire franchise gets rings. Old Lesson for all:There are NO SHORTCUTS. NONE.”

    PS: non la riporto per alimentare polemiche e/o aprire nuove discussioni. E’ solo a titolo informativo..

    • Beh, ora non esageriamo… sarà Hall of Famer, è un grandissimo. Però meglio di Malone posso solo citare il Caraibico, a mio modo di vedere…

      • LOL, meglio di Malone posso citare Chuck, McHale, Garnett e Nowitzki. Pero’ fammici pensare che sicuramente dimentico qlc!

  38. La TOSSE, la TOSSE!!!
    Felicissimo per i Mavs
    ma naturalmente principalmente per Dirk e Jason!!!

  39. Sinceramente devo ammettere che da una parte mi fa piacere per Nowitzki ma soprattutto per Kidd, e dall’altra sto godendo come un porco per quei due imbecilli degli Heat…

    ps: questo non cambia che difficilmente ricordo una squadra così scarsa a vincere un anello.

      • No, Showstopper sono delle furie; probabilmente meglio pure dei Lakers di Magic… Hanno un gran gioco corale, ma se guardi la rosa fanno abbastanza schifo

  40. “Dirk ora meglio di Malone, Stockton e tanti altri”

    Nella conta degli anelli sicuramente, ma adesso che è meglio di Malone, per me, è una cazzata…

    • A fine carriera vedremo, ma come closer, da sempre, meglio Dirk decisamente. E queste sono cose che contano nel tirare le somme a fine carriera, oltre all’anello naturalmente…

  41. Ha vinto la SQUADRA! Poc’altro da dire. Sulla pessima gara 6 di wade e lebron, sull’impatto di james in generale ci sarà una lunga estate, anche più del solito, per discuterne. Oggi vaNNO solo celebrati Dallas e il suo immenso condottiero

  42. Vi prego, leggete con attenzione il post di Marcolt, è una perla di una raffinatezza unica!

    • Non lo condivido appieno: ha lasciato Clevaland per Miami, in entrambe le città è ugualmente difficile vincere. E su questo ok. Ma diamo importanza ad un altro aspetto, quello che LeBron ha voluto enfatizzare: COME ha lasciato Cleveland. Come una merda, con una dichiarazione da star del wrestling (dove tutto è finzione). E in quest’ottica si spiegano commenti come quello di Dan Gilbert, come quelli di tutti gli Haters che si stanno scatenando ora.

  43. ritorno a postare dopo la fine delle finals causa impegni di lavoro!!!
    felicissimo di essermi sbagliato su chi avrebbe vinto il titolo, grazie mavs per la lezione di basket spettacolo che avete dato lungo tutti questi playoff!!!

    considerazione sparse su miami:
    – hanno tutto il tempo di rifarsi ma sono contento che siano stati sconfitti perchè è giusto che a vincere sia una squadra costruita con pazienza e programmazione, non un ammasso di talento accumulato in unico mercato di free agent!
    – su lebron dopo aver preso critiche per averlo definito una scimmia urlante e un saltinbanco torno solo brevemente con 2 pensieri.
    Il primo è che mi ha sospreso in positivo l’intelligenza con cui si è messo a disposizione di wade e della squadra in certe situazioni in cui non riusciva ad essere incisivo come realizzatore mettendo da parte l’egoismo tipico di certe superstar.
    Il secondo che è collegato al primo ma meno positivo è appunto legato a quelle certe situazioni (leggasi 4/4) in cui ha dimostrato di essere ancora distante da certi livelli da dominatore della lega come troppo spesso è stato definito; ripeto per me potenzialmente resta il numero 1 ma per il momento è stato molto al di sotto del livello di wade e per ironia della sorte attualmente avevano ragione quelli che lo definivano il pippen di wade (perlomeno nelle situazioni di palla che “scotta”).

  44. Mi accodo ai complimenti verso i Dallas Mavericks, simpatizzavo apertamente per loro e questa vittoria nn può che farmi piacere.
    In fondo mi spiace un pò per quei 3, che cmq sono e restano dei grandi campioni, soprattutto perchè ora si parlerà per mesi della pochezza mentale di James.
    Io nn so se è davvero cosi, nn mi va neanche di discuterne.
    Dico solo che lui e Wade potevano evitarsi la presa per il culo della febbre di Nowitzki, ad esempio. Che alla fine ha vinto, e questo è solo uno dei particolari che rendono ancora + pesante la batosta per Miami.
    Forse si rifaranno nei prossimi anni, forse no.
    Per ora godiamoci la vittoria di una squadra che fa onore all’NBA per la qualità del gioco di squadra e dei singoli interpreti.
    E, con un pò di campanilismo, sottolineo la mia speranza che il signor Dwight Howard si armi di pazienza e segua le orme del mito tedesco, sperando di ottenere un giorno lo stesso risultato che Dirk ha ottenuto stanotte, dopo essere passato attraverso 1000 difficoltà…

  45. contento per dallas vittoria meritata, è stata una vittoria di squadra dai primi dirk,kidd,terry agli ultimi cardinal maihimi felice per dirk e kidd che hanno coronato un sogno, capitolo miami puoi anche avere 2 superstar ma se non sei una squadra non vai da nessuna parte poi se al timone di comando hai uno che farebbe fatica anche ad allenare in serie b2 italiana… capitolo james potra anche vincere 4-5 titoli nei prossimi anni ma l’atteggiamento che ha avuto in queste finals sarà una macchia indelebile nella sua carriera.

    • …ormai le macchie nella cariera dell’ex-re cominciano a diventare troppe… dove la scrivi la storia se il foglio e tutto macchiato???

  46. Strafelice per i mavs e perchè han perso gli heat. Felice per Dirk e Giasone. Io non credo abbia vinto la squadra più forte, direi che si son sciolti gli heat in gara 5 e 6. nelle prime 4 avevano dato la sensazione di essere più forti. Non davo ai Mavs 1 cent di vittoria eppure ho completamente toppato e ne sono felice. dubito che possano ripetersi e corro il rischio di dovermi rimangiare pure questa.

    Spero che gli heat non prendano gente come Adelman o sloan se no credo che non ce ne sia per nessuno. Anche perchè, credo contro ogni pronostico, alcuni loro giocatori, come chalmers e antony sono andate oltre le più rosee aspettative.

    Sono contento che james e wade abbiano perso e che non abbiano vinto al primo tentativo. si firanno in futuro.

    Infine sono contento che ora spariranno da questo forum i tanti bimbo minkia che sono spuntati fuori da dopo la vittoria degli heat su boston.

  47. Questo titolo dimostra come un solo All-Star circondato da ottimi giocatori con un ottimo allenatore che costruisce un gameplay collaudato e un ottima difesa possa portare al titolo.

    Giocatori come Barea, Marion, lo stesso Kidd a 38 anni, il Jet, Chandler sono tutti ottimi giocatori capaci di incastrarsi alla perfezione in un sistema che sublima il talento immenso di Wunderdirk.

    I miei Magic dovrebbero trarne grande insegnamento.

    Contento per Cuban che ha fatto un gesto veramente romanzesco a far alzare il trofeo al primo proprietario Mavs.
    JJ Barea ragazzi, vinto un titolo da co-protagonista insieme a tutti gli altri…questo ha pure la MissUniverse 2006 che lo aspetta cosa vuole di più dalla vita!:-)

    Titolo meritatissimo.

    Heat

    La tosse di Wade e James prima di gara 5 prendendo per i fondelli Dirk, lo spettacolo dello scorso Luglio dei Big3 sul palcoscenico, Lebron che decide di passare 1 ora a promuoversi sulla rete nazionale quando ci ha messo 30 secondi per dire dove “avrebbe portato il suo talento”…Lebron che parla di non 1,non 2, non 3, non 4….1000 titoli!!!

    Non potevano stare simpatici, ora che hanno perso hanno perso anche male davanti ai loro fan, rimettendoci la faccia dopo la loro cough…e incominciando a scrivere la loro storia entrando dalla porta sbagliata. (Lebron te lo avevo scritto una settimana fa occhio a dove entri…..)

    Volevano vincere da sbruffoni, hanno perso da co”””oni!

  48. alla fine hanno vinto la squadra più in forma e che ha giocato il miglior basket dei playoff.

    non ci avrei mai dato un cent ai mavs all’inizio dei playoffs, ora me li vedo titolati, onore a loro; hanno meritato alla grande.

    Contento per james, dispiaciuto per wade.

  49. vendetta compiuta…su un piatto freddo da 5 anni! il Tedesco si scrolla di dosso le etichette sceme affibbiategli con poco senso ad uno che da 10 anni porta a spasso tutti i difensori che gli si parano dinanzi.
    oltre a Kidd, Jet, Tyson, Matrix (troppo poco nominato per quel che fatto sui 2 lati) anche l’idolo DeShawn..
    Grandi MAVs

  50. Il fatto che abbia vinto una squadra composta da gregari ed un leader storico è davvero un segno del karma…
    Felicissimo per Kidd, felice anche per Nowitzki che si è dimostrato ancora campione in questa gara 6 riuscendo a riprendersi da un inizio disastroso al tiro e a segnare nel finale.

    Per gli Heat il fallimento è totale. Chi parla di sconfitte per il futuro ha perso la bussola..quei discorsi si fanno per i Thunders, non per Miami che ha giocatori nel pieno della maturità e che era stata costrutita per vincere “not 1, not 2, not 3…” dominando da SUBITO. In un anno di transizioneper la lega come questo, la sconfitta poi vale triplo.

    Su James poco da dire, bastano i fatti.

    @Giulio
    “Giusto che tutti gli Haters si sfoghino, sono anni che aspettano”

    Ma che ribaltamento della realtà è mai questo?? :D
    E’ l’esatto contrario!!! Sono anni che a fine stagione James regala soddisfazioni ENORMI a chi non lo sopporta..

  51. @Giulio
    “Giusto che tutti gli Haters si sfoghino, sono anni che aspettano”

    Ma che ribaltamento della realtà è mai questo? :D
    E’ l’esatto contrario!! Sono anni che Lebron a fine stagione regala soddisfazioni ENORMI a chi gli tifa contro!!!

  52. Felicissimo per Dallas, squadra completa, organizzata e in grado di aggiustare le partite e la serie in corso.
    Questa secondo me è stata la differenza principale, Dallas è riuscita a correggere gli errori, a inceppare i meccanismi avversari, a diversificare le soluzioni, mentre Miami no. Ciò è dovuto al fatto che i Mavs non sono stati costruiti in un’estate e quindi non hanno dovuto trovare in un solo anno amalgama, un sistema di gioco offensivo e difensivo.

  53. Ragazzi, ok, anche io ho goduto discretamente a vedere gli Heat perdere, ma adesso mi sembra che stiamo esagerando con i commenti. Mi sembra di assistere a quella tristezza unica che ho letto qua dopo che I Lakers se ne son tornati a casa

  54. ammiraglio hai ragione… io ho cercato di essere ponderato…. volevo appunto evitare le scene che hai descritto tu

    • Hanamichi, il mio è un discorso generale, non me la prendo con nessun singolo. Mi è sembrato solamente che ci si stia lasciando andare a “perculare” lo sconfitto lebron, che è cosa giusta, ma in certi limiti.

  55. GODO….TEXAS RULES!!!!!
    e ora LBJ se vuoi davvero vincere l’anello, vieni a Windy-City!!!

  56. dai lebron che il prossimo anno ti prendi anche Howard e Deron Williams e forse ce la fai….

  57. Le Finals hanno dimostrato, per fortuna, che 5 contro 3 si vince sempre. Anche se di là ci sono Wade e James. Gli heat difendono di squadra e attaccano con il singolo. Dallas gioca a basket in maniera corale che è uno spettacolo assoluto. Il basket è questo. Essere una squadra, non c’è singolo che tenga. Quindi spero che a Miami abbiano imparato la lezione, che tornino in palestra con un minimo di umiltà e la voglia di giocare insieme. Il talento non è tutto. Detto questo, Dallas ha meritato. Dirk MVP a mani basse, felicissimo per Kidd, uno che un titolo se lo meritava!

  58. GO MAVS!!!!!!!!!
    Che spettacolo!!!
    La vera vincitrice è……….l’NBA!!!
    Peccato si vada verso il lockout.
    LBJ si rifarà, P-Riley farà i giusti innesti e nella prossima stagione (quando si giocherà) Miami vincerà a mani basse.
    Però quella di stanotte è stata la vittoria più meritata di sempre. Ha vinto il basket di squadra, perchè tutto si può rimproverare ai texani tranne che non sappiano giocare di squadra!!!

    • vediamo come cambia il contratto collettivo. con quei tr contratti lì non sarà facile migliorare questa squadra

  59. pensare che tifavo miami in sta serie(ma solo per wade e perchè sono andato all’american airlines arena a vederli a marzo)…ma dopo la scena pagliaccia della tosse e in piu l’odio che ho per il filippino e lebron mi fanno cantare….Volevano vincere volevano vincere …ma l’hanno presa nel c..o ma l’hanno presa nel c…o …….e non hanno vinto piu!…..

  60. cercando di entrare nelle pieghe tecniche della partita: miami veramente in confusione nel 4° quarto

    come si fa, x esempio, a non cercare il 6° fallo di chandler che ha giocato praticamente tutto l’ultimo quarto con 5 falli a carico (mi sembra a circa 11 dalla fine) e non attaccarlo mai?

    boh…alla fine nemmeno il fallo spendevano…veramente disorientati

  61. complimenti a dallas,gli heat cmq per essere al loro 1° anno insieme hanno già fatto molto,sinceramente mi sarei aspettato molto di più da james,wade invece stava giocando alla grande,penso che l’infortunio all’anca l’abbia un pò bloccato.
    comunque bravi mavs,bravi bravi bravi

  62. Marcolkt spero tu stia scherzando!!! Almeno abbi il buon gusto di tacere dopo stanotte e riprendere i discorsi su King James, Choose One e co. (per me è la “Prima scelta nell’essere il Re delle cazzate). Giocatore di livello assoluto, tra i primi 5 della Lega ma dopo questa notte abbiamo il dovere TUTTI di consacrarlo come un GRAN GIOCATORE ma di certo non siamo di fronte al nuovo Michael Jordan, ne di fronte al nuovo Kobe Bryant! Non mi sta simpatico, è evidente, a me gli atleti un pò sbruffoni e strafottenti piacciono ma lui in questi anni si è portato troppo in là trascinato dagli sponsor che non hanno fatto altro che portare avanti un grandissimo giocatore ma MAI e poi MAI il dominatore della Lega! Questo ruolo lasciamolo ad altri che hanno capacità tecnico-psicologiche e non solo atletiche che noi umani possiamo sognarci. Lui non è tra questi. E mi dispiace che abbia trascinato con se, a partire da quella scenetta ridicola sullo straniero, quindi non americano e per di più non nero Novitzki. Dispiace per Dwayne, questo si davvero un fenomeno che 6 anni fa ha portato insieme a Shaq l’anello in questa Miami che Markolkt descrive come non avvezza ai titoli e co. (non che sia una dinastia ma se hai una squadra per vincere il titolo lo vinci). Detto questo, caro Lebron ora perché non vai a spiegare un’oretta sulla televisione nazionale perché nonostante il tuo immenso talento non sia arrivato il titolo? MJ dopo l’estate scorsa disse: “Non mi sarebbe mai saltato in mente di giocare insieme a Bird e Magic)”. Michael stavolta hai toppato. Lebron James non ha minimamente il tuo talento e la caratura. Lebron James è Lebron James è un ottimo giocatore, tra i primi 5 della Lega, atleticamente devastante ma doti tecnico-psicologiche limitate che lo non gli faranno mai fare quel salto. Quel salto che solo pochi eletti hanno fatto. MJ, Bird, Magic, Kobe, Shaq e qualcun altro. Lui non è tra questi e probabilmente non lo sarà. Ora lo vada a dire in Tv.

    • Mo che Lebron non abbia doti tecniche altissime, e che sia solo un mostro fisicamente-atleticamente, stiamo a dì una cazzata…

      • Non che non le abbia, è cresciuto tantissimo in questi anni ma è davvero devastante dal punto di vista atletico. Il resto è sui livelli di un grandissimo giocatore. Stop. Ecco cosa lo differenzia dai veri giocatori dominanti. Mettiamocelo bene in testa. Noi, gli sponsor e soprattutto LUI! Forse una volta preso atto di questo potrebbe davvero diventare quel giocatore di livello assoluto che molti di voi si aspettano.

  63. Chi dice che queste sono sconfitte formative…ha perso la bussola.
    Sono discorsi che si possono fare per i Thunders ma Miami è formata da superstars al pieno della maturità ed è stata costruita per vincere “not 1, not 2, not 3…” DOMINANDO da subito. Questo è un fallimento vero.
    Poi leggo che si parla addirittura di innesti e miglioramenti da fare al roster?
    Si in effetti Deron e Dwight farebbero comodo come accennato sopra…poi Duncan dalla panca perchè bè, un veterano serve sempre. Magari riuscissero anche a prendere Kobe per i finali sarebbe perfetto!

  64. Felicissimo per l’esito della serie, aldilà dell’antipatia per James, è un risultato che è anche
    una vittoria per la pallacanestro come gioco di “squadra”.

    Detto questo penso anch’io che gli Heat avranno modo di rifarsi nei prossimi anni, però non è una cosa così scontata; mi vengono sempre in mente i Magic di O’Neal e Hardaway, cappottati da Houston, si diceva che il futuro era loro, che avrebbero vinto e ri-vinto ma poi per motivi vari non è successo…

    Nella NBA bisogna vincere quando se ne ha l’occasione, l’anno prossimo potrebbe esserci il ritorno dei Lakers, ad est cresceranno sicuramente i Bulls e magari nascere delle nuove potenze (chennesò, i Knicks!!!).

