Pocket

Il rumor girava già da qualche giorno, un po’ a sorpresa, ed ora è realtà: Mike Brown, ex coach dei Cleveland Cavs di Lebron James, sarà il nuovo allenatore di Kobe Bryant dalla prossima stagione.

Brown è stato preferito da Jim Buss, figlio di Jerry Buss e vice presidente, a Brian Shaw, ex giocatore e da anni vice allenatore dei Lakers, e Rick Adelman, grande coach ex Kings e Rockets.

E’ una scelta di discontinuità: invece di andare con Shaw, che ha lavorato per anni con coach Jackson, si è preferito un allenatore prettamente difensivo, scuola Popovich, che probabilmente farà giocare la squadra in modo molto diverso rispetto al suo predecessore.

Coach Brown comunque ha fama di essere un player’s coach, molto amato e rispettato dai suoi giocatori, fra cui lo stesso James e Ilgauskas, che appresa la notizia hanno speso parole lusinghiere nei suoi confronti. Sarà ovviamente da verificare alle prese con lo spogliatoio Lakers, che secondo molti presenta tensioni che sono state la causa della debacle contro i Mavericks.

 

 

Post By Max Giordan (984 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

42 thoughts on “NBA – Mike Brown è il nuovo allenatore dei Lakers

  1. Hey
    Adelman ha portato Portland a 2 finali Nba in 3 anni!!!
    Ma siete sicuri di Brown ai Lakers?
    Non della notizia, ma della sua validità come allenatore per i Lakers…Mah, la scelta mi ha un po’ sorpreso…

  2. secondo me il confronto fra adelman e brown è nettamente a favore del primo.
    però brown potrebbe mettere in piedi un sistema difensivo degno.

  3. io sono rimasto veramente allibito… a detta di tutti qua dentro brown è incapace di creare un gioco d’attacco… non capisco cosa si siano fumati/iniettati per preferirlo ad adelman…
    avremmo avuto un coach stratosferico…
    spero tanto di sbagliarmi ma non mi stupirei in una stagione pessima.

  4. Scelta secondo me dettata dal successo dell’opzione Spolestra per Miami. Difense-first coach e poi tanta palla in attacco alle stelle. Con il collaudato sistema offensivo dei LAL la scelta potrebbe risultare azzeccata, tanto più che Brown ha già dimostrato di poter portare una squadra alle Finals (nonostante a mio parere quei Cavs non avessero, LBJ a parte, abbastanza talento). Se poi fossero vere le voci che vedono Messina assistant coach per curare l’attacco allora la situazione potrebbe farsi molto interessante pe i Lakers. Vedrmo cmq anche in relazione a quanto faranno sul mercato

  5. Quando si è nelle mani di un coglione questi sono i risultati, nel 2004 fu lui a voler prendere la situazione in mano scegliendo Rudy T, poi sappiamo come sono andate le cose.Mi sorprendo che il padre gli abbia dato completamente carta bianca, leggo che Adelman ufficialmente non è nemmeno stato contattato, vuole fare fuori gran parte dello staff, forse si salva solo Gary Vitti, non mi sorprenderebbe se il prossimo a saltare fosse Kupchak.La mia su Brown l’ho già detta, pessima scelta in base al roster che abbiamo, ottimo coach difensivo ma molto mediocre per quanto riguarda gli schemi offensivi e ho fortissimi dubbi sulla sua capacità di tenere per le palle gente come Fisher, Kobe, Artest, Gasol e Odom.Si rischia l’autogestione.Ora vediamo se Ettore accetta, lui almeno è un vero allenatore e sarebbe la sola cosa positiva di tutta sta faccenda.

    • Quoto tutto, jim buss è sportivamente parlando, la cosa più brutta che potesse capitare ai lakers, tra l’altro i precedenti dicono tutto…

  6. probabilmente questa scelta è stata dettata dalla voglia di dare una sterzata e un cambiamento a favore di un tipo di gioco più difensivista(questo a costatare che probabilmente all’interno della trade avverranno pochi cambiamenti,visto il lockout imminente)ciò perchè i losangelini saranno un anno più vecchi e Mavs insegnano in questi PO che una difesa solida e compatta per una squadra con una certa esperienza da sicuramente più input offensivo…ovviamente il tutto passando dal Mamba.Provo ad ipotizzare una situazione simile essendo ottimista di natura…spero per i Lakers che sia una mossa giusta(la mia preferenza era per Adelman)e che sia dettata anche dalla possibilità,come detto giustamentente prima,di poter tenere a bada uno spogliatoio fortamente in crisi negli ultimi periodi…
    Avete aggiornamenti su coach Messina?