  65. Questa è stata l’unica gara di queste finals che ho potuto godermi in diretta non accontentandomi della differita, ora posso tirare le somme di questa serie.
    Ha vinto la squadra più matura: tecnicamente , a livello di chimica e mi permetto di dire anche più matura a livello umano dati gli interpreti.
    Nowitzki ha dimostrato anche ai suoi detrattori di sempre quanto sbagliassero a non considerarlo un vincente, e ora ha l’anello da sbattergli in faccia a scanso di equivoci, Kidd ha finalmente vinto anche lui e mi fa piacere anche per Cuban che mi è sempre stato simpatico.
    Una vittoria meritata di una grande squadra che è arrivata al titolo quando ormai il treno pareva passato da un pezzo asfaltando i Lakers, superando squadre ostiche come Portland e future contender come i Thunder per poi erodere piano piano tutte le convinzioni degli Heat.
    Quando si perde si perde di squadra vero, ma ciò non toglie le gravi responsabilità di James e Wade nelle utime tre partite di questa serie anche perchè volenti ono sono loro i giocatori più rappresentativi del team ed è anche giusto che si assumano le responsabilità maggori nelle vittorie come nelle sconfitte.
    Ho visto un James eclissarsi in modo stupefacente specie nei finali in queste ultime partite, e un Wade poco lucido e confusionario come non lo avevo mai visto sinceramente.Alla fin fine i discorsi su chi dovesse essere il secondo o primo violino che si sono fatti per tutto l’anno li ritengo cazzate ma una considerazione me la sono fatta.Questi due giocatori di cosi grande livello forse non si sono saputi gestire bene tra di loro nei finali di questa serie, tra loro non c’è ancora quella chmica perfetta che si è instaurata subito nei Big three dei Celtics e questo alla fine è stato un problema perchè se vediamo i finali delle ultime sconfitte c’è da rimanere sconcertati visto di chi si stiamo parlando.
    A mio giudizio James per quanto grande non avrà mai la cattiveria assoluta e l’istinto del killer di un Kobe,MJ,o dello stesso Wade , poi certi atteggiamenti non lo hanno certo aiutato perchè ora saranno tutti a dargli addosso ancora di più..ma se te le vai a cercare poi non vi lamentate degli haters..
    D’altra parte la sua presenza ingombrante magari non ha consentito a Wade di prendere le redini nei momenti chiave come è sempre stato solito fare…per ora non c’è ancora la giusta chmica tra loro per vincere un anello e nè a livello di supporting cast si può dire che siano messi bene dato che non c’è un vero centro degno di questo nome anche solo per far legna.
    Alla fin fine forse Bosh è quello che si è calato meglio nel suo ruolo complessivamente, ha fatto il suo senza rompere le palle e si è anche sbattuto in difesa, certo in questa serie nulla ha potuto contro Dirk..
    Spoelstra poi in questa serie non mi è piaciuto per nulla al contrartio di un grande Carlisle
    C’è molto lavoro da fare ancora a Miami, chi pensava a incette di titoli ignorava che nella NBA altre 28 squadre di allocchi che ogni anno ti stendono il tappetino rosso sono impossibili da trovare..
    Sinceramente sono contento che sia finita cosi con dei veri uomini che hanno vinto, che imparino a farsi un bagno d’umiltà e maturino un pò come persone i due di Miami…di sicuro il tempo per cambiare rotta e vincere non gli manca ed è anche fisiologico che sia cosi,ne vedremo delle belle i prossimi anni

  66. Hanamichi

    Prima di gara 5 il mattino dopo la sessione di tiro i 2 amigos hanno incominciato a prendere in giro Dirk che in gara 4 ha tossito parecchio causa febbre.
    Qui il video

  67. Il basket è un gioco di squadra. Non sempre vince quella con più talento.

    Mavs

    Ero convinto che sarebbe stata dura vincere gara 6 e invece liscio come l’olio. Pensavo ad un finale palpitante e invece a 5 minuti dal termine il linguaggio del corpo delle due squadre era opposto. E questo nonostante un Dirk pessimo per tre quarti. Terry magnifico, i compagni a mettere mattoni su mattoni e un Carlisle davvero eccezionale nel leggere gare e serie.

    Futuro

    Per i Mavs ci saranno tante decisioni da prendere. Butler-Chandler-Barea-Stevenson sono tutti senza contratto che parla di 61 mln e con le nuove probabili regole non so come possano tenerseli. Se proprio potranno mettere sotto contratto qualcuno dovranno puntare su Chandler che ha cambiato la vita al team. Per gli altri francamente non so come possano fare. Certo se credono nel progetto possono ridursi l’ingaggio ma è dura pensare che un Butler si prenda 3/4 mln.

    Heat

    Hanno fallito sul campo e fuori. Le pagliacciate verranno fatte notare ai due pischelli che dovranno farsi un bagno di umiltà e capire che nessuno può fare il paraculo solo perchè si crede forte. Prima si vince e poi se proprio non ci riesci a tenere la bocca chiusa fai lo spaccone. Anche Wade che ha vinto un titolo non verrà più visto con condiscendenza.

    Spoeltra

    Avrà sbagliato ma alla fine i colpevoli sono quelli in maglietta. Se James toppa alla grande e Wade (in gara 6) ne combina di tutti i colori non è tutta colpa dell’allenatore che sicuramente ha dimostrato meno pelo del collega. Quando ha capito che i buoi stavano scappando ha cercato di mettere una pezza (House per Bibby). Però ragazzi diciamocela tutta: ma chi si aspettava un’implosione del 6 dopo dei bei PO? Nessuno figuriamoci lui.

    Non so se cambieranno allenatore (Adelman?) però sono del parere che non possano migliorare come rendimento più di tanto. Certo l’affiatamento salirà, potranno prendere qualcuno di più consistente nel pitturato ma la squadra è quella. Ci sono altre realtà con maggiori margini di miglioramento per cui non vedo questa superiorità alla lunga emergere a Miami.

    Bosh

    Ha fatto il compitino. Sembra Boozer con più talento. Mette cifre senza incidere più di tanto. Gli fa onore il canestro decisivo in gara 3 ma poi, cifre a parte e rimasto il solito casellante in difesa. Aiuti tardivi, cattiveria latente e non sempre è parso sulla stessa pagina dei compagni. Fossi agli Heat lo userei come pedina di scambio al pari di Boozer. Giocatori da statistiche ma poco incisivi.
    Anche loro a salary sono messi maluccio. Dovranno rifirmare Chalmers, vera scoperta mentre il resto verrà spazzato via.

  68. Da tifoso degli Heat, ancor prima della finale del 2006, dico che DALLAS ha stra meritato di vincere.! Dirk è forte, e ha attorno a se ha una squadra..Se MIAMI avesse vinto si sarebbe parlato dell’anello dei BIG 3, che poi tanto Big non si sono dimostrati in queste finals, salvo Wade… Deluso da LBJ

  69. Dallas non mi è mai stata simpatica, ma miami, dopo l’estate, anche meno…però devo dire una cosa…
    il 95% delle persone che scrivono su questo forum, a marzo non avrebbe mai dato miami in finale nba…ora, si trova comunque il modo di distruggerla, dicendo che avrebbe dovuto vincere, che l’ha buttata ecc ecc. Si dice che miami non è una squadra ma che avrebbe dovuto vincere l’anello…che giocano in 3 ma erano comunque favoriti…insomma, sinceramente, mi sembra un po’ tutto gratuito…in fondo (se erano veri i commenti di tre mesi fa), tutti sapevano che questa squadra non è ancora abbastanza squadra per vincere un titolo….a meno che non si creda che il livello medio si sia talmente abbassato da permettere di portare a casa un anello anche a chi gioca in 3….
    per fortuna non è così, l’nba rimane ancora una lega in cui per vincere devi avere una chimica che gli heat non hanno….
    poi oh, non voglio proprio passare io per il difensore d’ufficio di uno che, autoproclamatosi Re, quando arriva il momento di mettersi la corona si caga sistematicamente addosso….il -24 di plus/minus di stanotte è davvero imbarazzante…però, bisogna dire tutto fino in fondo e preservare un minimo di coerenza…
    quanto ai mavs, più che per dirk, sono strafelice per KIDD…lui, per il giocatore che è stato, per l’abnegazione che ci mette ancora a 38 anni, meritava un finale così

  70. The Chosen One… to win anything
    The BAD Decision
    King of Shame
    The Loser One
    You’re all witness, shit…
    To do: don’t talk about Karma, anymore.
    Wade’s personal waitress
    Not one, not two, not three… loses in the Finals
    I’m really stopable
    Let’s join Malone, Baylor and Stockton club!

  71. OK non centra molto perchè è fantabasket …ma uno scambio Lebron e una pippa per Paul(scadenza di contratto l’anno prox quindi dovranno venderlo) e Ariza?? ok lo dico anche perchè odio lebron… però gli heat terrebbero sempre una buona difea con ariza …paul gestisce e chiama schemi… e Wade diventa unica e sola stella

  72. wade si è rincoglionito da quando è arrivato james.. prima mai una parola fuori posto… e poi un conto è piglaire per il culo gente come bryant o kg o PP che da un certo punto di vista se la tirano un bel pò.. ma farlo con nowitski o nash… è proprio da ignoranti buzzurri..

    cmq mi do un pizzico sulla pancia però con i commenti ci dobbiamo andare piano.
    per la stragrande maggioranza delle persone gli heat non erano da titolo ad inizio stagione e neppure dopo natale…
    io personalmente avevo una paura fottuta che arrivassero in finale ed asfaltassero i lakers… però poi se ragionavo mi dicevo che il loro obiettivo minimo poteva essere la finale di conference contro boston… per me sono andati oltre. e’ vero comunque che hanno perso contro una squadra alla loro portata a cui forse è capitata un’ annata irripetibile.

    per quanto riguarda i contratti mavs vista l’aria che tira io credo che, grazie a questo titolo, molti abbasseranno le pretese… o cuban pagherà una luxury più alta.

    • Hai ragione. Wade da quando è arrivato Lebron si è rincoglionito. Deve darsi una svegliata, forse questa cinquina in pieno viso glielo avrà fatto capire. Il vero Dwayne Wade non è nulla di tutto ciò.

    • …il gruppo è coeso e se ci sarà la serrata, restano tutti anche solo per provare a vincere di nuovo…e non è un’idea malvagia…poi Cuban, che non ha problemi economici, tiene tutti a prescindere…

  73. Cuban

    L’ho scritto questa mattina all’alba ma il ragazzo (52 anni) si è dimostrato un signore. Scommetto che gli prudevano le mani per prendere quel trofeo ma lo ha lasciato ai primi owner della franchigia. Insomma ha classe.

    skiptomylou

    Capisco il tuo punto di vista ma in RS questi signori hanno avuto alti e bassi incredibili. Ovvio che sul momento i commenti siano stati pro e contro il team.

    Per quanto mi riguarda ho sempre dato favoriti ad ovest Spurs, Lakers e Thunder senza mai considerare i Mavs convinto della loro fragilità emotiva. Invece ho toppato alla grande. Durante i PO ho rivalutato il team tanto da pronosticarli vincenti per 4-2 convinto che avessero qualcosina in più. Questo perchè sono rimasto impressionato dalla loro forza. Tanto per dire: all’inizio dei PO dissi che la finale sarebbe stata Thunder-Heat.
    Insomma si scrive in base a ciò che si vive al momento.

  74. ragazzi che dire,chiedo scusa a tutti coloro che han tifato per noi,abbiamo deluso,lo so.

    ma non prendetevela con lebròn,io adesso qui lo posso dire perchè il nostro coach non legge playitusa,ma la colpa è sua,ci ha fuorviato con indicazioni sciocche,ha fatto fare a james il cameriere,e non mi ha messo nelle giuste condizioni per marcare al meglio nowitski.

    di questa stagione resta la magia diserie bellissime con boston e chicago,e i miglioramenti che io ho fatto e mi han portato ad essere il miglior CF attualmente della lega,dopo ovviamente Wunderdirk!

  75. Complimenti a DAlla s perchè si sn dimostrati una grande squadra ha condotto la partita sbaglaindo pochissimo.Dirk mvp meritato grande

    Premesso che tifo Miami e non da quest’anno…
    Forse la più brutta partita delle serie giocata dalla squadra della Florida.Difesa scarsa lontana da quelle delle prime gare certe volte sembravano statuine;al rimbalzo quasi niente soprattutto offensivamente,nell ultimo quarto DAllas ha preso 2/3 rimb off tenendo al palla per quasi 2 min in vantaggio di 10 punti;offensivamente soprattutto nell ultimo periodo poca grinta poche palleee già non ci credevano più.
    SIa WAde che JAmes ieri hanno giocato male la seconda parte della gara dove bisognava fare sul serio dove bisognava rispondere ai colpi messi a segno con precisione dai MAvs e invece…gicoate a cazzo di cane.Fonseca non c’ha capito una ceppa non ha ussato uno schema.
    Una squdra che nonostante 2 campioni in campo riesce andare così in confusione ha un problema grave…ci puù stare che perdi ma ieri non te la sei proprio giocata!!!
    Io credo che in qeuste partite è difficile gestire 2 all star perchè 1 deve portarti a vincere uno deve trovare il ritmo e condurre la squadra,la presenza dell’altro ti limita ti costringe a cercarlo invece di seguire l’istinto Killer.Poi forse mi sbaglierò….
    CMq secondo me se l’anno prossimo Miami non vince James se ne va sicuro

  76. Contentissimo per Dallas e i suoi campioni, per un grande allenatore come Carlisle e per un proprietario che sarà anche antipatico, ma che ha una passione unica e che ha trasformato una franchigia stile Clippers in una perenne contender. Ricorderò i Mavs come una delle squadre dal gioco più bello e gradevole, con un grande carattere e una gran classe dentro e fuori dal campo. Finalmente, giustizia è fatta

  77. cmq nonostante la sconfitta che brucia sicuamente,per miami essere arrivati in finale al 1° tentativo non è malissimo

    • assolutamente
      sono d’accordo per come abbiamo giocato la rs aver battuto boston e poi i CHI è una bella soddisfazione

      L’unica cosa è che sn stati 4-1
      Se Miami vince gara 4 con Dalls il titolo è suo invece perde,perde fiducia e ne perde 2 di fila tra cui la decisiva in casa.Nei momenti di maggior pressione come successe in RS spariamo dal campo.
      Questo è l’aspetto che mi spaventa perchè non so cosa si può fare pe4r ovviare,se perdevamo con Dirk o terry che mettevano il buzzer nn c’era nulla da criticare

  78. ennesimo pronostico sbagliato ahaahahhah
    stracontento per dallas e per la vittoria del gioco di squadra

  79. “wade si è rincoglionito da quando è arrivato james.. prima mai una parola fuori posto”

    Una frase esatta. Io infatti da questo anno non sopportavo non tanto James, quanto più Wade; si è fatto contaggiare dalle cazzate, poi a 29 anni mi sembra un tantino più grave

  80. Poi come si fa ad avere percentuali FT cos’ì basse in una finale….60%!Abbiamo regalato puntiii,loro mettevano le triple e noi facevamo un punto sbagliando un libero e il distacco aumentava…

  81. Rui85
    Secondo me l’unico modo per risolvere queste situazioni è un allenatore che innesti un sistema offensivo di cui lebron e wade si fidino. In queste finals è successo troppe volte che Miami si facesse rimontare in momenti in cui l’inerzia della partita era completamente dalla loro parte. Smettevano di attaccare e questo è stato un must da gara 2 a gara 5. Sinceramente non credo che spoelstra sia in grado di allenare questa squadra non tanto da un punto di vista tecnico ma più che altro emotivamente e secondo me il cry gate di marzo e la gestione dei finali di partita in queste finals ne sono la prova

  82. e così è finita…
    onore ai mavs, se lo sono proprio meritato, anche a me che non mi sarebbe dispiaciuto vedere gli heat vincere fa piacere questa finale

    nowitzki si è tolto una bella soddisfazione, così come kidd, che non sarà più quello di 10 anni fa ma è sempre un grande, ora fossi in lui mi ritirerei e inizierei ad allenare da qualche parte..

    non ho visto quest’ultima partita delle finals, ma dagli highlights e considerando lepartite precedenti, mi è sembrato di capire che anche stavolta a south beach non si è proprio capito nulla nel finale..anche perchè se sei sotto, va bene se segni, ma devi anche difendere

    ora ci aspetta una lunga offseason, io confido ancora in una stagione che inizia a ottobre, anche se magari con qualche mese in meno ci sarebbero più possibilità per i lakers :)

    grazie nba!! e ragazzi, ci risentiamo all’inizio della prossima stagione..buone vacanze :D

  83. Ragazzi non venite a parlare di obiettivi minimi o massimi.. se ti trovi alle finals contro dallas che è una ottima squadra e nulla più, devi vincere.PUNTO.lebron ha fallito.per il momento non è un vincente.manca di umiltà ed è sprovvisto di quella tremenda concentrazione e voglia di vincere appartenuta a gente come mj e il 24.Ecco perché kobe gli è e gli sarà sempre superiore.

    • ahahah
      Giustamente se fai lo sveglio tutta la vita poi quando ti passano la sveglia è giusto che ti cojonino per bene.
      MI sta portando pure Wade sulla cattiva strada…
      anche io quoto Paul per JAmes!
      ahahah

  84. ho capito che quando arrivi alle finals devi vincere,però miami per essere alla prima stagione insieme non ha fatto così schifo

  85. Io volevo ringraziare ancora una volta chi diceva che i Mavs sarebbero usciti al primo turno contro Portland, che si cagano sotto e bla bla bla bla….. E’ un anello per Dirk, un campione assoluto, per Jason Kidd che finalmente ha vinto dopo una grande carriera, per Peja Stojakovic, per il Jet Terry, per Marc Cuban e per Coach Carisle che e’ un ottimo allenatore, troppo sottovalutato… ah un’ultima cosa LEBRON ADESSO LE TUE IMITAZIONI TE LE PUOI METTERE DOVE DICO IO!!! NOWITZKI HA L’ANELLO AL DITO, IMITA QUESTO!!!

  86. Come mi sarebbe piaciuto che qualche MAVS fosse andato da LBJ a dirgli, tranquillo, fra qualche anno la lega sarà tua (Duncan,2007), aggiungendo magari qnd avrai in squadra anche Durant, Howard e Rose….
    ma purtroppo in modo molto educato come suo stile è scappato negli spogliatoi senza congratularsi…
    ma tanto lui si diverte a tossire…
    KING JAMES

  87. rick io ero tra questi.. mi cospargo il capo di ceneri fumanti… non ci ho capito una cazzo…

  88. doppia goduria!

    grande rivincita (anche nel 2006 tifavo Mavs)

    Lebron AHAHAHAHAHHAHAHHHH, sei come quello là che tira i calci al pallone che continua a cambiare squadra, ma la tazza con le orecchie giganti mica la vince

    • …si ma Ibra qualcosina ha vinto nel frattempo (8 scudetti e qualche coppa minore)…lebron solo 2 mvp stagionali…e tante figuracce…

  89. Certo che è pure abbastanza squallido che certa gente scriva qui per la prima volta solo per spalare merda su James eh….

  90. Gossip

    Non so se Chandler è sposato ma la ragazza/moglie che si sbaciucchiava era notevole.

    Dirk
    E’ scappato negli spogliatoi per piangere. Immagino la pressione e il gorillone dalle spalle che si è tolto.

    Nelle interviste gli facevano una domanda e lui si metteva a parlare dei compagni ringraziandoli di tutto. Ha citato tutti. Si vede che questa vittoria era troppo importante per lui e per il Jet i due che hanno dovuto ingoiare dei rospi belli grossi.

    James-Bosh

    Lui rimarrà perchè è un capitale assurdo. Se proprio devono sacrificare qualcuno quello è Bosh. Bravo ma niente di più. Un pò troppo sopravvalutato anche se il suo lo ha fatto. Pecca in difesa e questo ai livelli assoluti lo paghi. Per lo sconforto si è accasciato a terra nel corridoio che conduceva agli spogliatoi. Evidentemente era convinto di farcela.

    Wade

    E’ scaduto parecchio. Concordo con chi dice che si è rincoglionito. L’umiltà prima di tutto. In quella lega non ti perdonano nulla e non pensiamo che per aver vinto un anello non sia soggetto a furiose critiche. Nessuno si scorda che ha giocato e giocherà con James. Ha voluto la bicicletta e ora pedala (in salita).

  91. Stagione 2010-11

    UP

    Dallas – prima di questi PO la maggior parte sosteneva che era una squadra finita con bei giocatori ma vecchi e perdenti e senza palle. Grande rivincita del 2006 per terry e dirk.

    i memphis di ZiBo – grandissimo risultato. E la squadra può ancora crescere

    Chicago: Rose e Tibo – una RS da favola, un grande allenatore ed una stella luminosa

    DOWN

    i Lakers – il grande fallimento della stagione. Dati per favoriti da tutti escono con disonore massacrati dai futuri campioni. Maglia nera per kobe&co

    gli Spurs – la grande RS aveva illuso. Sono finiti. Un grande ciclo di grandi giocatori al capolinea

    LBJ – stagione clamorosa sino a gara 3 delle finals. Poi crolla nonostante porti sempre i migliori numeri della propria squadra. Le ultime tre da giocatore normale. Ma ha voluto i riflettori ed ora si beccherà le critiche, soprattuutto dai numerosissimi haters acui l’odio sportivo offusca il giudizio (alcuni non si possono proprio sentire…). Ma il giocatore è fantastico. Per me vincerà, eccome se vincerà

    • quoto tranne che per gli Spurs… se non ci fosse stato quel maledetto infortunio di Manu nell’ ultima partita, non so se ora saremmo qua a congratularci con Dallas…
      penso che delusione siano Orlando e Boston

  92. Complimenti a Dallas.
    Ha dimostrato che si può ancora giocare un basket corale ad alti livelli con una superstar ed un ottimo supporto da tutti gli altri, panca compresa. il lavoro di Cuban è stato ottimo nel costruire la squadra, aggiungendo solidità al centro (chandler) ed un eccellente supporting cast. Ottimo Carlisle che ha aggiustato in corsa con coraggio e intelligenza.
    All’inizio dei playoff non avevano molti crediti, ma si sono fatti strada facendo fuori un ottima Portland, asfaltando i Lakers e riducendo i Thunder, sono senza dubbio la migliore squadra NBA del 2011, ed anche con il MIGLIOR GIOCO.
    Onore a Dallas, a dimostrazione che il basket è uno sport di squadra ed il sacrificio paga!

  93. Al di la di Kidd e Dirk straordinari vorrei spendere due parole per Carlise, negli ultimi 10 anni pochi hanno allenato così bene in finale come lui, ha saputo trovare aggiustamenti adeguati e la mossa di promuovere Barea in quintetto è quella che ha ribaltato la serie, grande coach veramente.Terry MVP delle ultime tre partite, aveva detto che Lebron non ce l’avrebbe fatta a tenerlo per 7 partite, aveva ragione e le cifre lo dimostrano, 19 punti di media con James sul parquet, solo 8 con James in panchina, questo rivaluta anche il Lebron difensore di queste finali, come ho già detto nei giorni scorsi gara 1 e gara 2 aveva difeso bene poi è uscito dalla serie anche da quel punto di vista.Finali deludenti le sue ma avrà tempo per rifarsi, io sottolineo il dato che mi fa più impressione delle sue finali, 3 liberi di media a partita….

  94. rookie
    ai tuoi up ci aggiungerei i thunder e sam presti. sono arrivati a giocarsi la finale di conference mentre tre anni fa erano la barzelletta della lega

  95. Ma quanto starà godendo Deshawn Stevenson?
    Quando diede dell’ overrated a James, oggi glielo può ripetere con in più un anello al dito…

  96. era il podio. Altrimenti concordo sul tuo up ed aggiungo sul down Ainge e la sua trade di boston. Rimango convinto che nel sistema dei verdi lui fosse un tassello fondamentale. Ora Boston deve trovare un centro da titolo..mica una barzelletta

  97. ma che goduriaaaaaaaaaaaaaaa!! ma vieni!!! ha vinto il basket!!! grande Barea, IMMENSO nowitzki che prima fa cagare per 2 quarti e mezzo, poi sciorina canestri su canestri… Quante volte un europeo era stato MVP delle finali? A proposito, com’è possibile non far fallo nell’ultimo minuto?? o:O palle mosce miami.. LeBron si è sciolto, mentalmente scarsissimo.

  98. ma è vera sta storia che James se ne sarebbe andato senza fare i complimenti ai vincitori modello pistons???

    • non hai il league pass?
      Io ieri non l’ho visto pechè ho spento prima del fischio.
      Oggi ho rivesto le immagini…si vede prima nov che va a piangere poi subito JAmes che non si caga nessuno si dirige negli spogliatoi mentre tutti gli altri si congratulano…
      Però dai con questi atteggiamenti come fai a sopportarlo!
      Si è parlato di migliore al mondo di giocatore di una gallassia ma a prescindere dall prestazione se se davvero il migliore come credi accetti al sconfitta e fai lo sportivo.

  99. mm,a me il”prescelto” non sta simpatico e non piace nemmeno tantissimo,ma francamente si leggon cose che non si possono ,leggere..st storia ddel pendentone..non so.a cleveland ha fatto miracoli,portando perfino in finale una squdra di cadaveri che giocava pure da far schifo..quest’anno..in due emezzo sono arivati in finale..non mi pare poi sto diastro..ha toppato le finals?sì,forse,e infatti voglio rivederlo più avantyi..ma trinciare giudizi definitivi solo x antipatia mi par gratuito..come mettere dirk davanti a barkley(bestemmiaaaaaaaa) o a malone..ragazzi,questi non han vinto solo xhe c’era il 23..

    • Tecnicamente gli anni per vincere Barkley e Malone gli hanno avuti (il biennio di anarchia un cui MJ si dedicò ad altro)…

      Nowitzki in finale ci è andato 2 volte, entrambe le volte senza un Top10 accanto.. in una ha perso (ed è stato molto vicino a vincerla), nell’altra a vinto, tra l’altro da MVP di Finals e PO…

  100. Non ci vedo nulla di strano nel vedere tutti i commenti su lebron da parte di persone nuove o quasi(me compreso).personalmente ho aspettato la fine dei giochi per trarre conclusioni. E i fatti ci devono portare a criticare lebron.nulla di strano..se poi le critiche le possono portare solo i “vecchi” del forum, be’ allora..

  101. io capisco ammirare il james giocatore.. ma l’uomo è veramente indifendibile… questo l’umiltà non sa proprio dove sia…
    prima pigli per il culo, poi perdi e manco ti congratuli…che tristezza…

  102. Ilmorsodelmamba

    La verità è che la maggior parte dei nuovi ha aspettato che Lebron uscisse da PO per criticare… non ha aspettato la fine…

    Se fosse uscito con i Sixers avremmo avuto l’invasione in quei giorni, idem nel caso di uscita vs C’s o Bulls…

    Così come sono altrettanto certo che, qualora avesse vinto il titolo, le new entry di cui sopra non sarebbero comparse…

    Non è questione di “nonnismo”… è solo che trovo abbastanza squallido scrivere come primissimo commento un insulto ad un giocatore.. tutto qui.

  103. Complimenti a Dallas e a Dirk e Jason. Il titolo a miami non si poteva vedere, gente che esce dal palazzetto a 2 minuti dalla fine che gente di merda.
    Godo non poco per la sconfitta di LeMerdon James e l’importante è vederlo perdere.
    Il resto è relativo.

  104. @brazzzz56
    “ha toppato le finals?sì,forse,e infatti voglio rivederlo più avantyi”

    forse !?!?

    LOL

    Sul rivederlo più avanti ci mancherebbe, so benissimo che la schiera di fanboy al primo trentello dimenticherà tutto e tornerà a dire che è un campione, un vincente, un leader come nessuno e che mentalmente è una roccia. Quando poi vincerà il titolo (cosa che con quel talento, prima o poi dovrà pur capitargli) apriti cielo, Jordan non sapremo più nemmeno chi fosse.

  105. il forse era riferito al fatto che forse è un perdente forse no,che non si può sentenziarlo adesso..che abbia toppato le finals è evidente..
    show
    nei 2 ANN ISABBATICI DI MJ C’è STATO IL PIù FORTE CENTRO DEGLI ULTIMI 30 ANNI,IN PIù QUEI SUNS USCIRONO ANCHE X TANTA,MOLTA SFIGA..TE LA RICORDI LA SERIE COI ROX DEL 95 SI ?

    • Ti quoto brazz…qua c’è gente un po troppo giovane…:-)….quelli erano anni dove regnava una competitività estrema. Troppo talento.

    • Quindi non è stata solo “colpa” di MJ…. gli insuccessi (in ottica titolo, s’intende) di Barkley e Malone non sono stati solo dovuti alla mancanza del 23…

  106. Stamani mi sono svegliato e ho visto la faccia di Jason Kidd felice e sorridente e ho capito.
    Sono un tifoso dei mavs dai tempi di aguirre,harper,rolando balckman,tarpley,ecc.:mi sono beccato i momenti bui di 2 campionati da 30 vittorie totali,la rinasciata con kidd 1 e l’anonimato,l’arrivo di cuban la trasformazione di squadra forte,poi fortissima e gli schiaffi terrificanti del 2006 e del 2007,quindi la mediocrità di quelli successivi e l’idea che il titolo non sarebbe arrivato e la nomea di perdenti cronici.oggi GODO e basta,senza essere contro o che.godo e rigodo.sono contentissimo per Dirk perchè ha dimostrato di essere un campione e un uomo coraggioso e con le palle,cosa che non si può dire di lebron:certo magari il prossimo anno vincerà il titolo e sarà mvp(il giocatore,intendiamoci,è fortissimo,nulla da dire):ma se lo farà sarà perchè a fianco ha wade e perchè ha prefrito andarsene da un campione piuttosto di “essere”lui un campione.
    e poi godo anche per kidd uno dei più grandi fenomeni che abbia mai visto tenere una palla da basket in mano.

  107. brazzz

    Metti Dirk dove vuoi ma la costanza di rendimento che il tedesco ha avuto nelle Finals è strepitoso. Solo i grandi lo possono fare. Poi non sarà un guerriero con la baionetta tra i denti, non sarà duro come la roccia ma cazzarola ha portato per mano la squadra nei momenti che contavano.

    Ieri per tre quarti ha sbagliato l’impossibile per uno come lui ma da campione ha segnato, preso rimbalzi e rubato/recuperato palloni quando contava. Sicuramente non sarà mai un Garnett per abnegazione difensiva ma avercelo uno così in squadra.

    Poi due finali le ha fatte e la prima con Dampier centro e paperino come allenatore!!!!

    Non sarà Charles ma io sullo stesso piano dei tuoi idoli ce l’ho metto eccome.

  108. questa è la prova chge non occore obbligatoriamente avere 12 campioni in squadra x vincere , a volte il cuore batte la tecnica

  109. dirk è un vincente. senz’altro.

    ma il suo primo titolo l’ha vinto a 33 anni.

    lebron ne ha sei di meno.

    dirk 4 anni fa usciva con golden state al primo turno.

    grazie.

    • Lebron è un perdente per aver toppato QUEST’ANNO, perchè fino all’anno scorso con i compagni che aveva non poteva fare molto di più… Così come Dirk NON era un perdente prima di quest’anno, perchè con i compagni che ha avuto (e forse ha tutt’ora) aver vinto un anello è un miracolo!
      Sono convinto però che il 41 con un compagno come Wade avrebbe vinto a mani basse…

  110. Ciao a tutti, questo è il miosecondo post nonostante vi segua da anni, quindi rinnovo il mio saluto a tutti e un grazie per il grande lavoro che svolgete con passione e professionalità.
    Da tifoso Spurs (che quindi a inizio PO aveva grandi speranze, ahimè stroncate subito) rendo omaggio ai Mavs, squadra da sempre di altissimo livello ma a che quest’anno ha superato se stessa, e un grandissimo grazie a tutti quegli EROI come Terry, Kidd e soprattutto Dirk (senza nulla togliere a gente come Barea, Chandler, Stevenson, fino ad arrivare ai portaborracce) che hanno ricordato al mondo cosa serve per vincere. Nessuno show mediatico, niente trash talk o sfottò, nessuna presupposta superiorità, solo tanta tanta tanta umiltà e volontà di mettersi al servizio della squadraper il proverbiale Greater Good. Sono commosso per loro. Mi ritengo un hater dei tres amigos, non me ne vogliate, ma non ci perdo il sonno tranquilli, semplicemente se questi si guardano allo specchio e si rendono conto che non basta un Dream Team improvvisato per vincere (dopotutto quei 3 si sono uniti perchè da soli non bastavano, e poi vanno a giocare da soli con la stessa casacca? PERCHE???)
    Dopotutto già Malone e Payton ci provarono con i Big Four di LA senza successo.
    Stanotte ha vinto lo sport di squadra. Ci sarà tempo per gli Heat di riflettere e correggere gli errori emersi in questa serie (Pat Riley non è un idiota), e lo stesso per le dinastie emergenti di attuare correttivi. Oggi celebro semplicemente una squadra di eroi che possono raccontare ai propri figli che sudando e faticando una vita, a volte si raccolgono i frutti. E sono sicuramente più dolci di quelli che sarebbero stati raccolti in altro modo.
    Grazie ancora a tutti. I LOVE THIS GAME.

  111. Allora fare l’heater oggi non mi va perchè c’è già abbastanza gente ed è come sparare alla croce rossa.
    Volevo ribadire il discorso che ho fatto in questi ultimi post che a james signori manca la personalità.
    Tira tanto prenditi percentuali di merda ma da campione devi assumerti le tue responsabilità. Invece oggi ha scaricato più di una volta la patata bollente.
    Vedi dirk, percentuali agghiaccianti per tre quarti di partita ma alla fine decisivo per lo strappo finale nell’ultimo quarto senza mai avendo il timore di sbagliare.
    Riguardo gara 6, secondo me se si fosse giocata 30 volte, 29 l’avrebbe vinta sempre i mavs.
    Quando una squadra mostra quella convinzione e si ha una fiducia e una convinzione assoluta tra compagni, c’è poco da fare.
    Infine “ringrazio dio” che abbia vinto il basket. Tempo fa scrissi che se avesse vinto Miami sarebbe stata la fine di questo sport perchè avrebbero lanciato una pericolosa moda che basta unire 2-3 campioni per vincere. Ha vinto la squadra che giocato di squadra in uno sport di squadra e ha perso la squadra che ha espresso il gioco offensivo più individuale e orribile negli ultimi vent’anni.
    Sono contento per i tifosi dei Mavs…ma quanto tocca ai miei poveri knicks…:-)?

  112. Per me è tra le ali grandi più forti della storia del gioco, paragonabile a Malone, Barkley, Duncan, Garnett…quello che ha fatto nei PO 2011 è stato incredibile e ancor di più quello che ha fatto nei 4/4 delle partite. Fantastico

    • e 4 anni fa oltre a non aver ancora vinto una sega,usciva al 1° turno coi GSW.

      perchè dunque nn dare a Lebròn qualche anno di tempo in piu?
      forse quando avrà 33 anelli avrà vinto 3 anelli,chi lo sa.

      • Nowitzki non si è mai autoproclamato The King o Chosen One…ed è sempre rimasto nella stessa squadra anche quando sarebbe potuto andare da qualche parte dove vincere era più facile. Onore a lui, se lo merita tutto.