  7. Messina ai Lakers? Che sorpresona questa…ne siete certi?

    Scelta molto controversa, a Los Angeles vogliono ancora lo Showtime figuriamoci se gradiscono un defensive coach come Brown.
    Il pubblico di LA è come quello di Madrid sponda Real, vuole lo spettacolo e possibilmente la vittoria…non il difensivismo e la vittoria. Non a caso, Mourinho non è apprezzatissimo, mentre Del Bosque era osannatO!

  8. la scelta di M.Brown dovrebbe comportare dei cambiamenti nel roster perche vista la situazione di appagamento mista a vari screzzi nel gruppo non se ne puo fare a meno .

    poi con Brown si cambia sostanzialmente idea di gioco quindi limitarsi al cambio di allenatore è una vaccata monumentale .

  9. brown ai lakers scelta da verificare.. così su due piedi dico che probabilmente è un suicidio ma sarei ovviamente felice di essere smentito.

  10. Brown

    Hanno puntato sulla difesa. Giusto o sbagliato hanno voluto tagliare i ponti col passato. Adelman sarebbe stato preferibile ma non è esattamente un coach difensivo per cui hanno virato su Brown.

  11. vedremo come andrà…io sono sorpreso che lo abbiano anche solo contattato! volevano risparmiare sullo stipendio dell head coach i Lakers,però a me Mike Brown non sembra granchè come allenatore….magari è vero che qualcuno ha pensato di emulare la situazione di Miami…

  12. Rumors
    sembra che Bynum sia da considerare intoccabile per i lakers .
    quindi DH12 dovra trovarsi un ‘altra meta preferita…

    ok i lakers puntano ad una buona scelta per l’anno prossimo ahhahahah

  13. Nn vi pare di essere un po’ troppo precipitosi?

    Sembra che sulla panchina L.A. stia per sedersi Serse Cosmi cavolo, invece parliamo di un coach che ai Cavs ha fatto un lavoro fantastico, portando (con l’aiuto di LBJ, ovvio) una squadra dal talento tutt’altro che irresistibile ad una finale NBA, ad una finale di Conference, ed a passare sempre almeno il 1° turno

    L’annata appena trascorsa spero faccia capire quanto senza LBJ il roster fosse povero, e quanto senza un buon sistema difensivo ed offensivo, negli ultimi anni certi risultati sarebbero stati una chimera

    Parlate di Brown come se fosse il vostro coach del liceo, parlate di sistema difensivo o offensivo, allora, visto che ne sapete tanto, qualcuno di voi sarebbe così gentile da spiegarlo? La verità è che i coaches intelligenti fanno quello che possono col materiale a loro disposizione. Riley passo dallo showtime ad un gioco che definire lento e duro è un eufemismo, quando approdò sulla panchina dei Knicks. A Karl bastò scambiare Iverson per Billups, per cambiar faccia alla difesa Nuggets. E qui si parla di Brown come se fosse Trapattoni

    Brown ai Cavs ha fatto solo di necessità virtù, aveva poco talento offensivo, tolto LBJ, e quindi delegava a lui l’80% dei possessi in attacco. E’ quello che per molti versi fa coach T a Chicago, ma dubito che qualcuno di voi si dispiacerebbe a vederlo sulla panchina L.A. E visto che Brown nn è scemo, di sicuro nn si metterà a fare lo stesso con Kobe, dato che il talento attorno nn manca

    Idem per la difesa, i Lakers sono una squadra che vince in attacco, se hai Gasol, Bynum, Kobe ed Odom, sicuro nn ti metti a fare gli one man show…

    • Allora non prendi un coach prettamente difensivo ma uno che possa esaltare l’enorme talento offensivo della squadra quindi un Adelman o uno Sloan, tra l’altro i Lakers hanno Gasol e Odom che sarebbero sputati per un sistema come la princeton.Lo sappiamo tutti perchè i Cavs hanno vinto 60 partite nelle ultime RS, Brooks gli ha dato una buona impronta difensiva, direi ottima poi però quando arrivavano i playoff veniva umiliato dai Vun Gundy, dai Rivers, dai Thibo, mai un aggiustamento, mai una svolta, il materiale era quello che era?D’accordo ma qualcosa di più era lecito aspettarsi.Non è un’idiota, è semplicemente l’allenatore meno adatto a questi Lakers.