  113. la mia sensazione rimane la stessa.
    A LeBron manca uno schema a cui affidarsi ciecamente soprattutto quando le cose non girano e la testa si annebbia.
    Era il pick n’ roll per Stockton e Malone, la triangolo per MJ prima e per Kobe ora, ecc. ecc.
    Finchè giocherà (per colpa dei coach che ha avuto finora e per colpa sua che non l’ha ancora capito/accettato) 1vs1 tanto sono il più forte e al massimo scarico al compagno libero, quando è in giornata no oppure trova di fornte chi riesce a limitarlo/contenerlo/rendergli la vita difficile pagherà, non c’è niente da fare.
    Anche MJ, all’unanimità il più grande di sempre, ha avuto bisogno di un coach e di un’idea di gioco che incanalasse il suo stabordante talento.

    Stracomplimenti ai Mavs snobbati da quasi tutti e alla fine vittoriosi nonostante, ricordiamolo, siano senza Caron Butler da 6 mesi, ovvero il 2°/3° violino in attacco e il migliore difensore a roster sui 2 e 3 avversari

    • Concordo.

      Ieri c’è stata un’azione dove la palla se la sono passata tutti ma nessuno con dei tiri aperti ha avuto il coraggio di tirare. Palla recuperata dai Mavs.

      Per paradosso quando gli Heat hanno tentato di girare la palla sono stati alla lunga inefficaci. Come inefficace l’attacco alla zona. Quando hanno cercato di imitare i Mavs hanno toppato evidentemente poco abituati a farlo. Il penetra e scarica e le soluzioni individuali non hanno pagato dividendi. Chiaro che se una squadra vive di talenti diventa improbabile cambiare pelle in corsa.

      La fregatura sta nel talento: troppo e concentrato. Immaginatevi gli Anthony, gli Haslem, gli House, i Bibby…. che inconsciamente hanno pensato che nella peggiore delle ipotesi se steccava una stella c’era sempre l’altra. Lo hanno pagato. Il solo Chalmers è stato positivo mentre la barca affondava mentre Haslem uomo d’esperienza è naufragato. Insomma se vivi di luce riflessa senza assumerti le responsabilità non puoi vincere.

      Nei Mavs tutti ma proprio tutti sapevano che un Dirk 5 stelle extralusso non sarebbe stato sufficiente e che i Terry, Barea, Stevenson, Marion, Chandler….. dovevano alzare i giri del motore. Con quello spirito anche nella tempesta hai un Mahimni fare un fade away, un Stevenson che segna da tre neanche tirasse in una vasca e il custode difendere e attaccare con profitto.

  114. Ma quanto godo a leggere le rosicate degli heat (fra l’altro scopro che hanno dei tifosi in italia, non lo sapevo).
    LeScarson 2 finali = 2 loss.
    mica male.
    :)

  115. LeBluff James è meritatamente senza anello…
    guai però a paragonarlo a Malone, Stockton, Barkley!!!

    anche loro sono rimasti senza titoli ma le finali le hanno giocate contro un certo Michele Giordano… e cmq pur perdendo hanno sempre giocato delle serie a testa alta…

  116. Marcolkt

    A LeBron dobbiamo concedere la clemenza che tu non hai concesso a Howard?
    NO!
    Saremo implacabili!

  117. Io voglio aggiungere che abbiamo vinto senza la “seconda punta” Butler e con the Custodian e Mahimi… e poi una cosa… DAMPIER PORTA UNA SFIGA TREMENDA!!!

  118. Nowitzki secondo europeo a vincere l’MVP dopo Tony Parker ’07. Voi sicuramente lo sapevate già, io non me lo ricordavo :)

  119. Lebron è attaccabile mica perchè ha perso due finali…è il COME le ha perse.
    A prescindere dal fatto che possa vincere o meno in futuro le macchie rimarrano, troppo comodo sennò.

  120. MJ quando ha avuto la seria possibilita’ di vincere ha VINTO.
    MJ nei momenti decisivi dove doveva fare l’MJ ha fatto l’MJ.
    Mj ha vinto DOMINANDO.

    LNJ quando ha avuto la seria possibilita’ di vincere ha PERSO.
    LBJ nei momenti decisivi dove doveva fare l’MJ NON HA fatto l’MJ.
    Finale contro San Antonio: ok non aveva un superteam…ma se arrivi in finale e ti AUTODICHIARI IL PRESCELTO DEVI VINCERE.
    2 MVP consecutivi con altrettanti 2 miglior record consecutivi….se ti AUTODICHIARI IL PRESCELTO DEVI VINCERE.
    invece con orlando scappa dicendo IO SONO UN VINCENTE NON SALUTO CHI MI HA BATTUTTO…MAVAAAAAAA A CAG…
    con boston…TOPPA e a casa…
    quest’anno si nasconde appena tornato a cle e nelle finali prende x il culo dirk…ma bravo
    Pippen dice che potrebbe essere il giocatore + completo che sia mai esistito…ci sta…ma dai il suo fisico a MJ e poi ne riparliamo…
    LBJ e’ forte, ovvio non sono scemo, ma MJ lasciamolo dov’e’ dai…
    e’ come paragonare vasco rossi a freddie mercury….su dai…

  121. Mamma mia gente commenti di un’idiozia notevole, ma se dovete fare il tifo da curva non potete parlare di calcio? Su MJ, sinceramente non ricordo di aver mai sentito Lebron dire che diventerà migliore di Jordan, e credo che qualunque giocatore della NBA attuale sappia che non c’e’ NESSUNO come MJ al momento (se mai ci sarà).

  122. E’ stato un anno fantastico,suvvia,non attaccateci troppo,ci riproveremo il prossimo anno,con piu grinta e determinazione! :))

    e Miami avrà un arma in piu: il sottoscritto ha fatto esperienza e tornerà piu forte di prima!

    o revuà!!

    • Chris per me se ti scambiano non fanno un lira di danno. Senza offesa eh, ma se quello che serve e’ un tiratore sugli scarichi che la mette con metri di spazio e prende qualche rimbalzo, ma assolutamente privo di gioco interno possono spendere molto meno del tuo contrattone!

  123. Ma il povero fallito di cui parlate e’ lo stesso che ha eliminato Boston e Chicago giocando dei quarti mostruosi? Ma per curiosità, Lebron vi ha trombato la mamma? Mah, io ho N giocatori in NBA che preferisco a Lebron, ma a leggere certi commenti mi riesce piu’ simpatico. La cosa pazzesca è che tanti che sputano su James per anni hanno detto che la guardia di LA, quello che su 5 anelli ne ha vinto UNO da miglior giocatore delle finals, era praticamente Jordan 2.0. Boh, perplimo.

  124. LBJ si merita tutte le critiche per come si e’ posto e per quello che ha fatto e non fatto.
    Io tifo clippers, e reputo kobe l’unico giocatore che e’ arrivato vicino alla classe di mj, ma non di +.
    come numero 2 va bene.

  125. Chalmers

    Il migliore Heat a mani basse. Giocatore che va rifirmato. Tanta personalità, ha segnato quando contava ed è stato tra i più positivi anche durante il naufragio.

    Ritengo il migliore tenuto conto del talento che non è comparabile al duo.

    Vera sorpresa.

    • Mah, giocatore con le pelotas pero’ l’intelligenza tattica di un criceto. Rivediti i falli che ha speso nel quarto, una roba imbarazzante. Secondo me MIA non e’ tanto lontana dal titolo, gli serve solo un piano di gioco degno di questo nome per i finali di partita e liberarsi di un po’ di vecchie glorie (Bibby, Miller) per prendere qualcuno che sappia giocare spalle a canestro. Oppure facessero quello che avrebbe dovuto fare Brown già qualche anno fa: Lebron sei fortissimo, una bestia, penetri come Iverson, ora sai anche tirare da fuori discretamente ma SEI 110 CHILI DI MUSCOLI IMPARA A GIOCARE IN POST PER LA MISERIA!!!

  126. Leggere il blog diventa sin troppo nauseante per la ripetitività dei temi.

    Concordo con Alert Chalmers l’unico a mostrare carattere. Gli altri sono affondati, incluso Wade da gara 5. La differenza è stato il ritmo che Dallas ha impresso al gioco, questo ha fatto perdere completamente la testa agli Heat sino al disastro completo del 2 tempo di gara 6.

  127. questo è anche un bello schiaffo in facci a quanti avevano criticato la mossa di un paio di stagioni fà di cedere Devin Harris (giocatore stra-sopravvalutato) in cambio del “vecchio” Kidd che ancora oggi a 38 anni è 10volte il playmaker che Harris mai sarà….
    ed è anche un bello schiaffo a quanti avevano bollato il crucco come soft, perdente e cazzate varie. Nowiztki campione con la C maiuscola e vincente lo era anche prima di stanotte, ora nessuno avrà più il coraggio di controbbattere a questa affermazione.
    Poi da tifoso Knicks sotto sotto un pò contento per James lo sono perchè in estate aveva rigettato il progetto NY perchè non avrebbe vinto da subito, preferendo Miami che invece dava molte più garanzie in tal senso. Beh, anche quest’anno zero titoli, e un’altra sconfitta solo più frustrante/dolorosa che ai tempi dei Cavs….

    • Già, impressionante Kidd soprattutto per l’umiltà di rivoluzionare COMPLETAMENTE il suo stile di gioco! Su Dirkone, quelli che gli davano del “molle” obiettivamente sono persone con problemi seri, non starei neanche a ricordarli… L’unica falla del gioco di Nowitzki ormai e’ che sul pick&roll difende meglio mia nipote di 5 anni, per il resto e’ obiettivamente una delle prime tre ali forti di sempre, insieme a Timoteo… Il terzo sceglietelo voi io potrei pensarci ore senza arrivare ad un verdetto!

      • si, in difesa tra i numeri 4 solo Bosh riesce ad essere peggio di lui….ahahaha (scusate, ma Bosh come giocatore mi ha sempre fatto cagare. e anche stavolta non si è smentito).
        La terza potrebbe essere Karl Malone. Mai stato un suo grande tifoso, però grande era grande.

  128. «Loro hanno fatto un grande lavoro ogni volta cercavo le penetrazioni – ha detto LeBron James parlando dei Mavs – raddoppiando sistematicamente su di me. Il ko fa male, naturalmente, ma non camminerò con la testa bassa. Io so quanto questa squadra ha lavorato e quanto ci ho messo quando voi non potevate vedere. Questo è un enorme palcoscenico e ognuno vuole recitare nel migliore dei modi. Tutti quelli che hanno tifato contro di me? Alla fine del giorno, tutta questa gente deve andare a dormire e la mattina dopo si deve svegliare con la stessa vita che aveva, con gli stessi problemi personali. Io continuo a fare le cose che voglio… Loro a un certo punto devono tornare alla vita reale»

  129. vincenzo

    Ti capisco ma Chalmers è stata una sorpresa. Nessuno se lo apettava, io no di certo con questa continuità. Il ragazzo è giovane e credo che se non è sciroccato imparerà la lezione.

    Bibby ha finito la collaborazione e si ritirerà mentre Miller può essere scambiato anche se costicchia. 5.7 mln a stagione di media per 3 anni + player option (6.2).

    James deve giocare in post basso. Nell’intervista ha detto che lavorerà per migliorare in alcuni aspetti del suo gioco.

    • Si basta che migliori gli aspetti giusti perche’ sinceramente che abbia imparato a tirare da tre (quando in ritmo) come il fratello culturista di Ray Allen mi e’ sembrato il piu’ grande spreco di tempo e risorse della storia del basket moderno… Cioé anche Manute Bol tirava da tre, ma non è che sia finito nei libri di storia del basket (magari in qualcuno si’…)

  130. quindi il succo della frase di james… è voi che mi odiate siete dei poveri sfigati e conducete una vita triste e monotona… io faccio quello che voglio e sono milionario.
    il ragionamento non fa una piega.. peccato che gli stessi suoi tifosi sono dei poveri sfigati che conducono la stessa vita triste e monotona di chi ora lo prende per il culo… il karma è proprio una bagascia… e lui si conferma un ometto piccolo piccolo…

  131. I asked LeBron for a dollar, he gave me 75 cents back. He doesn’t have a fourth quarter

  132. non capisco cosa c’entrino sempre Jordan e Bryant….
    Come giocatore non si discute, come uomo però certe dichiarazioni, certe pagliacciate (the decision, il prendere in giro Nowiztki prima di gara 5) sono di una bassessa infinita e poi non ci si può stupire se molti non lo sopportano.
    Volendo fare un paragone col calcio direi che Lebron James stà a Diego Armando Maradona: grande campione, piccolo uomo.

      • A dire il vero la battuta sulla tosse l’ha fatta Wade (Lebron ha risposto), questo ti spiega che alla maggior parte interessa dare addosso a Lebron per partito preso.

    • no vabbè non esageriamo
      Maradona ha fatto degli errori nelkla vita,scelte sbagliate
      MA HA VINTO TUTTO quello che doveva quando voleva e non è stato mai scorretto con gli avversari o li prendeva per il culo prima delle gare.
      Giusto Pelè non soppotava e glielo diceva(dice)chiaramente

    • Paragone che non sta nè in cielo nè in terra: hai paragonato il più forte giocatore di calcio mai esistito ad uno che non è il più forte giocatore di basket mai esistito. Su, su, piccolo uomo, non diciamo fesserie

  133. La NBA si presta a storie meravigliose:

    Dallas vince con gioco di squadra e cuore.
    I tre amigos prendon una sonora bastonata.

    Il prox tatoo che suggerisco a Lebron è “Karma is a bitch”.

    • quantoalle dichiarazioni mi riferivo a quelle di stanotte post partita.
      quanto a maradona piccolo uomo: beh, uno che segna di mano in una semifinale mondiale e ha pure il coraggio di esultare in quel modo è e resta piccolo uomo, perchè un uomo certe cose non le farebbe o cmq subito dopo ammetterebbe l’errore.
      che poi non è vero abbia vinto tutto: zero coppe campioni con tutti gli annessi e connessi (supercoppa europea e coppa intercontinentale).

      • la differenza è culturale: maradona ha esultato per aver fregato gli inglesi, dato che gli inglesi erano in contenzioso (eufemismo) con l’argentina per le falkland. Lui era in missione anche per questo motivo, e anche oer questo motivo non si può ridurre un ragazzo con una testa che cmq ragionava parecchio a “piccolo uomo”. ha avuto comportamenti sbagliati con la droga e col fisco, ma non era scemo.

  134. prala sempre a sproposito…
    JAmes pure tu stamattina come tutti gli Heat sei tornato alla realtà e nn è stato piacevole.
    Ci vuole un allenatore serio che stabilisca come avete detto ruoli e schemi per far rendere al meglio quei 2 altrimenti sarà sempre un marasma.
    Io sarò stato considerato uno scemo ma che lBJ abbia scelto miami proprio non mi fa impazzire avrei preferito altri buoni giocatori vicino a Wade che ci rendevano competitivi senza l’obbligo di vincere per dimostrare chissà che…
    Senza togliere cmq i meriti del 6 in qeusta stagione

  135. il sito non mi ha preso un post di qualche minuto fa…
    se analizziamo le sconfitte di kobe e mj vediamo che il primo e soprattutto il secondo hanno perso meglio… kobe di testa contro i pistons e i celtics era presente, le sue responsabilità se l’è prese ma gli avversari hanno fatto meglio di lui.. mj lui ha perso contro bird e thomas al massimo della forma… quindi neanche vale la pena commentare…
    james tralasciando la 1° finale oltre a venir sconfitto tecnicamente ha perso proprio di testa… oggi lui e wade restano i 2 più forti al mondo ma io credo che a breve rose se migliora il suo gioco e si ricorda di giocare da play e soprattuto durant che deve fare l’ultimo salto di testa nel giro di un paio d’anni potrebbero colmare il gap.
    purtroppo kobe è in fase calante…

  136. sarebbe anche l’ora che lebron mettesse su un min di straccio di gioco in post,ora come gioco in post siamo proprio 0,questa è una cosa che non capisco

  137. “The Greater Man upstairs know when it’s my time. Right now isn’t the time” (LBJ su Twitter)

  138. Su Twitter girano anche queste :

    “Today is lebron James day at work…. We get to leave 12 minutes early today”

    “Lebron James cell phone is having problems: It vibrates & gets text messages but for some reason doesn’t have a ring.”

  139. Immensi Mavs,complimenti al più grande giocatore europeo di sempre.Questa serie la meritano più di chiunque altro Dirk e Cuban.Breve commento su LBJ:ora ci sono due strade per lui.Cercare di fare tesoro di quest’esperienza e migliorare gli aspetti del suo gioco oppure navigare a vista credendo che prima o poi un anello gli cadrà tra le mani.sono un suo tifoso e sono parecchio deluso dalle sue prestazioni in queste finals.Nonostante ciò resta il miglior giocatore della banda del filippino(non intendo esclusivamente come valore assoluto,ma lo sostengo analizzando le sue cifre e le sue prestazioni quest’anno) e senza di lui forse si sarebbero fermati in finale di conference.detto ciò io ho una convinzione che nessuno mi toglierà dalla testa:questo per vincere,ha bisogno di un coach con le palle e che sia a sua volta un fenomeno.Pat o PJ.E forse forse anche Doc Rivers potrebbe essere all’altezza.perchè daq quando è in Nba non ha mai trovato un coach che non subisse il suo carisma.

  140. “The Greater Man upstairs know when it’s my time. Right now isn’t the time” (LBJ su Twitter)
    …. se è vero ha un ego maggiore di quello che credevo… ed un inteliggenza prossima vicina a quella di una formica.

    by the way… taroccando stoner.. il suo ego è superiore al suo immenso talento :)… e su questo credo siano daccordo in tanti…

  141. Kobe non sarebbe mai uscito in questa maniera.

    Una gara 6 del genere avrebbe sparato un 10/30 se non gli fosse entrato il tiro.
    Avrebbe mangiato tutti, pure Wade, incoraggiato i compagni, dando l’esempio per far vedere come si vince.
    Jackson avrebbe detto che Dallas era superiore a loro dopo gara5, in uno dei suoi mind-games: sarebbero usciti con gli occhi della tigre, desiderosi di spaccare tutto e tutti.

    C’è una bella differenza tra essere un fuoriclasse e un Vincente.

    Lebron è come Cristiano Ronaldo: talento incredibile, tamarro da paura, mette il suo ego davanti a tutti prima di pensare al bene della sua squadra (ricordiamoci il goal nelle finali di roma ma anche il rigore sbagliato…).

    Kobe è come Messi: attacco devastante, talento come se ne vedono uno ogni 15 anni, ogni parola spesa per il bene della squadra, dimostrando con i fatti come si deve vincere, guidando la propria squadra alla vittoria.
    Potrebbe calzare come esempio suvvia!

    Quello che differenzia Lebron da Kobe sono gli occhi. Uno dimostra al mondo di essere il più forte, vincendo le sue battaglia personali ma perdendo quelle delle sue squadre (vedi 2 MVP di Lebron contro il solo uno di Kobe) l’altro dimostra al mondo che gli interessa solo vincere, trascinando la sua squadra alla vittoria, e vince.

    Ad oggi, se paragoniamo il talento dei 2 il paragone ci sta, se paragoniamo il livello del giocatore soffermandoci su parametri vitali per vincere un titolo come leadership, voglia di vincere, trascinare, rimanere con la testa su un unico obiettivo, la vittora finale….i 2 rimangono su 2 galassie differenti.

    Se Wade (a proposito anche lui si è rimbecillito stando vicino al tamarro dalle mani fumanti) e James avessero fatto quello che hanno fatto con la tosse a un Jordan, un Barkley, un Malone, un Payton, uno Shaq a quest’ora uno dei 2 sarebbe all’ospedale.

    Jordan e Kobe: talenti immani con una voglia di vincere inimmaginabile.

    Lebron: bambino stra-ricco grazie alle sue doti balistiche.Punto.
    Dopo tutto quello che ha detto e fatto, ne è uscito veramente male, ma male male eh.

    • Infatti Kobe non è uscito così in gara6 nel 2008…. 7su22 con un -35 di plus/minus…

      Questo non è per alimentare discussioni Kobe/Lebron… è solo per rispondere ad un’affermazione imho errata d the magician.

      • Contro Dallas quest’anno poi, certi occhi della tigre, penso che Dirk ancora non dorma la notte se ci ripensa…

      • Ci sarebbe pure il 4su11 di gara3 nelle Finals 2004, gara che poi decise di fatto la serie….

        Così, tanto per dire..

        • Quando vince è sempre merito degli altri, quando perde è solo cola sua…suvvia capisco che Kobe vi sta antipatico però mi sembra che abbia dimostrato abbastanza nella sua carriera.
          Poi ovvio che non si può vincere sempre, e tante partite le ha sbagliate anche lui.

  142. rui85

    “”Io sarò stato considerato uno scemo ma che lBJ abbia scelto miami proprio non mi fa impazzire avrei preferito altri buoni giocatori vicino a Wade che ci rendevano competitivi senza l’obbligo di vincere per dimostrare chissà che…
    Senza togliere cmq i meriti del 6 in qeusta stagione””

    Ce qualcosa che non quadra nel tuo discorso, e te lo dice un tuo “cugino” che tifa Magic.

    Preferivi fare un secondo turno con buoni giocatori e poi uscire piuttosto che avere Lebroncio e tentare di dare l’assalto all’anello???MMMhhh………

    • preferivo avere una squadra organizzata ed equilibrata come Dallas.Questo era il senso una squadra che non parte favorita ma che giocando un buon basket può arrivare anche all anello come i Miami del 2006.

  143. Avrei voluto che la maggior parte dei commenti di oggi facessero riferimento al play più forte del decennio appena passato (si, per me, superiore al canadese) che finalmente corona il suo sogno meritatissimo, e all’europeo più forte di sempre che si prende il titolo dopo tanti sacrifici e tante critiche, invece la maggior parte dei commenti sul prescelto (o sempre più presunto tale). Onoriamo i vincitori oggi, per parlare dei vinti ci sarà tanto, tantissimo tempo
    A proposito, l’allenatore dei texani si è bevuto tatticamente prima Phil (o quello che era rimasto di Phil) e ora l’allievo di Riley, bene direi…

    • Carlisle avrebbe dovuto vincere il titolo già a Detroit, il problema era la banda di pazzarelli che non difendeva a zona perché non è da veri uomini. Beh con la zona Dallas ci ha vinto questo titolo, spero Rasheed abbia capito il concetto -.-

    • Concordo

      Se vuoi vincere un titolo NBA hai bisogno di tutti. Immagina un Kidd di 3/4 anni fa.

      Hanno vinto senza Butler e Beabuoix.

  144. show

    L’affermazione è giusta so bene cosa è successo in gara 6 del 2008. Tant’è che l’esempio è perfetto.

    Questo per dire che Kobe non accetta la sconfitta, crede cmq in sè stesso anche se non gli entra il tiro, tira tira tira ( a volte anche troppo e su questo siamo tutti d’accordo).

    Lebron si è totalmente imbambolato al tiro dopo gara 3. Se sei Lebron non te lo puoi permettere di fronte al mondo che ti guarda, soprattutto dopo tutto quello che hai detto e fatto in questo ultimo anno.

    Stop Kobe vs. Lebron.

  145. Complimenti ai MAVS. Una SQUADRA, un attacco straordinario che ha vinto contro una buonissima difesa.

    Notavo, inoltre, che a partire dalla fine dell’era MJ su 13 finali 10 all’Ovest e solo 3 all’Est.

    Lasciate perdere Lebron e compagnia, il concetto è chiaro……

  146. the magician

    Sempre su Kobe (povero, oggi non c’entra ma non l’ho tirato in ballo io per primo eh)

    Ci sarebbe pure il 4su11 di gara3 nelle Finals 2004, gara che poi decise di fatto la serie….

    Così, tanto per dire..

  147. Probabilmente il progetto dei “Tre Amigos” si sfalderà nel giro di due anni. A Miami manca un centro che intimidisca nel pitturato ( Bosh non è il lungo che serviva agli Heat ), mentre in attacco il gioco si basa troppo sugli isolamenti uno contro uno, anche se James e Flash hanno cercato di suddividersi i compiti. I Mavs hanno vinto giocando di squadra e facendo circolare bene la palla a spicchi.Le squadre vincenti si costruiscono con la programmazione, non creando “cartelli” di All-Stars.

  148. La NBA è bella anche per questo.

    Attenzione anche noi Heat Heaters o come cavolo chiamano tutto il resto del globo che non tifa Heat.

    Nel primo anno sono arrivati a giocarsi il titolo da favoriti per la maggior parte degli addetti ai lavori.

    Quindi piano con il progetto Heat che non ha funzionato.

    Certo che se lo paragoniamo con Boston di là c’erano 3 HHF con 6 palle quadrate. Qui ce ne sono 2 con 3 (una pallina a James gliela lasciamo a Bosh proprio no).

    Il progetto Heat è di gran lunga il più possibile di vittoria nel breve periodo.

  149. flash
    ..di cazzate in questo blog ne ho lette tantissime..ma paragonare lebron a maradona questa vince di gran lunga il premio cazzata dell’anno..
    maradona non era un grande uomo?!?e questo chi lo dice?lo dici tu?!?beh allora è sicuramente così..ha segnato di mano..è vero..è da questo che si giudica..quindi anche del piero non è un grande uomo perchè ha esultato dopo aver segnato un rigore su una simulazione assurda?(cosa successa più di una volta tra l’altro)
    Io ti invito a sentire le interviste di gente come maldini,baresi o ascoltare quelli che sono stati i compagni di squadra di maradona..senti come ne parlano forse capirai qualcosa..senza limitarti a dei fattarelli del cazzo che non dicono proprio niente..
    Non ha vinto niente maradona..eh già..nemmeno una coppa campioni..ma dimmi una cosa a tuo modo di vedere se in quel napoli ci avessi messo altri giocatori al suo posto..che ne so messi pelè,van basten..che cosa credi avrebbero vinto?!?devi essere sincero però..
    Come penso avrai intuito i sono tifoso del napoli da sempre e per sempre lo sarò..e quindi sono di parte..però io ricordo quando all’epoca berlusconi voleva diego..era pronto a ricoprirlo d’oro..la stessa cosa l’avvocato agnelli..lui è rimasto a napoli..è venuto in una squadra che appena si salvava e ci ha portato a vincere..cosa mai successa..e non solo a napoli..in nessuna squadra del sud..quindi prima di sparare sentenze..rifletti a quello che dici e ai paragoni che fai..
    mi scuso per la digressione..

    • Ma lascia perdere, non meriterebbe manco risposta una caxxata simile…, in più aggiungerei che Diego ha vinto un mondiale da solo, mai vista una squadra così scarsa vincere un mondiale 10 mestieranti e un alieno! proprio uguale a lebron…

    • E’ rimasto a Napoli solo c’era una ambiente che gli consentiva di fare il bello e cattivo tempo. C’era un’ambiente che gli permetteva tutto anche di bruciarsi la vita con la cocaina. Ed è qui che il confronto non regge, permettetemi di difendere Lebron. Non lo sopporto ma paragonarlo a Maradona dal punto di vista umano… Lebron, a prescindere dai suoi difetti, è un atleta vero con uno stile di vita sano. E’ un atleta pulito a prescindere dai suoi modi da sbruffone e i suoi sberleffi. E’ anche e soprattutto una figurina trascinata dai suoi sponsor.

      • infatti a lebron si crittica il suo atteggiamento in campo e fuori nei confronti degli altri non il suo stile di vita!
        termini di paragone diversi

      • E aggiungo che sempre dal punto di vista sportivo che nemmeno li il confronto può reggere. Maradona è un vincente, ha vinto col Napoli, il Barcellona e con l’Argentina tutto quello che si poteva vincere. Era il calcio in persona. Proprio ai livelli di Mj. Lebron deve dimostrare ancora tutto questo soprattutto di avere la mentalità vincente.

    • …immagino che “flash” intendesse fuori dal campo…perchè i colleghi calciatori che citi tu, parlano del Maradona in campo…l’uomo fuori dal rettangolo di gioco avrebbe un non so che di discutibile…

      …e ci sarebbero 2-3 motivi per cui il buon Diego è rimasto in quel di Napoli…

      …ma se volesse ritornare anche subito, il fisco lo aspetta a braccia aperte…

      ps…con Van Basten il Napoli vinceva (almeno) uno scudetto in più…

      • sicuramente..ce lo vedo van basten a prendere palla a metà campo e arrivare in porta da solo..ma per favore!

      • Si si, con van basten stavamo ancora aspettando il primo scudetto a quest’ora, su, su, parliamo di basket che è meglio, invece di sparare minchiate!

      • si, io mi riferivo all’uomo non al giocatore. Mai criticato maradona per quello fatto in campo, ma per gli atteggiamenti. e uno che segna di mano in una semifinale mondiale (non c’entra un cazzo la politica o quant’altro) ed esulta in quel modo resta un grande campione tecnicamente ma, amio avviso un piccolo uomo.
        Ora James in campo non si discute ugualmente, avrà anche toppato nelle finals ma contro Celtics e Bulls è stato grandioso. Sempre sul parquet.
        Se invece pensiamo a certe dichiarazioni coem quelle di oggi, o allo sfottò a Nowiztki, etc. be anche lui quanto a piccolo uomo non scherza.
        Quindi per me si, James=Maradona in quanto 2 super talenti ma anche, fuori dal campo, 2 piccoli uomini. Liberissimi di pensarla diversamente e di apostrofarla come cazzata(anche questo cmq indice di poca grandezza di spirito. Alla fine rispetto le opinioni di tutti qui dentro, non le bollo come cazzate solo perchè non le condivida. Ma tant’è).
        Poi oh, se dobbiamo dire che James e Maradona fuori dal campo sono 2 grandi uomini o vanno presi ad esempio per certe dichiarazioni/atteggiamenti diciamolo. Poi però diciamo che pure i maiali sanno volare….

  150. vincenzo

    quando arrivò sheed ai pistons carlisle allenava i pacers,i pistons l’estate prima presero brown al posto di carlisle

  151. fanta basket
    Non si potrebbe ipotizzare uno scambio JAmes- Howard?
    I tifosi magic come la prederebbero?

  152. Vincenzo deve probabilmente essere l avvocato difensore di lebron. . Kobe ha vinto cinque titoli contro gli zero di lebron. al momento tirare in ballo in questo modo il 24 è arrampicarsi sugli specchi. kobe ha già dimostrato di essere un vincente. PS:la nazionale è tornata a vincere dopo aver richiamato kobe(suo il gioco da quattro punti della staffa nel finale con la spagna),in precedenza con lebron presunto leader mi ricordo la figuraccia con la grecia..

  153. Complimenti a jason kidd dopo aver portato una squadra come i nets alle finali del 2002 e del 2003 ,finalmente dopo 17 anni corona il suo sogno io voorei sottolineare un concetto che chandler ha espresso su di lui: We went through some tough times. But when you look at Jason Kidd, he’s so calm. No matter if you’re up 10, down 15, he has the same demeanor.” IL che dimostra la sua conoscenza infinita del gioco,e ci fa capire che anche se nn hai più le gambe e l’atletismo di una volta (nnt di che x carità)cio che ti fa vincere è la mente,ed il sangue freddo nei momenti decisvi(le due bombe nel 4 periodo).GRAZIE JASON SONO STORIE COME LE TUE CHE CI FANNO AMARE QUESTO GIOCO

  154. Kobe-James

    Confronto che ora non ha senso. Sono diversi per ruolo, estrazione sociale e carriera. Aspettiamo la fine delle loro carriere per dare giudizi.

  155. Davvero brava la guardia di colore degli heat, quella che si prendeva tutte le responsabiiità stasera.. ah ma era CHALMERS! e con questa non c’è nient’altro da dire.
    Godiamo tutti in silenzio.

    Queste sono le classiche storie americane, rivincita mavs, giusto anello per Nowitzki e Terry e Kidd, i 3 amigos ammazzati da Barea, ripeto BAREA..

    CHE BELLA GIORNATA, mavs e quorum.. olè

      • Ce la piantiamo di parlare del quorum in forum sul basket? Allora dovrei iniziare a parlarne anch’io e dovrei dire quanto sia stata un’occasione mancata per l’Italia e quanto gli italiani siano polli? No, non lo faccio. Parliamo di NBA

  156. comunque, gran belle finali, ma sarà anche perchè sono di parte, per me le più belle restano quelle dell’anno scorso :)

  157. lebron james potrebbe diventare grnade amico di Ibra…vince campionati(rs) pensa di essere il più forti di tutti…poi nelle elimintorie in champions fa cagare!!!!

  158. Da domani si può fare il giochino per vedere chi deve saltare tra i tre amigos per rendere gli altri due dei vincenti ?
    perchè è ovvio che se ci sarà occasione Pat Riley segherà uno tra LePippon e Chris Soft.

  159. Rui 85

    Scambio James / Howard chiudiamo l’NBA per i prossimi 10 anni.
    Non voglio immaginarmi un Wade con Howard.

    Il valore del giocatore in un epoca dipende anche da questo: probabilmente nella storia Lebron sarà ricordato come più forte di Howard, ma se nella Lega di oggi metti Howard al posto di James probabilmente la Finale sarebbe finita in maniera diversa.

    • ma quello seriviva a MIami un centro forte fortissimo.James sarà di poco più fprte se non pari a Wade ma perchè prendere 2 dei più forti che hanno quasi lo stesso gioco e metterli nella stessa squadra??
      NOn dico che non vinci perchè abbiamo perso in finale però devi giocare a cavolo in attacco con poche varianti creati al momento da 1 dei 2.
      mah vedremo che succederà

  160. quoto showstopper
    ragazzi ci vuole equilibrio nelle cose..non è che se dirk non avesse vinto sarebbe stato etichettato come perdente e ora che ha vinto è il migliore di tutti..e lo stesso vale per kobe,per wade e anche per lebron..
    se miami ha fatto questa magra figura la colpa è un pò di tutti..guardate io non ne capisco un tubo di tattiche,marcature e schemi..non sono di certo un esperto..però mi chiedevo(e con me anche buffa e tranquillo) perchè non giocare con lebron da 4 e mettere dentro un tiratore puro..magari james jones e wade su terry?
    possibile che nonostante terry ha fatto quello che voleva non ha provato a cambiare la marcatura?mettigli wade addosso..invece no..
    chandler 5 falli per tutto il 4 quarto e nemmeno uno schema..un pick ‘n roll per attaccare il ferro e fargli fare il 6 fallo?
    veramente una cosa pietosa spoelstra..

  161. lebron wade
    mi spiegate perchè perdono insieme ma la merda è su lebron?
    wade prende in giro dirk dicendo quella cosa..lebron sta al gioco e se la ride e lo sbruffone è soprattutto uno?
    secondo me dovuto soprattutto al fatto che lebron è antipatico a molti..e ci sta per ovvi motivi..uno di questi anche il fatto che è forte e quindi un pò è temuto..lo dimostra il fatto che tutti questi haters sono usciti solo oggi..facile così è?dopo boston e dopo chicago mi sa che rosicavate in corpo senza proferire parola..ora è uscito e tutti a smerdarlo..se avesse vinto molti di voi non avrebbero mai scritto un commento qui..che atteggiamento subdolo..da tredicenni(quali forse siete in realtà)

    • Sapessi come ho rosicato io dopo BOS, essere buttati fuori perche’ negli ultimi 6 minuti ha deciso di tirare col 100% da tre :(

  162. GRANDI MAVS! se lo sono meritati..sono contento soprattutto x Nowitzki e per Jasone…class acts!

  163. steve

    Il giocatore/tiratore l’hanno messo (House) e di pick &roll neanche l’ombra perchè i Mavs hanno protetto il lungo. Se una squadra non è abituata a fare determinate cose non puoi sperare che possa magicamente funzionare in gara 6 delle finals per di più sotto nel punteggio.