    • Ma cosa c’entra riley con brown? davvero sussiste il paragone? Brown ha avuto critiche e anche pesanti anche da lebron per il suo modo di allenare a cleveland! lebron può aver giocato anche con mio zio e mio cugino negli anni ai cavs, resta il fatto che il gioco dei cavs in attacco era monotematico, non è gioco del basket quello in cui un allenatore fa tener palla 24 secondi allo stesso giocatore, non è detto che se gli altri sono modesti allora alleni dando la palla in isolamaento al più forte e gli altri guardano. Detto questo, le critiche sono state principalmente caratteriali, brown è inadatto all’ambiente, Kobe si è detto “sorpreso” della decisione e la squadra ha già manifestato la propria disapprovazione.

  14. Ma che cavolo è un coach difensivo, me spiegate? Un coach è un coach, allena sui due lati…Mike Fratello ha allenato a distanza di pochi anni la squadra con la miglior difesa della Lega, e gli Hawks di Nique e Willis, dove nn si difendeva neanche per sbaglio…

    Brown avendo poco talento offensivo, ha curato in modo meticoloso la parte del gioco dove il poco talento può essere aggirato, ovvero la difesa, mentre in attacco se è affidato a LBJ. La palla tenuta 24″ da un giocatore? Ma quando lo fa Rose a Chicago, nn è la stessa cosa? Ed i Thunder che attaccano solo in due?

    Che poi lo spogliatoio possa nn essere felicissimo o che le cose debbando andare per forza bene è un altro discorso…ma nn ce ne usciamo coi coaches difensivi ed altre amenità, Brown è un coach coi controcazzi

  15. E infatti i thunder sono a casa con il duo a fare isolamenti e i bulls sono ad un passo dal farlo…! e gli heat se avessero continuato come hanno fatto per 2/3 della stagione sarebbero già in vacanza, invece ora qualcosa di nuovo (seppur non moltissimo) hanno inserito nel loro attacco. poi se brown è coach con i controcazzi, adelman, sloan, jackson pre 2004, riley, pop che cosa sono, geni?

  16. io il gioco offensivo dei Cavs me lo ricordo ed era atroce…quando LBJ si riposava era panico e paura….detto questo penso che Adelman fosse la scelta più giusta anche come esperienza e gestione dello spogliatoio…

  17. poi regà Restiamo umani dice che Brown è un coach coi controcazzi,un opinione che rispetto molto però vediamo perchè si troverà davanti una situazione completamente diversa,ai Cavs si faceva più o meno come voleva LBJ,era il leader indiscusso e non c è dubbio che con Brown siano arrivati più in alto di quello che realmente valevano…io penso che lo spogliatoio dei LAL non sia proprio una passeggiata,magari dopo 2 mesi di RS si ammutinano tutti o magari Brown si fa rispettare e questi risultano di nuovo la squadra con il miglior record della lega…per me è molto un incognita la prossima stagione gialloviola,bisogna anche vedere come si presenta il roster quando si giocherà la prima partita del prossimo campionato

  18. Troppo presto x giudicare…secondo me potrebbe rivelarsi una mossa in grado di chiudere davvero il ciclo di questi lakers! Ma secondo un’altro aspetto potrebbe rivelarsi una mossa azzeccata, e spiego i motivi:
    1. dopo anni con jackson la squadra ha preso un’ impronta offensiva che per me non può essere ridotta da brown ad un attacco monotematico come quello che aveva ai cavs
    2. I lakers in questi po non hanno difeso, e un coach come brown potrebbe davvero risollevare questo reparto visto che i giocatori per fare questo non mancano di certo
    3. come dice iyw bisogna aspettare a vedere quale sarà l’approccio di coach brown: lui ha solo allenato i cavs x cui bisognerà vedere se il gioco dato a cleveland si ripeterà anche con le squadre che allenerà. Non possiamo sapere a priori se appunto, con i cavs ha fatto di necessità virtù (cm dice iyw) o se invece lo stile di gioco resterà sempre lo stesso!!!!

    Detto questo avrei preferito adelman, visto che secondo me le sue squadre in genere sono quelle con il miglior gioco offensivo dell’nba.

  19. già detto tutto. vorrei solo sapere che ne pensa il mamba! anche io avrei preferito aldeman…

  20. secondo me un B.SHAW troppo amico dei giocatori con uno spogliatoio in crisi non sarebbe mai stata la soluzione migliore.