    Hanno sbagliato ma non dimentichiamoci che avranno tempo per migliorare. Queste finali sono importanti per capire cosa hanno sbagliato e cosa di buono hanno fatto.

    Howard

    Probabilmente Howard sarebbe stato perfetto da affiancare a Wade. Non che LeBron non lo possa essere. Fino a gara 3 la coppia aveva sbalordito tutti. La facilità con cui fanno determinate cose sono sensazionali.

    Se con Howard avrebbero o meno vinto un titolo non lo so. Di sicuro nell’eventuale finale Chandler avrebbe fatto fatica e Barea non sarebbe arrivato al ferro con layup. Da qui dire che avrebbero vinto il titolo non lo possiamo dire.

    • alert
      infatti io l ho menzionato come coppia meglio assortita sia alivello dif che e off. Wade con Shaq ha creato il panico per 2 anni.Immagino con lhoward di adesso.
      Probabilmente pure James si sarebbe trovato meglio con Howard…però non riesco a vedere uno perfetto vicino a lui perchè non si capisce che ruolo vuole giocare in campo.

  164. non mi fa postare la terza parte..devi scrivere a rate e poi ti dice pure che hai già messo il commento..e nessuno che risolve sta cosa che va avanti da mesi..e dai cavolo!

  165. chiedo che vengano stoppati i commenti anti james!

    ragazzi,jordan e shaq han vinto a 28 anni il loro primo anello,dirk a 33,nessuno si era sognato di dire che erano perdenti,e se qualcuno lo aveva fatto è stato smentito.

    lebron ha tempo,ha ancora piu o meno 10 anni di carriera,puo ancora vincere 5-6 anelli,probabilmente un paio li vincerà senz’altro,dire che è un fallito e perdente nn vi fa onore.

    e avete criticato me perchè ho criticato howard che di fronte a lebròn è un raccattapalle,ma x piacere!

  166. premetto…grandissimi mavs…stracontento per dirk, kidd, terry, marion…gente che meritava un titolo in diversi momenti…gente additata a perdente perchè non aveva mai vinto e ora osannati a campioni…
    e dico ciò per collegarmi al discorso lebron…
    è evidente che ha fallito la serie (quello dimostrato in stagione e nei play off è sotto l’occhio di tutti e chi lo dimentica o lo sminuisce è fazioso) ma il discorso da fare probabilmente è:
    è il primo vero fallimento di james…la prima vera occasione di vincere (nessuno credeva che i cavs potessero mai vincere il titolo, in nessuna loro edizione…un titolo con i cavs l’avrebbe eletto a messia del basket) e l’ha fallita…
    detto ciò..è una serie che in gara 2 e gara 4 vedeva gli heat avanti di 15 e 9…
    inoltre era opinione comune che questa non era una squadra pronta al titolo e che avrebbe potuto vincerlo grazie agli exploit dei due…che sono mancati…o meglio è mancato james e wade nelle ultime due m’è sembrato veramente sottotono(anche ieri 3 perse durante gli ultimi 4 minuti)

    additare lebron a perdente perchè ha tatuato “the chosen one” e non ha vinto (se non sbaglio il soprannome glielo diede sports illustrated quando gli fece la copertina a 16 anni…mentre si allenava con jordan e altri per preparare l’ennesimo comeback di mj) o perchè ha fatto “the decision(scelta degli sponsor e ricavato in beneficenza…tra l’altro se c’è stato un servizio è perchè c’eramercato…quindi la colpa dello show e di chi lo guarda) è quantomeno ridicolo…
    jordan a 28 anni vince il primo titolo e veniva additato continuamente a perdente a discapito delle prestazioni(certa gente lo dimentica evidentemente), per non parlare delle critiche piovute al tedesco(appunto) dopo il 2006…ingiustamente

    il fallimento degli heat è avanti a tutti (dire che wade non ha colpe, che lebron è il suo secondo violino, che fa il cretino perchè è arrivato lebron è veramente ridicolo) ma credo che sia giusto(per il gioco espreso dagli heat)…
    ciò significa ch questi capiranno dove anno sbagliato(SOPRATTUTTO SE CI SARÀ IL LOCKOUT avranno tempo e tempo per regolarsi in attacco) e se sono arrivati in finale al primo tentativo(ripeto, nessuno lo aspettava) immaginate in futuro..

    riguardo alla serie…credo che sia pesata tantissimo la sconfitta in gara4…un 3-1alle porte eun 2-2 a fine gara…da li gli heat hanno perso l’inerziua della serie…e soprattuto a me è sembrato che siano crollati in difesa…è li che non hanno espresso più il gioco che li ha portati in finale…non è un caso che gara5-6 sono andate a punteggi altissime…e a quelle cifre gli heatnon avrebbero mai vinto

    scusate la lunghezza

  167. ..ultima cosa e mi scuso per lo sproloquio..
    ho visto la gara in diretta..e non mi risulta che lebron non si sia congratulato..l’ho visto abbracciare kidd che da gran signore lo rincuorava..e non erano nel sottopassaggio..poi sicuramente non ha salutati tutti e non è rimasto lì..ma secondo me ci sta..l’emozione non si controlla..nel bene(vedi dirk che è scappato negli spogliatoi a realizzare quanto accaduto) e nel male vedi lebron(non ha mai vinto..penso sia lo scopo della sua vita..occhi di tutti addosso e critiche a go go..immagino cosa abbia potuto provare…quanta delusione)alla fine sono umani come voi..non sono robot

  168. kobe
    io ritengo che nè lebron nè quanto meno kobe stanno nella stessa frase con mj..non scherziamo..
    non è che ora tutti a ricordare la figuraccia di lebron e a dire kobe ha vinto tanto..non avrebbe perso così..

  169. Jordan e Nowitzi i campionati li hanno vinti sudando e soffrendo nella loro squadra

    non hanno cercato la scappatoria della trade per fare la squadra pseudo all-star con i propri amichetti del cuore sperando di vincere a mani basse

    Jordan non è andato a giocare nei Lakers per avere Magic e Jabbar dalla sua parte.

    idem Nowitzki

  170. sono ka-huna qualcuno mi spiega perchè è bannato il mio nick e questa parola in ogni post…grazie…

  171. nemmeno lebron è andato nei lakers,anzi ha giocato sempre e solo in squadrette storicamente perdenti

  172. Giù il cappello per Dallas, ma soprattutto per Dirk e i due Jason…fantastici, raramente si è vista giocare una squadra nei play-off con questa confidenza e questa sicurezza. Titolo stra-meritato, quest’anno hanno avuto proprio tutto per vincerlo. Talento, esperienza, lucidità, palle mostruose. Lo hanno meritato tutti, ma i tre sopraccitati in particolar modo.

    Per quanto riguarda Miami…ben gli sta, sono stati troppo sboroni per pensare di poter essere anche attesi ad una vittoria. Ho letto in questi giorni che tutta l’America aspetta di vedere LeBron campione…ma dove? Avoglia a pagnotte da mangiare il buon James prima di potersi avvicinare ai grandi del gioco…

  173. ancora con sta storiadella fuga a miami????
    cleveland era milioni e milioni sopra il cap, con zero flessibilità sul mercato, con un accozzaglia di giocatori inutili che non avrebbero mai vinto un titolo…nowitzki e jordan avevano terry, harris(e poi kidd) marion, butler, chandler, ecc; pippen, roddman, grant, ecc.
    ben altri scenari per scegliere di rimanere o andarsene…finitela con sta storia ridicola…

    inoltre vi ricordo che sti tre hanno scelto di guadagnare meno(ovviamente rispetto agli standard nba) e intasando il cap in tre è ovvio che non avranno un supporting cast a livelli altissimi…una scelta che per ora non ha premiato…

  174. cmq andiamoci piano col dire che gli heat non vinceranno mai un cazzo… quei 2 fan paura e appena james trovasse la tranquilità di testa da fare sempre 20+8+8 son cazzi x tutti… x tutti… e poi di allenatori in giro buoni ci sono.. ripeto adelman, sloan e come diceva qualcuno rivers tra 2 anni non mi sembra proprio infattibile… oltre a riley che dista dalla panchina degli heat la distanza dall’armadietto dove tiene le scarpe da ginnastica… è giusto temerli…

  175. @ showstopper: kobe/james…. io intendevo che kobe pur nella sconfitta è stato l’ultimo a mollare non il primo.. e che le sue responsabilità se l’è sempre prese

  176. Gli Heat vengono presi a calci in culo dai Mavs e Berlusconi lo prende in culo al referendum… Ma che giornata fantastica!!!!

  177. twitterata di lbj

    “The Greater Man upstairs knows when it’s my time,” James tweeted. “Right now isn’t my time.”

  178. dopo che anche kidd e nowitzki hanno vinto il titolo deve alzarsi un nuovo coro

    SALVATE IL SOLDATO NASH…

    voglio un titolo per steve…(chi dice che kidd è il miglior play del decennio…ovviamente non è una bestemmia, anzi…ma come playmaking vero e proprio il canadese è un altro mondo)

      • nash a miami a fare un pò d’ordine…un run & gun con quei due non sarebbe male…ahhahahaah

    • Io ho sempre preferito kidd, e l’ho messo come play del decennio (soprattutto perchè c’è anche una metà campo difensiva), il secondo comunque nella mia classifica è il canadese e meriterebbe anche lui l’anello (anch’egli tra l’altro un gran signore)

  179. Non hanno scelto di guadagnare meno quei 3…”poverelli”, andate a vedere la pressione fiscale che c’è nell’Ohio (cleveland) e quella che c’è in Florida (Miami).
    Non hanno perso neanche un dollaro anche se james avesse rifirmato il max con cleveland… anzi….

  180. marcolkt è il prototipo del bimbominkia fanboy…
    e dire che dopo chicago prendeva tutti per il culo dicendo che ne capiva perchè era in testa ai pronostici…
    irrideva chiunque criticasse james…

  181. quando per scherzo ad un certo punto dei PO ho pronosticato la finale rivincita del 2006…
    qualcuno ha continuato a scherzare con me… :)

    Finale impreventivabile e a livello emozionale da 10 e lode!!

    Anello stra-meritato per giasone, a mio parere troppo sottovalutato a causa del run & gun del candese (altro campione ma imho un gradino sotto).

    Felicissimo per la vittoria della pallacanestro corale contro il talento individuale.

    LBJ prosegue nella sua camminata verso la Hall of Fame dei giocatori più antipatici del globo.
    Grande talento, tempo di rifarsi ne avrà.. ma ha degli alti e bassi nelle gare clou che ormai sono palesi e preoccupanti.

    I complimenti a Bosh che -per quanto inutile in rapporto al contrattone- è parso il più “signore” dei tre in quanto a dichiarazioni.

    • quoto pure questo..soprattutto perchè capisco cosa significa!! :)
      ho rinunciato a scrivere l’ultima parte del mio commento a rate..

  182. mad mel
    e quindi???
    la colpa è loro se la nba impone regole di salary cap senza tener conto dei diversi regimi fiscali???
    o lbj è anche legislatore fiscale…
    quello che loro han potuto fare e lasciare spazio al cap accettando contratti NOMINALMENTE inferiori a quelli che avrebbero potuto percepire.PUNTO.il fatto è questo…non mi pare che (nome a caso, e stesso regime fiscale) l’abbia fatto rashard lewis…

    sul”poverelli”…ho detto apposta che guadagnano meno rispetto ai canoni nba per evitare che simpaticoni come te spottolineassero la cosa…ma tant’è!

  183. Davo leggermente favoriti Miami ma ha vinto chi ha meritato.
    Ancora non ho avuto modo di vederla ma tanti complimenti ai Mavs, alla sua stella Dirk e un personale applauso oltre al tedesco e a tutto il roster a Chandler che nei P.O. ma sopratutto in questa serie è stato veramente importante e un fattore.

    • opinioni…a volte kidd commette errori, anche a 38 anni, che ti fanno cadere le braccia…nash l’ho sempre considerato in pieno controllo…a suo modo, ma in controllo

  184. ma secondo voi la tipa di lbj sperava in una gara7 per farsela ancora con rashard lewis?

  185. Semplicemente hanno scelto lo stato giusto in modo da non avere la perdita in senso economico, ergo non hanno fatto nessun sacrificio per unirsi…e come guadagni extracontrattuale per lebron e company la florida rende molto di più dell’ohio… .qua si vuole spacciare dei gesti nobili per il fine sportivo che proprio non esistono…il dio denaro comanda sempre….vale anche per kobe eh…

    • Il discorso di lebron e bosh è che hanno sia l’uovo che la gallina…guadagnano comunque di più e sono in un top team

    • ma infatti non è un gesto nobile…non ho detto che guadagnan meno per il bene comune…ho detto che hanno deciso di occupare meno cap per far firmare altri giocatori importanti(la rifirma di haslem, mike miller)…non si parla di guadagno al netto delle tasse, ma della busta paga del signor miami heat che serve alconteggio del cap…

      • allora è un altro discorso…il tuo è un dato oggettivo…avevo inteso male, sorry. Cmq il levarsi soldi dalla busta paga lo hanno fatto a cuor leggero…:-)

  186. Io ci andrei piano nel dire che lebron può continuare ancora per dieci anni. Per la stazza che ha e il modo di giocare fatto di strapotere atletico -fisico io lo vedo già in difficoltà a 30 -31 anni. Poi magari sbaglio..

    • infatti malone non ha giocato fino a 40 anni…
      deve solo mutare il modo di giocare…
      non mi sembra che kobe giochi come a 24anni…

      • Il problema è che Lebron non ha il bagaglio tecnico di kobe….o di jordan che a 39 anni ha fatto 50 punti…(dio mio…)…..Su Malone non parlo perchè Lebron non gioca come faceva Malone da ala grande pura.
        Se lebron da segni di miglioramento tecnico in questi anni può durare…ma francamente il suo gioco non ha avuto questa grande evoluzione…il tuo attacco si basa sul jump shot e dritto per dritto come un camion nelle penetrazioni visto il suo fisico alieno…

        • ma finchè può, perchè deve giocare diversamente?!?!?!? quando si accorgerà di non poter più giocarecosì cambierà modo di giocare…
          jordan ad inizio carriera non sapeva cos’era un jumper :P

          • quotone!!

            infatti la grandezza di MJ è data ANCHE dall’ aver infilato 2 triplette con due stili di gioco differenti, diventando nella seconda fondamentalmente un animale da post.

            Per un giocatore come LBJ per il quale i dubbi rimangono l’ etica lavorativa e la forza mentale (il talento è palesemente immenso), il passare dalle “doti divine” ricevute dall’ alto ad una nuova dimensione di gioco mi sembra un passaggio non scontato.

            Aggiungi che giocatori “veloci” (escludi PF e C) più longevi sono quelli solitamente con un fisico abbastanza asciutto il cui peso logora meno ginocchia e caviglie…

            io rimango con un bel “?”

      • deve SOLO mutare il modo di giocare???

        e ti par poco considerando che partirà (forse) quest estate da zero a imparare un po’ di post e che il jumper è abbastanza incostante??

        tutto può succedere, ma nulla mi pare scontato..

        cavolo, ad ora è un trattore… che dovrà imparare a parcheggiare a S in centro milano

          • ovvio…nessuno lo nega…imparare a giocare in post mi sembra la prima cosa…

        • jumper incostante?!?!?!?
          ti giuro, odio mettere i puntini sugli i…però…
          tenendo fuori ray allen che tira i jumper col 56% di efficenza di cui il 78% assistiti

          kobe tira i jumper con 46%, di cio 38% assistiti
          wade 43% di cui il 31 assistiti
          durant 47$ di cui il 64%

          lebron 47% col 31% assistiti…
          quindi considerando anche che venendo assistito le percentuali si alzano, tra i migliori esterni della lega (tenendo fuori ray allen che è uno scherzo della natura) è quello che tira meglio

          • un paradosso più che una battuta…però è indubbio che il jumper di jordan ad inizio carriera era molto incostante

          • noooooo.. non voglio tirar fuori una guerra di statistiche… 82 games è un bel sito.. ma non fa per me.

            In alcune gare importanti il tiro non è entrato (non vado a cercarmi le statistiche e a riportarle) quindi confermo essere “ondivago”.

            Il tutto ovviamente è evidenziato da ottimi sistemi difensivi che impediscono di arrivare al ferro, dalla mancanza di gioco alternativo (posto) e dal non prendere mai quella cavolo di palla in movimento.

            :)

            :)

          • quotone…ma le qualità al tiro non vanno valitate nelle fattispecie, ma sulla stagione

  187. e verissimo che certe critiche nei confronti di james siano eccessive pero il ragazzo in questi anni non ha fatto nulla per rendersi simpatico anzi…
    quando ti autoproclami ‘the king’ o ti fai tattuare ‘the chosen one’ e che organizzi ‘the decision’ l’intervista piu inutile,egocentrica e patetica che uno sportivo abbia mai fatto,gli hanno fatto 16 domande prima di quella che tutti aspettavano tra cui una era se si mangiasse ancora le unghie,questo per darvi un’idea della qualita dell’intervista.
    quando fai tutto questo,devi anche accettare le critiche.
    sono sempre stato un lebron-hater pero da oggi in puoi mi sara in po meno antipatico e forse perche no,potrei anche fare il tifo per lui un giorno.