    • vero, ma in fondo è amico solo dei due leader Kobe e Fisher, dagli altri penso fosse considerato un semplice assistent coach che ha vinto 3 anelli 9 anni fa…Shaw sarebbe stata una scelta intelligente a mio avviso per far morire la Triple Post Offense con il Ciclo-Kobe: dai continuità e cerchi di vincere per altri 3 anni con aggiustamenti minimi nel roster e con la Triangolo e quando il contrattone di Kobe scade rivoluzioni un po’ di cose, magari con un play di primo livello a fare il partner di Bynum…

  21. io credo che per come sono usciti i lakers gli screzzi tra i giocatori fossero abbastanza pesanti quindi serviva un allenatore nuovo e che facesse delle scelte precise sui giocatori per il suo progetto .

    B.SHAW sarebbe stato ideale in una situazione di continuita , con dallas si è vista gente che non se ne fregava un cazzo della partita

  22. io se fossi gm dei lakers scegliendo Brown farei carte false per prendere HOWARD anche se mi rifilassero arenas o turkoglu magari mettendo sul piatto gasol e Bynum , cosi cerco di seguire le peculiarita del coach che ho deciso di prendere .

    poi se c’è gente appagata un elemento nuovo e che ha fame aiuta …

    con questo non voglio dire che i megic appena sentono i lakers non vedono l’ora di dargli dh12 era un esempio, potevo metterci pure nash anche se non mi sembra il giocatore adatto per Brown ma era per sottolineare che anche il roster andrebbe in qualche modo modificato o almeno provarci

    • Impossibile, per il “grande” jim buss l’unico intoccabile è il bimbo, quindi ogni ipotesi di trade che lo coinvolgono sono da escludere.

  23. alfredo

    per questo dicevo che si punta alla lottery ahhaha

    mi sembra assurdo scegliere un coach con un certo tipo di credenziali e poi non cercare di assecondarlo e poi visto che Kobe è in fase discendente (forse) bisognerebbe cercare di sfruttare quello che ha da dare (stiamo parlando sempre di uno dei migliori 3 giocatori della lega) per vincere un’altro titolo e poi dal 2014 si rifonda alla grande e partire dal miglior centro della lega mi sembra un bel ripartire …

    è solo un discorso di logica il mio.

  24. Con tutto il rispetto per Brown, ma Adelman è piste avanti…detto ciò vedremo la scelta potrebbe rivelarsi un vantaggio per un motivo che avete detto: l’attacco con l’impronta data da Jax non si modifica mentre si va ad agire sulla difesa specialità del coach. Non mi sembra comunque un allenatore con una grande personalità da quello che si è visto a Cleveland

  25. e vero che l’attacco dei cavs era lebron-centrico pero i lakers hanno piu talento di quei cavs quindi per forza di cose ci sara un attacco piu equilibrato rispetto ai cavs oltre al fatto che bryant abbia carateristiche tecniche diverse rispetto a james.
    cmq prima di emettere sentenze bisogna aspettare i fatti.
    i lakers hanno puntato sull’allenatore piu difensivista che c’era sul mercato quindi la priorita della prossima stagione sara la difesa con un attacco che non sara la triangolo ma non sara neanche monodimensionale visto la qualita del roster.

  26. Calma ragazzi!!! Tutto questo pessimismo. Se in compagnia del buon Mike Brown che tutto si può dire, tranne che non sappia organizzare una solida difesa di squadra, potrebbe arrivare anche il signor Messina che ti costruisce l’attacco in Europa, NBA, e su Marte, ed è uno dei migliori allenatori del globo.
    Molto probabilmente ci sarà lockout, la stagione inizierà verso dicembre – gennaio, c’è tempo per pensare, mancano ancora 6 mesi, potrebbero cambiare tante cose.

    L’unica certezza è che non si giocherà la Triple Post Offense. Per il resto, bisogna aspettare.

  27. @ IWY: scusami ma sbaglio completamente io o quando difendevi LBJ dicevi che un conto è essere allenato da Brown e un conto da Jackson?
    se ho sbagliato scusami.

  28. hanamichi

    Lo sai che nn lo so? Può darsi che abbia detto questa cosa, ma pensando al Phil Jax di inizio millennio, l’ultima versione per me era una specie di passante…comunque nn ho neanche detto che Brown sia Riley, penso però sia un ottimo coach, e che ci si stia fasciando la testa troppo in fretta, prima di vederlo all’opera…

Commenta