  188. Forse ci sarà lockout, di tempo a disposizione ne ha, Kobe (che comunque aveva già una discreta base….) l’anno scorso è andato da Hakeem e prima che si rompesse il dito ha giocato il miglior basket della sua vita, è un insulto al gioco che uno con quel fisico e quella velocità non abbia uno straccio di gioco in post, forse è la volta buona che lo capisce, questo gli servirà anche per allungare la carriera perchè a 30 anni non salterà come salta adesso e non andrà in transizione come un carrarmato come fa adesso anche se a dire il vero già ora sembra leggermente meno devastante rispetto a un pò di tempo fa.

    • non esagerare..
      “insulto al gioco che uno con quel fisico e quella velocità non abbia uno straccio di gioco in post”
      ..posso accettarlo se parli di bargnani XD

  189. non sono sicuro di cio’ ma forse sono l’unico nel forum che quest’anno ha visto giocare dal vivo i neocampioni NBA…se mi sbaglio son contento anche per gli altri che ne hanno avuto l occasione,gran bella squadra…! grande Gilbert e il suo commento dopo g6 su twitter: le scorciatoie non esistono!

      • a me ha fatto ridere molto sinceramente il suo commento….eppoi sinceramente,dopo “the decision” su ESPN io non mi stupisco piu’ di una mazza!

  190. Sono un pochino sconcertato dalle cose che leggo sul mio conto e prima di mettermi il costume e tuffarmi nelle acque luccicanti di Miami Beach,vorrei far chiarezza:

    garnett,stoudemire ecc ecc…non mi sono superiori ragazzi! Non scherziamo,forse KG a livello di carriera,ok,ma è oggi quel che conta e uno gioca in serie B (amarè a NY…) e l’altro è mezzo rotto (KG…). io sono il nuovo che avanza,che trascina due giocatori piu quotati alla riscossa come in gara3, l’unico che non tossisce in faccia al nowiskio e l’unico che è talmente migliorato da èpoter far pensare al MIP della post season!

    questo è chris bosh,e scusate lo sfogo!

  191. Boni bimbi boni che magari il prox anno i 3 amigos ai playoffs fanno 4 filotti di 4-0 e tutti noi al quel punto staremmo qua ad osannarli..

    • Magari vincono i lakers con Mike Brown…..:-)….il top sarebbero i miei knicks che eliminano Miami come un decennio fa….

  192. L’anno prossimo altro giro altra corsa, arrivare ad un passo dal titolo e perderlo lascia sempre strascichi pesanti, vedi Mavs ma anche Pistons e Celtics
    Ogni anno si azzera tutto e si riparte, ci attende una lunga (troppo lunga come sempre) estate
    Credo che il blocco non ci sarà e che ci saranno miriade di scambi che non cambieranno la geografia dell’Nba come nel 2010 ma giu di li
    a Est i soli Bulls sono asùd un tessello dall’essere d titolo
    i Magic sono un rebus ma hanno l’unico centro dominante dell’Nba contro questi Heat avrebbero fatto il botto
    A Miami serve un centro… auguri
    ma tutto passerà da James: o si trasforma definitivamente nel Pippen che serve e nella Pippa che sembrava ieri
    Credo (e già lo scrissi un’anno fa) che in fondo lui conosca bene i suoi liiti mentali e che questa consapevolezza gli abbia fatto prendere la discussa “decision”

  193. Bagatta: “Barea mi ricorda Nash. […] Ora questo paragone sarà un po’ prematuro…”
    Trigari: “E lo sarà per tutta la vita di Barea”

  194. Le percentuali non sono tutto: il jumper di Lebron è parecchio ondivago tutt oggi nonostante i miglioramenti, quando non è in ritmo fa fatica ad entrare. Kobe invece anche con percentuali simili sai che nei momenti importanti il suo jumper è affidabile cosi come quello di Dirk, di Jordan e cosi via.

    Scusate non volevo riaprire il solito paragone quindi chiudo qui.

  195. barea sembra rondo con più tiro e meno difesa e passaggio

    lebron non è un perdente ma forse non forte come credevamo(ergo: lasciamo stare jordan,magic,bird,thomas,ecc)…e poi cazzo, sono quasi due anni che è molto più lento di prima: penetra sempre poco e sembra quasi appesantito…certo quando la passa è uno spettacolo ma da lbj di aspetti il 30ello!

    curioso che sostanzialmente james nella sua carriera abbia fallito due serie(boston anno scorso e finals di quest’anno) sostanzialmente alla stessa maniera: uscendo totalmente dagli sviluppi della partita, nascondendosi quasi, senza prendere importanti responsabilità…e curiosamente ha fallito quando ha avuto le due squadre migliori a disposizione…forse è anche lui un giocatore alla Iverson, che deve essere la prima stella indiscussa della squadra e deve guidare il 90% degli attacchi

  196. un commento che va contro tutto quello che sono e cerco di essere: godo. e me ne vanto.
    LOL

  197. Rinnovo i complimenti a Dallas ed ai suoi fantastici interpreti.
    Vedere Dirk emozionato raggiungere gli spogliatoi mi ha fatto emozionare.Avanti Crucco!
    Anche per Jasone contentissimo.Terry ,invece,non lo sopporto,ma è da dire che è stato davvero MVP delle ultime 2/3 gare.

    Considerazione personale: l’unico aspetto che rovina ogni sport è il tifo,ed i commenti di oggi mi sembrano la palese prova.Incredibile spalare merda così.Al solo ricordo che ci sono passati i vari Kobe (no,ma vince solo con Shaq),il Tedescone (no,ma è fragile mentalmente),ora è il turno di LBJ (no,ma si squaglia nelle partite che contano:ma perché,le partite di Playoff non contano tutte alla stessa maniere dalle Conference Finals?).

    Spoelstra:secondo me salterà (per quanto Riley possa fidarsi di lui),perché non ha carattere,non ha un gioco offensivo degno di questi interpreti,e per tutta la finale ha annaspato in ogni accorgimento tattico: troppo tempo per questo Bibby sul campo;il quintetto piccolo,che è quello che ha sempre permesso di creare parziali a favore poco utilizzato;nessuno schema “sicuro” a cui affidarsi quando la squadra non gira…

  198. Oggettivamente il crucco è stato il più decisivo nella serie, ma se dovessi dire chi è stato il “migliore” dei Mavs avrei più di un dubbio.
    Il lavoro sporco in difesa di Kidd, l’instancabile JJ, la costanza e l’intelligenza di Chandler, le sospensioni 1 contro 0 del jet.
    Mentalizzati per la vittoria. Epici. Applausi.

  199. vittoria strameritata dei mavericks. assieme ad alert 70 e pochi altri sono stato l unico che fin da inizio anno dicevano che con chandler sarebbero stati una minaccia per tutti, anche se francamente dopo aver perso caron butler pensavo che avrebbero perso anche questo treno…..

    contentissimo per dirk, ricordo certe litigate con gallo bird quando dicevo fosse piu’ forte di wade, e i fatti mi hanno dato ragione. bellissima storia questa dei vecchi pirati etichettati come perdenti che trovano la più bella rivincita possibile.

    lebron vabbe, contro di noi ci ha ammazzati…..mi ha ricordato federer che a parigi ha giocato la miglior partita della sua carriera contro djokovic per poi in finale calarsi come sempre i calzoni contro nadal.

    buona estate a tutti e sempre forza celtics.

    • non capisco il paragone con wade, che tra l’altro mi è sembrato l’unico al livello (stellare) del crucco in queste finali.

      • Vabbè,Wade livello stellare proprio no…Il migliore dei suoi,ma livello stellare dopo Gara 5 e 6…

        • il livello stellare era quello del tedesco. wade mi è sembrato quello che ha tenuto in piedi la baracca spesso e volentieri. a tratti dominante su entrambi i lati (anche grazie ai doverosi accorgimenti difensivi di dallas) soprattutto pre e anche post “infortunio”.

    • veramente anch’io i mavs li ho difesi sin dal primo turno e li detti pure vincenti 4-2 con i lakers perché mentre tutti ricordavano solo la riponta subita dai blazers in gara 4 io tentavo di sottolineare la facilità con cui avevano vinto una serie con una squadra tosta (non gli hornets)…

  200. I mavs se lo meritano tutto il titolo onore a dirk letteralmente clamoroso nei 4 quarti, una cosa mai vista, titolo di mvp che avrei dato a lui anke nel caso di vittoria heat, impensabile come qualcuno possa solo pensare che altri mavs potevano meritarlo. Poi ripeto negli ultimi 12 minuti a livello di mj nell’essere un clutch-player, neanche kobe l’ho visto cosi’ decisivo come il wunder dirk di quest’anno.

  201. raf, gallo diceva che nowitzki non è una stella assoluta come wade, io ribattevo che per quanto fatto in carriera era casomai wade a non vantare ancora una costanza di rendimento come il tedesco, poi questi playoff sono sotto gli occhi di tutti.

    ale io parlo di fiducia nei mavs fin dall inizio dell anno, battagliavo cn bodiroga già a dicembre dicendogli di stare attento a dallas quest anno

  202. dio mio, per quello che avevano fatto i due fino a prima di questi playoff credo che wade fosse superiore..poi con questi playoff e queste finali la vedo in parità

  203. Perché non mi fa postare i commenti?????

    Su James confermo quanto ho detto qualche giorno fa… …secondo me è arrivato alle finals in riserva…

    un dato su tutti:
    con i 76ers 50 liberi tirati
    con boston 42
    con chicago 44
    con Dallas 20 (!) malgrado la gara in più…

    e non diciamo che dallas difende meglio di celtics o bulls…

  204. alessio
    concordo. a dimostrazione di ciò c’è il fatto che nel corso della serie sia andato pochissimo al ferro, preferendo altre soluzioni che hanno spesso e volentieri fatto “pensare” (che fosse scarico, che volesse vincere da giocatore “totale”, ecc.ecc…)

    michele
    io vedevo benissimo dallas a inizio anno perchè li reputavo tutto sommato “all’ultima spiaggia” e come roster i più insidiosi per i lakers. dopo l’infortunio di caron, che non era nella sua stagione migliore di sempre, ma faceva quadrare i conti, ammetto di averli dati per quasi spacciati.
    l’impatto di tyson è stato incredibile. la voglia di vincere e l’esperienza hanno fatto il resto.
    Non amo comparare giocatori oggettivamente diversi, ma va detto che Wade è stato in linea di massima mediaticamente più in luce rispetto a un Dirk sminuito a prescindere in quanto europeo (o meglio, non americano). La costanza di rendimento di Dirk è qualcosa di fuori dal comune, ma non va dimenticato che l’anello del 2006 fu per gran parte merito di un giovanissimo 3.
    Se dovessi metterli in una top 10 dei più forti del decennio passato fino a ieri non avrei avuto dubbi su chi sarebbe stato dentro e chi fuori (sebbene di poco). Ora, posso solo togliermi il cappello.

  205. hihihi non sono un gran hater.. ma questo commento letto a caso su eurosport mi ha fatto ridere..

    “Lebron non ha vinto quest anno perchè non supportato da­ una squadra all’altezza…… Kobe ha Gasol, Odom,­ Dirk ha il Jet e Kidd…. Lebron ha Mo Williams e­ A.Varejao…. opsssss”

    est modus in rebus :)

  206. Ragazzi fidatevi lebron vincerà e probabilmente pure tanto, facciamocene una ragione da adesso, altrimenti noi hater ci rimarremo male…..

  207. Se siamo onesti dobbiamo dire che forse era presto per gli heat come squadra, questa esperienza gli farà fare il salto definitivo, anche all’allenatore, basta qualche ritocco qua e la e saranno i favoriti numeri uno del prossimo lustro…

  208. Commento duro ma condivisibile. La pagliacciata se la potevano evitare soprattutto nei confronti di Dirk che non è mai stato una testa di caxxo.

    Forse vedevano tra i media una preferenza per i texani che non hanno digerito. Da lì la caduta di stile.

    • vabbè non mi sembra che prima delle Finals però LBJ avesse lasciato l idea di essere un campione di stile….quanto a Wade mi è sembrato un pò più sborone da quando gioca con James,la mia impressione

    • per lo meno non mi hanno squalificato a vita ma si sono limitati a cancellare il commento, così non sono costretto a tornare nel forum sotto false spoglie…

  209. ragazzi io vado al mare a south beach ^_^ non vi scannate troppo per offendermi mi raccomando hihi

  210. gatzu ancora una volta concordo con te…
    infatti spero nei thunder o nei bulls che possano contrastarli.
    per quanto riguarda i lakers 2 anni per nutrire sogni e speranze e poi al posto del giallo ci sarà il grigio… :(

  211. “There’s no other place I’d rather be besides Orlando,” he said. “As of right now, that’s my home. I just want to stay in Orlando as long as I can.
    “That’s the truth. I don’t have to keep things calm or anything. This is how I really feel in my heart. A lot of people want to see me go other places, but I want to stay in Orlando. I have a beautiful home there. There are beautiful people down there. My son is in Orlando. He’s getting a lot older and I want to be there to see as many moments as I can of his life.”
    And if the Magic do not win the 2012 championship and the personality of the roster stays the same?
    “Then things have to change,” Howard told NBA.com.
    Including your address?
    “At the end of the day, as far as what I want to accomplish as a basketball player, to be one of the greats, you have to win championships,” he said. “That’s how I see it. I want to do that in Orlando, and hopefully we can get it done…. Everybody’s asking me from the beginning of the season until today where am I playing in a year? Am I getting traded? I have no clue. As of right now, I want to be in Orlando.”

  212. forse nn c’entra molto ma dallas è forse la prima squadra dai rockets del 1994 a vincere un titolo con un’ unica superstella (anche se jason terry ha dimostrato di averne sprazzi)

  213. bastava che miami gestisse meglio gli ultimi min delle partite e che lebron james in finale non dico elevasse ma almeno mantenesse i suoi standard per fa si che miami vincesse.
    poi concordo con te alert,pure io avrei mirato di più a puntellare la squadra nei suoi punti deboli però lo stesso bosh ha contribuito eccome per l’arrivo in finale.

    • Hai ragione su Bosh ma credo che non sia adatto agli Heat. Gli Heat hanno bisogno di un centro che produca qualcosa (non basta Anthony) e una guardia che porti punti. Se proprio vogliono Bosh allora Chris dovrebbe essere un Garnett ovvero uno che non è un centro ma che marca tutti e non vada sotto con nessuno.

      Chris invece sarebbe perfetto per i Bulls dove il suo talento sarebbe benedetto. Uno che non vivrebbe di pick & roll ma è in grado di segnare dalla media con costanza.

      Per me Bosh è il Boozer degli Heat ossia due giocatori validi in sistemi sbagliati.

  214. questo titolo è l’ennesima conferma che il classico ritornello: l’attacco riempie i palazzetti, la difesa vince gli anelli è più una cazzata che il resto.

  215. È morta la figlia 17enne di robert horry. Condoglianze all’unico e solo Big Shot Rob

  216. “Assolutamente no. Perché alla fine della giornata, tutte le persone gioiscono per il mio fallimento, alla fine della giornata si devono svegliare e affrontare sempre la stessa vita. Hanno gli stessi problemi personali che avevano oggi. Ho intenzione di continuare a vivere come voglio vivere e continuare a fare le cose che voglio fare con me e la mia famiglia ed essere felice con quello. Possono ottenere un paio di giorni o di pochi mesi, la sconfitta dei Miami Heat non realizzerà la loro vita, ma devono tornare al mondo reale a un certo punto”. LBJ circa gli haters

    Vabbè, questa pure poteva risparmiarsela, poi dite che non è un coglione…

    • concordo in pieno, ma ho fatto fioretto di non essere troppo volgare sennò mi bannano daccapo. Dovrebbe assumere un consulente per l’immagine, ogni volta che apre bocca è un disastro…

      • Della serie: “io ho pure perso, ma sono Lebron James, e tutti quelli che mi criticano non saranno mai nessuno, ma vivranno sempre la loro vita anonima di merda”. Bene o male, tradotto, il concetto è questo…

    • quoto,poteva risparmiarsela alla grandissima….ti cadono le braccia quando senti cose del genere…ne hai voglia poi a difenderlo fuori da un campo da basket….

  217. non mi dite che sono stato bannato per eccesso di volgarità!
    Avevo solo scritto in maniera colorita come trovassi stupida la gag sulla tosse di Nowitzki.
    Se così fosse vorrei proprio capire con quale metro si giudica il limite…

  218. sento che si parla di me :) bene mi fa piacere sentire la stima della gente,sono uno con le palle io,solo spestra,il nostro scarso couc,non ha saputo valorizzarmi,dandomi indicazioni sbagliate,il prossimo anno nn lo starò proprio a sentire così decollerò verso il titulo!

  219. Finalmente un pò di tempo per commentare!

    Cosa è successo? ah sì, Dallas vince il suo primo anello contro i miami heat di james wad e bosh.
    Dirk è stato devastante per tutti playoffs, davvero pazzesco, e ora va di diritto tra i più grandi, assieme a duncan garnett malone barkley ecc…

    Miami perde sopratutto tatticamente, e mentalmente subisce anche in casa, cosa da non credere.
    Lebron, ha deluso, poco da dire, poi chiaro ho letto alcuni commenti di alcuni membri dell’ultima ora, beh, non commento nemmeno.
    James ha deluso, nella serie che doveva dominare, non l’ha fatto e quindi TUTTE le colpe della sconfitta sono ricadute su di lui. La cosa incredibile è che se gli heat avessero vinto TUTTI i meriti sarebbero andati a wade, come se in finale ci si arriva tirando i dadi…
    Comunque provare a rispondere a certi commenti volutamente grotteschi non ha senso e quindi la chiudo quì.

    Comunque io non so, ma questi mavs non mi avevano dato mai la sansazione di poter vincere, o meglio, non me li immaginavo con l’anello ecc…
    Invece, alla faccia mia e di tanti altri, questi hanno dovuto affrontare dei playoffs devastanti, prima i blazers, poi 4-0 ai lakers bicampioni, roba che non so quale altro team avrebbe potuto fare, poi 4-1 ai promettenti thunders e infine 4-2 contro gli heat col fattore campo contro. Davvero uno dei “road to the finals” più duri che io ricordi. Dirk mi ha sorpreso, ora tutti parlano di uno che non ha sorpreso, io l’ho sempre condiderato un grande giocatore, ma non mi aspettavo non tanto queste finals, ma proprio tutti i playoffs a questo livello, nonostante lui nella post season abbia quasi sempre alzato livello e numeri. Contento per kidd, mi è bastato vedere stockton senza anello, anche jason no! Ma anche per marion, uno di quei giocatori unici per modo di giocare che sono sempre stati sottovalutati nonostante i gran numeri che riusciva a mettere su, e anche per chandler, altro sottovalutato, ricordo che quando era ai bulls si parlava di delusione, pacco e giocatore senza speranza…ecco ha dominato difensivamente questi playoffs e lo ha fatto senza mettere numeri da paura, si dice, intimidazione.
    Grandi finali comunque.

  220. Intanto il governatore dell’Ohio ha dichiarato i dallas mavericks cittadini onorari… ormai james e disconosciuto anche a casa sua

  221. si parla di sam Dalembert come possibile nuovo arrivo in quel di miami ,mentre i celtics stanno cercando T.Chandler .

    non credo che T.C. dopo l’anello decidera di andarsene ma nulla è impossibile .

  222. Kings

    Hanno fatto l’offerta a Thornton (restricted) che significa tanto per il team. Avere un realizzatore puro da affiancare a Evans-Udrih nel ruolo SG/PG è importante.

    Dalembert

    Se Samuel dovesse andare agli Heat sarebbe una buonissima aggiunta ma con quali soldi lo pagheranno? Non hanno molto spazio salariale visto che sono a 66 mln con Chalmers da rifirmare. Non credo che Samuel chieda di meno di 5/6 mln. Spero rimanga ai Kings dove ha fatto bene in coppia con Cousins.

  223. “Assolutamente no. Perché alla fine della giornata, tutte le persone gioiscono per il mio fallimento, alla fine della giornata si devono svegliare e affrontare sempre la stessa vita. Hanno gli stessi problemi personali che avevano oggi. Ho intenzione di continuare a vivere come voglio vivere e continuare a fare le cose che voglio fare con me e la mia famiglia ed essere felice con quello. Possono ottenere un paio di giorni o di pochi mesi, la sconfitta dei Miami Heat non realizzerà la loro vita, ma devono tornare al mondo reale a un certo punto”

    Dove sarebbe la mancanza di rispetto? Qui nn si tratta di persone che preferiscono una squadra ad un altra, si tratta di imbecilli (haters) che si fanno le pippe sul fallimento altrui, che organizzano feste (io mi chiedo quale ignobile forma di vita può organizzare una festa per celebrare una sconfitta altrui).

    Non mi risulta che LBJ abbia detto che “torneranno alle loro vite di merda ed io alla mia vita di miliardario”, anche se a molti di voi fa piacere pensarlo, ha semplicemente detto che la sua sconfitta nn migliorerà la vita di quegli imbecilli che oggi festeggiano come se avessero vinto qualcosa, e che haters o nn haters, lui ha degli obiettivi per la sua carriera e la sua vita, e se ne fotte dei giudizi altrui

    Per quello che mi riguarda ha detto pure troppo poco. Sono mesi che ci si inventa cazzate su LBJ, tramutanto ogni suo gesto o parola (gesti e parole che sono fatti e dette da decine di giocatori) in codardia, vanità, mancanza di rispetto, sbruffonaggine, e chi più ne ha…

    oltre che in malafede, siete anche di memoria corta, perchè vorrei sapere se è più offensiva la frase di LeBron o uno scherzo del cazzo sulla tosse di Novitzki (iniziato da Wade, in realtà), o uno Shaq che chiama gli avversari “Sacramento Queens”, un Phil Jackson che chiama gli abitanti di Sacramento “Vaccari” o che parla di titolo “con l”asterisco”

    KG che dice a Villanueva che è un malato terminale (ora voglio sapere, ma se il gesto che KG fece con Calderon, quella assurda e plateale presa per il culo, lo avesse fatto LBJ, avreste invocato la pena di morte? http://www.youtube.com/watch?v=M5n5WNmzfOo), Sheed che passa una intera partita a prendere per il culo Nocioni, Kobe che nn si ricordava i nomi degli ultimi panchinari Lakers, Bynum che cerca di ammazzare Barea

    La verità, unica e reale, è che LeBron ha come sola colpa quello di essere lui, il giocatore più forte del mondo, o uno dei primi 2-3, perchè gesti e parole come i suoi (o molto peggiori) li fanno decine di giocatori, spesso delle pippe immani da 5 punti a partita, alla Stevenson, Perkins, Hollins, e tanti altri

    Ci passò anche Kobe, alla sua stessa età. Dopo l’accusa di stupro, ed il titolo perso nel 2004, nn c’era palazzetto in cui nn venisse smerdato, milioni di haters sparsi per gli States e fuori, poveri frustrati che nn hanno una vita e godono nei fallimenti altrui per nn guardare ai propri. Spero che LBJ segua lo stesso percorso

    • KG sbagliò,si scusò…Bynum è un coglione,non lo ha fatto solo con Barea ma anche con Mike Beasley in RS…quindi siccome tutti questi altri sono dei pirla allora LBJ è giustificato? “lo scherzo lo ha iniziato Wade”…ma siamo alle elementari? se per te non c è nulla di provocatorio o arrogante in ciò che dice o in ciò che fa pace…a me vien da sorridere se penso che hanno perso,ma non mi cambia niente,è più per il concetto di pallacanestro che ho io che per altro…l ultima uscita è geniale,se per te non ha fatto niente di male ok,rispetto la tua opinione,ma non cercare di venderlo come l immacolato di turno…per me resta un grandissimo giocatore forse il più forte in NBA che fuori dal campo MI Dà L’IDEA di un coglione..

      • mi spiego non che abbia fatto qualcosa di male, è solo che lascia l idea di uno arrogantello e viziato…e non che perchè sei il numero1 in NBA tutto ti è concesso, su altri livelli mi ricorda un altro signore in Itaglia….poi magari è lui che non si rende conto perchè è stato pompato a manetta sin da quando è ragazzino…però certe uscite non si possono sentire e The Decision è stata abbastanza una porcata dal punto di vista mediatico…

        • James

          Non è un santo, di caxxate ne dice ma la stampa lo sta massacrando anche per una scoreggia. Nel “fattaccio tosse” l’istigatore è stato Wade ma come d’incanto è passato in secondo piano. James fa interviste dice qualcosa di interpretabile e i media ci si buttano dentro. Se lo avesse detto un altro tutto sto popò non ci sarebbe stato. Ora è nell’occhio del ciclone e ci rimarrà fino a quando non vincerà uno stramaledetto titolo.

          E’ un personaggio creato e voluto dalla NBA, dai media, dagli sponsor. Lui è nell’ingranaggio che sfrutta a dovere salvo essere stritolato in questi giorni.

          KG

          Lui è un imbecille al pari di Bynum. James lo si può imputare di tutto meno delle nefandezze che i due signori si sono resi colpevoli.

          • sicuramente quello che ha fatto Bynum va ben oltre lo stupido e inutile trash talking di KG o le boiate che dice James e il suo fare un pò arrogantello,non mi sogno di metterli sullo stesso piano..per la storia dello scherzo mi sembra di vedere 2 bambini,poi hanno preso per il naso uno che non si è mai permesso una polemica o una frase inopportuna…io parlo di James in questo caso per il suo modo di fare,per il rendimento in campo è criticabile ma semplicemente per me quando troverà un allenatore che gli dice veramente cosa fare e come sfruttare i suoi punti migliori allora raggiungerà vette ancora più alte nel suo gioco…LeBron non è uno come MJ che decide come e quando segnare,non è uno scorer puro,è uno fortissimo,prima o poi vincerà anche lui un titolo…

        • iwy all’inizio le parole riportate erano diverse ed il senso era quello… così, se sono qeuste è molto più stemperato.. in ogni caso per la stessa logica non ha neanche senso gioire per una vittoria che so.. di un mondiale di calcio…

        • Che James non sia uno scorer puro è assodato. Ha bisogno di una guida che lo incanali nella giusta direzione. Per quanto abbia 26 anni non è ancora maturo. Migliorerà nel suo gioco ne sono certo, e anche nell’atteggiamento.

          Bisognerà capire se Spoeltra è il mentore giusto ma il tempo per prendersi l’anello ce l’ha.

          • dico questo perchè sembra che molti si aspettino che lui nel 4° quarto da solo risolva la situazione facendo canestro a raffica,secondo me questo non è adatto a lui,poi i discorsi sul fatto che sia un perdente lasciano il tempo che trovano,se non hai una squadra forte hai voglia a essere il migliore,James non ha giocato al suo meglio ma i Mavs con un collettivo migliore e un Nowitzki a livelli stratosferici sono stati superiori…poi si possono puntare tutti i riflettori su James ma Dallas ha dimostrato di meritare la vittoria nettamente

  224. non sono assolutamente daccordo con ciò che dice “restiamo umani”

    innanzitutto le parole dette in diretta da james sono un pochino diverse e con un tono diverso. appena finisce la partita lui si para il culo dai possibili haters? maddai… il giornalista l’ha stuzzicato e lui ci è cascato. lui accetta quando viene idolatrato e quando i miliardi entrano nelle sue tasche, ora quando non rispetta le aspettative è giusto che venga criticato, proporzionalmente alla idolatria.

    che c’azzeccano i paragoni con bynum? di bynum a nessuno frega, ci mancherebbe che si montino i casi mediatici per uno come lui.

    james è un fenomeno mediatico, ed ogni cosa che faccia si amplifica. se bynum si trasferisse da qualche parte sarebbe capace di montare uno show con una decision? NO

    poi abbiamo criticato anche KG per le cavolate che fa.

    james dovrebbe reagire sul campo, se no si mette alla pari dei sfigati haters

    • i paragoni con Bynum li trovo veramente privi di senso…voglio dire KG ha insultato e offeso a parole molte più persone di Villanueva,James vabbè ne abbiamo parlato,Bynum stava per causare un infortunio veramente brutto a Beasley (che si poteva fare malissimo per fortuna è caduto bene),Barea è un nanetto in confronto a lui e anche lui poteva infortunarsi molto seriamente…sono gesti che vanno bene forse all Octagon non sul parquet…

      • infatti io ho condannato bynum, però può capitare che uno perde la testa quando sta in campo, e con tutto questo non lo giustifico.

        quello che volevo dire, che di bynum alla gente non frega nulla, e non si monterebbe mai un caso mediatico perche a nessuno frega nulla!

  225. IYW o Restiamo umani che dir si voglia
    mettiamo due puntini qua e la:
    per quanto sia io che te ci siamo dichiarati non tifosi e amanti del gnocco minerale chiamato Nba ( o del gioco nel caso ci sono le finali anche in italia…) nel corso di una stagione, di serie di Po o di una finale è quasi impossibile non schierarsi e parteggiare un pò… per vari motivi (simpatia, talento, ambiente e società… fino ai colori delle megliette)
    detto questo l’80% del forum e del pubblico tutto dell’Nba, compreso i commentatori autorevoli, si è più o meno velatamente scherato per i Mavs
    e ha gioito per la loro vittoria
    e è impossibile non aver provato un brivido si soddisfazione anche per la sconfitta di Lebron
    per la tosse per la decision… per la pagliacciata (molto living in americana) di settembre, per i tattuaggi e perchè non perchè siamo dei frustrati e ci accontentiamo così
    la retorica buonista ed equilibrata che ogni tranto sfoggi su come ci si dovrebbe comportare mi sembra una forzatura
    Alrtre considerazioni nel marito:
    1. un conto è il trash tallking in campo, un conto è una dichiarazione acquivoca e interpretabile a “mente” fredda davanti ad un microfono e all’america intera
    2. i falli anti sportivi non centrano poi proprio niente
    3. ricordo che il personaggio è quello che esce dal campo senza salutare e “sbatte la porta”

    insomma se fai parte del sistema e lo gestisci (o pensi di farlo) con le pagliacciate della decision e le pose sul palco in mezzo ai fuochi d’artificio
    lo sei anche quando perdi e ti “canzonano” (termine vetusto lo ammetto)

    Questa è l’America che ti ricordo ha fatto una gran festa per l’assassinio (vigliacco e misterioso) chiamato giustizzia e non vendetta di Bin Laden
    perchè mai non dovrebbe festeggiare la sconfitta di James

    è l’America, la sportivissima e civilissima America che un pò tutti invidiamo

    in Italia ai Mavs che vincono in trasferta avrebbero tirato ortaggi e sedie allo stadio

    li si applaude il vincitore e si prende per il culo lo sbruffone perdente

    fa parte dello spettacolo… chapeau!

  226. Discorso assolutamente privo di senso, soprattutto in relazione al fatto che ognuno qui ha condannato Bynum per il flagrant a Barea o a Beasley, e Garnett per le stronzate che dice in campo e fuori.

    Ho detto in primis che ho trovato anche Kobe, Shaq, Kemp e molti altri gioricatori con comportamenti molto opinabili.

    Ma no, siamo dei frustrati (???) solo perchè Lebron inizia a starci un tantino sui coglioni, pur riconoscendo che è un mostro assoluto. Magari sarebbe un bene iniziare a non difenderlo in ogni occasione possibile, anche quando dice delle stronzate abominevoli per cui è stato immediatamente e giustamente cazziato…

    Sinceramente scorgo un po’ di tristezza…

    • Alert

      1) “dice qualcosa di interpretabile”

      Interpretabile? Si, come la concussione con Berlusconi… Ma dai, siamo seri ;-)

      2) Io, e non mi ricordo chi altro (forse Sakuragi), nel giorno “dell’epidemia di tosse” abbiamo messo addirittura più in risalto Wade di James, sottolineando quanto fosse diventato imbecille negli atteggiamenti dall’inizio di questo anno, quindi, ne io ne altri, non l’abbiamo messo per niente da parte.

      • confermo che fuoi io a dire che wade da quando c’è james si è rincoglionito…

      • Se leggi la dichiarazione non ho trovato niente di così scandaloso. Non sarà stato un signore ma alla fine che ha detto? Quindi a parer mio se lo avesse detto Terry non se lo inculava nessuno, lo ha detto James che sta sulle palle a parecchi e tutto proprio tutto si ingigantisce. Ovviamente lo ha voluto lo stesso James che si prende il positivo e il negativo che il personaggio porta con se.

        • appunto!!!! si prende il positivo (sponsor e tifosi) ed il negativo (critiche e tifo contro)

          comunque SE le dichiarazioni fossero quelle riportate all’inizio verametne il senso è : “Io so io e voi… voi non siete un cazzo”…

  227. Mah,nelle ultime dichiarazioni non mi sento di condannarlo,anche perché la presa per il culo sarà anche sacrosanta,ma se ti rompono anche perché respiri per un anno intero,magari alla fine sorvolare risulta difficile.
    Sugli atteggiamenti ognuno la pensa come vuole:sinceramente,credo che non sia il miglior modello in generale (anche se lo giudico dalle pochissime informazioni che io a migliaia di KM di distanza posso avere),ma alla fine le stesse cose le ha dette/fatte per una carriera intera,ma fino all’anno scorso a nessuno fregava niente. E poi,sono atteggiamenti che tutti hanno (qualcuno parlava di umiltà in Terry,per esempio,che è uno che ha tatuato un anello che fino a tre giorni fa aveva a malapena annusato),non per questo deve essere giustificato,ma allora perché parlare solo di lui?
    Diceva bene qualcuno,per me,affermando che è nella (insana) cultura americana festeggiare le sconfitte/umiliazioni altrui. Però è la stessa cultura che sembra essere arrivata fin qui,e per chi dice di essersi allontanato dal calcio per questo e poi ne fa sfoggio così,risulta un po’ ipocrita…
    Alla fine,penso che adesso LBJ sia il più odiato/amato sportivo americano,come successe al povero Kobe anni fa.E se mai dovesse vincere un titolo,immagino che il trattamento finale possa risultare lo stesso…

    • La dichiarazione “ho sbagliato due partite in carriera” aveva dato fastidio a diversi veramente

  228. LBJ: “Potevo e dovevo giocare meglio. Ho cercato di togliere la pressione ai miei compagni di squadra e forse non dovevo. In breve non ho giocato secondo i miei standard e questo mi ha deluso”

    “Il governatore dell’Ohio John Kasich ha nominato i Dallas Mavericks (penso i giocatori) cittadini onorari dell’Ohio.”
    Ma che tristezza assoluta…

    • Ho copiato la frase sbagliata……..
      “Non volevo offendere nessuno, non volevo dire che io mi sento superiore a nessuno, è una cosa che non mi permetterei mai di fare. Mi spiace che le mie parole siano state interpretate in maniera controversa”.

  229. kg è un incommensurabile coglione
    bynum andava multato a 6 zeri
    ma tutto questo non rende lbj meno pirla, meno sborone,meno fastidioso nei suoi atteggiamenti

  230. Permettetemi una digressione: Forza Cantù

    Un miracolo dopo 6 anni lo abbiamo compiuto vediamo se saremo in grado di collezionarne un altro.

  231. ma c’è un motivo per cui non riesco a vedere un video dei link che postate?

  232. richiesta agli autori: sono già in astinenza, mi fate un seasonal best of con i migliori momenti di RS e poi di PO, le migliori storie dell’anno (a parte dallas, direi grizzlies e chicago, o giocatori come deng resuscitati..), e un bel recap sul lockout?

    grazie!

Commenta